-

Risultati 1 - 9 su circa 9 per  Wikisource / Chiesa di Sant'Antonio al Mortito / Wikisource    (290833 articoli)

Morgante maggiore II/Canto ventesimosettimo print that page

affusolati gli scambietti. 56 E Roncisvalle pareva un tegame      Dove fussi di sangue un gran mortito ,      Di capi, e di peducci, e d’altro ossame,      Un certo guazzabuglio ribollito,      Che pareva d’inferno il bulicame,      Che innanzi a Nesso non

wikisource.org | 2016/12/18 19:27:07

Morgante/Cantare ventesimosettimo print that page

affusolati gli scambietti. 56 E Runcisvalle pareva un tegame      dove fussi di sangue un gran mortito ,      di capi e di peducci e d’altro ossame      un certo guazzabuglio ribollito,      che pareva d’inferno il bulicame      che innanzi a Nesso non fusse

wikisource.org | 2015/7/10 19:40:00

Morgante maggiore II/Canto ventesimoterzo print that page

Tutta la terra pareva coperta      Di gente smozzicata saracina,      Da poter far mortito o gelatina. [p.  205   modifica ] 39 L’un sopra l’altro a traverso giù balza:      Non si fe’ mai di bestie tanto strazio,      Tanto che ’l sangue alle cigne

wikisource.org | 2016/12/13 22:09:47

Novelle (Bandello, 1910)/Parte III/Novella XXI print that page

percotendo sui sassi, tutto si sfece. Il padre, tanta crudeltà veggendo, cadette in terra tra¬ mortito . Lo schiavo attese tanto che Rinieri in sé rivenne; il quale, in sé rivenuto e amarissimamente piangendo, per téma che il moro gli altri a terra non traboccasse, cominciò con buone

wikisource.org | 2017/9/29 21:15:13

Morgante/Cantare ventesimoterzo print that page

tutta la terra pareva coperta      di gente smozzicata saracina,      da poter far mortito o gelatina. 39 L’un sopra l’altro a traverso giù balza:      non si fe’ mai di bestie tanto strazio,      tanto che ’l sangue alle cigne quivi alza,      e

wikisource.org | 2015/7/10 19:40:05

Morgante maggiore I/Canto settimo print that page

Legno è più su che fu morso da Eva, E questa pianta si levò da esso.                           Purgat ., Canto XXIV. ↑ [p.  154   modifica ] le divise sue sbarrate . Cioè divise a sbarre; che hanno sbarre che dalla sinistra dello scudo vanno in basso a

wikisource.org | 2016/9/29 21:31:46

Pagina:Pulci - Morgante maggiore I.pdf/156 print that page

d’aver gran paura, rivoltoglisi esclamò: Quid times? Cæsarem vehis . 56. ''mortiti . È il mortito una specie di manicaretto a modo di gelatina, detto così, secondo la Crusca, dall’essere infuse dentro coccole di mortine, cioè mortella. Vedi in questo a Canto XXIII, St. 38, e a Canto

wikisource.org | 2018/4/13 16:43:15

Pagina:Pulci - Morgante maggiore II.pdf/207 print that page

Tutta la terra pareva coperta      Di gente smozzicata saracina,      Da poter far mortito o gelatina. Categoria : Pagine SAL 75% Categoria nascosta: Pagine che usano RigaIntestazione

wikisource.org | 2016/12/13 21:53:43

Pagina:Pulci - Morgante maggiore II.pdf/359 print that page

affusolati gli scambietti. 56 E Roncisvalle pareva un tegame      Dove fussi di sangue un gran mortito ,      Di capi, e di peducci, e d’altro ossame,      Un certo guazzabuglio ribollito,      Che pareva d’inferno il bulicame,      Che innanzi a Nesso non

wikisource.org | 2016/12/18 12:44:20