-

Risultati 1 - 10 su circa 251 per  Wikipedia / Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Giappone-2 / Wikipedia    (10867 articoli)

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Giappone-2 print that page

Tank_type74_ja02

Essendo professionalizzato, non ha mai avuto grandi dimensioni. L'entità delle forze terrestri giapponesi, per quanto possa sembrare incredibile, è minore di quella di Taiwan, che pure ha solo circa un sesto degli abitanti. I mezzi corazzati non sono molto numerosi, anche perché oltre alla

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Giappone print that page

indipendente dall'esercito) a sconfiggere l'Impero del Sol Levante. Salita e caduta [ modifica ] Il Giappone era una nazione feudale fino alla metà del 1800, eppure era stata contattata dagli occidentali fin dal XVI secolo . Per vari motivi si 'chiuse' all'influenza esterna in maniera

wikibooks.org | 2018/1/6 10:09:57

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Giappone-3 print that page

F-1Support_fighter02

velocistiche di queste macchine, e 2 Gruppi SAM (Kosha Gun) con i nuovi missili Patriot. Al centro del Giappone si dedicava il Chubu Koku Homentai, ovvero Forza Aerea di Difesa di Centro, basato ad Iruma, con 22 F-15 per il 303 Hikotai e 25 F-4EJ Kai per il 306, anche se entro il 1993 avrebbe

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Corea del nord print that page

La Corea era dominata da clan familiari rivali tra di loro, un po' la situazione che c'era in Giappone , durante gli anni precedenti all'era 'moderna'. Già la Corea è una terra molto difficile, a dire il minimo: calda in estate e fredda d'inverno, battuta dai tifoni, non lasciava certo i

wikibooks.org | 2017/8/10 15:38:45

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/USA-770 print that page

Agusta.bell.47g-3b-1.g-bfef.arp

Il Sikorsy S-4 è uno dei primi elicotteri, noto inizialmente come VS-316A. Questa macchina fu il primo elicottero americano ad entrare in servizio. Aveva motori stellari Walter R-550 da 182 hp con una velocità massima di 132 kmh e un peso di 1150 kg. Eppure, nella sua assoluta rozzezza (con

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/USA-21 print that page

P-2H_VP-56_1963

La ricognizione per gli Stati Uniti è una componente fondamentale, e per ottenere più informazioni possibili non hanno mai esitato a spendere soldi in una quantità di progetti dei tipi più vari. Dai sensitivi ai servizi segreti, ai satelliti (di cui qui non ci occupiamo) ai ricognitori

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-91 print that page

F-80C_8FBW_Aug_1952.

avevano molte scelte, del resto. Ma le macchine fatte in legno non duravano molto, e durante il dopoguerra decine di migliaia di aerei dovevano essere sostituiti se si voleva garantire un'attività aerea costante e abbondante. Del resto, non bisogna dimenticare che A- l'URSS era retta dal

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Corea del nord-3 print that page

F82_twin_mustang

h della versione U, con lo stesso motore Klimov VK-107 , ma erano metallici e vennero usati nel dopoguerra , agili ed efficaci, diventando famosi proprio in Corea. Anche i La-9 erano ottimi velivoli, superiori persino agli eccellenti La-7 con cui l'asso Ivan Kunebhub abbatté un Me.262 e anche

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Corea del nord-2 print that page

T-34-85-korea

Fu certamente una durissima guerra, ma a differenza delle carneficine orrende dei due conflitti mondiali , non si tralasciò di trattare per vie politiche. Certo, non subito, visto che quando sei nella condizione di vincere rapidamente e con perdite ridotte non hai la necessità di fermarti

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/USA-2 print that page

P80-1_300

Tralasciamo per brevità gli epigoni delle varie dinastie a pistoni, delle quali i 'campioni' rimasti nel dopoguerra furono essenzialmente il P-51 (usato in almeno 145 esemplari durante le prime fasi della Guerra di Corea, senza contare i velivoli di altre forze aeree come la SAAF), la sua