107º Congresso degli Stati Uniti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai a: navigazione, cerca
107º Congresso degli Stati Uniti

Durata: 3 gennaio 2001 – 3 gennaio 2003

Presidente del Senato: Al Gore (D)-Dick Cheney (R)
Presidente pro tempore: Robert Byrd (D)-Strom Thurmond (R)
Speaker della Camera: Dennis Hastert (R)
Membri: 100 Senatori
435 Rappresentanti
5 Membri non votanti
Partito di maggioranza al Senato: Partito Democratico-Partito Repubblicano
Partito di maggioranza alla Camera: Partito Repubblicano

Sessioni
I: 3 gennaio 2001 – 20 dicembre 2001
II: 23 gennaio 2002 – 22 novembre 2002
106º 108º

Il 107º Congresso degli Stati Uniti, composto dalla Camera dei Rappresentanti e dal Senato, è stato il ramo legislativo del governo federale statunitense in carica dal 3 gennaio 2001 al 3 gennaio 2003.

Indice

Avvicendamenti

Questo fu un Congresso particolare in quanto si affrontarono alcune condizioni insolite: all'apertura della legislatura infatti il Senato si trovò in una situazione di parità, con cinquanta seggi assegnati al Partito Democratico e cinquanta seggi al Partito Repubblicano. Il ruolo di Presidente del Senato, che di diritto viene assegnato al Vicepresidente degli Stati Uniti, venne rivestito da due persone: Al Gore (finché non scadde il mandato presidenziale di Clinton) e Dick Cheney (a partire dall'insediamento di Bush). La maggioranza al Senato fu facilmente sovvertita quando il 6 giugno 2001 il repubblicano Jim Jeffords annunciò il suo abbandono del partito e divenne un indipendente affiliato con i democratici. Tale gesto quindi conferì la maggioranza al Partito Democratico, che la mantenne fino alla fine del Congresso.

Successivamente il Congresso venne coinvolto dai fatti dell'11 settembre 2001; fra le varie controffensive, si ricorda l'Operazione Enduring Freedom.

In seguito questo Congresso dovette affrontare la situazione degli attacchi all'antrace, rivolti proprio ad alcuni dei suoi componenti.

Senato

Riepilogo della composizione

Leadership

Leadership della Maggioranza

Leadership della Minoranza

Senatori ordinati per Stato

Alabama

Alaska

Arizona

Arkansas

California

Carolina del Nord

Carolina del Sud

Colorado

Connecticut

Dakota del Nord

Dakota del Sud

Delaware

Florida

Georgia

  • Max Cleland (D)
  • Zell Miller (D)

Hawaii

Idaho

Illinois

Indiana

Iowa

Kansas

Kentucky

Louisiana

Maine

Maryland

Massachusetts

Michigan

Minnesota

Mississippi

Missouri

Montana

Nebraska

Nevada

New Hampshire

  • Bob Smith (R)
  • Judd Gregg (R)

New Jersey

New York

Nuovo Messico

Ohio

  • Mike DeWine (R)
  • George Voinovich (R)

Oklahoma

Oregon

Pennsylvania

Rhode Island

Tennessee

Texas

Utah

Vermont

Virginia

Washington

Virginia Occidentale

Wisconsin

  • Herb Kohl (D)
  • Russ Feingold (D)

Wyoming

Camera dei Rappresentanti

Riepilogo della composizione

Leadership

Leadership della Maggioranza

Leadership della Minoranza

Alabama

(5 Repubblicani, 2 Democratici)

Alaska

(1 Repubblicano)

  • At Large. Don Young (R)

Arizona

(5 Repubblicani, 1 Democratico)

  • 1. Jeff Flake (R)
  • 2. Ed Pastor (D)
  • 3. Bob Stump (R)
  • 4. John Shadegg (R)
  • 5. Jim Kolbe (R)
  • 6. J. D. Hayworth (R)

Arkansas

(3 Democratici, 1 Repubblicano)

  • 1. Marion Berry (D)
  • 2. Vic Snyder (D)
  • 3. Asa Hutchinson (R), fino al 5 agosto 2001
  • 4. Mike Ross (D)

California

(32 Democratici, 20 Repubblicani)

Carolina del Nord

(7 Repubblicani, 5 Democratici)

Carolina del Sud

(4 Repubblicani, 2 Democratici)

Colorado

(4 Repubblicani, 2 Democratici)

Connecticut

(3 Repubblicani, 3 Democratici)

Dakota del Nord

(1 Democratico)

  • At Large. Earl Pomeroy (D)

Dakota del Sud

(1 Repubblicano)

Delaware

(1 Repubblicano)

  • At Large. Michael N. Castle (R)

Florida

(15 Repubblicani, 8 Democratici)

Georgia

(8 Repubblicani, 3 Democratici)

Hawaii

(2 Democratici)

Idaho

(2 Repubblicani)

Illinois

(10 Repubblicani, 10 Democratici)

Indiana

(6 Repubblicani, 4 Democratici)

Iowa

(4 Repubblicani, 1 Democratico)

Kansas

(3 Repubblicani, 1 Democratico)

Kentucky

(5 Repubblicani, 1 Democratico)

  • 1. Ed Whitfield (R)
  • 2. Ron Lewis (R)
  • 3. Anne Northup (R)
  • 4. Ken Lucas (D)
  • 5. Hal Rogers (R)
  • 6. Ernie Fletcher (R)

Louisiana

(5 Repubblicani, 2 Democratici)

Maine

(2 Democratici)

Maryland

(4 Repubblicani, 4 Democratici)

Massachusetts

(10 Democratici)

  • 1. John Olver (D)
  • 2. Richard Neal (D)
  • 3. Jim McGovern (D)
  • 4. Barney Frank (D)
  • 5. Marty Meehan (D)
  • 6. John Tierney (D)
  • 7. Ed Markey (D)
  • 8. Mike Capuano (D)
  • 9. Joe Moakley (D) fino al 28 maggio 2001
  • 10. Bill Delahunt (D)

Michigan

(9 Democratici, 7 Repubblicani)

Minnesota

(5 Democratici, 3 Repubblicani)

  • 1. Gil Gutknecht (R)
  • 2. Mark Kennedy (R)
  • 3. Jim Ramstad (R)
  • 4. Betty McCollum (D)
  • 5. Martin Olav Sabo (D)
  • 6. Bill Luther (D)
  • 7. Collin Peterson (D)
  • 8. Jim Oberstar (D)

Mississippi

(3 Democratici, 2 Repubblicani)

  • 1. Roger Wicker (R)
  • 2. Bennie Thompson (D)
  • 3. Chip Pickering (R)
  • 4. Ronnie Shows (D)
  • 5. Gene Taylor (D)

Missouri

(5 Repubblicani, 4 Democratici)

Montana

(1 Repubblicano)

Nebraska

(3 Repubblicani)

Nevada

(1 Repubblicano, 1 Democratico)

New Hampshire

(2 Repubblicani)

  • 1. John E. Sununu (R)
  • 2. Charles Bass (R)

New Jersey

(7 Democratici, 6 Repubblicani)

New York

(19 Democratici, 12 Repubblicani)

Nuovo Messico

(2 Repubblicani, 1 Democratico)

Ohio

(11 Repubblicani, 8 Democratici)

Oklahoma

(5 Repubblicani, 1 Democratico)

Oregon

(4 Democratici, 1 Repubblicano)

Pennsylvania

(11 Repubblicani, 10 Democratici)

  • 1. Bob Brady (D)
  • 2. Chaka Fattah (D)
  • 3. Robert A. Borski, Jr. (D)
  • 4. Melissa Hart (R)
  • 5. John E. Peterson (R)
  • 6. Tim Holden (D)
  • 7. Curt Weldon (R)
  • 8. James C. Greenwood (R)
  • 9. Bud Shuster (R), fino al 3 febbraio 2001
  • 10. Don Sherwood (R)
  • 11. Paul Kanjorski (D)
  • 12. John Murtha (D)
  • 13. Joe Hoeffel (D)
  • 14. William J. Coyne (D)
  • 15. Patrick J. Toomey (R)
  • 16. Joseph R. Pitts (R)
  • 17. George W. Gekas (R)
  • 18. Michael F. Doyle (D)
  • 19. Todd Platts (R)
  • 20. Frank Mascara (D)
  • 21. Phil English (R)

Rhode Island

(2 Democratici)

  • 1. Patrick Kennedy (D)
  • 2. Jim Langevin (D)

Tennessee

(5 Repubblicani, 4 Democratici)

Texas

(17 Democratici, 13 Repubblicani)

  • 1. Max Sandlin (D)
  • 2. Jim Turner (D)
  • 3. Sam Johnson (R)
  • 4. Ralph Hall (D)
  • 5. Pete Sessions (R)
  • 6. Joe Barton (R)
  • 7. John Culberson (R)
  • 8. Kevin Brady (R)
  • 9. Nick Lampson (D)
  • 10. Lloyd Doggett (D)
  • 11. Chet Edwards (D)
  • 12. Kay Granger (R)
  • 13. Mac Thornberry (R)
  • 14. Ron Paul (R)
  • 15. Rubén Hinojosa (D)
  • 16. Silvestre Reyes (D)
  • 17. Charles Stenholm (D)
  • 18. Sheila Jackson Lee (D)
  • 19. Larry Combest (R)
  • 20. Charlie Gonzalez (D)
  • 21. Lamar S. Smith (R)
  • 22. Tom DeLay (R)
  • 23. Henry Bonilla (R)
  • 24. Martin Frost (D)
  • 25. Ken Bentsen (D)
  • 26. Dick Armey (R)
  • 27. Solomon Ortiz (D)
  • 28. Ciro Rodriguez (D)
  • 29. Gene Green (D)
  • 30. Eddie Bernice Johnson (D)

Utah

(2 Repubblicani, 1 Democratico)

Vermont

(1 Indipendente)

  • At Large. Bernie Sanders (I)

Virginia

(7 Repubblicani, 4 Democratici; poi 8 Repubblicani, 3 Democratici)

Virginia Occidentale

(2 Democratici, 1 Repubblicano)

Washington

(6 Democratici, 3 Repubblicani)

Wisconsin

(5 Democratici, 4 Repubblicani)

Wyoming

(1 Repubblicano)

Non-voting members

© Copyright Wikipedia authors - The articles gathered in this document are under the GFDL licence.
http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html