Campionato mondiale di Formula 1 1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato mondiale di Formula 1 1963
Edizione n. 14 del Campionato mondiale di Formula 1
Dati generali
Inizio 26 maggio
Termine 28 dicembre
Prove 10
Titoli in palio
Piloti Jim Clark
su Lotus 25
Costruttori Lotus
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

La stagione 1963 del Campionato mondiale FIA di Formula 1 fu, nella storia della categoria, la 14ª ad assegnare il Campionato Piloti e la 6ª ad assegnare il Campionato Costruttori. Iniziò il 26 maggio e terminò il 28 dicembre, dopo 10 gare.

Al termine della stagione risultarono vincitori Jim Clark e il Team Lotus, entrambi alla loro prima affermazione mondiale.

Gare Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Gran Premio di Monaco[modifica | modifica wikitesto]

Montecarlo - 26 maggio 1963 - XXI Grand Prix de Monaco, XXIII Grand Prix d'Europe

Ordine d'arrivo

  1. Graham Hill (BRM)
  2. Richie Ginther (BRM)
  3. Bruce McLaren (Cooper-Climax)
  4. John Surtees (Ferrari)
  5. Tony Maggs (Cooper-Climax)
  6. Trevor Taylor (Lotus-Climax)

Gran Premio del Belgio[modifica | modifica wikitesto]

Spa-Francorchamps - 9 giugno 1963 - XXIII Grote Prijs van Belgie

Ordine d'arrivo

  1. Jim Clark (Lotus-Climax)
  2. Bruce McLaren (Cooper-Climax)
  3. Dan Gurney (Brabham-Climax)
  4. Richie Ginther (BRM)
  5. Jo Bonnier (Cooper-Climax)
  6. Carel Godin de Beaufort (Porsche)

Gran Premio d'Olanda[modifica | modifica wikitesto]

Zandvoort - 23 giugno 1963 - XII Grote Prijs van Nederland

Ordine d'arrivo

  1. Jim Clark (Lotus-Climax)
  2. Dan Gurney (Brabham-Climax)
  3. John Surtees (Ferrari)
  4. Innes Ireland (BRP-BRM)
  5. Richie Ginther (BRM)
  6. Ludovico Scarfiotti (Ferrari)

Gran Premio di Francia[modifica | modifica wikitesto]

Reims - 30 giugno 1963 - 49e Grand Prix de l'A.C.F.

Ordine d'arrivo

  1. Jim Clark (Lotus-Climax)
  2. Tony Maggs (Cooper-Climax)
  3. Graham Hill (BRM)
  4. Jack Brabham (Brabham-Climax)
  5. Dan Gurney (Brabham-Climax)
  6. Jo Siffert (Lotus-BRM)

Gran Premio di Gran Bretagna[modifica | modifica wikitesto]

Silverstone - 20 luglio 1963 - 16th RAC British Grand Prix

Ordine d'arrivo

  1. Jim Clark (Lotus-Climax)
  2. John Surtees (Ferrari)
  3. Graham Hill (BRM)
  4. Richie Ginther (BRM)
  5. Lorenzo Bandini (BRM)
  6. Jim Hall (Lotus-BRM)

Gran Premio di Germania[modifica | modifica wikitesto]

Nürburgring - 4 agosto 1963 - XXV Großer Preis von Deutschland

Ordine d'arrivo

  1. John Surtees (Ferrari)
  2. Jim Clark (Lotus-Climax)
  3. Richie Ginther (BRM)
  4. Gerhard Mitter (Porsche)
  5. Jim Hall (Lotus-BRM)
  6. Jo Bonnier (Cooper-Climax)

Gran Premio d'Italia[modifica | modifica wikitesto]

Monza - 8 settembre 1963 - 34º Gran Premio d'Italia

Ordine d'arrivo

  1. Jim Clark (Lotus-Climax)
  2. Richie Ginther (BRM)
  3. Bruce McLaren (Cooper-Climax)
  4. Innes Ireland (BRP-BRM)
  5. Jack Brabham (Brabham-Climax)
  6. Tony Maggs (Cooper-Climax)

Gran Premio degli Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Watkins Glen - 6 ottobre 1963 - VI United States Grand Prix

Ordine d'arrivo

  1. Graham Hill (BRM)
  2. Richie Ginther (BRM)
  3. Jim Clark (Lotus-Climax)
  4. Jack Brabham (Brabham-Climax)
  5. Lorenzo Bandini (Ferrari)
  6. Carel Godin de Beaufort (Porsche)

Gran Premio del Messico[modifica | modifica wikitesto]

Magdalena Mixhuca - 27 ottobre 1963 - II Gran Premio de Mexico

Ordine d'arrivo

  1. Jim Clark (Lotus-Climax)
  2. Jack Brabham (Brabham-Climax)
  3. Richie Ginther (BRM)
  4. Graham Hill (BRM)
  5. Jo Bonnier (Cooper-Climax)
  6. Dan Gurney (Brabham-Climax)

Gran Premio del Sudafrica[modifica | modifica wikitesto]

East London - 28 dicembre 1963 - X South African Grand Prix

Ordine d'arrivo

  1. Jim Clark (Lotus-Climax)
  2. Dan Gurney (Brabham-Climax)
  3. Graham Hill (BRM)
  4. Bruce McLaren (Cooper-Climax)
  5. Lorenzo Bandini (Ferrari)
  6. Jo Bonnier (Cooper-Climax)

Risultati e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Gran Premi[modifica | modifica wikitesto]

N. Gara Data Circuito Pilota vincitore Costruttore Resoconto
1 Gran Premio di Monaco 26 maggio Monaco Graham Hill BRM Resoconto
2 Gran Premio del Belgio 9 giugno Spa-Francorchamps Jim Clark Lotus - Climax Resoconto
3 Gran Premio d'Olanda 23 giugno Zandvoort Jim Clark Lotus - Climax Resoconto
4 Gran Premio di Francia 30 giugno Circuito di Reims Jim Clark Lotus - Climax Resoconto
5 Gran Premio di Gran Bretagna 20 luglio Silverstone Jim Clark Lotus - Climax Resoconto
6 Gran Premio di Germania 4 agosto Nürburgring John Surtees Ferrari Resoconto
7 Gran Premio d'Italia 8 settembre Monza Jim Clark Lotus - Climax Resoconto
8 Gran Premio degli Stati Uniti 6 ottobre Watkins Glen Graham Hill BRM Resoconto
9 Gran Premio del Messico 27 ottobre Hermanos Rodriguez Jim Clark Lotus - Climax Resoconto
10 Gran Premio del Sudafrica 28 dicembre Prince George Jim Clark Lotus - Climax Resoconto

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

I punti erano assegnati nel seguente modo: 9 al vincitore, 6 al secondo, 4 al terzo, 3 al quarto, 2 al quinto, 1 al sesto. Solo i sei migliori risultati ottenuti erano validi per il Campionato.

Pos. Pilota Punti
1 Jim Clark 8 * 1 1 1 1 2 1 3 1 1 54 (73)
2 Graham Hill 1 Rit Rit 3 3 Rit 16 * 1 4 3 29
3 Richie Ginther 2 4 5 Rit 4 3 2 2 3 Rit 29 (34)
4 John Surtees 4 Rit 3 Rit 2 1 Rit 9 * SQ Rit 22
5 Dan Gurney Rit 3 2 5 Rit Rit 14 * Rit 6 2 19
6 Bruce McLaren 3 2 Rit 12 * Rit Rit 3 11 * Rit 4 17
7 Jack Brabham 9 * Rit Rit 4 Rit 7 5 4 2 13 * 14
8 Tony Maggs 5 7 * Rit 2 9 Rit 6 Rit Rit 7 9
9 Innes Ireland Rit Rit 4 9 Rit Rit 4 * 6
10 Lorenzo Bandini 10 5 Rit Rit 5 Rit 5 6
11 Jo Bonnier 7 5 11 NC Rit 6 7 8 5 6 6
12 Gerhard Mitter Rit 4 3
13 Jim Hall Rit Rit 8 11 6 5 8 10 * 8 3
14 Carel Godin de Beaufort 6 9 10 Rit NQ 6 10 10 2
15 Jo Siffert Rit Rit 7 6 Rit 9 * Rit Rit 9 1
16 Trevor Taylor 6 Rit 10 13 * Rit 8 Rit Rit 8 1
17 Ludovico Scarfiotti 6 NP 1
- Chris Amon NP Rit Rit 7 7 Rit NP Rit 0
- Hap Sharp Rit 7 0
- Peter Broeker 7 0
- Maurice Trintignant Rit 8 9 0
- Mike Hailwood 8 10 0
- Tony Settember 8 * Rit Rit Rit NQ 0
- John Love 9 0
- Bernard Collomb NQ 10 0
- Phil Hill Rit Rit NC 11 Rit Rit 0
- Masten Gregory Rit 11 Rit Rit Rit 0
- Moisés Solana 11 * 0
- Doug Serrurier 11 0
- Bob Anderson 12 12 0
- Trevor Blokdyk 12 0
- John Campbell-Jones 13 0
- Mike Spence 13 * 0
- Brausch Niemann 14 0
- Giancarlo Baghetti Rit Rit 15 Rit Rit 0
- Willy Mairesse Rit Rit Rit 0
- Ian Burgess Rit Rit 0
- Pedro Rodríguez de la Vega Rit Rit 0
- Ian Raby Rit NQ NQ 0
- Lucien Bianchi Rit 0
- Mário de Araújo Cabral Rit NP 0
- Rodger Ward Rit 0
- Peter de Klerk Rit 0
- Sam Tingle Rit 0
- Ernie Pieterse Rit 0
- David Prophet Rit 0
- André Pilette NQ NQ 0
- Tim Parnell NQ 0
- Kurt Kuhnke NQ 0
- Roberto Lippi NQ 0
- Ernesto Brambilla NQ 0
- Frank Dochnal NQ 0
Pos. Pilota Punti
Legenda Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato

* Indica quei piloti che non hanno terminato la gara ma sono ugualmente classificati avendo coperto, come previsto dal regolamento, almeno i 2/3 della distanza totale.

Classifica costruttori[modifica | modifica wikitesto]

I punti erano assegnati con il seguente criterio: 9 al vincitore, 6 al secondo, 4 al terzo, 3 al quarto, 2 al quinto e 1 al sesto. Per il Campionato Costruttori erano validi solo i punti fatti segnare dal pilota piazzato meglio in ciascuna gara.

Posizione Costruttore Punti[1]
1 Lotus - Climax 54 (74)
2 BRM 36 (45)
3 Brabham - Climax 28 (30)
4 Ferrari 26
5 Cooper - Climax 25 (26)
6 BRP - BRM 6
7 Porsche 5
8 Lotus - BRM 4
9 Stebro - Ford 0
10 Scirocco - BRM 0
11 Alfa Romeo 0
12 Lotus - Borgward 0
13 Lola - Climax 0
14 LDS - Alfa Romeo 0
15 Gilby - BRM 0
16 De Tomaso - Ferrari 0
17 Cooper - Maserati 0
18 ATS 0
19 Lotus - Ford 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Solo i sei migliori risultati erano considerati validi per l'esito finale del Campionato; i punti tra parentesi indicano i punti totali ottenuti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1