-

Risultati 1 - 10 su circa 707 per  Wikipedia / Martinengo / Wikipedia    (1833985 articoli)

Martinengo print that page

Panoramica_centro_storico_Martinengo_03

durante le quali giunsero in Italia i Longobardi . Questa popolazione si stabilì sul territorio di Martinengo , come si evince dai ritrovamenti inerenti quel periodo, ed in particolar modo dal significato del toponimo: Martinengo , difatti sta a significare proprietà di Martino , con la

Pala Martinengo print that page

Lorenzo_Lotto_012

La Pala Martinengo è un dipinto a olio su tavola (520x250 cm) di Lorenzo Lotto , databile al 1513 - 1516 e conservato nella chiesa dei Santi Bartolomeo e Stefano a Bergamo . L'opera è firmata e datata "Laurentius / Lotus / M.D.XVI". Indice 1 Storia 2 Descrizione e stile 3 Altri

Mausoleo Martinengo print that page

Mausoleo_Martinengo

Il Mausoleo Martinengo è un monumento funebre in marmi vari e bronzo (465x360x126 cm) di Gasparo Cairano , Bernardino dalle Croci e probabilmente la bottega dei Sanmicheli, realizzato tra il 1503 e il 1518 e conservato nel museo di Santa Giulia a Brescia , nel coro delle monache .

Martinengo (famiglia) print that page

Coa_fam_ITA_martinengo_colleoni

Martinengo delle Palle Martinengo di Padernello o della Fabbrica Martinengo della Pallata Martinengo conti Palatini Martinengo Colleoni Martinengo di Cadivilla Martinengo Cesaresco Martinengo di Villachiara Martinengo di Villagana Martinengo della Motella Martinengo di Erbusco Martinengo

Leopardo Martinengo print that page

Faustini_-_Martinengo

Figlio di Lodovico di Leopardo e di Cecilia Michiel , fu l'ultimo esponente dei Martinengo del ramo "da Barco", così chiamato dall' omonima località bresciana di cui erano conti . Morti il padre nel 1817 e la madre nel 1838 , dedicò buona parte della sua vita alla gestione del patrimonio

Pietà Martinengo print that page

Accademia_-_Piet%C3%A0_Martinengo_by_Giovanni_Bellini_Cat.883

La Pietà Martinengo è un dipinto olio su tavola (65x90 cm) di Giovanni Bellini , databile al 1505 circa e conservata nelle Gallerie dell'Accademia a Venezia . L'opera è firmata sulla roccia a sinistra della Vergine. Indice 1 Storia 2 Descrizione e stile 3 Bibliografia 4 Altri

Palazzo Martinengo Cesaresco Novarino print that page

Brescia_Palazzo_Martinengo_cesaresco_by_Stefano_Bolognini

Da sempre principale residenza cittadina della famiglia Martinengo , durante il Novecento è stato prima sede della Questura di Brescia e poi acquistato e recuperato dall'Amministrazione Provinciale ed è oggi sede di mostre e di un percorso archeologico sotterraneo . Parte del palazzo è

Celso Martinengo print that page

Coa_fam_ITA_martinengo_colleoni

Massimiliano Martinengo fu il dodicesimo dei venti figli del conte Cesare Martinengo , appartenente a una delle più antiche, influenti e ricche famiglie bresciane, già ufficiale dell'esercito della Repubblica veneta; sua madre fu Ippolita Gambara, anch'essa di origini nobili. Entrato nell

Ritratto di Fortunato Martinengo Cesaresco print that page

Moretto_da_brescia_cesaresco

Il ritratto di Fortunato Martinengo Cesaresco è un dipinto a olio su tela (113,6x93,9 cm) del Moretto , databile al 1542 e conservato nella National Gallery di Londra . Si consiglia una aggiunta bibliografica. Nella voce vengono richiamati l'Archivio della famiglia Lechi e i dati che

Palazzo Martinengo da Barco print that page

È sede della pinacoteca Tosio Martinengo . Storia [ modifica | modifica wikitesto ] Il palazzo venne acquistato intorno al 1860 da un ramo della famiglia Martinengo , nobile casata di Bergamo , e più precisamente dai Martinengo da Barco, e venne ristrutturato dal conte Francesco Leopardo

wikipedia.org | 2018/1/20 19:38:10