Risultati 1 - 6 su circa 6 per  Wikipedia / Tours / Wikipedia    (10867 articoli)

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Francia-1 print that page

Ecco uno sguardo all'Armée de l'Air nei primi anni '90 [1] . L'Aeronautica francese era allora una forza armata di grandi dimensioni: ben 95.000 uomini e donne, di cui 7.000 ufficiali e 43.000 sottufficiali. Le donne erano già una consistente realtà: il 10% circa. In tutto vi erano 57.000

wikibooks.org | 2018/7/8 9:17:54

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Francia-4 print that page

FS_Foch_Dragon_Hammer_%2792

La Francia ricominciò la sua attività nel settore con una piccola nave, usata nel dopoguerra e di costruzione britannica: la HMS Biter, diventata poi DIXMUNDE. Venne consegnata nell'agosto del '45 e quindi, questa piccola nave di scorta, già molto impegnata nella precedente guerra, non ebbe

Colico/Personalità legate a Colico print that page

MonteLegnone

Un prodotto della scuola lecchese di canottaggio, quella della Moto Guzzi, nel 1955 partecipa ai campionati italiani di iole. Nel 1956 apre la stagione con il terzo posto ai campionati europei di Bled, quindi con Trincavelli, Vanzin, Alberto Winkler e Stefanoni vince le Olimpiadi a Melbourne

Template:Nascondi titolo print that page

Il template nasconde il titolo della pagina. Uso Ricopiare il testo sottostante. {{Nascondi titolo}} Categoria : Template di sistema

wikibooks.org | 2018/8/11 13:59:04

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Belgio print that page

Lockheed_XF-104_(SN_53-7786)_in_flight_060928-F-1234S-003

Come altri piccoli Paesi NATO, il Belgio ha avuto una forza militare di tutto rispetto durante la Guerra fredda. Durante gli anni i suoi fornitori hanno visto uno spostamento consistente dalla sfera di influenza inglese a Germania Occidentale, USA, Francia e Italia. La principale risorsa

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Francia-3 print that page

Super-Etendard_1

Il Dassault Super Étendard (Stendardo) è un cacciabombardiere imbarcato della metà degli anni settanta. A partire da 2006 è iniziata la sostituzione dei modelli in servizio con la variante imbarcata dei Dassault Rafale. È stato concepito essenzialmente come un Dassault Étendard IVM migliorato