-

Risultati 1 - 10 su circa 251 per  Wikipedia / Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Finlandia / Wikipedia    (10867 articoli)

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Finlandia print that page

Bae_hawk46_rissala

Continuò nel 1941 con la Germania ma perse ancora. In seguito alla pace finalmente arrivata, la Finlandia ebbe molti limiti e una forza armata ridotta, anche se non venne incorporata nel Patto di Varsavia. La sua tradizione nella produzione di armamenti originali continuò sopratutto con

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Norvegia print that page

Hauk_class_MTB_LOM

ha voluto esporsi più di tanto nella Guerra fredda. Come la Danimarca non ha mai concesso alle forze NATO di stanziarvisi permanentemente sul suo territorio nonostante (o meglio, proprio perché) confinasse direttamente con l'URSS sia pure all'estremo e inospitale Nord dell'Europa. Nondimeno

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica print that page

politico [1] [2] [3] [4] 2 SMP 1990 [5] 3 Fanteria di Marina, fino al 1991 [6] 4 SMP 1991: forze in 'transizione' dell'ex impero [7] 5 Aviazione russa, 2009 [8] 6 Note Inquadramento sociale, economico e politico [1] [2] [3] [4] [ modifica ] Esempio? Churchill si unì a tanti

wikibooks.org | 2018/9/22 18:26:39

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Europa Occidentale print that page

erano però anche nazioni che facevano da utile cuscinetto tra i blocchi, come la Svizzera, Svezia, Finlandia , Austria e Yugoslavia. L'industria e la tecnologia europea è rinata presto e dopo avere usato largamente brevetti e modelli americani, ha sviluppato numerosi sistemi autonomi. Per

wikibooks.org | 2015/7/9 14:36:41

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Italia: Marina 1 print that page

RN_Duca_degli_Abruzzi_1944

mostrare la nuova risorsa della tecnologia, giusto come di lì a poco vennero usati aerei per azioni armate in Messico e in Romania. Nel 1914 vi fu la conversione dell’incrociatore protetto ELBA in rudimentale una porta-idrovolanti, con 3-4 Curtiss Flying Boat. Però nell’immediato non

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-7 print that page

BTR-60PB_DA-ST-89-06597

artiglieria. I sovietici si interessarono di mezzi protetti cingolati, usati per esempio anche contro la Finlandia nel '39, ma all'epoca l'URSS in generale mancava di veicoli motorizzati: ancora nel '41 ve n'erano in tutto appena 600.000 nell'immenso paese euroasiatico, e molti di questi erano

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Svezia-2 print that page

J29F_%27Yellow_F%27_(Zeltweg_-_Hangar_8)

da un lato, c'era la NATO, e dall'altro il Patto di Varsavia (sia pure 'schermato ad Est dalla Finlandia ). I primi caccia svedesi 'originali' nacquero tuttavia solo a II GM inoltrata, perché c'era un obiettivo bisogno di aerei nazionali, dato che i belligeranti erano troppo impegnati a combattersi

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-5 print that page

SA-2-Guideline-1-1

la prima volta l'8 novembre 1957. Il missile vero e proprio era noto come V-750Vk Dvinà; era il secondo missile SAM dopo l'SA-1 'Guild'. Esso costituisce un paradosso: da un lato è un'arma più tattica che strategica, nel senso che è concepito per essere un sistema mobile e abbastanza economico

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-Strikers print that page

Il-28_RB1

in patria fino al 1980 ma viene ancora utilizzato, anche se in ruoli secondari, in alcune delle forze aeree che lo hanno impiegato tra quelle filosovietiche. Il velivolo cominciò ad essere progettato nel dopoguerra , a seguito della specifica per un nuovo bombardiere d'assalto ad alte prestazioni

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-MiG print that page

USAF_MiG-15

sperimentare l'avionica del missile antinave KS-1 Kometa (AS-1 Kennel), privo di armamento e con un secondo abitacolo per un ingegnere di volo. Il MiG-15 rappresentò una tappa fondamentale nell'evoluzione dei caccia sovietici, e importante per la storia dell'aviazione in senso più generale