-

Risultati 1 - 6 su circa 6 per  Wikipedia / Pud Galvin / Wikipedia    (1834145 articoli)

Pud Galvin print that page

PudGalvin

complete, entrambi il secondo risultato di tutti i tempi dietro Cy Young . Al momento del ritiro, Galvin deteneva i primati assoluti in diverse categorie, incluse vittorie , inning lanciate, partite come titolare, game completate e shutout . [1] È l'unico giocatore della storia del baseball

Saint Louis Cardinals print that page

Mark_mcgwire

I St. Louis Cardinals sono una delle franchigie professionistiche della MLB , il massimo campionato di baseball degli USA . Hanno sede a St. Louis , nel Missouri , e partecipano alla Central Division della National League . Nella loro storia i Cardinals hanno vinto ben 11 World Series

Membri della Baseball Hall of Fame print that page

Questa è una lista dei membri della " National Baseball Hall of Fame and Museum " . Indice 0 - 9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z ? [ modifica ] A Hank Aaron , giocatore Grover Cleveland Alexander , giocatore Roberto Alomar , giocatore

wikipedia.org | 2013/3/13 9:30:33

PUD print that page

PUD Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Vai a: navigazione , ricerca A questo titolo corrispondono più voci , di seguito elencate. Questa è una pagina di disambiguazione ; se sei giunto qui cliccando un collegamento , puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo

wikipedia.org | 2017/12/20 14:41:00

Tony Galvin print that page

Tony Galvin crebbe nel Goole AFC , club semiprofessionistico della cittadina inglese di Goole . Venne acquistato nel 1978 dal Tottenham Hotspur per 30,000 sterline su consiglio di Bill Nicholson ; [1] con gli Spurs vinse 3 trofei e collezionò un totale di 273 gettoni e 31 reti. Con l

wikipedia.org | 2018/2/1 19:42:21

Noah Galvin print that page

Noah_Galvin_-_Crop

Stagione 9 - reality, 1 episodio ( 2017 ) Note [ modifica | modifica wikitesto ] ^ Noah Galvin | Ovrtur , su www.ovrtur.com . URL consultato il 30 aprile 2016 . ^ Meet Noah Galvin , The Openly Gay Star Of 'The Real O'Neals' , su The Huffington Post , 11 gennaio 2016. URL consultato