Risultati 1 - 10 su circa 60 per  Wikipedia / Hyaena / Wikipedia    (1834145 articoli)

Hyaena print that page

Hyaena_hyaena

Hyaena Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Vai a: navigazione , ricerca Disambiguazione – Se stai cercando l'album dei Siouxsie and the Banshees , vedi Hyæna . Questa voce sull'argomento carnivori è solo un abbozzo . Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni

Hyaena hyaena print that page

Iena_Striata

La iena striata ( Hyaena hyaena Linnaeus , 1758 ) è una specie di iena originaria di Africa settentrionale e orientale , Medio Oriente , Caucaso , Asia centrale e subcontinente indiano . Viene classificata dalla IUCN come prossima alla minaccia ( Near Threatened ), in quanto la popolazione

Bacini desertici dell'Iran centrale print that page

Dasht-e_Kavir_2,_Iran

I bacini desertici dell'Iran centrale sono un' ecoregione dell' ecozona paleartica , definita dal WWF (codice ecoregione: PA1313 [1] ), situata in Asia sud-occidentale, nelle regioni centrali e orientali dell' Iran e in quelle occidentali dell' Afghanistan . Indice 1 Territorio

Deserto Arabico print that page

Arabian_Desert

biodiversità anche se qualche pianta endemica cresce ancora da queste parti. Molte specie come la Hyaena hyaena , lo sciacallo e la mellivora capensis si sono estinte a causa della caccia, dell'intromissione umana e della distruzione dell'habitat. Altre specie sono state re-introdotte

Lycaon pictus print that page

African_wild_dog_(Lycaon_pictus_pictus)

Il licaone ( Lycaon pictus , Temminck , 1820 ), detto anche cane selvatico africano , è un canide diffuso nell' Africa subsahariana . Si tratta del canide africano più grande ed è l'unico rappresentante del genere Lycaon , che si distingue dal genere Canis sia per il minor numero di

Deserto arbustivo della Mesopotamia print that page

Syrian_Desert_(5079756828)

predatori come il lupo ( Canis lupus ), lo sciacallo dorato ( Canis aureus ), la iena striata ( Hyaena hyaena ), il leopardo ( Panthera pardus ), il caracal ( Caracal caracal ) e il gatto della giungla ( Felis chaus ), e le loro prede, come l'orice bianco ( Oryx leucoryx ), la gazzella gozzuta

Boscaglie xerofile montane del Tibesti-Jebel Uweinat print that page

Tamarix_aphylla

Le boscaglie xerofile montane del Tibesti-Jebel Uweinat sono un' ecoregione dell' ecozona paleartica , definita dal WWF , che occupa una parte del Sahara orientale (codice ecoregione: PA1331 [1] ). Indice 1 Territorio 2 Flora 3 Fauna 4 Popolazione 5 Conservazione 6 Note 7

Foreste di conifere, sclerofille e latifoglie del Mediterraneo orientale print that page

Cedars02(js)

Le foreste di conifere, sclerofille e latifoglie del Mediterraneo orientale sono una ecoregione terrestre della ecozona paleartica appartenente al bioma delle foreste, boschi e macchie mediterranei (codice ecoregione: PA1207 [1] ) che si sviluppa per circa 144.000 km² lungo le coste

Deserto costiero nebbioso della penisola arabica print that page

Oman_Dhofar_Frankincense

Il deserto costiero nebbioso della penisola arabica è un' ecoregione dell' ecozona afrotropicale , definita dal WWF (codice ecoregione: AT1302), che si estende lungo la costa meridionale e sud-occidentale della penisola arabica [1] . Le dense nebbie presenti possono ridurre la visibilit

Steppa e boscaglie del Sahara settentrionale print that page

Oued_massa

La steppa e boscaglie del Sahara settentrionale è un' ecoregione dell' ecozona paleartica , definita dal WWF (codice ecoregione: PA1321), che costituisce la frontiera settentrionale e occidentale del Sahara [1] . Indice 1 Territorio 2 Flora 3 Fauna 4 Conservazione 5 Note 6