-
Vocabolario tematicoclose

Risultati 1 - 10 su circa 251 per  Wikipedia / Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Giordania / Wikipedia    (10867 articoli)

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Giordania print that page

L'antico regno di Giordania ha costituito e costituisce un elemento di stabilità nel Medio Oriente. Nonostante le sue piccole dimensioni, ha mantenuto forze armate consistenti su base volontaria. I rapporti con vicini turbolenti non sono stati comunque di poco conto. Nel 1967 la Brigata

wikibooks.org | 2015/7/9 14:38:25

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Egitto print that page

T62

come primo utente estero, precedendo anche l'US Marine Corps. Una delle caratteristiche delle forze armate egiziane, ancora negli anni '80, era la suddivisione dell'aeronautica in due branche diverse: l'Aeronautica propriamente detta, e il comando difesa aerea: questo era un retaggio sovietico

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Regno Unito-3 print that page

Centurion-Shot-Kal-Gimel-latrun-1

perché vi erano in tempo di pace tutte e 4 queste nazioni mantenevano entro il proprio controllo le forze armate nazionali. Ma in emergenza il NORTHAG era capace di aumentare da 200.000 a 500.000 effettivi, parte dei quali da parte del BAOR tramite la BRSC. La situazione logistica era in

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Singapore print that page

Satellite_image_of_Singapore_(Landsat_7)_-_20000428

della Cina). D'altro canto, proprio la ricchezza 'umana' e commerciale hanno consentito di formare forze armate potenti, che altrimenti non avrebbero avuto modo di nascere: dopotutto Singapore è appena più grande di Andorra, che non ha forze armate di sorta. Detto questo, la RSAF divenne

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Guerre Arabo-israeliane print that page

però vennero messi sotto sequestro dai greci. Nonostante tutto, la LINO rappresentava una minaccia secondo l'Haganah, e così degli incursori subacquei l'affondarono in porto, a Bari. Quest'episodio fu uno dei tanti che coinvolsero nel terrorismo israeliano anche l'Italia, che all'epoca aveva

wikibooks.org | 2015/7/9 14:38:40

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-7 print that page

BTR-60PB_DA-ST-89-06597

artiglieria controcarri. In seguito si pensò bene di far stare i fanti direttamente sui carri armati. Le armate di soldati sopra i KV e i T-34, armati dei mitra PPHS divennero estremamente temibili, anche se ovviamente i fanti erano vulnerabili alle armi leggere e alle schegge, spesso costretti

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Medio Oriente print that page

dover distinguere ulteriormente rispetto ai vicini del Mediterraneo Orientale, sebbene l'Iran e la Giordania non abbiano molti punti in comune. Già regione abitata da molti dei più significativi regni, imperi e stati dell'antichità, ess fa da ponte tra Asia, Africa ed Europa. È ricca di

wikibooks.org | 2015/7/9 14:42:39

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Kenya print that page

Il Kenya ha attualmente una delle situazioni più stabili dell'Africa Orientale, anche se si tratta di un equilibrio molto precario. Il Kenya, famoso per i suoi grandi parchi naturali e la ricchezza della fauna, passò sotto il protettorato inglese nel 1890 e divenne una colonia nel 1920

wikibooks.org | 2015/7/9 14:42:17

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Grecia-2 print that page

Greek_F-102_Delta_Dagger_1

Starfighter e l'F-5 [ modifica ] Gli F-104G entrarono in servizio nel 1964 e come nel caso di altre forze aeree, grande fu l'effetto di una macchina capace di mach 2, per giunta prontamente disponibile e non di seconda mano come molte altre. Prestò servizio con il 335 e 336 Mira del 116

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/USA-Century Series print that page

F-100A

La Century Series identifica i caccia supersonici americani dell'USAF, di prima generazione, ed è stata una componente culturale, oltre che storica e tecnica, del progresso recente. Nei primi anni ’50 le tecnologie erano mature a sufficienza per tentate di dare ad aerei operativi capacit