Alfa Romeo 350

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfa Romeo 350
Descrizione generale
Costruttore  Alfa Romeo
Tipo Autocarro
Produzione dal 1935 al 1937
Sostituito da Alfa Romeo 500
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 6,958 m
Larghezza 2,060 m
Altro
Altri tipi Autobus

L’Alfa Romeo 350 è stato un autocarro prodotto dall'Alfa Romeo dal 1935 al 1937.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Precedentemente al lancio di questo modello, che avvenne nel 1935, l'Alfa Romeo commercializzava autocarri di grosse dimensioni e relativamente costosi, tipo l'85 ed il 110. Per questo motivo la casa del biscione non vendette molti esemplari di questi modelli, e decise quindi di lanciare sul mercato l'Alfa Romeo 350, che era più piccolo e leggero rispetto agli autocarri citati.

Come i modelli già in produzione al Portello, anche il 350 derivava da un modello della tedesca Büssing, il tipo 275: gli studi iniziarono nel 1934[1] e rispetto alla versione originale fu potenziato il motore e rivisti telaio e freni[2]. La produzione cessò nel 1937, con l'introduzione del 500, evoluzione del 350 studiata per il servizio in Africa Orientale Italiana[3].

Sono stati prodotti complessivamente 701 350, anche in versione autobus[4].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Il 350 era equipaggiato da un motore Diesel 6 cilindri in linea Deutz tipo F6M 313[5] da 6,1 L di cilindrata che erogava una potenza di 75 CV a 2000 giri/min, accoppiato ad un cambio manuale a 4 marce più retromarcia[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Salvetti, op. cit., p. 74
  2. ^ Salvetti, op. cit., p. 75
  3. ^ Salvetti, op. cit., p. 77
  4. ^ Salvetti, op. cit., p. 410
  5. ^ Salvetti, op. cit., p. 76
  6. ^ Salvetti, op. cit., p. 347

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Stefano Salvetti, L'altra Alfa, Fucina Editore, Milano, 2014, ISBN 978-88-88269-38-2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti