-

Risultati 1 - 10 su circa 34 per  Wikipedia / Sicilia aragona control / Wikipedia    (1834017 articoli)

Federico III di Sicilia print that page

Federico_III

Sicília) in quelli in catalano , Fridiricu in siciliano , Frederico in aragonese . Corona d Aragona Casa di Barcellona Alfonso II (1164 - 1196) Figli Pietro Alfonso Costanza Eleonora Sancha Ferdinando Dolce Pietro II (1196 - 1213) Figli Giacomo

Barone di Castelvetrano print that page

Tagliavia

Bartolomeo Tagliavia era figlio di una dama di compagnia di Costanza di Hohenstaufen . In occasione dei Vespri Siciliani , Pietro III d’ Aragona affidò proprio a Bartolomeo la difesa militare dell'isola, nominandolo, successivamente, maggiordomo di Palazzo, tesoriere della Curia regis e

San Teodoro (Sicilia) print that page

SanTeodoro_Panorama

certe intorno al territorio di San Teodoro risalgono al 23 maggio 1303 , quando Federico III d Aragona concesse il feudo a Giordano Romano. Morto Romano il feudo passò nelle mani della moglie Margherita Campolo e successivamente nelle mani della famiglia di quest'ultima. Dapprima alla maggiore

Ventimiglia (famiglia) print that page

Stemma_Principi_del_S.R.I.,_di_Castelbuono,_Marchesi_di_Geraci

Cimiero: un leone coronato d'oro, impugnante con la destra una spada d'argento. Sostegni: due leoni d'oro, coronati all'antica dello stesso, lampassati di rosso Stato Regno d'Italia Regno delle Due Sicilie Regno di Sicilia Casata principale Conti di Ventimiglia Ventimiglia del Maro Titoli

Castello dei Naselli d'Aragona print that page

Castello_Naselli_Comiso

Il castello dei Naselli d Aragona , detto anche palazzo del Conte , è una dimora signorile situata al centro di Comiso , in provincia di Ragusa . Indice 1 Storia 2 La struttura 3 Curiosità 4 Note 5 Bibliografia 6 Altri progetti 7 Collegamenti esterni Storia [ modifica

Lentini (famiglia) print that page

Lentini_stemma

Nobiliario di Sicilia , " Alaimo, discendente dai precedenti, per i servizi prestati alla casa d Aragona in occasione dei celebri “ Vespri Siciliani ” ottenne dal re Pietro la signoria di Butera, le terre di Palazzolo e di Buccheri e, per la moglie Macalda Scaletta , possedette la terra

Storia di Erice print that page

Sicilia_arcaica

La storia di Erice riguarda le vicende della città di Erice , dalla sua fondazione sino ad oggi. Indice 1 Fondazione della città 2 Nomi che ebbe la città 3 Età antica 3.1 Erice sotto i Sicani 3.2 Erice sotto gli Elimi 3.3 Erice sotto i Fenici o Cartaginesi 3.4 Erice nella

Cerda print that page

Cerda_Zentrum

dalla quale, nel 1430, ne fu distaccato dal Re Alfonso V, il Magnanimo, figlio di Ferdinando I D Aragona , mentre era conte Gilberto Centelles, il quale, autorizzato dallo stesso re, lo cedette al conte di Geraci Giovanni Ventimiglia. L'erede di quest'ultimo, Luciano Ventimiglia, signore di

Tagliavia print that page

Tagliavia

feudo il 18 gennaio 1299 dal re Federico II di Sicilia . Nel 1491 si unirono alla famiglia degli Aragona , marchesi di Avola . Membri della famiglia Tagliavia parteciparono alle imprese militari delle case reali siciliane e spagnole e presero parte alla battaglia di Lepanto . Furono attivi

San Martino Pardo print that page

I principi di Ramondetto San Martino Pardo (o Sanmartino o Sammartino o Ramondetta) sono una famiglia della nobiltà siciliana, di origini risalenti al Basso Medioevo ; prima baroni e poi principi del Pardo, ma anche altrimenti titolati nei diversi rami e nei singoli personaggi: duchi di San

wikipedia.org | 2018/9/16 10:10:43