-

Risultati 1 - 10 su circa 251 per  Wikipedia / Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Egitto / Wikipedia    (10867 articoli)

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Egitto print that page

T62

i caccia F-16 prodotti in grande quantità anche dalla Turchia, e i carri M-1 Abrams, di cui l Egitto comprò un lotto di oltre 500 mezzi della versione M1A1, come primo utente estero, precedendo anche l'US Marine Corps. Una delle caratteristiche delle forze armate egiziane, ancora negli

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Egitto-2 print that page

F-4E_Egypt_347TFW.

Israele. Nel 1974 i rapporti con l’URSS si raffreddarono e i sovietici smisero supportare l’ Egitto . Da notare che fino a quell’anno avevano fatto volare MiG-25R da ricognizione (non si sa se anche durante la guerra del Kippur), ma nessun tentativo israeliano di intercettarli ebbe mai

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Giordania print that page

un elemento di stabilità nel Medio Oriente. Nonostante le sue piccole dimensioni, ha mantenuto forze armate consistenti su base volontaria. I rapporti con vicini turbolenti non sono stati comunque di poco conto. Nel 1967 la Brigata corazzata giordana combatté duramente prima di cedere agli

wikibooks.org | 2015/7/9 14:38:25

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Italia: esercito 5 print that page

La 132a Brigata (nonché ex-divisione corazzata)ARIETE [2] 3.2.1 Evoluzione dell' Ariete dal dopoguerra a oggi 3.2.2 Reggimenti e unità supporto 3.3 La brigata PINEROLO in Egitto [3] 3.4 La Brigata POZZUOLO DEL FRIULI (al 2001-2003) [4] [5] 3.5 La Brigata aeromobile FRIULI

wikibooks.org | 2017/8/27 15:38:02

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Algeria print that page

risultano particolari tensioni (lo stesso la Libia non poté dire dell'altro confinante 'importante', l Egitto del dopo Camp-David), ed entrambe le nazioni hanno comprato grandi quantità di armi sovietiche dagli anni '60-70 in poi. L'Algeria, con la sua immensa e arida superficie, montagnosa

wikibooks.org | 2018/9/8 15:42:38

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Egitto-3 print that page

Egyptian_Air_Force_F-16_Fighting_Falcon

Ministero degli Interni, una grande organizzazione paramilitare di 350.000 effettivi, noti come Forze di Sicurezza Centrali, più 60.000 uomini della Guardia Nazionale e 20.000 di quella di Frontiera, sotto controllo della Difesa. Il comandante è il Maresciallo Mohamed Hussein Tantawi e

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Medio Oriente print that page

la loro facile percorribilità via terra, ha fatto sì che qui i carri armati fossero una delle forze più importanti, assieme all'aviazione: la guerra del deserto, insomma, estremamente mobile e agile nell'esecuzione, perché con questi ampi spazi non v'é quasi modo di applicare la classica

wikibooks.org | 2015/7/9 14:42:39

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Guerre Arabo-israeliane print that page

avevano Haifa e Nazareth fino al Libano, Cisgiordania e la zona di Gaza, che poi confinava con l Egitto . Il resto era, sebbene molto frastagliato, lo stato israeliano. I britannici passarono la mano a mezzanotte tra i l14 e il 15 maggio 1948, togliendosi un peso che non avevano più voglia

wikibooks.org | 2015/7/9 14:38:40

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-MiG print that page

USAF_MiG-15

sperimentare l'avionica del missile antinave KS-1 Kometa (AS-1 Kennel), privo di armamento e con un secondo abitacolo per un ingegnere di volo. Il MiG-15 rappresentò una tappa fondamentale nell'evoluzione dei caccia sovietici, e importante per la storia dell'aviazione in senso più generale

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Israele-1 print that page

MIRAGE_IIIC_0003

gli Arabi. Gli stabilimenti Macchi vennero sabotati con una bomba mentre costruivano aerei per l Egitto . Nel mentre, anche sul nostro suolo avvenivano attentati, come quello in cui rimase ucciso l'asso canadese Beurling, esperto proprio degli Spitfire, ma vittima di una bomba messa sul Norseman