-

Risultati 1 - 10 su circa 48 per  Wikipedia / Iena striata / Wikipedia    (1834145 articoli)

Bacini desertici dell'Iran centrale print that page

Dasht-e_Kavir_2,_Iran

I bacini desertici dell'Iran centrale sono un' ecoregione dell' ecozona paleartica , definita dal WWF (codice ecoregione: PA1313 [1] ), situata in Asia sud-occidentale, nelle regioni centrali e orientali dell' Iran e in quelle occidentali dell' Afghanistan . Indice 1 Territorio

Deserto costiero nebbioso della penisola arabica print that page

Oman_Dhofar_Frankincense

Il deserto costiero nebbioso della penisola arabica è un' ecoregione dell' ecozona afrotropicale , definita dal WWF (codice ecoregione: AT1302), che si estende lungo la costa meridionale e sud-occidentale della penisola arabica [1] . Le dense nebbie presenti possono ridurre la visibilit

Fauna selvatica in India print that page

Elephas_maximus_indicus_by_OpenCage

La fauna selvatica in India comprende a tutt'oggi un mix di specie dei più disparati tipi di organismi viventi [1] . A parte una manciata di grandi animali da fattoria, come mucche , bufali , capre , pollame , maiali e lucertole , l' India ha una sorprendentemente ampia varietà di animali

Carnivora print that page

Carnivora_portraits

I carnivori ( Carnivora Bowdich , 1821 ) sono un ordine di mammiferi euteri . [1] Si dividono in due sottordini : i caniformi ( canidi , orsi , mustelidi , foche ecc.) e i feliformi ( felidi , iene , manguste ecc.), che si distinguono soprattutto per differenze nella struttura interna

Panthera leo print that page

Lions_Family_Portrait_Masai_Mara

Il leone ( Panthera leo Linnaeus , 1758 ) è un mammifero carnivoro della famiglia dei felidi . Dopo la tigre , è il più grande dei cinque grandi felidi del genere Panthera con alcuni maschi la cui massa corporea supera i 250 kg. [2] Il suo areale è nel 2011 ridotto quasi esclusivamente

Foreste di conifere, sclerofille e latifoglie del Mediterraneo orientale print that page

Cedars02(js)

Le foreste di conifere, sclerofille e latifoglie del Mediterraneo orientale sono una ecoregione terrestre della ecozona paleartica appartenente al bioma delle foreste, boschi e macchie mediterranei (codice ecoregione: PA1207 [1] ) che si sviluppa per circa 144.000 km² lungo le coste

Boscaglie xerofile montane del Tibesti-Jebel Uweinat print that page

Tamarix_aphylla

Le boscaglie xerofile montane del Tibesti-Jebel Uweinat sono un' ecoregione dell' ecozona paleartica , definita dal WWF , che occupa una parte del Sahara orientale (codice ecoregione: PA1331 [1] ). Indice 1 Territorio 2 Flora 3 Fauna 4 Popolazione 5 Conservazione 6 Note 7

Deserto arbustivo della Mesopotamia print that page

Syrian_Desert_(5079756828)

questi vi sono predatori come il lupo ( Canis lupus ), lo sciacallo dorato ( Canis aureus ), la iena striata ( Hyaena hyaena ), il leopardo ( Panthera pardus ), il caracal ( Caracal caracal ) e il gatto della giungla ( Felis chaus ), e le loro prede, come l'orice bianco ( Oryx leucoryx )

Deserto e semi-deserto nubo-sindiano dell'Iran meridionale print that page

%D9%BE%D8%B3_%D8%A7%D8%B2_%D8%A8%D8%A7%D8%B1%D8%A7%D9%86_-_panoramio

ecoregione sono il lupo ( Canis lupus ), la gazzella jebeer ( Gazella bennettii shikarii ) e la iena striata ( Hyaena hyaena ), nonché molte specie di topi, gerbilli e criceti [1] . Conservazione [ modifica | modifica wikitesto ] Questa ecoregione è in gran parte inaccessibile, ma

Boschi di miombo dello Zambesi centrale print that page

Brachystegia_boehmii

I boschi di miombo dello Zambesi centrale sono una area di foresta densa che taglia trasversalmente l' Africa meridionale e costituisce una delle più vaste ecoregioni del continente. Ospita una grande varietà di animali, compreso molti grandi mammiferi . Indice 1 Localizzazione e descrizione