Campionato mondiale di hockey su ghiaccio femminile 2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato mondiale di hockey su ghiaccio femminile 2009
Jääkiekon naisten maailmanmestaruuskilpailut 2009
Competizione Campionato mondiale di hockey su ghiaccio femminile
Sport Hockey su ghiaccio
Edizione XII
Organizzatore IIHF
Date 4 aprile - 12 aprile 2009
Luogo  Finlandia
(1 città)
Partecipanti 9
Impianto/i 2 stadi
Risultati
Vincitore  Stati Uniti
(3º titolo)
Secondo  Canada
Terzo  Finlandia
Quarto  Svezia
Statistiche
Miglior giocatore Carla MacLeod
Miglior marcatore Julie Chu (10 pts)
Natalie Darwitz (10 pts)
Incontri disputati 20
Gol segnati 140 (7 per incontro)
Pubblico 28 614
(1 431 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Cina 2008 Svizzera 2011 Right arrow.svg

Il 12º Campionato mondiale di hockey su ghiaccio femminile è stato assegnato dall'International Ice Hockey Federation alla Finlandia, che lo ha ospitato ad Hämeenlinna, in due diversi palazzetti, nel periodo tra il 4 e il 12 aprile 2009. Questa è la terza volta che il paese finnico ha ospitato la competizione, dopo le edizioni del 1992 e del 1999, ma è anche l'ultima in cui il Gruppo A è stato composto da nove squadre, infatti dall'edizione del 2011 le iscritte saranno otto.[1] Nella finale gli Stati Uniti, campioni in carica, hanno sconfitto per il secondo anno consecutivo il Canada per 4-1 e si sono aggiudicati il terzo titolo mondiale.[2]

In base al nuovo regolamento dal Gruppo A sono state retrocesse due squadre, Giappone e Cina, mentre una sola è stata promossa dalla Prima Divisione, la Slovacchia. Sempre nella Prima Divisione a scapito di due retrocessioni, Rep. Ceca e Francia, si è aggiunta una sola squadra, la Lettonia. Dalla Seconda Divisione alla Terza infine è avvenuta soltanto una retrocessione, i Paesi Bassi. Le divisioni successive (Terza, Quarta e Quinta) non hanno disputato i propri gironi, tuttavia le squadre posizionate più in basso nel Ranking mondiale IIHF di ciascuna divisione sono state automaticamente retrocesse. In conclusione dopo la nuova organizzazione il Gruppo A conta una squadra in meno mentre la Quinta Divisione una in più.[1]

Campionato di gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo prendono parte 9 squadre:

4 dall'Europa
Finlandia

Russia

Svezia

Svizzera
2 dal Nordamerica
Canada

Stati Uniti
3 dall'Asia
Cina

Giappone

Kazakistan

Gironi preliminari[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Hämeenlinna
4 aprile 2009, ore 17:00 UTC+3
Giappone 0 – 8
(0-4; 0-1; 0-3)
referto
 Stati Uniti Arena 2 (347 spett.)

Hämeenlinna
5 aprile 2009, ore 15:00 UTC+3
Russia 3 – 1
(0-0; 0-0; 3-1)
referto
 Giappone Arena 1

Hämeenlinna
6 aprile 2009, ore 12:00 UTC+3
Stati Uniti 8 – 0
(1-0; 5-0; 2-0)
referto
 Russia Arena 1 (1.629 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt Accede a
1.  Stati Uniti 2 2 0 0 0 16 0 +16 6 Girone D
2.  Russia 2 1 0 0 1 3 9 -6 3 Girone E
3.  Giappone 2 0 0 0 2 1 10 -10 0 Girone F

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Hämeenlinna
4 aprile 2009, ore 15:00 UTC+3
Cina 1 – 13
(1-5; 0-4; 0-4)
referto
 Canada Arena 1 (625 spett.)

Hämeenlinna
5 aprile 2009, ore 19:00 UTC+3
Svezia 6 – 1
(2-0; 3-0; 1-1)
referto
 Cina Arena 1 (1.737 spett.)

Hämeenlinna
6 aprile 2009, ore 15:30 UTC+3
Canada 8 – 0
(2-0; 1-0; 5-0)
referto
 Svezia Arena 1 (1.403 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt Accede a
1.  Canada 2 2 0 0 0 20 1 +19 6 Girone D
2.  Svezia 2 1 0 0 1 6 8 -2 3 Girone E
3.  Cina 2 0 0 0 2 2 19 -17 0 Girone F

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Hämeenlinna
4 aprile 2009, ore 19:00 UTC+3
Kazakistan 0 – 7
(0-2; 0-1; 0-4)
referto
 Finlandia Arena 1 (3.241 spett.)

Hämeenlinna
5 aprile 2009, ore 17:00 UTC+3
Svizzera 1 – 1
(d.t.s.)
(0-0; 0-1; 1-0; 0-0)
referto
 Kazakistan Arena 2 (215 spett.)

Hämeenlinna
6 aprile 2009, ore 19:00 UTC+3
Finlandia 6 – 3
(4-1; 1-0; 1-2)
referto
 Svizzera Arena 1 (3.201 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt Accede a
1.  Finlandia 2 2 0 0 0 13 3 +10 6 Girone D
2.  Kazakistan 2 0 1 0 1 2 8 -6 2 Girone E
3.  Svizzera 2 0 0 1 1 4 8 -4 1 Girone F

Seconda Fase[modifica | modifica wikitesto]

Nella seconda fase le squadre giunte prime nei rispettivi gironi si sono scontrate in un altro girone da tre squadre, e lo stesso è successo per le seconde e le terze di ciascun raggruppamento. Le prime due squadre del girone D (quello delle prime classificate) accedono alla finale per il primo posto, mentre la terza del girone D affronta la prima del girone E per la medaglia di bronzo. Infine nel girone F le ultime due squadre vengono retrocesse in Prima Divisione.

Girone D (1º-3º posto)[modifica | modifica wikitesto]

Hämeenlinna
8 aprile 2009, ore 19:00 UTC+3
Canada 8 – 0
(2-0; 2-0; 4-0)
referto
 Finlandia Arena 1 (2.032 spett.)

Hämeenlinna
9 aprile 2009, ore 19:00 UTC+3
Finlandia 0 – 7
(0-2; 0-3; 0-2)
referto
 Stati Uniti Arena 1 (2.038 spett.)

Hämeenlinna
10 aprile 2009, ore 19:00 UTC+3
Stati Uniti 1 – 2
(0-0; 0-2; 1-0)
referto
 Canada Arena 1

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1.  Canada 2 2 0 0 0 10 1 +9 6
2.  Stati Uniti 2 1 0 0 1 8 2 +6 3
3.  Finlandia 2 0 0 0 2 0 15 -15 0

Girone E (4º-6º posto)[modifica | modifica wikitesto]

Hämeenlinna
8 aprile 2009, ore 15:00 UTC+3
Svezia 9 – 0
(2-0; 3-0; 4-0)
referto
 Kazakistan Arena 1 (2.058 spett.)

Hämeenlinna
9 aprile 2009, ore 15:00 UTC+3
Kazakistan 2 – 9
(1-3; 0-3; 1-3)
referto
 Russia Arena 1 (374 spett.)

Hämeenlinna
10 aprile 2009, ore 15:00 UTC+3
Russia 0 – 8
(0-1; 0-4; 0-3)
referto
 Svezia Arena 1 (425 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
4.  Svezia 2 2 0 0 0 17 0 +17 6
5.  Russia 2 1 0 0 1 9 10 -1 3
6.  Kazakistan 2 0 0 0 2 2 18 -16 0

Girone F (7º-9º posto)[modifica | modifica wikitesto]

Hämeenlinna
8 aprile 2009, ore 17:00 UTC+3
Cina 4 – 4
(d.t.s.)
(2-1; 2-0; 0-3; 0-0)
referto
 Svizzera Arena 2 (379 spett.)

Hämeenlinna
9 aprile 2009, ore 17:00 UTC+3
Svizzera 3 – 2
(0-0; 2-1; 1-1)
referto
 Giappone Arena 2 (247 spett.)

Hämeenlinna
10 aprile 2009, ore 17:00 UTC+3
Giappone 2 – 1
(0-0; 2-0; 0-1)
referto
 Cina Arena 2 (256 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
7.  Svizzera 2 1 1 0 0 8 6 +2 5
8.  Giappone 2 1 0 0 1 4 4 0 3
9.  Cina 2 0 0 1 1 5 7 -2 1

Finale per il 3º posto[modifica | modifica wikitesto]

Hämeenlinna
12 aprile 2009, ore 15:00 UTC+3
Finlandia 4 – 1
(1-0; 1-1; 2-0)
referto
 Svezia Arena 1 (3.027 spett.)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Hämeenlinna
12 aprile 2009, ore 19:00 UTC+3
Canada 1 – 4
(0-1; 1-1; 0-2)
referto
 Stati Uniti Arena 1 (3.046 spett.)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice PG G A Pt +/- MP
Julie Chu 5 5 5 10 +8 0
Natalie Darwitz 5 3 7 10 +8 2
Hilary Knight 5 7 2 9 +5 4
Erika Holst 5 4 5 9 +5 4
Elin Holmlov 5 6 2 8 +5 2
Jennifer Botterill 5 5 3 8 +5 2
Hayley Wickenheiser 5 4 4 8 +6 4
Caroline Ouellette 5 3 5 8 +7 6
Carla MacLeod 5 2 6 8 +9 4
Michelle Karvinen 5 5 2 7 +3 6
Fonte: IIHF.com

Classifica portieri[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice Min TC GS SO MGS Sv%
Kim St-Pierre 120:00 33 0 2 0.00 100.00
Jessie Vetter 120:00 56 1 1 0.50 98.21
Valentina Lizana 240:00 75 5 2 1.25 93.33
Azusa Nakaoku 208:10 146 11 0 3.17 92.47
Charline Labonté 179:04 57 5 2 1.68 91.23
Fonte: IIHF.com

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos Squadra
1  Stati Uniti
2  Canada
3  Finlandia
4  Svezia
5  Russia
6  Kazakistan
7  Svizzera
8  Giappone
9  Cina
Promossa nel Gruppo A:  Slovacchia
Retrocesse in Prima Divisione:  Giappone  Cina

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti individuali[3]

Premio Giocatrice
Miglior giocatrice (MVP) Carla MacLeod
Miglior portiere Charline Labonté
Miglior difensore Jenni Hiirikoski
Miglior attaccante Hayley Wickenheiser

Prima Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Il Campionato di Prima Divisione si è svolto in un unico girone all'italiana a Graz, in Austria, fra il 4 e il 10 aprile 2009:

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1.  Slovacchia 5 4 0 0 1 22 14 +8 12
2.  Germania 5 4 0 0 1 20 13 +7 12
3.  Norvegia 5 2 1 0 2 18 18 0 8
4.  Austria 5 2 0 1 2 16 16 0 7
5.  Rep. Ceca 5 2 0 0 3 17 18 -1 6
6.  Francia 5 0 0 0 5 10 24 -14 0
Promossa nel Gruppo A:  Slovacchia
Retrocesse in Seconda Divisione:  Rep. Ceca  Francia

Seconda Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Il Campionato di Seconda Divisione si è svolto in un unico girone all'italiana a Torre Pellice, in Italia, fra il 12 e il 18 aprile 2009:

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1.  Lettonia 5 5 0 0 0 25 4 +21 15
2.  Corea del Nord 5 3 1 0 1 15 13 +2 11
3.  Regno Unito 5 3 0 0 2 11 11 0 9
4.  Italia 5 1 1 0 3 15 18 -3 5
5.  Danimarca 5 0 1 2 2 10 17 -7 4
6.  Paesi Bassi 5 0 0 1 4 4 17 -13 1
Promossa in Prima Divisione:  Lettonia
Retrocessa in Terza Divisione:  Paesi Bassi

Divisioni inferiori[modifica | modifica wikitesto]

A seguito dei cambiamenti di formula della competizione le divisioni successive alla Seconda per quest'anno non hanno disputato i loro tornei.[1] Di seguito le formazioni delle Terza, della Quarta e della Quinta Divisione per il Campionato mondiale di hockey su ghiaccio femminile 2011:

Terza Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Squadre
 Austria  Belgio  Croazia  Paesi Bassi  Slovenia  Ungheria

Quarta Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Squadre
 Corea del Sud  Estonia  Islanda  Nuova Zelanda  Romania  Sudafrica

Quinta Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Squadre
 Bulgaria  Irlanda  Polonia  Spagna  Turchia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Il mondiale femminile torna ad otto squadre[collegamento interrotto], International Ice Hockey Federation, 24-03-2009. URL consultato il 05-08-2010.
  2. ^ (EN) Jenny Wiedeke, USA ancora l'oro[collegamento interrotto], International Ice Hockey Federation, 12-04-2009. URL consultato il 05-08-2010.
  3. ^ (EN) Directorate Awards - All-Star Team (PDF), International Ice Hockey Federation, 13-04-2009. URL consultato il 07-08-2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio