Formula Uno: Gran Premio del Bahrain 2010. Doppietta della Ferrari

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

domenica 14 marzo 2010

Fernando Alonso

Lo spagnolo Fernando Alonso vince il Gran Premio del Bahrain 2010, con Felipe Massa che, giunto in seconda posizione, completa la doppietta Ferrari (non accadeva dal 2008). Terzo Lewis Hamilton.

Sebastian Vettel ha guidato la gara fino al 34º giro, poi la vettura ha subito la rottura di uno scarico, il che ha rallentato il suo ritmo e ha permesso l'immediato sorpasso delle due Ferrari, che fino a quel momento avevano tenuto il ritmo; Vettel concluderà la gara soltanto al quarto posto. Il tedesco è riuscito comunque a difendersi audacemente nel finale da Nico Rosberg, che ha preceduto il suo compagno di squadra Michael Schumacher, il campione del mondo in carica Jenson Button, Mark Webber (che al via ha avuto un piccolo problema con una gomma, emettendo una grossa fumata dal cerchione), Vitantonio Liuzzi e Rubens Barrichello.

Alonso è quindi in testa al mondiale a quota 25 punti, con 7 punti di vantaggio su Massa e 10 su Hamilton. La Ferrari guida la classifica costruttori con 43 punti, con un vantaggio di 22 punti sulla McLaren e 25 sulla Mercedes.

Ordine di arrivo[modifica]

Pos. Pilota Costruttore Tempo
1 Fernando Alonso Ferrari 1.39'20"396
2 Felipe Massa Ferrari +16"099
3 Lewis Hamilton McLaren +23"182
4 Sebastian Vettel Red Bull +38"799
5 Nico Rosberg Mercedes +40"213
6 Michael Schumacher Mercedes +44"163
7 Jenson Button McLaren +45"280
8 Mark Webber Red Bull +46"360
9 Vitantonio Liuzzi Force India +53"008
10 Rubens Barrichello Williams +1'02"489
11 Robert Kubica Renault +1'09"093
12 Adrian Sutil Force India +1'22"958
13 Jaime Alguersuari Toro Rosso +1'32"656
14 Nico Hülkenberg Williams +1 giro
15 Heikki Kovalainen Lotus +2 giri
16 Sébastien Buemi Toro Rosso +3 giri

Fonti[modifica]

Commons contiene immagini e file multimediali su Formula Uno: Gran Premio del Bahrain 2010. Doppietta della Ferrari.

Wikipedia ha una voce su Gran Premio del Bahrain 2010.