Risultati 1 - 6 su circa 6 per  Wikisource / Erei / Wikisource    (290833 articoli)

Antichi monumenti di Siracusa/Tomo primo/5 print that page

est amnis, qui per Assorinorum agros fluit . Diodoro Bibl. lib. 4. fa memoria ancora de’ monti Erei : sunt in Sicilia Heraei montes, quos amoenitate naturaque, et situ locorum peculiari ad recreationem, et voluptatem aestivam perquam opportunos esse dicunt . Non errò poi Vibio, come alcuni

wikisource.org | 2016/12/5 13:08:57

Hypnerotomachia Poliphili/IV print that page

Hypnerotomachia_Poliphili_pag030

In tanto che risonavano gli mei amorosi et sonori suspiri in questo loco solitario et desertato, et di aere crassitato commemorantimi della mia Diva et exmensuratamente peroptata Polia. Omè paucula intermissione se praestava, che quella amorosa et coeleste Idea, non fusse simulacrata nella

Lettera apologetica di Stefano Borgia print that page

Lettera_apologetica_di_Stefano_Borgia_(page_6_crop)

1752 L Indice:Lettera apologetica di Stefano Borgia.djvu archeologia Lettera apologetica di Stefano Borgia Intestazione 11 dicembre 2014 75% Da definire dc:title Lettera apologetica di Stefano Borgia /dc:title dc:creator opt:role="aut" Stefano Borgia /dc:creator dc:date 1752 /dc:date

Compendio biblico in lingua genovese/Chì se contèm da la morte de Saramon chi fo fin a Ioxep print that page

che voi sapiati [sic] che in quello tenpo era costume inter li Zué, che um so figo moriva sensa erei , l'atro pigava la mogé de lo frai morto e lo primo figo che ello n'avea si era piamato [sic] figo de lo primé, segondo lo lor ordem de la lor leze. Or Ioxep fo figo de lo segondo frae

wikisource.org | 2018/6/13 21:16:50

Pagina:Opere (Chiabrera).djvu/242 print that page

così vii sembianza, Uiscrba ancor quelle vaghezze istcsse; Cerca luoghi remoti, e quivi torce erei Iiii, e solitaria tesse; Ma quando il cielo è sullo spander pioggia, Ella ben poco nel lavor s’avanza. Che il Fil i tronca. Or Darrerotti quando Repente il mare è per gonfiare 11

wikisource.org | 2018/4/28 13:01:43

Pagina:Hypnerotomachia Poliphili.djvu/39 print that page

Hypnerotomachia_Poliphili_pag039

ΓΥΜΝΟΣ ΗΝ, ΕΙ ΜΗ ΑΝ ΘΗΡΙΟΝ ΕΜΕ ΚΑΛΥΨΕΝ. ΖΗΤΕΙ, ΕΥΡΗΣΗ ΔΕ. ΕΑΣΟΝ ΜΕ. NVDVS ESSEM, BESTIA NI ME TEXISSET. QVAERE, ET INVENIES. ME SINITO. Per la quale inusitata cosa i’ stetti non mediocremente stupido cum alquanto horrore. Diqué non