-

Risultati 1 - 10 su circa 142 per  Wikipedia / Reinhold Messner / Wikipedia    (1833985 articoli)

Reinhold Messner print that pageTimeline of Reinhold Messner

Reinhold_Messner_at_Juval_(2012)

senza il supporto di mezzi a motore né cani da slitta e la traversata del Deserto del Gobi . Messner è anche autore di molti libri in cui narra le sue imprese e affronta tematiche inerenti alla cultura della montagna , mentre dal 1999 al 2004 è stato Membro del Parlamento europeo eletto

Günther Messner print that pageTimeline of Günther Messner

Northern_Areas_38b_commons

Si avvicina alla montagna da ragazzo, trascinato dal fratello Reinhold , con cui avrebbe in seguito formato una cordata molto affiatata, in cui Reinhold era il primo e lui il secondo. [1] La sua attività inizia sulle Dolomiti dove risiede con la famiglia. Impiegato in banca, dedica tutti

The Unauthorized Biography of Reinhold Messner print that page

The Unauthorized Biography of Reinhold Messner Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Vai a: navigazione , ricerca The Unauthorized Biography of Reinhold Messner Artista Ben Folds Five Tipo album Studio Pubblicazione 1999 Durata 40:29 Dischi 1 Tracce

wikipedia.org | 2017/10/2 18:03:45

K2 print that page

K2-big

K2 ha il terzo più alto tasso di mortalità di scalata dopo l' Annapurna e il Nanga Parbat . Reinhold Messner indica che si tratta dell'ottomila più difficile da scalare [3] e la sua opinione è condivisa anche da altre fonti. [4] Tutto ciò deriva dalla somma di diversi fattori: l

Messner Mountain Museum print that page

Messner_Mountain_Musem

Il Messner Mountain Museum ( MMM ) è un progetto museale ideato dall' alpinista altoatesino Reinhold Messner . Si tratta di un circuito museale suddiviso in sei diverse sedi nell' arco alpino . [1] Indice 1 Sedi museali 1.1 MMM Firmian 1.2 MMM Ortles 1.3 MMM Dolomites

Simone Moro print that page

Simone_Moro

Detiene il record di maggior numero di ascensioni in prima invernale sugli ottomila con le scalate delle quattro vette: Shisha Pangma nel 2005, Makalu nel 2009, Gasherbrum II nel 2011 e Nanga Parbat nel 2016 [1] . È salito sulla vetta di otto dei quattordici ottomila. [1] Indice 1

Everest print that page

Mt._Everest_from_Gokyo_Ri_November_5,_2012_Cropped

Il monte Everest (pron. /ˈɛverest/ [1] ) è la vetta più alta del continente asiatico e della Terra con i suoi 8 848  m di altitudine s.l.m. , situato nella catena dell' Himalaya assieme ad altri ottomila , al confine fra Cina e Nepal . Rientra dunque nelle cosiddette Seven Summits

Alpinismo print that page

Alpinistes_Aiguille_du_Midi_03

avvento del sesto grado 1.5 Il secondo dopoguerra: l'altissima quota 1.6 Il "Nuovo Mattino" 1.7 Messner e il settimo grado 1.8 Gli anni novanta 1.9 Gli anni duemila 2 Tecniche e difficoltà 2.1 Ambiente estivo 2.2 Ambiente invernale 2.3 Vie di salita 2.4 Alta quota

Ermanno Salvaterra print that page

Poiché la sua famiglia gestiva dal 1948 il Rifugio XII Apostoli situato nella conca di Pratofiorito sulle Dolomiti di Brenta , frequenta fin da giovanissimo l'ambiente montano. A 11 anni effettua la sua prima scalata sulle Torri d'Agola. Nel 1975 diviene Maestro di sci e nel 1979 Guida Alpina

wikipedia.org | 2018/3/12 12:29:33

Nanga Parbat print that page

Nanga_Parbat_from_air

Il Nanga Pàrbat (conosciuto anche come Nangaparbat Peak o Diamir ) è la nona montagna più alta della Terra con i suoi 8126 metri s.l.m situata in Pakistan . È il secondo ottomila (dopo l' Annapurna ) per indice di mortalità , ovvero rapporto tra numero delle vittime e numero degli