-

Risultati 1 - 10 su circa 19 per  Wikipedia / Alfonso La Marmora / Wikipedia    (1834145 articoli)

Alfonso La Marmora print that pageTimeline of Alfonso La Marmora

Alfonso_La_Marmora_stampa

quale fu capo dell'esercito. Nonostante dal conflitto l' Italia avesse ottenuto il Veneto , La Marmora fu investito da gravi polemiche per la sconfitta di Custoza . Abbandonato anche dalla corte, si ritirò a vita privata. Viene a volte confuso con il fratello Alessandro , fondatore dei bersaglieri

Agostino Petitti Bagliani di Roreto print that page

L%27Illustration_1862_gravure_ministre_g%C3%A9n%C3%A9ral_de_Petitti

grado ricoprì l'incarico di capo di Stato Maggiore della 6ª Divisione agli ordini del generale Alfonso La Marmora . Nel 1853 fu promosso tenente colonnello e nominato segretario generale del Ministero della guerra. Capo di Stato Maggiore nella guerra di Crimea ( 1855 - 1856 ), nel novembre

Giuseppe Dabormida print that page

Giuseppe_Dabormida_Illustrazione_Italiana

piemontese , che considerava inadeguato alle circostanze, avviò una riforma poi proseguita da Alfonso La Marmora . Dal 4 novembre 1852 al 10 gennaio 1855 fu ministro degli Esteri del primo governo Cavour . Partecipò alle trattative per l'ingresso del Regno di Sardegna al fianco di Francia

Governo La Marmora print that page

Governo La Marmora Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Vai a: navigazione , cerca A questo titolo corrispondono più voci , di seguito elencate. Questa è una pagina di disambiguazione ; se sei giunto qui cliccando un collegamento , puoi tornare indietro e correggerlo

wikipedia.org | 2013/3/16 10:22:30

Lista di persone di nome Alfonso print that page

Lista di persone di nome Alfonso Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Vai a: navigazione , cerca Questa pagina contiene informazioni ricavate automaticamente dalle voci biografiche con l'ausilio del template Bio e di un bot . L'aggiornamento è periodico e automatico. Per

wikipedia.org | 2013/3/21 2:01:54

Alessandro La Marmora print that pageTimeline of Alessandro La Marmora

Alessandro_La_Marmora_2

creazione del Corpo dei Bersaglieri . Era originario di una nobile famiglia, quella dei Ferrero della Marmora . Indice 1 Biografia 2 Il Corpo dei Bersaglieri 3 Onorificenze 4 Ascendenza 5 Note 6 Voci correlate 7 Altri progetti 8 Collegamenti esterni Biografia [ modifica

Carlo Emanuele La Marmora print that page

Carlo_Ferrero_della_Marmora

Carlo Emanuele era il secondo nato, primo tra i maschi, dei sedici figli del marchese Francesco Celestino Ferrero della Marmora , consignore di Borriana, Beatino e Pralormo e capitano dell'esercito piemontese, e della nobildonna Raffaella Argenterio di Bersezio. Tra i suoi fratelli compaiono

Giacomo Durando print that pageTimeline of Giacomo Durando

Pistolesi_Saverio_-_generale_Giacomo_Durando_-_litografia_-_1860

un tenace sostenitore del Conte di Cavour ; durante la guerra di Crimea sostituì il generale Alfonso La Marmora come ministro della guerra. Nel 1855 fu nominato senatore e incaricato di studiare una riforma inerente all' Ordine Militare di Savoia passata alla storia come "Riforma Durando

Terza guerra d'indipendenza italiana print that page

San_Martino_della_Battaglia_-_Fresco_1866_Custoza_1

dichiarò guerra all'Austria. Passato il confine, una parte dell'esercito italiano comandata da Alfonso La Marmora fu però sconfitta nella battaglia di Custoza . Né tale insuccesso fu bilanciato dagli eventi successivi, poiché alle vittorie di Giuseppe Garibaldi e la sua avanzata verso

Borgo Crimea print that page

Monumento_Obelisco_Crimea_(Torino)

commemorare la gloriosa spedizione militare italiana in Crimea ( 1855 - 1856 ), capeggiata dal generale Alfonso La Marmora , Re Vittorio Emanuele II di Savoia fece erigere qui l'attuale monumento-obelisco. Il borgo, da umile sede di lavandai, cominciò a popolarsi dell'alta borghesia torinese