Automobilismo, Formula 1: Alonso vince il G.P. d'Europa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

domenica 22 luglio 2007

Vittoria dello spagnolo Fernando Alonso su McLaren nel G.P. d’Europa di Formula 1, in programma sul circuito tedesco del Nürburgring.

Una gara contraddistinta dalla pioggia battente in varie fasi del circuito ha comportato un rivoluzionamento completo della classifica finale: partite in testa le due Ferrari (rispettivamente Räikkönen, in pole-position, e Massa), subito al primo giro la pioggia ha provocato l’uscita di pista di vari piloti, tra cui il capoclassifica del campionato, il britannico Lewis Hamilton sull’altra McLaren. A seguito di ciò l’organizzazione di corsa ha esposto la bandiera rossa e la gara è stata fermata mentre, a sorpresa, era in testa l’esordiente tedesco Markus Winkelhock (figlio dello scomparso pilota Manfred).

Alla ripartenza, Massa e Alonso hanno subito sorpassato l’inesperto e provvisorio leader della gara, e pochi giri più tardi anche Räikkönen, nel frattempo scivolato al quinto posto per il gioco dei cambi ai box e risalito faticosamente dopo aver avuto ragione dell’ostico connazionale Kovalainen (Renault), si è riaccodato al duo di testa, ma un problema idraulico lo ha tuttavia tolto di gara a 24 giri dal termine. Stante la posizione di retrovia di Hamilton, il duello Ferrari-McLaren si è ridotto ai due piloti di testa Massa-Alonso. Lo spagnolo, dopo il quarto pit stop e un ulteriore piovasco, è riuscito - non senza polemiche per un contatto giudicato da Massa al limite del regolamento - a sorpassare il brasiliano a 6 giri dal termine e portare a casa 10 punti. Alle spalle dei due contendenti, un sorprendente Mark Webber, australiano della Red Bull e autore di una gara regolare e senza errori, è riuscito a chiudere al terzo posto e salire sul podio.

Hamilton, nono, non ha preso punti e adesso in classifica mondiale rimane fermo a 70 punti e si vede avvicinare in maniera significativa dal suo compagno di squadra Alonso che va a 68. Felipe Massa, con gli 8 punti della gara odierna, si attesta a 59. Räikkönen, anch’egli senza punti, rimane a 52 punti e perde una posizione a vantaggio di Massa.

La singolarità di giornata è stata vedere l’ex pilota tedesco - e attualmente tuttora uomo-Ferrari - Michael Schumacher consegnare il primo premio ad Alonso, appartenente alla scuderia rivale della McLaren, impegnata proprio contro la stessa Ferrari in un contenzioso disciplinare e giudiziario a causa delle accuse di presunto spionaggio industriale ai danni della scuderia italiana.

Ordine d’arrivo

  1.  F. Alonso (McLaren) in 2h 06’ 26” 358
  2.  F. Massa (Ferrari) a 8” 120
  3.  M. Webber (Red Bull) a 1’ 05” 630
  4.  A. Wurz (Williams) a 1’ 05” 940
  5.  D. Coulthard (Red Bull) a 1’ 13” 650
  6.  N. Heidfeld (Sauber-BMW) a 1’ 20” 260
  7.  R. Kubica (Sauber-BMW) a 1’ 22” 470
  8.  H. Kovalainen (Renault) a 1 giro
  9.  L. Hamilton (McLaren) a 1 giro
  10.  G. Fisichella (Renault) a 1 giro
  11.  R. Barrichello (Honda) a 1 giro
  12.  A. Davidson (Super Aguri), a 1 giro
  13.  J. Trulli (Toyota), a 1 giro
  14.  K. Räikkönen (Ferrari), ritirato a 24 giri dal termine
  15.  T. Satō (Super Aguri), ritirato a 40 giri dal termine
  16.  R. Schumacher (Toyota), ritirato a 41 giri dal termine
  17.  M. Winkelhok (Spyker), ritirato a 47 giri dal termine
  18.  V. Liuzzi (Toro Rosso), ritirato a 58 giri dal termine
  19.  N. Rosberg (Williams), ritirato a 58 giri dal termine
  20.  S. Speed (Toro Rosso), ritirato a 58 giri dal termine
  21.  A. Sutil (Spyker), ritirato a 58 giri dal termine
  22.  J. Button (Honda), ritirato a 58 giri dal termine

Classifica campionato del mondo piloti

Fonti