-

Risultati 1 - 10 su circa 332 per  Wikipedia / Storia delle ferrovie pontificie / Wikipedia    (1834145 articoli)

Storia delle ferrovie pontificie print that page

Ferropapa

La storia delle ferrovie pontificie ebbe inizio con la Notificazione del 7 novembre 1846 con la quale veniva autorizzata la costruzione di quattro collegamenti ferroviari da Roma per Ceprano , per Porto d' Anzio , per Civitavecchia e per Ancona e Bologna in seguito all'insediamento

Storia delle ferrovie nel Granducato di Toscana print that page

Ferrovie_del_Granducato_di_Toscana_(Stielers_Handatlas_1891)

La storia delle ferrovie nel Granducato di Toscana ebbe inizio, il 21 ottobre 1843 , con la prima corsa di prova sulla linea Pisa-Livorno, a binario unico della lunghezza di 18,2 km. Il 13 marzo 1844 avvenne l'inaugurazione ufficiale [1] . La Livorno-Pisa era la prima tratta della ferrovia

Revisionismo del Risorgimento print that page

Italy_unification_1815_1870

Per revisionismo del Risorgimento , nella storiografia italiana, si intendono le interpretazioni revisionistiche , elaborate attraverso un approccio critico o pseudostorico , di quel periodo della storia d'Italia noto come Risorgimento . L'analisi posta in essere dai vari autori non è univoca

Società per le strade ferrate romane print that page

Notificazione_7_novembre_1846_sulle_concessioni_ferroviarie

le Notificazioni con le quali venivano accolte e autorizzate le proposte di costruzione di tre ferrovie . Pubblicate il 7 novembre 1846 , programmavano la costruzione di: una linea per Frascati [1] e il collegamento da Roma fino al confine con il Regno delle due Sicilie (posto a Ceprano

Pietro Augusto Adami print that page

stretti rapporti con Giuseppe Garibaldi ottenne da questi la concessione per la costruzione delle ferrovie siciliane già nel giugno del 1860 . Appena insediato il governo dittatoriale a Napoli ottenne la concessione a costruire la gran parte delle ferrovie , già previste e in parte concesse

wikipedia.org | 2015/11/5 16:21:59

Storia delle ferrovie in Italia print that page

Museo_Trasporti_Ogliari_34

La storia delle ferrovie in Italia ebbe inizio con l'apertura di un breve tratto di linea ai piedi del Vesuvio , la Napoli-Portici di poco più di sette chilometri , che venne inaugurata il 3 ottobre 1839 . [1] Indice 1 La nascita delle ferrovie negli Stati preunitari 1.1 Regno

Storia delle ferrovie nel Regno delle Due Sicilie print that page

Ferrovie_Regno_Due_Sicilie._jpg

La storia delle ferrovie nel Regno delle Due Sicilie ebbe inizio con l'apertura di un primo breve tratto di linea, a doppio binario, tra Napoli e Granatello di Portici di 7,25 chilometri [1] , che venne inaugurato in pompa magna il 3 ottobre 1839 [2] . Mappa delle ferrovie costruite e

Questione meridionale print that page

Koenigreich_beider_Sizilien

La locuzione questione meridionale indica, nella storiografia italiana , la situazione di difficoltà del mezzogiorno d'Italia rispetto alle altre regioni del Paese. Utilizzata la prima volta nel 1873 dal deputato radicale lombardo Antonio Billia , intendendo la disastrosa situazione

Stazione di Città del Vaticano print that page

Vatikan-Bahnhof

1929 e il suo collaudo avvenne nel marzo 1932 . Il 12 settembre 1934 la proprietà passò dalle Ferrovie dello Stato italiane al Vaticano, cui venne ufficialmente consegnata il 2 ottobre 1934 , alla presenza dei rappresentanti del Ministero dei Lavori pubblici del Regno d'Italia . La stazione

Ferrovia Roma-Cassino-Napoli print that page

Notificazione_7_novembre_1846_sulle_concessioni_ferroviarie

esterni Storia [ modifica | modifica wikitesto ] Lo stesso argomento in dettaglio: Storia delle ferrovie pontificie . La notificazione pontificia del 7 novembre 1846, che stabilì la costruzione della Roma-Ceprano Tratta Inaugurazione [1] Napoli - Caserta 20 dicembre 1843