Champions League: vincono Barça, PSG, Atlético Madrid e Bayern Monaco

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

venerdì 21 febbraio 2014

Tra il 18 e il 19 febbraio 2014 si sono giocate le prime quattro sfide valide per gli ottavi di finale di Champions League. Quattro partite, quattro vittorie esterne per Barcellona, Paris Saint-Germain, Atlético Madrid e Bayern Monaco.

Nelle prima delle due sfide giocate martedì, il Barcellona regola il Manchester City all'Etihad con il punteggio di 0-2. Primo tempo equilibrato, poi al 53' l'espulsione per fallo da ultimo uomo in area di Martín Demichelis, difensore dei Citizens, spiana la strada ai Blaugrana, che prima vanno in vantaggio con il rigore di Lionel Messi e poi, nel finale, raddoppiano con il preciso diagonale di Dani Alves.

A Leverkusen, nell'altra gara del 18, il Bayer cade sotto i colpi del Paris Saint-Germain: Blaise Matuidi apre le marcature al 3' dando inizio il dominio dei francesi. Al 39' la stella Zlatan Ibrahimović trasforma un calcio di rigore, e al 42' realizza un gran gol da fuori area per il parziale 0-3. Nel finale c'è gloria anche per Yohan Cabaye, che sigla il 0-4 definitivo.

Nella prima delle gare di mercoledì, il Milan perde 1-0 in casa contro l'Atlético Madrid. Nonostante una traversa di Kaká al 15', un palo colpito da Poli al 18' e un'altra traversa di Kaká al 31', gli spagnoli riescono ad ottenere i tre punti grazie al gol di testa all'83' del loro attaccante Diego Costa. Nel finale, Rami prova a pareggiare su punizione, ma il suo tiro finisce sul fondo.

All'Emirates di Londra il Bayern Monaco trova la quarta vittoria esterna in Champions, vincendo 2-0 contro l'Arsenal. I Gunners si fanno parare un rigore con Mesut Özil all'8' di gioco, venendo poi imitati al 40' da David Alaba del Bayern, che a sua volta spedisce sul palo un penalty assegnato per il fallo di Szczęsny (espulso) su Arjen Robben. Nella ripresa, complice la superiorità numerica, è dominio Bayern, e le reti di Toni Kroos (al 54') e di Thomas Müller (all'88') consegnano il successo ai bavaresi.

Gli altri quattro incontri d'andata degli ottavi, Zenit-Borussia Dortmund, Olympiacos-Manchester United, Galatasaray-Chelsea e Schalke 04-Real Madrid, si giocheranno tra il 25 e il 26 febbraio. Con la doppietta segnata al Bayer, intanto, Zlatan Ibrahimović sale a quota 10 marcature in sole sei gare giocate, ed è il nuovo capocannoniere del torneo, superando Cristiano Ronaldo fermo a nove.

Fonti[modifica]