Ayrton (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ayrton
Artista Lucio Dalla
Autore/i Paolo Montevecchi
Genere Pop
Pubblicazione
Incisione Canzoni
Data 1996
Etichetta BMG Ricordi
Durata 4:26

Ayrton è una canzone di Paolo Montevecchi[1], prima traccia dell'album Canzoni (1996) di Lucio Dalla.

Il pezzo, che in origine era intitolato Il Circo, è dedicato al celebre pilota brasiliano di F1 Ayrton Senna scomparso in seguito ad un grave incidente durante il GP di Imola nel '94.

Il testo è in prima persona ed è l'artista che parla per conto del protagonista della canzone. Quest'ultima parte con un leggero rombo di motore come sottofondo che si ripeterà diverse volte nella canzone la quale è accompagnata dal pianoforte per quasi tutto il tempo e, nella parte centrale, anche dal violino che aumenta un po' l'intensità della traccia. Il ritmo è abbastanza lento (normale per una canzone che tende a ricordare qualcuno) ma nel finale prende velocità e si chiude con un assolo di chitarra elettrica e batteria leggermente accompagnati dal suono del violino. Sul finire, l'assolo magistrale di Ricky Portera è seguito dal solito rombo di motore in lontananza che si allontana sempre di più fino a scomparire lasciando spazio, negli ultimi secondi della canzone, a dei nuovi battiti cardiaci. Da notare come tutt'e due le volte in cui il cantautore pronuncia la frase "E io adesso chiudo gli occhi...", la prima volta la canzone si ferma ed è seguita dai già citati battiti mentre la seconda dà il via all'assolo conclusivo nel quale il pezzo diventa più forte e aggressivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ricordando Dalla: il cesenate che ha scritto Ayrton, cesenatoday.it, 01-03-2012. URL consultato il 06-03-2011.
Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica