Calcio, Mondiali 2010: agli ottavi Uruguay e Messico, notte fonda per la Francia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

Segui lo Speciale Mondiali 2010 su Wikinotizie!

martedì 22 giugno 2010
Verdetti definitivi per il Girone A, che si è concluso oggi con le partite delle ore 16:00.

MESSICO-URUGUAY - Le due capolista del girone si affrontano al Royal Bafokeng Stadium di Rustenburg ed i pronostici sono tutti per un comodo pareggio, che qualificherebbe entrambe, indipendentemente dal risultato di Francia-Sudafrica. "Biscotto" doveva essere, biscotto non è stato: le due nazionali, come promesso alla vigilia, fin da subito hanno fatto sul serio, creando occasioni di rilievo. La prima arriva al 7' minuto e la crea l'Uruguay: Luis Alberto Suárez è ben servito in area di rigore, ma calcia a lato. Al 22' è il Messico a rendersi pericoloso: cannonata da 30 metri di Andrés Guardado e pallone che sbatte sulla traversa.

Il risultato si sblocca al 43' minuto: su cross di Edinson Cavani, Suárez colpisce di testa e insacca alle spalle di Óscar Pérez, portando in vantaggio la Celeste.

Nella ripresa il Messico cerca di ristabilire la parità, impegnando costantemente la retroguardia uruguagia, ma i sudamericani non capitolano. Solo in un'occasione i messicani sono realmente pericolosi, ma il cross di Pablo Barrera non è sfruttato bene da Francisco Rodríguez. 1-0 per l'Uruguay, che passa con il primo posto. Anche il Messico però sorride.

FRANCIA-SUDAFRICA - Sorride anche il Messico perché arrivano buone notizie da Bloemfontein. Al Free State Stadium, la Francia conclude come peggio non potrebbe un mondiale da dimenticare. Dopo il brutto pareggio con l'Uruguay all'esordio, la sconfitta con il Messico pochi giorni fa e la bufera di critiche piovute sulla nazionale dalla stampa francese, anche il Sudafrica fa la voce grossa sui Bleus e si porta a casa una vittoria che però risulta inutile. I padroni di casa si impongono per 2-1, ma la differenza reti li punisce, a favore del Messico (+1 per i centroamericani, -2 per i Bafana Bafana).

La partita è sbloccata dal Sudafrica al 20' minuto da Bongani Khumalo, che segna di testa dopo una disastrosa uscita di Hugo Lloris; successivamente viene condizionata dall'ennesima espulsione affrettata di questo mondiale, affibbiata al 26' minuto a Yoann Gourcuff per una involontaria gomitata con la quale colpisce MacBeth Sibaya in un contrasto aereo. Gli africani raddoppiano al 37' con Katlego Mphela. Sul 2-0, con il contemporaneo vantaggio uruguagio nell'altro incontro, il Sudafrica crede all'impresa, dovendo realizzare almeno altre 2 reti. Lloris si fa parzialmente perdonare l'errore sul primo gol rendendosi decisivo in almeno due parate decisive; dove non arriva lui, ci pensa l'incrocio dei pali a salvare la Francia dalla totale umiliazione. Al 70', i sogni del Sudafrica si infrangono, quando Florent Malouda riesce a realizzare il gol della bandiera, compromettendo la differenza reti degli uomini di Carlos Alberto Parreira.

La Francia, vicecampione del mondo 4 anni fa, è la prima illustre nazionale ad abbandonare la competizione. Si qualificano agli ottavi Uruguay e Messico.

Tabellino di Messico-Uruguay[modifica]

22 giugno 2010
ore 16:00
Messico 0 – 1 Uruguay Royal Bafokeng Stadium, Rustenburg
Spettatori: 33 425
Arbitro: Viktor Kassai (Ungheria)
Referto Suárez 43'


Messico
Uruguay

Messico:
PT 1 Óscar Pérez
TD 5 Ricardo Osorio
DC 2 Francisco Rodríguez
DC 15 Héctor Moreno 57'
TS 3 Carlos Salcido
CC 4 Rafael Márquez
CD 6 Gerardo Torrado
CS 18 Andrés Guardado 46'
SA 17 Giovani dos Santos
SA 10 Cuauhtémoc Blanco (c) 63'
A 9 Guillermo Franco
Sostituzioni:
CD 7 Pablo Barrera 46'
CC 8 Israel Castro 86' 57'
A 14 Javier Hernández 77' 63'
Commissario tecnico:
Javier Aguirre

Uruguay:
PT 1 Fernando Muslera
TD 16 Maxi Pereira
DC 2 Diego Lugano (c)
DC 6 Mauricio Victorino
TS 4 Jorge Fucile 68'
CC 15 Diego Pérez
CC 17 Egidio Arévalo
CS 11 Álvaro Pereira 77'
SA 10 Diego Forlán
SA 7 Edinson Cavani
A 9 Luis Suárez 85'
Sostituzioni:
DC 19 Andrés Scotti 77'
CD 20 Álvaro Fernández 85'
Commissario tecnico:
Óscar Tabárez

Man of the Match:
Luis Suárez (Uruguay)

Guardalinee:
Gabor Eros (Ungheria)
Tibor Vamos (Ungheria)
Quarto uomo:
Martin Hansson (Svezia)
Quinto uomo:
Stefan Wittberg (Svezia)

Tabellino di Francia-Sudafrica[modifica]

22 giugno 2010
ore 16:00
Francia 1 – 2 Sudafrica Free State Stadium, Bloemfontein
Spettatori: 39 415
Arbitro: Óscar Ruiz (Colombia)
Malouda 70' Referto Khumalo 20'
Mphela 37'


Francia
Sudafrica

Francia:
PT 1 Hugo Lloris
TD 2 Bacary Sagna
DC 5 William Gallas
DC 17 Sébastien Squillaci
TS 22 Gaël Clichy
CC 18 Alou Diarra (c) 82'
CC 19 Abou Diaby 71'
CO 8 Yoann Gourcuff 25'
AD 11 André-Pierre Gignac 46'
AS 7 Franck Ribéry
A 9 Djibril Cissé 55'
Sostituzioni:
CS 15 Florent Malouda 46'
A 12 Thierry Henry 55'
A 10 Sidney Govou 82'
Commissario tecnico:
Raymond Domenech

Sudafrica:
PT 1 Moeneeb Josephs
TD 5 Anele Ngcongca 55'
DC 4 Aaron Mokoena (c)
DC 20 Bongani Khumalo
TS 3 Tsepo Masilela
CC 6 MacBeth Sibaya
CC 23 Thanduyise Khuboni 78'
CD 10 Steven Pienaar
CS 8 Siphiwe Tshabalala
A 9 Katlego Mphela
A 17 Bernard Parker 68'
Sostituzioni:
TD 2 Siboniso Gaxa 55'
A 18 Siyabonga Nomvethe 68'
CC 11 Teko Modise 78'
Commissario tecnico:
Carlos Alberto Parreira

Man of the Match:
Katlego Mphela (South Africa)

Guardalinee:
Abraham Gonzalez (Colombia)
Humberto Clavijo (Colombia)
Quarto uomo:
Héctor Baldassi (Argentina)
Quinto uomo:
Ricardo Casas (Argentina)

Classifica[modifica]

Alla luce dei risultati maturati oggi, la classifica finale del Girone A è la seguente:

Squadra P.ti G V P S GF GS DR
Uruguay 7 3 2 1 0 4 0 4
Messico 4 3 1 1 1 4 2 2
Sudafrica 4 3 1 1 1 3 5 -1
Francia 1 3 0 1 2 1 4 -3

Fonti[modifica]