Campionati europei a squadre di atletica leggera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionati europei a squadre di atletica leggera
Sport Atletica leggera
Tipo Squadre nazionali
Categoria Seniores
Federazione EAA
Continente Europa
Titolo Campione europeo a squadre
Cadenza Biennale
Sito Internet european-athletics.org
Storia
Fondazione 2009
Numero edizioni
7 (al 2017)
Detentore  Germania
Record vittorie  Russia (4 titoli)
Ultima edizione 2017
Prossima edizione
2019

I Campionati europei a squadre di atletica leggera (nome ufficiale in inglese European Athletics Team Championships) sono una competizione riservata alle squadre nazionali che si svolge a cadenza biennale in Europa. La prima edizione si è tenuta il 20 e 21 giugno 2009 a Leiria in Portogallo.

La competizione ha sostituito la Coppa Europa di atletica leggera, manifestazione fondata nel 1965. A differenza della vecchia Coppa Europa, per la quale si disputava un'edizione maschile e una femminile, i campionati europei a squadre prevedono un'unica competizione con un vincitore unico.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Anno Sede Super League Sede First League Sede Second League Sede Third League Data
1 2009 Leiria Bergen Banská Bystrica Sarajevo 20 - 21 giugno
2 2010 Bergen Budapest Belgrado Marsa 19 - 20 giugno
3 2011 Stoccolma Smirne Novi Sad Reykjavík 18 - 19 giugno
4 2013 Gateshead Dublino Kaunas Banská Bystrica 22 - 23 giugno
5 2014 Braunschweig Tallinn Riga Tbilisi 21 - 22 giugno
6 2015 Čeboksary Candia Stara Zagora Baku 20 - 22 giugno
7 2017 Villeneuve-d'Ascq (Lille Métropole) Vaasa Tel Aviv Marsa 23 - 25 giugno
8 2019 Bydgoszcz

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

In verde, le nazioni che hanno ospitato almeno un'edizione della Super League dei campionati europei a squadre di atletica leggera

Si tratta di una manifestazione continentale di atletica leggera per squadre nazionali che raggruppa tutti i paesi europei (con federazioni membri della European Athletic Association).

La struttura della manifestazione, ereditata per certi aspetti dalla vecchia Coppa Europa ha tuttavia subito diverse modifiche rispetto alla formula proposta da quest'ultima competizione. Le maggiori novità consistono nell'attribuzione di un trofeo unico (non più quindi uno maschile e uno femminile), nell'allargamento della competizione a 12 nazionali (con tre retrocessioni in First League) e la creazione di un vero e proprio ranking delle nazioni europee. Inoltre sono introdotte delle innovazioni (tipo eliminazioni) in alcune singole gare.

La classifica per determinare la qualificazione alla prima edizione del 2009 è stata stilata combinando i risultati sia maschili che femminili dell'ultima edizione di Coppa Europa (2008). Dato che i paesi partecipanti sono 46, sono stati assegnati 46 punti al vincitore, 45 al secondo e così via.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

2009
  • 12 nazioni partecipanti;
  • 40 gare: le stesse 20 sia maschili che femminili (12 su pista, di cui 2 staffette, ed 8 concorsi);
  • assegnazione di 12 punti al primo classificato di ogni gara e così a scalare fino all'ultimo (se con misura o se arrivato all'arrivo)
  • un'unica classifica maschile e femminile;
  • nelle gare di mezzofondo al quint'ultimo, quart'ultimo e terz'ultimo giro, chi transita in ultima posizione viene fermato, ma comunque classificato;
  • eliminazione del cartellino giallo alla prima falsa partenza, se un'atleta fa una falsa partenza viene subito squalificato;
  • nei salti in alto (alto e asta) si possono commettere solo 4 errori, pena l'eliminazione, indipendentemente dalla misura (resta sempre 3 il numero di prove disponibili per ogni misura);
  • nei salti in lungo (lungo e triplo) e nei lanci solo i primi 6 accedono al 3º salto e solo i primi 4 hanno a disposizione un 4º ed ultimo tentativo.
Dal 2010

Resta il regolamento del 2009, ma viene annullata l'eliminazione progressiva nelle gare di corsa e nei concorsi tutti hanno a disposizione almeno 3 tentativi, mentre viene confermato che solo i primi 4 hanno a disposizione un 4º tentativo.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Anno Vincitore Super League Vincitore First League Vincitore Second League Vincitore Third League
1 2009  Germania  Bielorussia  Lituania  Israele
2 2010  Russia  Rep. Ceca  Svizzera  Danimarca
3 2011  Russia  Turchia  Estonia  Israele
4 2013  Russia  Rep. Ceca  Slovenia  Slovacchia
5 2014  Germania  Bielorussia  Svizzera  Cipro
6 2015  Russia  Rep. Ceca  Danimarca  Slovacchia
7 2017  Germania  Svezia  Ungheria  Lussemburgo

Piazzamenti per nazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono elencati i piazzamenti ottenuti dalle varie nazioni in Super League:

Nazione 2009 2010 2011 2013 2014 2015 2017
 Bielorussia 8 9 10 9 10
 Finlandia 12 11
 Francia 4 4 5 4 3 3 3
 Germania 1 3 2 2 1 2 1
 Grecia 9 10 11 9
 Italia 6 7 8 7 7 6 7
 Norvegia 11 12 12
 Paesi Bassi 10 11
 Polonia 5 6 6 5 4 4 2
 Portogallo 11 11
 Regno Unito 3 2 4 3 5 5 4
 Rep. Ceca 10 10 11 8
 Russia 2 1 1 1 2 1
 Spagna 8 9 7 8 8 8 5
 Svezia 12 12 9 10
 Turchia 9 12
 Ucraina 7 5 3 6 6 7 6

Record[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2017.[1]

Specialità Prestazione Atleta Nazione Data Luogo
100 m piani 9"95 (+1,0 m/s) Christophe Lemaitre  Francia 18 giugno 2011 Stoccolma, Svezia
200 m piani 20"20 (+0,2 m/s) Ramil Guliyev  Turchia 25 giugno 2017 Vaasa, Finlandia
400 m piani 44"99 Jonathan Borlée  Belgio 19 giugno 2010 Budapest, Ungheria
800 m piani 1'45"11 Giordano Benedetti  Italia 21 giugno 2015 Čeboksary, Russia
1 500 m piani 3'37"74 Jakub Holuša  Rep. Ceca 21 giugno 2014 Braunschweig, Germania
3 000 m piani 7'50"99 Richard Ringer  Germania 22 giugno 2014 Braunschweig, Germania
5 000 m piani 13'36"75 Ali Kaya  Turchia 24 giugno 2017 Vaasa, Finlandia
3 000 m siepi 8'25"50 Yoann Kowal  Francia 22 giugno 2014 Braunschweig, Germania
110 m ostacoli 13"20 (+1,1 m/s) Sergej Šubenkov  Russia 22 giugno 2014 Braunschweig, Germania
13"20 (+0,2 m/s) Orlando Ortega  Spagna 25 giugno 2017 Villeneuve-d'Ascq, Francia
400 m ostacoli 48"46 Karsten Warholm  Norvegia 24 giugno 2017 Vaasa, Finlandia
Salto in alto 2,35 m Dmytro Dem'yanyuk  Ucraina 18 giugno 2011 Stoccolma, Svezia
Salto con l'asta 6,01 m Renaud Lavillenie  Francia 21 giugno 2009 Leiria, Portogallo
Salto in lungo 8,36 m (+1,9 m/s) Aleksandr Men'kov  Russia 22 giugno 2013 Gateshead, Regno Unito
Salto triplo 17,59 m (+0,6 m/s) Nelson Évora  Portogallo 21 giugno 2009 Leiria, Portogallo
Getto del peso 21,63 m Māris Urtāns  Lettonia 19 giugno 2010 Belgrado, Serbia
Tomáš Staněk  Rep. Ceca 24 giugno 2017 Villeneuve-d'Ascq, Francia
Lancio del disco 68,76 m Gerd Kanter  Estonia 20 giugno 2010 Budapest, Ungheria
Lancio del martello 81,64 m Paweł Fajdek  Polonia 20 giugno 2015 Čeboksary, Russia
Lancio del giavellotto 88,27 m Tero Pitkämäki  Finlandia 25 giugno 2017 Vaasa, Finlandia
Staffetta 4×100 m 38"08 Chijindu Ujah
Zharnel Hughes
Daniel Talbot
Harry Aikines-Aryeetey
 Regno Unito
Squadra nazionale
24 giugno 2017 Villeneuve-d'Ascq, Francia
Staffetta 4×400 m 3'00"47 Mame-Ibra Anne
Teddy Venel
Mamoudou Hanne
Thomas Jordier
 Francia
Squadra nazionale
21 giugno 2015 Čeboksary, Russia

Donne[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2017.[2]

Specialità Prestazione Atleta Nazione Data Luogo
100 m piani 11"11 (+1,4 m/s) Ivet Lalova-Collio  Bulgaria 20 giugno 2015 Stara Zagora, Bulgaria
200 m piani 22"45 (+1,8 m/s) Dafne Schippers  Paesi Bassi 21 giugno 2015 Candia, Grecia
400 m piani 50"50 Perri Shakes-Drayton  Regno Unito 22 giugno 2013 Gateshead, Regno Unito
800 m piani 1'58"62 Yuliya Krevsun  Ucraina 20 giugno 2009 Leiria, Portogallo
1 500 m piani 4'05"32 Anna Miščenko  Ucraina 20 giugno 2010 Bergen, Norvegia
3 000 m piani 8'45"24 Sifan Hassan  Paesi Bassi 21 giugno 2014 Braunschweig, Germania
5 000 m piani 15'09"31 Elvan Abeylegesse  Turchia 20 giugno 2010 Budapest, Ungheria
3 000 m siepi 9'23"00 Julija Zaripova  Russia 19 giugno 2010 Bergen, Norvegia
100 m ostacoli 12"66 (-0,3 m/s) Cindy Billaud  Francia 22 giugno 2014 Braunschweig, Germania
400 m ostacoli 53"70 Vania Stambolova  Bulgaria 18 giugno 2011 Novi Sad, Serbia
Salto in alto 2,04 m Blanka Vlašić  Croazia 21 giugno 2009 Banská Bystrica, Slovacchia
Salto con l'asta 4,75 m Anna Rogowska  Polonia 18 giugno 2011 Stoccolma, Svezia
Silke Spiegelburg  Germania 18 giugno 2011 Stoccolma, Svezia
20 giugno 2015 Čeboksary, Russia
Salto in lungo 6,95 m Dar'ja Klišina  Russia 21 giugno 2015 Čeboksary, Russia
Salto triplo 14,87 m (+1,7 m/s) Ekaterina Koneva  Russia 20 giugno 2015 Čeboksary, Russia
Getto del peso 19,82 m Christina Schwanitz  Germania 21 giugno 2015 Čeboksary, Russia
Lancio del disco 65,83 m Zinaida Sendriūtė  Lituania 21 giugno 2014 Tallinn, Estonia
Lancio del martello 78,28 m Anita Włodarczyk  Polonia 21 giugno 2015 Čeboksary, Russia
Lancio del giavellotto 68,59 m Christina Obergföll  Germania 20 giugno 2009 Leiria, Portogallo
Staffetta 4×100 m 42"47 Lara Matheis
Alexandra Burghardt
Gina Lückenkemper
Rebekka Haase
 Germania
Squadra nazionale
24 giugno 2017 Villeneuve-d'Ascq, Francia
Staffetta 4×400 m 3'23"76 Ksenia Zadorina
Natalya Ivanova
Natal'ja Antjuch
Kseniya Ustalova
 Russia
Squadra nazionale
20 giugno 2010 Bergen, Norvegia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) European Team Championships Best Performances Men, su european-athletics.org, European Athletic Association. URL consultato il 29 giugno 2017.
  2. ^ (EN) European Team Championships Best Performances Women, su european-athletics.org, European Athletic Association. URL consultato il 29 giugno 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera