-

Risultati 1 - 10 su circa 45 per  Wikisource / Iran / Wikisource    (290833 articoli)

Storia della decadenza e rovina dell'Impero romano/42 print that page

La nostra maniera di valutare il merito degl'individui è relativa alle comuni facoltà dell'uman genere. Gli ambiziosi sforzi del genio o della virtù, sì nella vita operativa che nella speculativa, vengono misurati non tanto secondo la real loro grandezza, quanto secondo l'altezza a cui

wikisource.org | 2017/3/30 14:06:42

Diritti civili e politici - Patto, UNGA, 16 dicembre 1966 print that page

1966 D diritto diritto Diritti civili e politici Intestazione 18 maggio 2008 50% Diritto dc:title Diritti civili e politici /dc:title dc:creator opt:role="aut" Assemblea Generale delle Nazioni Unite /dc:creator dc:date 1966 /dc:date dc:subject diritto /dc:subject dc:rights CC BY

wikisource.org | 2016/2/29 12:59:08

Pagina:Dalle dita al calcolatore.djvu/158 print that page

conquistano la Palestina, la Siria, l’Egitto, la Cirenaica, la Tunisia (Ifriquyah), l’Iraq, l’ Iran , l’Afghanistan e il Pakistan. Occupata Cipro, gli Arabi tentano inutilmente per un paio di secoli la conquista di Costantinopoli. Riescono però a farle pagare un pesante tributo per

wikisource.org | 2018/9/24 13:18:16

Storia della decadenza e rovina dell'Impero romano/65 print that page

Il primo voto dell'ambizioso Timur si fu quello di conquistare e domar l'Universo; l'altro, poichè aveva sortita un'anima generosa, di vivere nella ricordanza e nella stima de' posteri. I segretarj 261 di questo Principe raccolsero accuratamente tutte le Transazioni civili e militari del suo

wikisource.org | 2017/5/27 14:06:15

ONU - 20 settembre 2006, Intervento del Presidente del Consiglio alla 61ª Assemblea Generale delle Nazioni Unite print that page

2006 I Discorsi Intervento del Presidente del Consiglio alla 61ª Assemblea Generale delle Nazioni Unite Intestazione 1 maggio 2008 75% Generale dc:title Intervento del Presidente del Consiglio alla 61ª Assemblea Generale delle Nazioni Unite /dc:title dc:creator opt:role="aut" Romano

wikisource.org | 2015/7/10 21:07:04

Dalle dita al calcolatore/VIII/2 print that page

conquistano la Palestina, la Siria, l’Egitto, la Cirenaica, la Tunisia (Ifriquyah), l’Iraq, l’ Iran , l’Afghanistan e il Pakistan. Occupata Cipro, gli Arabi tentano inutilmente per un paio di secoli la conquista di Costantinopoli. Riescono però a farle pagare un pesante tributo per

wikisource.org | 2018/6/20 8:23:33

Storia della geografia e delle scoperte geografiche (parte seconda)/Capitolo III/Geografia generale print that page

della Cina meridionale e del Tibet, dalle quali si diramano pure i sollevamenti del Dekhan, dell’ Iran settentrionale e meridionale; una catena settentrionale che si innalza agli estremi lembi della Cina e si perde verso il mare delle Tenebre (mar polare asiatico); in fine le montagne della

wikisource.org | 2017/9/8 22:15:48

Storia della decadenza e rovina dell'Impero romano/64 print that page

Dai minuti litigi di una Capitale co' suoi sobborghi, dalle fazioni e dalla viltà de' tralignati Greci, passo a narrare le vittorie luminose de' Turchi, di quel popolo, la cui schiavitù civile nobilitavano disciplina militare, religioso entusiasmo e forza d'indole nazionale. L'origine e i

wikisource.org | 2018/8/31 17:43:22

Italia - 15 maggio 2006, Giuramento e messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano print that page

2006 G Discorsi Giuramento e messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano Intestazione 2 settembre 2014 75% Generale dc:title Giuramento e messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano /dc:title dc:creator opt:role="aut" Giorgio Napolitano /dc:creator

wikisource.org | 2015/7/10 10:27:47

La Biennale di Dakar/Dak’Art e l’arte contemporanea africana print that page

La Biennale di Dakar è un ottimo punto d’osservazione per comprendere alcuni meccanismi dell’ arte contemporanea africana . Fin dalla sua prima edizione Dak’Art fu un luogo d’incontro internazionale nel 1992 le esposizioni rivolsero essenzialmente l’attenzione all’Occidente 1

wikisource.org | 2018/6/3 16:18:49