Risultati 1 - 10 su circa 71 per  Wikipedia / Antelao / Wikipedia    (1833985 articoli)

Antelao print that page

Antelao_da_San_Vito

Il monte Antelao ( Nantelòu in dialetto Cadorino ), detto anche il Re delle Dolomiti , è la seconda cima delle Dolomiti , con i suoi 3 264  m . [1] È la prima per il rapporto tra altezza e sviluppo orizzontale dello zoccolo che non supera i quattro chilometri di diametro ed è parte

Provincia di Belluno print that page

Monte_Pelmo_da_val_Fiorentina_2

La provincia di Belluno ( provinzia de Belum in ladino ) è una provincia italiana delle Alpi di 203 201 abitanti [1] . Il territorio totalmente montano si estende per 3 610,20  k m² nel settore delle Alpi Orientali , dove sono presenti la maggior parte dei gruppi dolomitici per cui

Pelmo print that page

Pelmo_da_Palafavera

Il Pelmo ( [Sass de] Pelf in ladino [1] , Pelego in cadorino [ senza fonte ] ) è una montagna delle Dolomiti di Zoldo ( provincia di Belluno ) che raggiunge i 3.168  m s.l.m. Si trova a est del passo Staulanza , separando la val di Zoldo e la val Fiorentina dalla valle del Boite

Marmarole print that page

Marmarole_winter

Le Marmarole sono un gruppo dolomitico situato nel centro Cadore , in provincia di Belluno . Sono attraversate dall'impegnativa Alta via n. 5 detta del Tiziano. Indice 1 Caratteristiche 2 Classificazione 3 Suddivisione 4 Delimitazioni 5 Principali elevazioni 6 Area protetta

Brigata alpina "Cadore" print that page

DonatiGiorgio

La Brigata alpina "Cadore" era una delle cinque brigate alpine dell' Esercito italiano . Stanziata con i suoi reparti nella provincia di Belluno e nella provincia di Vicenza , aveva il quartier generale nella città di Belluno . L'unità fu sciolta nel 1997, quando al comando c'era il generale

Cadini di Misurina print that page

Cadini_Misurina2

I Cadini di Misurina ( Ciadìs de Meśorìna ) sono una gruppo delle Dolomiti orientali in provincia di Belluno . Sorgono a ovest di Auronzo di Cadore , a nord-est di Cortina d'Ampezzo e a sud di Dobbiaco , in posizione sovrastante il lago di Misurina . La vetta più alta è la Cima Cadin

Dolomiti di Sesto print that page

Tre_cime_di_lavaredo

Le Dolomiti di Sesto (in tedesco Sextner Dolomiten o anche Sextner Sonnenuhr [1] ) sono un settore delle Dolomiti situato tra la Provincia di Belluno e la Provincia autonoma di Bolzano . Prendono il nome dal paese di Sesto , situato poco a nord-est del gruppo. La vetta più elevata

Santo Stefano di Cadore print that page

Ciesa

scorgere numerose vette dolomitiche come l' Aiarnola , il Popera, la Cima Undici , le Marmarole , l Antelao , il Sorapiss , la Tofana di Rozes ed il più lontano Monte Tamer , oltre allo splendido panorama su tutte e due le vallate (del Piave da un lato e del Padola dall'altro). I monti

Ciclabile delle Dolomiti print that page

Lunga_Via_delle_Dolomiti

Oltrechiusa dove dalla ciclabile è possibile ammirare il sito Unesco " Pelmo - Croda da Lago ", l' Antelao , le Marmarole e il Sorapiss (che costituiscono una zona di protezione speciale ), nonché le Tofane . La seconda parte del percorso, da Cortina d'Ampezzo a Dobbiaco , è invece

Valle del Boite print that page

ValBoite03

principalmente il sinistro. Risalendo la valle si aprono scorci sui famosi gruppi dolomitici dell' Antelao (3.264 m), del Pelmo (3.169 m), delle Marmarole Occidentali (2.926 m), del Sorapiss (3.205 m), della Croda da Lago (2.701 m), del Nuvolau (2.575 m), delle Tofane (3.244