-

Risultati 1 - 10 su circa 45 per  Wikipedia / Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Tecniche diagnostiche/Diffrazione a raggi X / Wikipedia    (10867 articoli)

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Tecniche diagnostiche/Diffrazione a raggi X print that page

Diffrazione

Per determinare la struttura di sistemi molecolari si utilizza quella che viene chiamata diffrazione da raggi X . La diffrazione a raggi X studia e misura gli effetti d'interzaione tra un fascio di raggi X e la materia cristallina e policristallina. La cristallografia, dall'analisi dei

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Tecniche diagnostiche/Interazione con fasci di elettroni/SEM print that page

First_Scanning_Electron_Microscope_with_high_resolution_from_Manfred_von_Ardenne_1937

piccola rispetto alla lunghezza d'onda della luce visibile che non vi è nessun limite dovuto alla diffrazione come nel caso dei microscopi ottici. Principali caratteristiche [ modifica ] Questa immagine al SEM di vari granelli di polline mostra la grande profondità di campo di un SEM

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Tecniche litografiche/Litografia a raggi X print that page

Sorg_impatto_elettronico

La litografia a raggi X è una tecnica litografica di prossima generazione, che è candidata a succedere alla litografia ottica per la fabbricazione dei dispositivi elettrici con dimensioni inferiori ai 45 nm; è una tecnica ancora in via di perfezionamento anche se alcuni prototipi di microprocessori

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Tecniche litografiche/Litografia a fascio ionico print that page

fenomeni di scattering e quindi di ottenere una migliore risoluzione; gli ioni, inoltre, non subiscono diffrazione ed il resist risulta più sensibile agli ioni che agli elettroni (gli ioni presentano una maggiore energia rispetto agli elettroni), di conseguenza, la IPL è una tecnica pi

wikibooks.org | 2015/7/9 16:19:23

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Tecniche litografiche print that page

integrati su fette di semiconduttori. La fotolitografia è anche usata per la fabbricazione di sistemi micro elettromeccanici . La fotolitografia utilizza generalmente una fotomaschera prefabbricata, chiamata anche reticolo, come matrice da cui viene ricavato il disegno finale. La fotomaschera

wikibooks.org | 2017/8/14 15:42:15

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Film sottili print that page

Si definiscono Film sottili strati di materiali spessi tra frazioni di nanometri (monostrati) a pochi micron di spessore. Tra le applicazioni principali da un punto di vista tecnologico vi sono i Dispositivi elettronici e la ricopertura di sistemi ottici, anche se lo studio e l'uso dei film

wikibooks.org | 2015/7/9 16:18:37

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Tecniche litografiche/Litografia ottica print that page

Step_Fotolitografia

La fotolitografia ottica è un processo usato per rimuovere selettivamente parti di un film sottile o parti del substrato. Viene usata luce per trasferire un disegno geometrico da una foto-maschera ad un sostanza chimica sensibile alla luce ( fotoresist ) steso sopra il substrato. La fotomaschera

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Tecniche litografiche/Litografia elettronica print that page

Variable_shaped_beam

litografia elettronica rispetto a quella ottica, consiste nel poter aggirare il limite imposto dalla diffrazione della luce, permettendo di fabbricare dispositivi di dimensioni nanometriche. Questo tipo di litografia senza maschera viene utilizzato per la fabbricazione di fotomaschere, prototipi

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Film sottili/Deposizione con cannone elettronico print that page

relativamente bassa. Elettroni di così elevata energia sotto vuoto generano sia ultravioletti che raggi X . Tali radiazioni possono danneggiare gli strati sottostanti su cui si sta depositando il nuovo materiale. Questa tecnica è molto diffusa nei laboratori di ricerca a causa della sua

wikibooks.org | 2018/3/17 11:38:17

Micro e nanotecnologia/Microtecnologia/Il vuoto/Strumenti di misura per il vuoto print that page

Manometer_104026

La pressione è il parametro che caratterizza meglio il vuoto raggiunto da un sistema. A causa del grande intervallo di vuoti possibili strumenti di misura diversi sono usati per la sua determinazione. In linea di principio esistono due tipi di strumenti di misura. Il primo gruppo di strumenti