Champions League 2007-2008: sorteggiati i gironi eliminatori

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

Montecarlo, giovedì 30 agosto 2007

Sono stati sorteggiati questa sera, presso Monaco, nell'omonimo principato, i gironi eliminatori della UEFA Champions League 2008. Presenti nella sala delle cerimonie tutti i rappresentanti delle squadre sorteggiate, vari personaggi dello sport, il presentatore (corrispondente della CNN in Spagna) ed il padrone di casa, il principe Alberto II di Monaco.

La cerimonia è iniziata con un ricordo molto commosso ad Antonio Puerta, il giocatore morto nei giorni scorsi a seguito di improvvisi attacchi cardiaci, e sulla quale prevenzione della morte si sta dibattendo in questi giorni.

Come funzionano le cose

Il torneo si compone sia di gironi ad eliminazione diretta, e sia di gironi cosiddetti all'italiana, ovvero dove tutte le squadre concorrono con le altre nello stesso girone. I turni ad eliminazione diretta sono quelli composti dalle squadre di "minor valore", mentre le squadre che nei campionati nazionali di appartenenza ottengono risultati meritevoli accedono direttamente alla sezione a gironi. In questa sezione si procede "a classifica": ogni squadra, confrontandosi con le altre tre in due partite (andata e ritorno) riceve un punteggio a seconda del risultato conseguito, risultato questo che corrisponde agli standard attuali (3 punti per la vittoria, 1 per il pareggio e zero per la sconfitta); le prime due squadre in classifica accedono agli ottavi di finali, dai quali si procede ad eliminazione diretta, fino ad arrivare alla finale, che si disputa a formula unica, senza l'andata ed il ritorno.

Le terze classificate nei gironi "a classifica" vengono ammesse a partecipare alla Coppa UEFA, mentre le ultime classificate sono eliminate da tutte le competizioni a livello europeo.

Descrizione dei gironi

GIRONE A GIRONE B GIRONE C GIRONE D
Liverpool Inghilterra Chelsea Inghilterra Real Madrid Spagna Milan Italia
Porto Portogallo Valencia Spagna Werder Bremen Germania Benfica Portogallo
Marsiglia Francia Schalke 04 Germania SS Lazio Italia Celtic Scozia
Besiktas Ucraina Rosenborg Norvegia Olimpiakos Grecia Shaktar Donetsk Ucraina
GIRONE E GIRONE F GIRONE G GIRONE H
Barcelona Spagna Manchester Utd Inghilterra Inter Italia Arsenal Inghilterra
Olimpique Lyon Francia AS Roma Italia PSV Eindhoven Paesi Bassi da stabilirsi[1]
Stuttgart Germania Sporting Lisbona Portogallo CSKA Mosckva Russia Steaua Bucarest Romania
Rangers Scozia Dinamo Kiev Ucraina Fenerbahce Turchia Slavia Praga Ungheria

L'estrazione

Il procedimento dell'estrazione per i gironi è il seguente: vengono predisposte quattro urne, corrispondenti ai quattro gruppi di squadre (l'urna A è quella dedicata alle teste di serie, ovvero le squadre con punteggio maggiore nel Ranking UEFA. Nella prima fase si procede all'assegnazione ad ogni girone (otto in totale) delle teste di serie, alle quali nella fase successiva vengono aggiunte le appartenenti alle altre tre urne. L'estrazione delle squadre è a cura del giocatore che precedentemente è stato insignito di uno dei quattro premi specifici assegnati dall'UEFA (portiere, difensore, centrocampista ed attaccante dell'anno), atto questo informale e di rappresentanza. Alla fine del sorteggio, con le assegnazioni completate, il principe reggente del Principato di Monaco insignisce uno dei quattro giocatori premiati precedentemente con il titolo di Giocatore dell'anno

Note

  1. La partita Siviglia - AEK Atene è stata rinviata a causa della morte del giocatere del Siviglia, Antonio Puerta

Fonti