-

Risultati 1 - 10 su circa 17 per  Wikipedia / Giovanni Ambrogio de Predis / Wikipedia    (1834145 articoli)

Giovanni Ambrogio de Predis print that page

Ambrogio_de_Predis_-_Maximilian_I_Holy_Roman_Emperor

che lo stile della nuova generazione di artisti lombardi si è andato formando; nei ritratti di Ambrogio , impostati alla fiamminga, vi è qualche rimanenza di gotico cortese, la visione limpida dei nordici, e, in nuce, un potenziale accenno di modernità. Tutte insieme, queste caratteristiche

Ritratto virile (Ambrogio de Predis) print that page

Portrait_of_a_man_-_Ambrogio_de_Predis

Il Ritratto virile è un dipinto a olio su tavola (60x45 cm) di Giovanni Ambrogio de Predis , databile al 1490 - 1510 circa e conservato nella Galleria degli Uffizi a Firenze . [ modifica ] Storia e descrizione L'opera si trovava alla Galleria Palatina , dubitativamente attribuita

De Predis print that page

I fratelli De Predis furono artisti alla corte degli Sforza a Milano . Con l'arrivo di Leonardo da Vinci nella città lombarda gli diedero ospitalità e lavorarono con lui ad alcune opere, come la Vergine delle Rocce , restando poi legati al suo stile. Giovanni Ambrogio de Predis

wikipedia.org | 2012/11/12 10:20:50

Vergine delle Rocce (Parigi) print that page

Leonardo_Da_Vinci_-_Vergine_delle_Rocce_(Louvre)

accolto tiepidamente. Al contratto presenziarono anche i più noti fratelli pittori Evangelista e Giovanni Ambrogio De Predis , che ospitavano Leonardo nella loro abitazione vicino a Porta Ticinese [1] . Il dettagliatissimo contratto prevedeva un trittico. Nella pala centrale la Madonna

Giovanni Antonio Boltraffio print that pageTimeline of Giovanni Antonio Boltraffio

Antonio_Giovanni_Boltraffio_-_Madonna_and_child_with_St_Giovanni_Battista,_St_Sebastian_and_two_donors

I primi lavori di Boltraffio sono influenzati dallo stile di Bernardo Zenale , Ambrogio Bergognone e Foppa , ma dopo l'arrivo di Leonardo a Milano nel 1482 , Boltraffio è documentato (da una nota dello stesso maestro toscano nel manoscritto C dell' Institut de France ) nella sua bottega

Ritratto di dama (De Predis) print that page

Ambrogio_de_Predis_-_Ritratto_di_una_dama

attribuì a Lorenzo Costa , mentre Morelli lo riconobbe nella descrizione di un ritratto di De Predis lasciata da Marcantonio Michiel . Quest'ultima ipotesi è stata confermata da un restauro, durante il quale si sono trovate similitudini nella preparazione della tavola con quella dei dipinti

Ludovico il Moro print that pageTimeline of Ludovico il Moro

Pala_Sforzesca_-_detail_01

Durante il suo regno, Milano conobbe il pieno rinascimento ed egli stesso tenne una delle più splendide corti del nord Italia . Patrono di Leonardo da Vinci e di altri artisti di rilievo della sua epoca, è noto soprattutto per aver commissionato l' Ultima Cena a Leonardo. Indice 1

Isabella d'Aragona (1470-1524) print that page

Kunsthistorisches_Museum_09_04_2013_Female_bust_Francesco_Laurana_3

All'età di soli due anni venne promessa in sposa a Gian Galeazzo Sforza (che aveva quattro anni), figlio del duca di Milano , Galeazzo Maria Sforza . Questo matrimonio rientrava nella politica che aveva intenzione di stringere i rapporti e consolidare l'amicizia tra i due stati. Infatti,

Pinacoteca di Brera print that page

Milan_-_Pinacoth%C3%A8que_de_Brera_-_Cour_int%C3%A9rieure

La Pinacoteca di Brera è una galleria nazionale d' arte antica e moderna, collocata nell' omonimo palazzo , uno dei complessi più vasti di Milano con oltre 24000 metri quadri [2] di superficie. Il museo espone una delle più celebri raccolte in Italia di pittura, specializzata in pittura

Libro d'Ore Torriani print that page

Heures_Torriani_-_David_tue_Goliath_-_f98v

chiesa di Santa Maria Maggiore(Milano) , antica cattedrale della città, sormontata da una statua di Ambrogio da Milano . Le piccole dimensioni del volume (6,5x8,2 cm) lasciano inoltre ipotizzare una destinazione femminile del libro, forse una dama della corte di Ludovico Sforza . Descrizione