-

Risultati 1 - 10 su circa 251 per  Wikipedia / Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Polonia-2 / Wikipedia    (10867 articoli)

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Polonia-2 print that page

prodotti M28B con eliche a 5 pale e negli anni '90 erano già apparsi tipi da ricognizione marittima e forze di polizia. L'aereo è ben apprezzato per operazioni STOL e manovra bene a velocità basse, opera su piste non pavimentate e ha un vano di carico posteriore di facile accesso. I costi

wikibooks.org | 2018/5/26 9:02:49

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Polonia print that page

La Polonia , duramente battuta nel 1939 dai tedeschi e occupata sia da loro che dai sovietici, ha vissuto una difficile esistenza nel dopoguerra , diventando la retrovia principale per le forze del Patto di Varsavia e in sostanza, anche la nazione più grande e potente dopo l'URSS. È arrivata

wikibooks.org | 2018/1/17 17:36:23

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Islanda print that page

non è una nazione dalla lunga esistenza, in quanto divenne indipendente dalla Danimarca nel XX secolo . L'Islanda divenne una terra colonizzata solo nell'870 d.C. e presto parte del regno di Norvegia. Sul suo territorio vi fu anche una guerra civile lunga e sanguinosa, la Sturlungaold, con

wikibooks.org | 2018/8/28 16:44:55

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-6 print that page

Su-27_05_cropped

erano delle valide, anche se non straordinarie macchine da caccia, combatté in Crimea, Ucraina, Polonia e Germania, presumibilmente ricevendo i La-5FN e poi i La-7. Nell'aprile del '44 ebbe il nome cambiato in 159° GIAP, reggimento della guardia da caccia. Dal 1946 ebbe poi gli Yak-17, Yak

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Italia: esercito 5 print that page

La 132a Brigata (nonché ex-divisione corazzata)ARIETE [2] 3.2.1 Evoluzione dell' Ariete dal dopoguerra a oggi 3.2.2 Reggimenti e unità supporto 3.3 La brigata PINEROLO in Egitto [3] 3.4 La Brigata POZZUOLO DEL FRIULI (al 2001-2003) [4] [5] 3.5 La Brigata aeromobile FRIULI(2004

wikibooks.org | 2017/8/27 15:38:02

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Europa Orientale print that page

non tutti sembrano essere di questo contenti (certo non la Russia); in ogni caso, la storia del dopoguerra , e per i successivi 45 anni, nel bene e nel male ha visto la contrapposizione tra i blocchi della NATO e del Patto, e questo significa che non solo gli eserciti di quell'impostazione

wikibooks.org | 2015/7/9 14:36:43

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-Strikers print that page

Il-28_RB1

in patria fino al 1980 ma viene ancora utilizzato, anche se in ruoli secondari, in alcune delle forze aeree che lo hanno impiegato tra quelle filosovietiche. Il velivolo cominciò ad essere progettato nel dopoguerra , a seguito della specifica per un nuovo bombardiere d'assalto ad alte prestazioni

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-MiG print that page

USAF_MiG-15

sperimentare l'avionica del missile antinave KS-1 Kometa (AS-1 Kennel), privo di armamento e con un secondo abitacolo per un ingegnere di volo. Il MiG-15 rappresentò una tappa fondamentale nell'evoluzione dei caccia sovietici, e importante per la storia dell'aviazione in senso più generale

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-9 print that page

Osa-I_class_Project205_DN-SN-84-01770

L'URSS si cominciò ad interessare precocemente della guerra missilistica navale, come antidoto alla superiorità occidentale, specie in termini di portaerei e gruppi anfibi. L'era missilistica era allettante e poteva condensare la potenza di fuoco di una salva di corazzata in uno scafo da

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Cecoslovacchia-2 print that page

U.S._F-16C_Fighting_Falcon_and_Polish_Mikoyan-Gurevich_MiG-29A_over_Krzesiny_air_base,_Poland_-_20050615

A. del Patto eccetto l'URSS, anche se tutte erano dotate di uno squadrone di MiG-29. Infatti la Polonia aveva in aggiunta a 12 MiG-29 solo una novantina di Su-22 e alcuni Su-20 usati come ricognitori, oltre a 40 MiG-23 (=circa 150) su un totale di circa 600-700 aerei, mentre la DDR aveva 24