Manifestazione a Roma per l'ex-prefetto di Trapani Sodano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Stefano Maria Bianchi

sabato 19 maggio 2007

Giovedì 17 maggio in Viale Giulio Cesare a Roma, davanti al Palazzo del tribunale civile, si è svolta una manifestazione organizzata da Libera Trapani per protestare per la richiesta di risarcimento per diffamazione sporta dal senatore Antonio D'Alì ai danni del ex-prefetto di Trapani Fulvio Sodano, della RAI e dei giornalisti Michele Santoro e Stefano Maria Bianchi.

Aula 123

I manifestanti hanno tentato di partecipare alla prima udienza del processo, svoltasi nell'aula 123 al secondo piano del tribunale, ma sono stati fermati dalle forze dell'ordine, Polizia e Carabinieri. Anche ad un giornalista della Rai è stato impedito di assistere all'udienza.

All'evento erano presenti le telecamere del Tg3 oltre a quelle di una televisione locale siciliana, Telejato, che ha seguito il viaggio dalla partenza.

Sodano ha ricoperto il ruolo di prefetto di Trapani dal dicembre del 2000 fino al 12 luglio 2003 quando venne trasferito ad Agrigento, sebbene soffrisse di sclerosi laterale amiotrofica.

La denuncia del senatore è arrivata in seguito ad un'intervista di Sodano mandata in onda dal programma Anno Zero, trasmesso su Rai Due il 5 ottobre 2006. L'ex-prefetto aveva dichiarato, con l'aiuto della moglie: "sono certo che il mio allontanamento da Trapani è stato voluto da D'Alì". Antonio D'Alì, attualmente Presidente della provincia, era all'epoca sottosegretario del Ministero dell'Interno nel Governo Berlusconi.

Fulvio Sodano ha chiesto il risarcimento dei danni poiché il suo trasferimento ha aggravato le sue precarie condizioni di salute.


Galleria[modifica]

Fonti[modifica]


Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

Wikivoyage ha un articolo su Roma.