Arkadiusz Milik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arkadiusz Milik
Milik con la maglia del Napoli nel 2016.
Nazionalità  Polonia
Altezza 186[1] cm
Peso 78 kg
Calcio
Ruolo Attaccante
Squadra Napoli
Carriera
Giovanili
2007-2011Rozwój Katowice
Squadre di club1
2011-2012Górnik Zabrze38 (11)
2012-2013Bayer Leverkusen6 (0)
2013-2014Augusta18 (2)
2014-2016Ajax52 (32)
2016-Napoli32 (10)
Nazionale
2011  Polonia U-171 (1)
2012  Polonia U-181 (0)
2011-2012  Polonia U-197 (5)
2012-2013  Polonia U-219 (10)
2012-  Polonia41 (12)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 giugno 2018

Arkadiusz Milik (Tychy, 28 febbraio 1994) è un calciatore polacco, attaccante del Napoli e della nazionale polacca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

All'età di 16 anni era stato convocato dal Tottenham e dal Reading in Inghilterra per sostenere un provino, ma lui alla fine rifiutò per continuare la sua carriera in Polonia.

Il 15 luglio 2015 è diventato ufficialmente il giocatore polacco testimonial del videogioco di simulazione calcistica FIFA 16, affiancando Lionel Messi sulla copertina del gioco nel suo paese.[2] È sponsorizzato dalla Nike.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Prima punta, che sa disimpegnarsi anche come seconda punta o da ala, possiede un tiro potente e preciso che gli consente di essere un ottimo finalizzatore.Molto abile nei colpi di testa.[3][4][5] In patria è stato paragonato al suo connazionale Robert Lewandowski.[6] Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balon.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresce calcisticamente nel Górnik Zabrze, dove viene aggregato stabilmente in prima squadra a partire dalla stagione 2011/12. Fa il suo esordio da titolare a 17 anni nella trasferta pareggiata per 1-1 contro lo Slask Wroclaw, servendo l'assist per il gol di Paweł Olkowski. Realizza i suoi primi gol con la maglia dei polacchi nel match casalingo vinto per 2-0 contro il Korona Kielce. Il 1º gennaio 2013 passa al Bayer Leverkusen per 2,6 milioni di euro. Il 2 febbraio esordisce coi tedeschi nella partita persa 3-2 contro il Borussia Dortmund.[8] Il 30 agosto 2013 viene mandato in prestito stagionale all'Augusta, squadra con cui trova il primo gol in Bundesliga, contro il Borussia Mönchengladbach, il 27 settembre.[8] In campionato gioca 18 partite segnando 2 gol.

Milik con la maglia della Nazionale polacca nel 2013.

Ajax[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2014 passa in prestito con diritto di riscatto (fissato a 2,8 milioni di euro e avvenuto un anno dopo) agli olandesi dell'Ajax. Nella stagione 2014-2015 si laurea capocannoniere della KNVB beker con 8 gol, nonché miglior marcatore della squadra in Eredivisie con 11 gol in 21 presenze. Esordisce inoltre in UEFA Champions League. Con la maglia dei "lancieri" disputa due stagioni, segnando complessivamente tra campionato e coppe 47 gol in 75 partite.

Napoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 agosto 2016 viene acquistato a titolo definitivo dal Napoli[9] per 32 milioni di euro più un milione di bonus.[10] Sceglie la maglia nº 99.[11] Il 21 agosto seguente fa il suo esordio con la maglia degli azzurri e in Serie A nella partita Pescara-Napoli (2-2), subentrando a Manolo Gabbiadini nel secondo tempo. Nella giornata successiva, il 27 agosto, trova i primi gol con il Napoli realizzando una doppietta nella vittoria interna contro il Milan (4-2).[12][13] Sempre con una doppietta, il 13 settembre, esordisce in maglia azzurra in Champions League, decidendo la gara della fase a gironi contro la Dinamo Kiev (1-2).[14] A seguito della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro,[15] resta lontano dal terreno di gioco per quattro mesi, tornando in campo nel febbraio del 2017.[16] Complice l'infortunio e la successiva esplosione di Dries Mertens nel ruolo di falso nove, conclude la sua prima stagione in maglia azzurra con un bottino di 8 reti in 23 partite giocate.

Il 19 agosto 2017 gioca da titolare la prima partita di campionato contro il Verona, segnando il gol del definitivo 1-3 per i partenopei. Il 23 settembre, durante la sfida in trasferta contro la SPAL, riporta la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro: operato il giorno seguente, rientra in campo il 3 marzo 2018 nella sconfitta contro la Roma. L'8 aprile, dopo più di otto mesi, torna al gol nella partita vinta contro il Chievo.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia,[17] siglando nella gara d'esordio il goal decisivo per la vittoria (1-0) contro l'Irlanda del Nord.

L'8 ottobre 2016 resta vittima di un grave infortunio con la maglia della Nazionale: durante la partita di qualificazione al Mondiale 2018 vinta a Varsavia per 3-2 contro la Danimarca, in seguito ad uno scontro di gioco con Jannik Vestergaard, riporta la rottura totale del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.[15] Dopo essere subentrato dalla panchina nella sua partita di ritorno in Nazionale sempre contro i danesi, gioca da titolare nella partita contro il Kazakistan, segnando il gol che apre le marcature per il definitivo 3-0 per la Polonia.

Viene convocato per il Mondiale 2018.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 20 maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Górnik Zabrze EK 24 4 CP 1 0 - - - - - - 25 4
2012-gen. 2013 EK 14 7 CP 1 1 - - - - - - 15 8
Totale Górnik Zabrze 38 11 2 1 - - - - 40 12
gen.-giu. 2013 Bayer Leverkusen BL 6 0 CG 0 0 UEL 2 0 - - - 8 0
2013-2014 Augusta BL 18 2 CG 2 0 - - - - - - 20 2
2014-2015 Ajax ED 21 11 CO 3 8 UCL+UEL 5+4 1+3 - - - 33 23
2015-2016 ED 31 21 CO 2 0 UCL+UEL 2[18]+7[19] 1[18]+2[20] - - - 42 24
Totale Ajax 52 32 5 8 18 7 - - 75 47
2016-2017 Napoli A 17 5 CI 2 0 UCL 4 3 - - - 23 8
2017-2018 A 15 5 CI 0 0 UCL 2 1 - - - 17 6
Totale Napoli 32 10 2 0 6 4 - - 40 14
Totale carriera 146 55 11 9 26 11 - - 183 75

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Polonia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-10-2012 Varsavia Polonia 1 – 0  Sudafrica Amichevole - 58’
17-10-2012 Varsavia Polonia 1 – 1  Inghilterra Qual. Mondiali 2014 - 83’
14-11-2012 Danzica Polonia 1 – 3  Uruguay Amichevole - 83’
14-12-2012 Adalia Polonia 4 – 1  Macedonia Amichevole 1
6-2-2013 Dublino Irlanda 2 – 0  Polonia Amichevole - 60’
26-3-2013 Varsavia Polonia 5 – 0  San Marino Qual. Mondiali 2014 - 54’ 58’
5-3-2014 Varsavia Polonia 0 – 1  Scozia Amichevole -
13-5-2014 Amburgo Germania 0 – 0  Polonia Amichevole - 53’
6-6-2014 Danzica Polonia 2 – 1  Lituania Amichevole 1
7-9-2014 Faro Gibilterra 0 – 7  Polonia Qual. Euro 2016 - 71’
11-10-2014 Varsavia Polonia 2 – 0  Germania Qual. Euro 2016 1 77’
14-10-2014 Varsavia Polonia 2 – 2  Scozia Qual. Euro 2016 1
14-11-2014 Tbilisi Georgia 0 – 4  Polonia Qual. Euro 2016 1
18-11-2014 Breslavia Polonia 2 – 2  Svizzera Amichevole 1 46’
29-3-2015 Dublino Irlanda 1 – 1  Polonia Qual. Euro 2016 - 84’
13-6-2015 Varsavia Polonia 4 – 0  Georgia Qual. Euro 2016 1
16-6-2015 Danzica Polonia 0 – 0  Grecia Amichevole - 78’
4-9-2015 Francoforte sul Meno Germania 3 – 1  Polonia Qual. Euro 2016 -
7-9-2015 Varsavia Polonia 8 – 1  Gibilterra Qual. Euro 2016 2
8-10-2015 Glasgow Scozia 2 – 2  Polonia Qual. Euro 2016 - 63’
13-11-2015 Varsavia Polonia 4 – 2  Islanda Amichevole - 86’
17-11-2015 Breslavia Polonia 3 – 1  Rep. Ceca Amichevole 1
23-3-2016 Poznan Polonia 1 – 0  Serbia Amichevole -
26-3-2016 Breslavia Polonia 5 – 0  Finlandia Amichevole - 63’
1-6-2016 Danzica Polonia 1 – 2  Paesi Bassi Amichevole - 87’
6-6-2016 Breslavia Polonia 0 – 0  Lituania Amichevole -
12-6-2016 Nizza Polonia 1 – 0  Irlanda del Nord Euro 2016 - 1º turno 1
16-6-2016 Saint-Denis Germania 0 – 0  Polonia Euro 2016 - 1º turno -
21-6-2016 Marsiglia Ucraina 0 – 1  Polonia Euro 2016 - 1º turno - 90+3’
25-6-2016 Saint-Étienne Svizzera 1 – 1 dts
(4 – 5 dcr)
 Polonia Euro 2016 - Ottavi di finale -
30-6-2016 Marsiglia Polonia 1 – 1 dts
(3 – 5 dcr)
 Portogallo Euro 2016 - Quarti di finale -
4-9-2016 Astana Kazakistan 2 – 2  Polonia Qual. Mondiali 2018 -
8-10-2016 Varsavia Polonia 3 – 2  Danimarca Qual. Mondiali 2018 - 46’
10-6-2017 Varsavia Polonia 3 – 1  Romania Qual. Mondiali 2018 - 72’
1-9-2017 Copenaghen Danimarca 4 – 0  Polonia Qual. Mondiali 2018 - 62’
4-9-2017 Varsavia Polonia 3 – 0  Kazakistan Qual. Mondiali 2018 1
23-3-2018 Breslavia Polonia 0 – 1  Nigeria Amichevole - 72’
27-3-2018 Varsavia Polonia 3 – 2  Corea del Sud Amichevole - 61’
8-6-2018 Poznań Polonia 2 – 2  Cile Amichevole - 46’
12-6-2018 Varsavia Polonia 4 – 0  Lituania Amichevole -
19-6-2018 Mosca Polonia 1 – 2  Senegal Mondiali 2018 - 1º turno - 73’
Totale Presenze 41 Reti 12
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Polonia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-9-2012 Ekaterinburg Russia Under-21 4 – 1  Polonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 - 71’
10-9-2012 Gdynia Polonia Under-21 0 – 0  Portogallo Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 - 58’
6-6-2013 Cracovia Polonia Under-21 2 – 0  Malta Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 1
10-6-2013 Fredrikstad Norvegia Under-21 4 – 2  Polonia Under-21 Amichevole 1 53’
13-8-2013 Varsavia Polonia Under-21 3 – 1  Turchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 2 83’
12-10-2013 Cracovia Polonia Under-21 2 – 0  Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - 88’
15-10-2013 Adalia Turchia Under-21 1 – 0  Polonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
15-11-2013 Ta' Qali Malta Under-21 1 – 5  Polonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 3 69’
19-11-2013 Cracovia Polonia Under-21 3 – 1  Grecia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 3
Totale Presenze 9 Reti 10

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.sscnapoli.it/Squadra/Arkadiusz-Milik
  2. ^ FIFA 16: Arek Milik è il talent per la Polonia, su letsplayfifa.it. (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2015).
  3. ^ Milik per il dopo Higuain: pro e contro dell'attaccante polacco, su spazionapoli.it. URL consultato il 1º settembre 2016.
  4. ^ Napoli, il dopo Higuain è Arkadiusz Milik: ma è davvero più forte di Gabbiadini?, su it.eurosport.com, 28 luglio 2016. URL consultato il 1º settembre 2016.
  5. ^ Profilo - Arkadiusz Milik, l'erede di Lewandowski corteggiato da Inter e Lazio - Goal.com, su goal.com, 7 aprile 2016. URL consultato il 1º settembre 2016.
  6. ^ Sky Sport, Euro 2016, Polonia: chi è Milik, il nuovo che avanza | Sky Sport, su sport.sky.it. URL consultato il 1º settembre 2016.
  7. ^ 101 prospetti per il futuro. Ecco la lista di Don Balon, tuttomercatoweb.com, 13 novembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2014.
  8. ^ a b Milik, che ovazione dopo il gol alla Germania, in Corriere dello Sport, 12 ottobre 2014. URL consultato il 18 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2014).
  9. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Milik, sscnapoli.it, 2 agosto 2016.
  10. ^ (EN) Ajax and SSC Napoli reach agreement for Arek Milik, ajax.nl, 2 agosto 2016.
  11. ^ Napoli, De Laurentiis “presenta” Milik al San Paolo: maglia numero 99 e contratto quinquennale, su sport.ilmessaggero.it. URL consultato il 1º settembre 2016.
  12. ^ Milik e l’indimenticabile doppietta «Una notte per sempre nel cuore», su sport.ilmattino.it. URL consultato il 1º settembre 2016.
  13. ^ Napoli-Milan 4-2, decidono le doppiette di Milik e Callejon, su repubblica.it, 27 agosto 2016. URL consultato il 1º settembre 2016.
  14. ^ Champions League, Dinamo Kiev-Napoli 1-2: doppio Milik da impazzire, su corrieredellosport.it.
  15. ^ a b Gianluca Monti, Napoli, Milik si è rotto il legamento del ginocchio sinistro, su gazzetta.it, 9 ottobre 2016.
  16. ^ Real Madrid-Napoli, c'è comunque una gioia: ritorno in campo per Milik, su goal.com, 15 febbraio 2017.
  17. ^ (PL) ADAM NAWAŁKA PODAŁ KADRĘ NA EURO 2016, pzpn.pl, 30 maggio 2016. URL consultato il 30 maggio 2016.
  18. ^ a b Nei turni preliminari.
  19. ^ 2 presenze nei turni preliminari.
  20. ^ 1 rete nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN311580851
Portale Biografie
Portale Calcio