Chelsea Football Club 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Voce principale: Chelsea Football Club.

Chelsea F.C.
il Chelsea festeggia la Champions 2012
Stagione 2011-2012
Allenatore André Villas-Boas, poi Roberto Di Matteo
Presidente Bruce Buck
Premier League6º posto
FA CupVincitore
League CupQuarti di Finale
Champions LeagueVincitore
Miglior marcatoreCampionato: Lampard, Sturridge (11)
Totale: Lampard (16)
Maggior numero di spettatori41.820 vs Liverpool (20 novembre 2011)
Minor numero di spettatori33.820 vs Bayer Leverkusen (13 settembre 2011)

Questa pagina contiene le informazioni riguardanti il Chelsea Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2011-2012.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 dicembre 2011 il Chelsea chiude il girone d'andata al 5º posto con un bilancio di 10 vittorie, 4 pareggi, 5 sconfitte, 37 gol fatti e 24 reti subite. Il 13 maggio 2012 chiude il campionato al 6º posto a 64 punti con 18 vittorie, 10 pareggi e 10 sconfitte complessive ed un bilancio di 65 gol fatti e 46 subiti.

Una vittoria ai calci di rigore contro i concittadini del Fulham nel terzo turno di Carling Cup permette ai Blues di accedere agli ottavi di finale, dove affronteranno e sconfiggeranno l'Everton ai tempi supplementari (2-1): il percorso del Chelsea si fermerà ai quarti di finale con la sconfitta casalinga contro il Liverpool (0-2).

Essendo vice-campione d'Inghilterra, il Chelsea accede direttamente alla fase a gironi di UEFA Champions League, venendo sorteggiato assieme a Valencia, Bayer Leverkusen e Genk. Gli inglesi si qualificano agli ottavi di finale come primi nel Gruppo E, avendo ottenuto una vittoria interna (2-0) e una sconfitta esterna (2-1) contro i tedeschi, un pareggio esterno (1-1) e una vittoria interna (3-0) contro gli spagnoli, una vittoria interna (5-0) e un pareggio esterno (1-1) contro i belgi: nel sorteggio del 16 dicembre 2011, i Blues sono abbinati per il turno successivo con gli italiani del Napoli. L'andata contro i partenopei, il 21 febbraio 2012, è stata persa 3-1. Il 14 marzo i londinesi riescono, nella gara di ritorno, a ribaltare il risultato, vincendo 4-1 dopo i tempi supplementari, aggiudicandosi così l'accesso ai quarti di finale contro i portoghesi del Benfica il 27 marzo e 4 aprile. I Blues mettono un'ipoteca sulla semifinale con una vittoria per 1-0 fuori casa all'andata, seguita dalla vittoria per 2-1 al ritorno. In semifinale incontrano il Barcellona campione in carica il 18 aprile, partita finita 1-0 a favore del Chelsea, il ritorno si gioca il 24 dove il Chelsea si aggiudica la finale con un pareggio per 2-2, alla quale mancheranno però pedine importanti come Terry (espulso durante la semifinale), Ivanovic, Ramires e Meireles (diffidati e ammoniti in semifinale). La finale contro il Bayern Monaco li vede in svantaggio all'83' grazie ad un gol di Müller al quale però Drogba risponde dopo 5'. Ai supplementari Čech para un rigore a Robben e il Chelsea si aggiudica la sua prima Champions della storia ai rigori, con gli errori di Mata, Olić e Schweinsteiger.

L'8 gennaio 2012 un poker di reti rifilato al Portsmouth nel terzo turno di FA Cup dà al Chelsea la qualificazione al quarto turno, dove sfiderà il QPR. Il 28 gennaio vincono 1-0 con il QPR, che fa accedere i Blues al quinto turno, da giocare il 18 febbraio contro il Birmingham City. Partita che finisce 1-1 e che quindi, in base alle regole dell'FA Cup, si rigiocherà il 6 marzo. La partita è finita 0-2 per il Chelsea, che accede al sesto turno, giocato il 18 marzo contro il Leicester City, match vinto per 5-2. Il 15 aprile il Chelsea raggiunge la finale di FA Cup grazie ad una schiacciante vittoria in semifinale contro il Tottenham per 1-5. I londinesi incontrano il Liverpool il 5 maggio e grazie ad una vittoria per 2-1 si aggiudicano l'FA Cup, la settima della storia del Chelsea.

Il 4 marzo 2012, dopo l'ennesima sconfitta contro il West Bromwich Albion l'allenatore André Villas-Boas viene esonerato, lasciando il posto a Roberto Di Matteo, che prima era allenatore in seconda.[1]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2011-2012 è Adidas, mentre lo sponsor ufficiale è Samsung.

Casa
Trasferta
Terza divisa
1ª portiere
2ª portiere
3ª portiere

Rosa[2][modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 P Petr Čech
2 D Branislav Ivanović
3 D Ashley Cole
4 D David Luiz
5 C Michael Essien
6 C Oriol Romeu
7 C Ramires
8 C Frank Lampard (vice capitano)
9 A Fernando Torres
10 C Juan Manuel Mata
11 A Didier Drogba
12 C Mikel John Obi
15 C Florent Malouda
16 C Raul Meireles
N. Ruolo Giocatore
17 D José Bosingwa
18 A Romelu Lukaku
19 D Paulo Ferreira
20 C Josh McEachran[3]
21 A Salomon Kalou
22 P Ross Turnbull
23 A Daniel Sturridge
24 D Gary Cahill
26 D John Terry (capitano)
33 D Alex[3]
34 D Ryan Bertrand
39 A Nicolas Anelka[3]
40 P Henrique Hilário

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 29 giugno 2011.[4]

Staff dell'area amministrativa
  • Roman Abramovich - Proprietario
  • Bruce Buck - Presidente
  • Lord Richard Attenborough - Presidente onorario
  • Ron Gourlay - Amministratore Delegato e Direttore Generale
  • Bruce Buck, Eugene Tenenbaum, Ron Gourlay, David Barnard, Mike Forde - Consiglio di Amministrazione
  • Chris Alexander - Direttore Amministrazione e Finanza
  • David Barnard - Responsabile Segreteria Sportiva
Staff dell'area tecnica
  • Roberto Di Matteo - Allenatore
  • Steve Holland - Allenatore in 2ª
  • Michael Emenalo - Direttore tecnico
  • José Mario Rocha - Preparatore atletico
  • Chris Jones - Preparatore atletico
  • Christophe Lollichon - Preparatore dei portieri
  • Mick McGiven - Osservatore
  • Daniel Sousa - Osservatore
  • Paco Biosca - Responsabile settore medico
  • Eva Carneiro - Medico della prima squadra
  • Dermot Drummy - Allenatore delle riserve
  • Adrian Viveash - Allenatore della primavera
  • Neil Bath - Allenatore delle giovanili
  • James Melbourne - Assistente di campo

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 all'1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Il calciomercato estivo del Chelsea per la stagione 2011-2012 è segnato da alcuni rinforzi importanti ma soprattutto giovani, come espressamente richiesto dal nuovo allenatore dei Blues André Villas-Boas per un ringiovanimento della rosa. Vengono acquistati il portiere belga Thibaut Courtois dal Genk per 9 milioni di euro, rigirato poi in prestito all'Atlético Madrid, il centrocampista spagnolo Oriol Romeu dalla cantera del Barcellona a poco meno di 4 milioni e mezzo e il messicano Ulises Dávila dal Chivas a 2 milioni, mentre i due arrivi più costosi sono stati quelli degli attaccanti Juan Manuel Mata dal Valencia e Romelu Lukaku dall'Anderlecht, rispettivamente per 23 milioni e mezzo e 22 milioni di euro. Per quanto riguarda le principali partenze, vengono ceduti i due centrocampisti Yossi Benayoun in prestito all'Arsenal, dopo un solo anno al club londinese, e Jurij Žirkov all'Anži per 13,2 milioni di euro, mentre Michael Mancienne, Jeffrey Bruma, Slobodan Rajković, Jacopo Sala e Gökhan Töre partono tutti per l'Amburgo per una cifra totale di circa 8 milioni.

Arrivi
R. Nome da Modalità
P Thibaut Courtois Genk definitivo
P Matej Delač Vitesse fine prestito
D Tomáš Kalas Sigma Olomouc fine prestito
C Raul Meireles Liverpool definitivo
C Oriol Romeu Barcellona definitivo
C Juan Manuel Mata Valencia definitivo (27 milioni €)
C Ulises Dávila Guadalajara definitivo
A Romelu Lukaku Anderlecht definitivo
A Gaël Kakuta Fulham fine prestito
Partenze
R. Nome a Modalità
P Jan Šebek Jablonec svincolato
P Thibaut Courtois Atlético Madrid prestito
D Tomáš Kalas Vitesse prestito
D Patrick van Aanholt Wigan prestito
D Ben Gordon Peterborough Utd prestito
D Jeffrey Bruma Amburgo prestito
D Michael Mancienne Amburgo definitivo
D Slobodan Rajković Amburgo definitivo
C Jacopo Sala Amburgo definitivo
C Gökhan Töre Amburgo definitivo
C Jack Cork Southampton definitivo
C Jurij Žirkov Anži definitivo
C Nemanja Matić Benfica definitivo
C Michael Woods svincolato
C Ulises Dávila Vitesse prestito
C Yossi Benayoun Arsenal prestito
A Gaël Kakuta Bolton prestito
A Fabio Borini Parma svincolato
A Danny Philliskirk Sheffield Utd svincolato

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Rhys Taylor Rotherham Utd fine prestito
P Sam Walker Northampton Town fine prestito
D Patrick van Aanholt Wigan fine prestito
D Conor Clifford Yeovil Town fine prestito
D Gary Cahill Bolton definitivo
A Lucas Piazón San Paolo definitivo
A Gaël Kakuta Bolton fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Rhys Taylor Rotherham Utd prestito
P Sam Walker Yeovil Town prestito
D Patrick van Aanholt Vitesse prestito
D Alex Paris Saint-Germain definitivo
C Josh McEachran Swansea City prestito
A Gaël Kakuta Digione prestito
A Nicolas Anelka Shanghai Shenhua svincolato

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Premier League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Premier League 2011-2012.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Stoke-on-Trent
14 agosto 2011, ore 13:30 BST
1ª giornata
Stoke City 0 – 0
referto
Chelsea Britannia Stadium (27.412 spett.)
Arbitro Mark Halsey

Londra
20 agosto 2011, ore 17:30 BST
2ª giornata
Chelsea 2 – 1
referto
West Bromwich Albion Stamford Bridge (41.091 spett.)
Arbitro Lee Mason

Londra
27 agosto 2011, ore 15:00 BST
3ª giornata
Chelsea 3 – 1
referto
Norwich City Stamford Bridge (41.765 spett.)
Arbitro Mike Jones

Sunderland
10 settembre 2011, ore 15:00 BST
4ª giornata
Sunderland 1 – 2
referto
Chelsea Stadium of Light (36.699 spett.)
Arbitro Lee Probert

Manchester
18 settembre 2011, ore 16:00 BST
5ª giornata
Manchester United 3 – 1
referto
Chelsea Old Trafford (75.455 spett.)
Arbitro Phil Dowd

Londra
24 settembre 2011, ore 16:00 BST
6ª giornata
Chelsea 4 – 1
referto
Swansea City Stamford Bridge (41.800 spett.)
Arbitro Mike Dean

Bolton
2 ottobre 2011, ore 14:30 BST
7ª giornata
Bolton 1 – 5
referto
Chelsea Reebok Stadium (24.657 spett.)
Arbitro Peter Walton

Londra
15 ottobre 2011, ore 17:30 BST
8ª giornata
Chelsea 3 – 1
referto
Everton Stamford Bridge (41.789 spett.)
Arbitro Mike Jones

Londra
23 ottobre 2011, ore 16:00 BST
9ª giornata
QPR 1 – 0
referto
Chelsea Loftus Road (18.050 spett.)
Arbitro Chris Foy

Londra
29 ottobre 2011, ore 12:45 BST
10ª giornata
Chelsea 3 – 5
referto
Arsenal Stamford Bridge (41.801 spett.)
Arbitro Andre Marriner

Blackburn
5 novembre 2011, ore 12:45 GMT
11ª giornata
Blackburn 0 – 1
referto
Chelsea Ewood Park (21.985 spett.)
Arbitro Mike Dean

Londra
20 novembre 2011, ore 17:00 GMT
12ª giornata
Chelsea 1 – 2
referto
Liverpool Stamford Bridge (41.820 spett.)
Arbitro Lee Probert

Londra
26 novembre 2011, ore 16:00 GMT
13ª giornata
Chelsea 3 – 0
referto
Wolverhampton Stamford Bridge (41.648 spett.)
Arbitro Lee Mason

Newcastle upon Tyne
3 dicembre 2011, ore 12:45 GMT
14ª giornata
Newcastle 0 – 3
referto
Chelsea St James' Park (52.305 spett.)
Arbitro Mike Dean

Londra
12 dicembre 2011, ore 20:00 GMT
15ª giornata
Chelsea 2 – 1
referto
Manchester City Stamford Bridge (41.730 spett.)
Arbitro Mark Clattenburg

Wigan
17 dicembre 2011, ore 17:30 GMT
16ª giornata
Wigan 1 – 1
referto
Chelsea DW Stadium (18.320 spett.)
Arbitro Martin Atkinson

Londra
22 dicembre 2011, ore 20:00 GMT
17ª giornata
Tottenham 1 – 1
referto
Chelsea White Hart Lane (36.141 spett.)
Arbitro Howard Webb

Londra
26 dicembre 2011, ore 13:00 GMT
18ª giornata
Chelsea 1 – 1
referto
Fulham Stamford Bridge (41.548 spett.)
Arbitro Kevin Friend

Londra
31 dicembre 2011, ore 15:00 GMT
19ª giornata
Chelsea 1 – 3
referto
Aston Villa Stamford Bridge (41.332 spett.)
Arbitro Mark Halsey

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Wolverhampton
2 gennaio 2012, ore 15:00 GMT
20ª giornata
Wolverhampton 1 – 2
referto
Chelsea Molineux Stadium (27.289 spett.)
Arbitro Peter Walton

Londra
14 gennaio 2012, ore 15:00 GMT
21ª giornata
Chelsea 1 – 0
referto
Sunderland Stamford Bridge (41.696 spett.)
Arbitro Phil Dowd

Norwich
21 gennaio 2012, ore 15:00 GMT
22ª giornata
Norwich City 0 – 0
referto
Chelsea Carrow Road (26.792 spett.)
Arbitro Mark Clattenburg

Swansea
31 gennaio 2012, ore 15:00 GMT
23ª giornata
Swansea 1 – 1
referto
Chelsea Liberty Stadium (20.526 spett.)
Arbitro André Marriner

Londra
5 febbraio 2012, ore 16:00 GMT
24ª giornata
Chelsea 3 – 3
referto
Manchester United Stamford Bridge (41.668 spett.)
Arbitro Howard Webb

Liverpool
11 febbraio 2012, ore 15:00 GMT
25ª giornata
Everton 2 – 0
referto
Chelsea Goodison Park (33.924 spett.)
Arbitro Mike Jones

Londra
25 febbraio 2012, ore 15:00 GMT
26ª giornata
Chelsea 3 – 0
referto
Bolton Stamford Bridge (40.999 spett.)
Arbitro Michael Oliver

West Bromwich
3 marzo 2012, ore 15:00 GMT
27ª giornata
West Bromwich Albion 1 – 0
referto
Chelsea The Hawthorns (24.838 spett.)
Arbitro Phil Dowd

Londra
10 marzo 2012, ore 15:00 GMT
28ª giornata
Chelsea 1 – 0
referto
Stoke Stamford Bridge (40.945 spett.)
Arbitro Andre Marriner

Manchester
21 marzo 2012, ore 19:45 GMT 29ª giornata
Manchester City 2 – 1
referto
Chelsea Etihad Stadium (46.324 spett.)
Arbitro Mike Dean

Londra
24 marzo 2012, ore 12:45 GMT 30ª giornata
Chelsea 0 – 0
referto
Tottenham Stamford Bridge (41.830 spett.)
Arbitro Martin Atkinson

Birmingham
31 marzo 2012, ore 15:00 BST 31ª giornata
Aston Villa 2 – 4
referto
Chelsea Villa Park (34.740 spett.)
Arbitro Lee Mason

Londra
7 aprile 2012, ore 15:00 BST 32ª giornata
Chelsea 2 – 1
referto
Wigan Athletic Stamford Bridge (40.651 spett.)
Arbitro Mike Jones

Londra
9 aprile 2012, ore 20:00 BST 33ª giornata
Fulham 1 – 1
referto
Chelsea Craven Cottage (25.697 spett.)
Arbitro Mark Clattenburg

Londra
2 maggio 2012, ore 19:45 BST
34ª giornata
Chelsea 0 – 2
referto
Newcastle Stamford Bridge (41.559 spett.)
Arbitro Mark Halsey

Londra
21 aprile 2012, ore 12:45 BST
35ª giornata
Arsenal 0 – 0
referto
Chelsea Emirates Stadium (60.111 spett.)
Arbitro Mike Dean

Londra
28 aprile 2012, ore 13:30 BST
36ª giornata
Chelsea 6 – 1
referto
QPR Stamford Bridge (41.675 spett.)
Arbitro Howard Webb

Liverpool
8 maggio 2012, ore 20:00 BST
37ª giornata
Liverpool 4 – 1
referto
Chelsea Anfield (40.721 spett.)
Arbitro Kevin Friend

Londra
13 maggio 2012, ore 15:00 BST
38ª giornata
Chelsea 2 – 1
referto
Blackburn Stamford Bridge (40.742 spett.)
Arbitro Lee Mason

Football League Cup[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Football League Cup 2011-2012.
Londra
21 settembre 2011, ore 19:45 BST
Terzo turno
Chelsea 0 – 0
(d.t.s.)
referto
Fulham Stamford Bridge (37.632 spett.)
Arbitro Chris Foy

Liverpool
26 ottobre 2011, ore 20:00 BST
Ottavi di finale
Everton 1 – 2
(d.t.s.)
referto
Chelsea Goodison Park (23.170 spett.)
Arbitro Lee Mason

Londra
29 novembre 2011, ore 19:45 GMT
Quarti di finale
Chelsea 0 – 2
referto
Liverpool Stamford Bridge (40.511 spett.)
Arbitro Phil Dowd

FA Cup[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: FA Cup 2011-2012.
Londra
8 gennaio 2012, ore 16:00 GMT
Terzo turno
Chelsea 4 – 0
[http://www.chelseafc.com/matchreport/2012018/Chelsea-4-Portsmouth-0_2249014_61382[collegamento interrotto] referto]
Portsmouth Stamford Bridge (41.529 spett.)
Arbitro Anthony Taylor

Londra
28 gennaio 2012, ore 12:00 GMT
Quarto turno
QPR 0 – 1
referto
Chelsea Loftus Road (15.728 spett.)
Arbitro Mike Dean

Londra
18 febbraio 2012, ore 13:30 GMT
Quinto turno
Chelsea 1 – 1
referto
Birmingham Stamford Bridge (36.870 spett.)
Arbitro Martin Atkinson

Birmingham
6 marzo 2012, ore 20:45 GMT
Quinto turno (replay)
Birmingham City 0 – 2
referto
Chelsea St Andrew's (21.822 spett.)
Arbitro Anthony Taylor

Londra
18 marzo 2012, ore 15:00 GMT
Quarti di finale
Chelsea 5 – 2
referto
Leicester City Stamford Bridge (38.276 spett.)
Arbitro Lee Probert

Londra
14 aprile 2012, ore 18:00 BST
Semifinale
Tottenham 1 – 5
referto
Chelsea Wembley Stadium (85,731 spett.)
Arbitro Martin Atkinson

Londra
5 maggio 2012, ore 17:15 BST
Finale
Chelsea 2 – 1
referto
Liverpool Wembley Stadium (89.102 spett.)
Arbitro Phil Dowd

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2011-2012.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Londra
13 settembre 2011, ore 20:45 CEST
Chelsea 2 – 0
referto
Bayer Leverkusen Stamford Bridge (33.820 spett.)
Arbitro Stéphane Lannoy

Valencia
28 settembre 2011, ore 20:45 CEST
Valencia 1 – 1
referto
Chelsea Mestalla (33.791 spett.)
Arbitro Nicola Rizzoli

Londra
19 ottobre 2011, ore 20:45 CEST
Chelsea 5 – 0
referto
Genk Stamford Bridge (38.518 spett.)
Arbitro Aleksej Nikolaev

Genk
1º novembre 2011, ore 20:45 CET
Genk 1 – 1
referto
Chelsea Cristal Arena (22.584 spett.)
Arbitro Svein Oddvar Moen

Leverkusen
23 novembre 2011, ore 20:45 CET
Bayer Leverkusen 2 – 1
referto
Chelsea BayArena (28.551 spett.)
Arbitro Viktor Kassai

Londra
6 dicembre 2011, ore 20:45 CET
Chelsea 3 – 0
referto
Valencia Stamford Bridge (41.109 spett.)
Arbitro Gianluca Rocchi

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
21 febbraio 2012, ore 20:45 CET
Napoli 3 – 1
referto
Chelsea Stadio San Paolo (52.495 spett.)
Arbitro Carlos Velasco Carballo

Londra
14 marzo 2012, ore 20:45 CET
Chelsea 4 – 1
(d.t.s.)
referto
Napoli Stamford Bridge (37.784 spett.)
Arbitro Felix Brych

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Lisbona
27 marzo 2012, ore 20:45 CEST
Benfica 0 – 1
referto
Chelsea Estádio da Luz (51.942 spett.)
Arbitro Paolo Tagliavento

Londra
4 aprile 2012, ore 20:45 CEST
Chelsea 2 – 1
referto
Benfica Stamford Bridge (37.264 spett.)
Arbitro Damir Skomina

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]

Londra
18 aprile 2012, ore 20:45 CEST
Chelsea 1 – 0
referto
Barcellona Stamford Bridge (38.039 spett.)
Arbitro Felix Brych

Barcellona
24 aprile 2012, ore 20:45 CEST
Barcellona 2 – 2
referto
Chelsea Camp Nou (95.845 spett.)
Arbitro Cüneyt Çakır

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Monaco di Baviera
19 maggio 2012, ore 20:45 CEST
Bayern Monaco 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Chelsea Allianz Arena
Arbitro Proença

Bayern Monaco
Chelsea
BAYERN MONACO:
POR 1 Manuel Neuer
DIF 21 Philipp Lahm (C)
DIF 17 Jérôme Boateng
DIF 44 Anatolij Tymoščuk
DIF 26 Diego Contento
DM 31 Bastian Schweinsteiger 2’
DM 39 Toni Kroos
RW 10 Arjen Robben
LW 7 Franck Ribéry 97’
SS 25 Müller 87’
CF 33 Mario Gómez
Sostituti:
GK 22 Hans-Jörg Butt
DF 5 Daniel Van Buyten 87’
DF 13 Rafinha
MF 14 Takashi Usami
MF 23 Danijel Pranjić
FW 9 Nils Petersen
FW 11 Ivica Olić 97’
Allenatore:
Jupp Heynckes
CHELSEA:
POR 1 Petr Čech
DIF 17 José Bosingwa
DIF 4 David Luiz 86’
DIF 24 Gary Cahill
DIF 3 Ashley Cole 81’
DM 12 Mikel John Obi
CM 8 Frank Lampard (C)
RW 21 Salomon Kalou 84’
AM 10 Juan Mata
LW 34 Ryan Bertrand 73’
CF 11 Didier Drogba 93’
Sostituti:
GK 22 Ross Turnbull
DF 19 Paulo Ferreira
MF 5 Michael Essien
MF 6 Oriol Romeu
MF 15 Florent Malouda 73’
FW 23 Daniel Sturridge
FW 9 Fernando Torres 120’ 84’
Allenatore:
Roberto Di Matteo

Uomo partita UEFA:
Didier Drogba[5]
Uomo partita dei tifosi:
Petr Čech[6]
Assistenti:
Bertino Miranda
Ricardo Santos
4º ufficiale:
Carlos Velasco Carballo
Altri assistenti:
Manuel De Sousa
Duarte Gomes

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) CHELSEA AND VILLAS-BOAS PART COMPANY, chelseafc.com. URL consultato il 4 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 20 marzo 2012).
  2. ^ (EN) First Team Squad List, chelseafc.com. URL consultato il 20 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2010).
  3. ^ a b c Ceduto nella sessione invernale di calciomercato
  4. ^ (EN) The Management, chelseafc.com. URL consultato il 21 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2012).
  5. ^ Player Rater – Top Player – Didier Drogba, in UEFA.com, Union of European Football Associations. URL consultato il 19 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 22 maggio 2012).
  6. ^ Player Rater – Top Player – Petr Čech, in UEFA.com, Union of European Football Associations. URL consultato il 19 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Wikinotizie contiene l'articolo Cade il Chelsea: a Napoli è 3-1, 23 febbraio 2012
  • Wikinotizie contiene l'articolo Calcio, Champions League: il Chelsea vince 4-1 e passa ai quarti, Napoli eliminato, 6 aprile 2012
  • Wikinotizie contiene l'articolo Drogba stende il Barcellona: 1-0 allo Stamford Bridge, 20 aprile 2012

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio