Discussioni progetto:Aviazione/Archivio24

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Discussioni progetto:Aviazione
Vai a: navigazione, cerca
← Archivio23 Archivio24 Archivio25 →


Archivio

  1. 15 dic 2005 - 28 feb 2006
  2. 06 mar 2006 - 06 giu 2006
  3. 07 giu 2006 - 30 ago 2006
  4. 25 ago 2006 - 22 nov 2006
  5. 01 dic 2006 - 27 mar 2007
  6. 03 apr 2007 - 30 giu 2007
  7. 02 lug 2007 - 01 set 2007
  8. 05 set 2007 - 30 nov 2007
  9. 03 dic 2007 - 26 feb 2008
  10. 28 feb 2008 - 30 giu 2008
  11. 20 lug 2008 - 17 set 2008
  12. 12 set 2008 - 24 ott 2008
  13. 24 ott 2008 - 22 nov 2008
  14. 22 nov 2008 - 03 dic 2008
  15. 04 dic 2008 - 01 gen 2009
  16. 05 gen 2009 - 20 gen 2009
  17. 20 gen 2009 - 05 mar 2009
  18. 05 mar 2009 - 13 apr 2009
  19. 12 apr 2009 - 01 giu 2009
  20. 01 giu 2009 - 27 lug 2009
  21. 29 lug 2009 - 25 set 2009
  22. 25 set 2009 - 13 nov 2009
  23. 14 nov 2009 - 09 gen 2010
  24. 09 gen 2010 - 25 mar 2010
  25. 25 mar 2010 - 23 mag 2010
  26. 23 mag 2010 - 25 lug 2010
  27. 25 lug 2010 - 28 ago 2010
  28. 29 ago 2010 - 22 ott 2010
  29. 23 ott 2010 - 30 nov 2010
  30. 01 dic 2010 - 02 feb 2011
  31. 31 gen 2010 - 12 mag 2011
  32. 13 mag 2011 - 23 ago 2011
  33. 25 ago 2011 - 31 ott 2011
  34. 02 nov 2011 - 10 dic 2011
  35. 10 dic 2011 - 17 feb 2012

come archiviare  ·  modifica questa lista

Indice


Aeronautiche militari et trasporti

Sera a Voi! (Sì lo so ho diverse discussioni in corso ma oggi sono di fretta e mi manca un fondamentale tasello aeronautico. Due esempi a caso: Le Categoria:Aviazione militare britannica e Categoria:Aviazione militare italiana sono giustamente figlie di Categoria:Aviazione italiana e Categoria:Aviazione britannica.
Giustissimo! Ma così facendo diventano figlie anche di Categoria:Trasporti in Italia e Categoria:Trasporti in Gran Bretagna, visto che le categorie:Aviazione nazionalità sono figlie di Categorie:Trasporti di nazione). Non mi sembra molto sensato avere le aviazioni/aeronautiche militari figlie delle sezioni trasporti. Limiterei l'inclusione a trasporti alle sole categorie civili. --Il palazzo ^Posta Aerea, dal 2005^ 17:30, 9 gen 2010 (CET)

Sottoscrivo in pieno :-) --Pil56 (msg) 18:33, 9 gen 2010 (CET)
In effetti dovrebbero avere una categoria nonna, non una categoria madre. Tempo fa ci pensavo anche io arrivando ad un ragionamento simile a quello che stai attuando anche con le marine solo che io me ne sono completamente dimenticato creando invece delle categorie, ad esempio, aviazione militare spagnola, per metterci dentro le varie realtà che si sono succedute, anche scontrandosi tra loro in quel paese. Sarebbe da realizzare un'eguale categorizzazione per quelle civili ma lasciando come sottocategoria della principale gli aeroporto in quanto ricordo la discussione fatta allora con Ediedi che non riteneva di dover dividere gli aeroporti in "aeroporto civile" e "aeroporto militare", anche se IMHO una AFB starebbe bene tra i "militari". :-)--threecharlie (msg) 20:00, 9 gen 2010 (CET)

SkyCat

Signori scusatemi ho letto da una rivista (che ho sequestrato, salvo poi riconsegnarla) ad una sentinella un articolo dedicato alle nuove generazioni di aeronavi che accennava, tra gli altri ad un certo skykitten della skycat. Ho cercato su internet ed ho trovato questo: [1], [2] e [3], la domanda è: Bufala o cosa seria? ma soprattutto secondo voi può avere un qualcosa di enciclopedico? Cercando poi ho trovato anche un articolo dedicato su globalsecurity, quindi sembrerebbe essere cosa piuttosto seria [4], voi che ne dite è un argomento da trattare?--Cesare87 @ 17:41, 11 gen 2010 (CET)

La cosa è seria, sfortunatamente il consorzio Skycat ha avuto diversi problemi economici. Che la cosa sia serissima basta vedere il Lockheed P-791 degli Skunkworks. --Il palazzo ^Posta Aerea, dal 2005^ 18:02, 11 gen 2010 (CET)
OT - come cambiano i tempi: mi ricordo quando le sentinelle leggevano ben altro :-P --EH101{posta} 18:13, 11 gen 2010 (CET)
OT - ahahha, oggi ci sono le donne anche..., è questo il problema, poi che credevi? La rivista in questione, serviva a coprire un'altra! ahahha (ovviamente le ho lette entrambe, però ci interessa solo la prima) --Cesare87 @ 18:16, 11 gen 2010 (CET)
OT - ahahahahaha:@Cesare87 come dico io ogni volta che porto qualche "donna soldato" dalla caserma alla stazione dei treni... non ci sono più i soldati di una volta... PS:suggerimento per la seconda rivista; c'è anche il Progetto:pornografia... ahahahahah--threecharlie (msg) 20:33, 11 gen 2010 (CET)
Tornando seri, e per rispondere alla domanda originale, l'argomento è enciclopedico per la mentalità aeronautica, ma rischia di essere meno considerato da altri. Per quello che mi risulta, le "aeronavi" giganti, sono poco realistiche stante la scarsezza di disponibilità su larga scala dell'elio. Se vi leggete la voce sull'elio in inglese, troverete che si pensa che, per esempio, uno dei giacimenti principali USA (i più grandi produttori del mondo), rischia di esaurirsi nel giro di 8 anni. Siamo nel mondo dei prototipi e delle congetture, quindi, e, a meno di non avere solide fonti e una buona impostazione, queste voci rischiano. --EH101{posta} 21:00, 11 gen 2010 (CET)

In effetti non hai i torti, però nella fattispecie mi pare che si tratti di un ibrido, cioè che sfrutti in parte l'effetto dell'elio e in parte la portanza di un vero e proprio profilo alare, poi, considera un gioiellino (o gioiellone) che possa trasportare a centinaia di nodi fino a 1.000 tonnellate di carico pagante, tra l'altro con capacità VTOL sarebbe il sogno di ogni generale, visto che converrai uno dei problemi principali di una forza di spedizione sia proprio la logistica e con essa il trasporto delle forze in teatro, anche se..., un mostro del genere, ad una velocità tuttosommato limitato sarebbe anche troppo vulnerabile. Purtroppo quest'ottica del censore dietro l'angolo è quasi angosciante...(ahahah), soprattutto quando certe iniziative sono portate avanti da gente che non ne capisce na mazza del tema da cancellare. Come ho già scritto vorrei proprio capire cosa si ha da guadagnare a rovinare il lavoro altrui. Ritornando OT, non è che ci fosse tanto di enciclopedico..., poi per le donne soldato, beh che dire, sicuramente hanno una funzione sociale e di benessere delle truppe non indifferente ;)--Cesare87 @ 23:37, 11 gen 2010 (CET)

Infatti sono costretti a ipotizzare di generare quota parte della portanza con effetti aerodinamici, proprio per risparmiare sull'elio. Come ho letto, però, la contropartita è che si perdono le caratteristiche VTOL e aumenta il fabbisogno di combustibile (un altro dei problemi quando ti rischieri e rischi di prosciugare gli aeroporti dove arrivi). Sembra quindi che vogliano mettere a punto un ibrido tra aereo e dirigibile che, a parere di alcuni osservatori, "prenderà il peggio dei due aeromobili". La fattibilità di questi progetti è quindi abbastanza a rischio come la sopravvivenza eventuale di queste voci su Wikipedia. Come dice la dottrina, è inutile che ci illudiamo: chi ha il potere navale, ha in mano il mondo, ma non facciamo troppo gongolare gli amici del progetto marina. --EH101{posta} 01:54, 12 gen 2010 (CET)
Se mai, ci incontreremo ti parlerò di quando ero a Doboj presso la brigata Nordpole scandinava. Se mai si iscriverà una esponente del gentil sesso a questo progetto, ci darà degli irriducibili maschilisti: come al solito ci facciamo sempre riconoscere ;-D
Infatti la questione del degrado delle capacità VTOL tu mi insegni essere proporzionale al crescere del carico pagante, e anche un convertiplano, ad esempio, non potrà mai partire con massimo carico utile in modalità VTOL, forse hai ragione sul fatto dei difetti, però sai questi progetti sul non addetto ai lavori (o comunque non totalmente esperto del tema aeronautico) possono avere un certo appeal, oltre al fatto che i costi ricorrenti mi sembravano convenienti.., ma sicuramente calcolando i cost-effective più freddamente magari è meglio un bell'aereo di grossa taglia o una nave, però certo la possibilità di trasportare 1.000 tonnellate, a occhio e croce una quindicina di ...carri armati, ad una velocità sostenuta e.., senza le limitazioni del mare non sarebbe poi tanto male, anche se i limiti ci sarebbero eccome.

Potere marittimo? io sono sempre stato, e scusa il campanilismo, per il boots on the ground, almeno nella risoluzione dei conflitti, però riconosco la grandissima importanza sia della dimensione marittima che di quella aerea e direi che il "tempo delle cannoniere" sia finito da tempo, oggi credo sia il tempo delle postazioni missilistiche e dei sempre più intensi studi sulle armi ad energia diretta se non addirittura degli UAV e dei futuribili UCAV. Il dominio dei mari ultimamente, a mio modesto parere, è diventato sempre meno importante a tutto vantaggio di quello aereo.., poi è tutto da contestualizzare al tipo di conflitto, poi certo, se la guardiamo dal punto di vista logistico hai assolutamente ragione, la linea navale è centrale nella logistica e se tagli quella..., spezzi le gambe all'altra parte, ad esempio per l'attuale rischieramento in Afghanistan, da cui sono tornato prima dell'estate (in realtà facevo parte della missione in Iraq, in Afghanistan sono stato poche settimane, sta facendo letteralmente dissanguare l'AD a causa del massiccio (per modo di dire) ricorso al vettore aereo a causa della evidente impossibilità di usare quello navale. Poi, se vuoi, potremmo anche parlare anche del mondo in cui viene applicata la dottrina nelle nostre forze armate visto che abbiamo una marina...., non totalmente rispondente ai requisiti di dominio navale, ma questo, se vorrai, alla prossima puntata.
Feci un addestramento con i cacciatori svedesi.. ad un poligono in germania e purtroppo di donne, zero :( , anche se ho avuto modo di andare in viaggio personale a Stoccolma...e sono rimasto molto contento ahahah, mi sono sempre piaciuti gli scambi interculturali. Comunque guarda, io non sono maschilista (o forse si, ma non lo ammetterò facilmente), sono solo obiettivo. Attualmente, a parte poche wonderwoman, le funzioni delle donne sono davvero limitate, la gran parte delle soldatesse fanno o le belle statuine agli altri comandi (e ti confesso che molte sono anche molto molto carine), mentre le altre..., generalmente allietano le uggiose giornate di generali, colonnelli e maggiori...e ogni tanto pure qualche bel tenentino o maresciallo con la panza. Credimi, da quando sto nell'esercito ho visto talmente tanti divorzi che neanche un avvocato matrimonialista potrebbe capire, ho visto ragazzine diciottenni stare con tenenti colonnelli cinquantenni (o marescialli sessantenni) con la panza e far carriera in un modo strabiliante, non ho mai visto una ragazza carina, e te lo giuro, essere scartata in un concorso nelle forze armate, specie nell'esercito. Non riesco a vedere seriamente il ruolo delle donne non per miei preconcetti, ma semplicemente per quello che vedo tutti i giorni, tra l'altro anche i loro metodi di reclutamento sono limitativi (sono richiesti requisiti psico-fisici minori rispetto agli uomini), nonché il loro addestramento (e mi riferisco a quello di base) è davvero squallido.
Donne nel progetto guerra (o storia militare)? Direi che difficilmente ci verrebbero, e se lo facessero e fossero intelligenti, non potrebbero far altro che darci ragione! (se non altro perché siamo uomini! questa è molto maschilista, ahahah
--Cesare87 @ 02:59, 12 gen 2010 (CET)

Che dire. A livello Wikipedia, il settore di storia e tecnologia della difesa di cui fa parte questo progetto, finora ha tentato di uscire da una travagliata infanzia, fondamentalmente progredendo (e tanto) sul fronte tecnico. Lottando con tutte le poche forze contro le "forze del male", adesso ci sono alcune buone schede di aerei, sistemi d'arma, infrastrutture aeronautiche e, già in misura minore, aerodinamica e aerotecnica. È destino che presto o tardi si comincino a potenziare i settori di storia e dottrina dello strumento militare in generale e aereo in particolare, ma i pochi cattedratici che si sono avvicinati finora a Wikipedia in italiano, lo hanno fatto con un approccio troppo da saggista e autopromozione del proprio POV (se non di "vetrina" dei propri libri e concetti), che non da studiosi enciclopedisti. Come risultato, sono stati o espulsi per incompatibilità o scoraggiati a insistere fino al punto di farli abbandonare. Per fare un esempio, guarda in che condizioni è la voce grande potenza paragonata alla inglese en:Great power, per non parlare di en:Regional power che in italiano addirittura non esiste. La geopolitica è molto, molto più complicata della tecnica di funzionamento di un fucile o motore, ma se trovi tempo di dare un'occhiata a voci anche di questo spessore quali etica militare, etica militare in Italia, Peacekeeping, Conflitto a bassa intensità, Unità militari terrestri, Unità militari navali e Unità militari aeree, magari trovi due righe da rettificare o una fonte da citare. Per altra via, interessante è pure provare a introdurre su it.wiki le traduzioni di voci inglesi come en:Taliban insurgency, en:Military operations of the War in Afghanistan (2001–present) ... ma mi rendo conto che le giornate hanno solo 24 ore. Ciao. --EH101{posta} 12:07, 12 gen 2010 (CET)
Grazie della fiducia e dell'incoraggiamento, cercherò di fare quanto di meglio sia nelle mie capacità e nelle mie competenze, per le 24 ore, beh avevo un capitano dei bersaglieri a modena che diceva che la nostra giornata in realtà non fosse di sole 24h, ma che in realtà durassero il tempo necessario a conseguire gli obiettivi prefissati... ;) Per la cronaca questo capitano quando un caporale della CCSL gli diede dell'arrogante, lo ringraziò per il generoso complimento.--Cesare87 @ 18:57, 12 gen 2010 (CET)
Abbiate fede! Presto organizzeremo un festival interforzzzze :P per trattare le voci di storia militare e quelle legate alla terminologia tecnica. Bisogna organizzare anche dei template di navigazione, che sono strumenti potenti per dare organicità. E non preoccupatevi, il potere navale sarà con voi ;) Scherzo nel tono, ma la cosa si può fare. Del resto abbiamo due pagine importanti come Unità militari navali ed unità militari terrestri in vetrina. Vuol dire che un impegno in questo senso, sia pure embrionale c'è stato ed è stato sentito. Se volete mettere in vaglio Unità militari aeree per portarla al meglio, fate pure, e sarete aiutati. A dopo la X MAS in vetrina? --Pigr8 ...libertà é partecipazione! 23:14, 14 gen 2010 (CET)

Template parà luftwaffe

Visto che 3C ha creato 2. Fallschirmjäger-Division (Wehrmacht), ho pensato di fare questo template: Utente:Bonty/sandbox. Controllate che non mi sia sfuggito niente e ditemi che ne pensate! --Bonty (msg) 12:17, 12 gen 2010 (CET)

Naturalmente sono d'accordo, anzi scusate lo stubbino in quanto ero partito con tutt'altra intenzione (sviluppare il Gotha Go 145) ed invece mi sono ritrovato sul DFS 230 (voci wikipedia come le ciliegie, una tira l'altra...) :-)--threecharlie (msg) 17:10, 12 gen 2010 (CET)
PS: ora come ora sono inserite nella categoria Wehrmacht ma, per fare i perfezionisti, sarebbe da inserirli nella categoria Luftwaffe, che ne dite?--threecharlie (msg) 17:14, 12 gen 2010 (CET)
assolutamente si. P.s. aspetto altri pareri prima di varare il template --Bonty (msg) 17:16, 12 gen 2010 (CET)
I paracadutisti in germania sono tradizionalmente avieri e non soldati, quindi dovrebbe essere luftwaffe.--Cesare87 @ 19:21, 12 gen 2010 (CET)
Concordo con Luftwaffe, e +1 anche al template.--Causa83 (msg) 14:52, 13 gen 2010 (CET)
Le Fallschirmjäger-Division e le Felddivision sono tutte della Luftwaffe. Tuttavia, scrivere 2. Fallschirmjäger-Division (Wehrmacht) non é proprio sbagliato, in quanto per Wehrmacht si intendono, in generale, le Forze Armate tedesche dal 1935 al 1945. Per me, può rimanere scritto così, basta che per scrivere tutte le voci sulle unità militari si seguano sempre regole uniformi. Ad esempio, nel Progetto Guerra vi é un discreto casino riguardo gli Indici: le Voci di molte battaglie iniziano con "Battaglia" ed altre iniziano con "Offensiva" ed altre ancora in modo diverso... Ad esempio, sono contrario a quei modi di scrivere titoli del tipo Quarta battaglia di Char'kov... sarebbe molto meglio scrivere Battaglia di Char'kov - Quarta, in modo tale che tutte le battaglie risultino ben ordinate sotto la lettera "B" dell'indice generale... ma esistono casi peggiori, ad esempio le voci del tipo Affondamento della Prince of Wales e della Repulse, quando tale affondamento rientra semplicemente nella storia della Forza Z. A quel punto, per coerenza, bisognerebbe scrivere una Voce a parte sull'affondamento della Bismark; Voce che invece non esiste perché l'affondamento é stato inserito direttamente nella storia della nave. Insomma, un discreto casino per gli Indici. Ma ovviamente, tutta questa é solo una mia opinione. The Machinist (msg) 15:04, 18 gen 2010 (CET)

(rientro)ambè, io avevo inteso "luftwaffe" nel senso delle categorie della pagina, no della parolina di fianco al nome. --Bonty (msg) 14:59, 18 gen 2010 (CET)

ma infatti, anche io la penso come bonty, wehrmacht va bene anche per differenziare dalla bundeswehr--Cesare87 @ 15:22, 18 gen 2010 (CET)

Un nuovo template per gli ultraleggeri?

Giusto per chiedere... dato che in it.wiki sono ancora delle mosche bianche non me n'è mai venuta l'esigenza ma monitorando qualche voce aeronautica è saltato fuori l'Hawker Cygnet, definito aereo leggero da competizione (bisogna infatti cambiare/integrare il template). A questo punto sarei curioso di capire qual'è la linea di demarcazione tra un ultraleggero "storico" ed un aereo "normale"; in chiave moderna esiste una normativa precisa ma se torniamo indietro nel tempo non so come comportarmi... suggerimenti?--threecharlie (msg) 09:13, 15 gen 2010 (CET)

Prima della regolamentazione gli ultraleggeri non esistevano. Erano tutti aerei normali... come l'aereo dei fratelli Wright che oggi chiameremmo ultra-ultra light e all'epoca era il più grosso velivolo del mondo (e anche l'unico). Il mondo prima era più semplice. Aveva un certo numero di ali ? Volava ? O era un aereo o Superman :-D --EH101{posta} 20:34, 28 gen 2010 (CET)

Problemino

Inserendo le voci sui comuni della Colombia (ma suppongo che il problema sia abbastanza generalizzato) ho notato che spesso e volentieri nelle pagine riassuntive dei codici IATA, e più raramente ICAO, degli aeroporti e sulle disambigua del singolo codice i nomi delle località somo riportati senza segni diacritici o volgarmente accenti (ultimi esempi, che ho corretto, Orocué e Nunchía). Segnalo a voi, nella speranza che si possa trovare una soluzione, magari con un bot; io, nel frattempo, quando ne incontro uno continuo a correggerlo a manina.--Frazzone (Scrivimi) 20:14, 16 gen 2010 (CET)

Probabilmente è opera di un generalizzato copia-incolla da en.wiki di diverso tempo fa; tu vai pure di ramazza che quel che fai è giusto di default. L'ideale sarebbe inserire un wikilink all'aeroporto invece che alla località (come spesso trovo anche io) ma dato che la convenzione non è proprio immediata se non c'è la voce lascia pure com'è che alla prima occasione la voce dell'aeroporto si farà (a meno che tu non voglia provare l'ebbrezza dello stub aeronautico :-D ). Grazie per la segnalazione. :-) --threecharlie (msg) 21:10, 16 gen 2010 (CET)
Le voci di aeroporti sono in molti casi in pessime condizioni e i primi a saperlo siamo noi che periodicamente auspichiamo campagne di revisione dei dati. Procedi pure, dacci magari un quadro della situazione quando ti sei fatta una idea delle città che segui e ti premiamo come "aeronautico ad honorem". --EH101{posta} 14:18, 17 gen 2010 (CET)
Aeronautico ad honorem magari è un po' troppo, anche se negli anni passati ho volato parecchio, ma in generale il problema è quello con i segni diacritici. Ultimamente sto creando/standardizzando comuni sudamericani (quindi con gli accenti spagnoli) e quasi sempre i "listoni" e i codici linkano al nome senza alcun accento.--Frazzone (Scrivimi) 20:16, 21 gen 2010 (CET)

Qual'è la designazione ufficiale?

Nella stesura della nuova voce Grob G 103 Twin Astir andando a caccia sul web di riscontri mi sono trovato nella pagina dell'Aeronautica Militare che lo utilizza, come si legge dal collegamento esterno, nella suo Centro Volo a Vela di Guidonia. La nostra voce però lo definisce Centro di Volo a Vela che seppur suona meglio nella lingua italiana può non essere la sua designazione ufficiale; chi riesce a controllare?--threecharlie (msg) 12:03, 17 gen 2010 (CET)

Tu leggendo qui. Nota però come nel testo si parli di "centro di volo a vela" utilizzando la dizione italiana descrittiva corretta, ma la carta intestata è un'altra. --EH101{posta} 14:22, 17 gen 2010 (CET) per confondere ulteriormente le idee, sullo simbolo di reparto c'è "di"
Ok, correzioni effettuate :-)--threecharlie (msg) 14:38, 17 gen 2010 (CET)

Mario Bonzano

Dato che era l'ennesima volta che mi trovavo il suo nome durante una ricerca sul web ne ho fatto un misero stubbino con una grossa perplessità. Diverse fonti web dichiarano 15 abbattimenti ma in alcune sono riferite alla guerra civile spagnola, altre fanno parte di un gruppo dedicato alla seconda guerra mondiale, vedi qui e qui. IMHO la verità dovrebbe stare nel mezzo, ovvero se si è distinto già in Spagna una parte dovrebbe averle conseguite in quell'ambito, a meno che, dopo aver letto le biografie redatte da Gian piero milanetti, non siano attribuite alla squadriglia piuttosto che al singolo. Se qualcuno ha dati e/o bibliografia è pregato di espandere, grazie :-)--threecharlie (msg) 13:09, 19 gen 2010 (CET)

Occhio alle categorie

Invito a una ripassata a Aiuto:Categorie/Categorizzazione#Linee_guida: non si deve attribuire una pagina contemporaneamente a due o più categorie gerarchicamente dipendenti. Delle due o più deve considerarsi appropriata solo quella di livello più basso.

Ho appena messo a posto tanti Categoria:Aviatori italiani della prima guerra mondiale, che erano anche Categoria:Aviatori italiani. Visto che Categoria:Aviatori italiani della prima guerra mondiale è figlia di Categoria:Aviatori italiani, una voce su un aviatore della prima guerra mondiale dovrà stare nella sezione più specifica. --Il palazzo ^Posta Aerea, dal 2005^ 17:55, 22 gen 2010 (CET)

Giusta osservazione ad uso di chi, come me, non aveva ben capito perché erano riportare entrambe ma, quando ero più niubbo, non si tentava a modificare. :-)--threecharlie (msg) 22:40, 24 gen 2010 (CET)

Nomenclatura tecnica

Eccomi a porvi un nuovo quesito; andando a caccia di info mi sono scontrato con la definizione ruotino pivottante che è attribuita a tutti i ruotini d'appoggio, ad esempio anche quello delle roulotte, che sono "liberi" come quelli del carrello della spesa. Nei velivoli con carrello biciclo più ruotino posteriore (che leggo alle volte citato anche come triciclo posteriore), l'ultimo elemento ha alle volte solo una funzione di appoggio, mentre la direzione a terra è data dalla possibilità di frenare una delle due ruote del carrello principale, ma altre volte è collegato direttamente alla cloche (o volantino) e ha funzioni direzionali (e i due elementi principali hanno un freno unico per tutto l'asse. Se la definizione ruotino pivottante è corretta come viene chiamato invece il ruotino "direzionabile"?--threecharlie (msg) 22:38, 24 gen 2010 (CET)

Tutti i ruotini di coda, "tail wheel" in inglese, che io abbia visto, non sono pivottanti, cioè non sono liberi, cosa pericolossisma. Mi suona strana la cosa che dici di aerei bicicli che girano frenando le ruote anteriori in modo differenziale. Il ruotino di coda l'ho sempre visto collegato alla pedaliera (non alla cloche) che con i tiranti contemporaneamente agisce anche sul timone di coda. Anche gli idrovolanti hanno dei timoni all'estremità posteriore dei galleggianti e sono anch'essi collegati alla pedaliera in modo molto semplice e svolgono la stessa funzione. L'unica cosa complessa è il sistema di blocco, perchè il ruotino deve rimanere allineato quando si tocca terra ad alta velocità e si deve sbloccare per consentire la guida solo dietro uno specifico comando di sblocco. Atterrare ad alta velocità con la ruota di coda storta, porterebbe allo scoppio dello pneumatico. Comunque, i carrelli che sono comandabili dai piloti si chiamano in italiano generalmente "sterzanti" traduzione di "steeringable" inglese, indipendentemente di dove sono. --EH101{posta} 00:41, 25 gen 2010 (CET)
Ti ringrazio; infatti la cosa mi sembrava stonata (e mea culpa l'idea che fosse abbinato al volantino... intuizione sbagliata...). Per il discorso invece del freno che agiva sulle due ruote sono certo di averlo letto, magari si tratta di vecchi biplani (anzi, credo proprio di averlo letto made in Richard Bach per la prima volta, ma sono convinto anche non l'unica). Per ora continuerò a non inserire il dato nelle descrizioni tecniche limitandomi a citare che ci fosse o un pattino o un ruotino d'appoggio; quando ne saprò di più allora vedo di scrivere con cognizione di causa :-)--threecharlie (msg) 13:45, 25 gen 2010 (CET)
I biplani avevano spesso un pattino in coda, più che un ruotino. In effetti non ho mai visto da vicino biplani d'epoca prestando attenzione a questo particolare. Mi annoto mentalmente la cosa per la prossima volta che vado a Vigna di Valle, ma se vedi lo Spad di Cabruna, in coda c'è li pattino non il ruotino. Saranno rari quelli con il ruotino e se ne troviamo uno allora vediamo come sterza. --EH101{posta} 22:28, 26 gen 2010 (CET)
Azzardo un'ipotesi; nella notte dei tempi, quando gli aeroplani erano fatti di bambù e tela appena più spessa della carta velina, i pionieri si accorsero che la parte inferiore, strisciando, si consumava a vista d'occhio (per i più fortunati che non vedevano il velivolo sfasciarsi). Introdussero quindi un sistema di appoggio che potesse mantenere il asse il velivolo, anche per guardare meglio in avanti in fase di decollo ed atterraggio. Anche questo dispositivo, fatto più o meno come una zeppa di legno, tendeva a rovinarsi così che fu introdotto prima una protezione in metallo resistente, di solito acciaio, su cui strisciava l'aereo, poi sviluppando l'idea in un meccanismo ammortizzato. La complicazione era che non si aveva una grossa direzionalità e che comunque, pur essendo in acciaio, il pattino si consumava ed era necessario sostituirlo, completamente o in parte. Presumo che il passo successivo fosse stato l'introduzione del ruotino che ovviava così al consumo del particolare ma che, sempre IMHO, non dovesse introdurre grossi cambiamenti tecnici, così da essere molto semplice... Di più nono so :-)--threecharlie (msg) 13:53, 28 gen 2010 (CET)

Aeromobili dell'Esercito Italiano

Ho terminato la Utente:Bonty/sandbox relativa agli aeromobili in dotazione all'EI. Prima di rendere operativa la pagina volevo sapere che ne pensate, in particolare date un'occhiata ai numeri degli esemplari in uso, che non sono sicuro al 100% di ciò che ho scritto. --Bonty (msg) 08:46, 25 gen 2010 (CET)

Mancano anche le date di entrata in servizio del Piaggio P180 e del Do 228 --Bonty (msg) 10:48, 25 gen 2010 (CET)

Io sono in possesso di un testo datato qualche anno fa con delle schede riassuntive del periodo; forse riesco a trovare qualcosa ma dammi il tempo di tornare a casa (sto sfruttando una rete ADSL libera in città...)--threecharlie (msg) 13:39, 25 gen 2010 (CET)
OTscroccone --Cesare87 @ 15:22, 25 gen 2010 (CET)
non c'è fretta --Bonty (msg) 13:53, 25 gen 2010 (CET)
Mi dispiace; pensavo fossero contemplati anche quelli EI invece ci sono solo quelli AM... (il primo non era in organico, il secondo dei 6 esemplari acquisiti nel 1993, al 1998 erano tutti e 6 ancora in carico... magari serve...)--threecharlie (msg) 16:51, 25 gen 2010 (CET)

Designazione ufficiale dell'aeronautica militare del Brunei

Ho stubbato la voce Tentera Udara Diraja Brunei andando a caccia di info sul sito ufficiale del Ministero della Difesa del Brunei. In un organigramma disponibile in doppia lingua, malese ed inglese, si legge questa designazione e non Angkatan Tentera Udara Diraja Brunei che era stata scritta precedentemente nella lista delle forze aeree mondiali (e che è stata usata nel template di navigazione delle forze aeree asiatiche). IMHO sarebbe da tenere Tentera Udara Diraja Brunei, che ne dite?--threecharlie (msg) 11:00, 28 gen 2010 (CET)

Che in linea di principio sono d'accordo e che in quanto ad impegno t'invidio. Sul piano personale: ti annoiavi così tanto per andare alla caccia del Ministero della Difesa del Brunei? Mica per aver niente contro il Brunei, s'intenda... :-O --Leo P. (msg) 13:39, 28 gen 2010 (CET)

Valutare le migliori voci del progetto e passarle in classe "A"

Ho aggiornato grazie a una utility la lista delle voci maggiori di 40 kbyte. Ve le segnalo tutte e vi invito a guardarle e magari correggere o segnalare quelle con i problemi maggiori. In fondo, sono le voci che rappresentano il meglio di it.wiki per l'aviazione. Tra tutte, elenco di seguito le voci più grandi di 80 kbyte e non ancora nemmeno in classe "A". Apriamo un franco dibattito su quali problemi hanno ed eventualmente passiamole alla "classe A", prima tappa verso una eventuale vetrina.

Lista delle forze aeree mondiali
United States Army Air Forces
Messerschmitt Bf 110
Hughes AH-64 Apache
Luftwaffe (Wehrmacht)
Mikoyan-Gurevich MiG-23
Abbreviazioni aeronautiche
Storia dell'aviazione
Fiat C.R.42

Ci siamo dati dei criteri per la valutazione delle voci, proviamo a fare una piccola sanatoria degli arretrati che si erano accumulati. --EH101{posta} 23:59, 29 gen 2010 (CET)

Ricordando lo stato dell'Hughes AH-64 Apache, direi che potrebbe anche essere aperto un vaglio veloce (96K e ben oltre 100 note, buona sintassi e articolazione), poi vetrina. --Pigr8 ...libertà é partecipazione! 01:15, 30 gen 2010 (CET)
P.S. Non starai mica dimenticando le Unità militari aeree, bisognose di un vaglio ma ben sviluppate (68K e 38 note, immagini e struttura buone)?
Dunque, vi espongo i miei pareri; è indubbiamente un bell'esercizio in quanto sono voci diverse sia per tematica, sia per espansione, sia per contenuti. Abbreviazioni aeronautiche IMHO non ha molto da migliorare, nel senso che non ha alcune fonte e che al limite è solo da controllare se nel tempo (ha oramai più di tre anni) vi siano wikilink corretti da abbinare alle sigle, però dubito possa essere mai assunta a una delle migliori voci (dubito lo sarà mai una lista), utile sì ma esaustiva... Le migliori sono sicuramente le prime quattro, con l'USAAC candidata da vetrina già in questo stato anche se frutto essenzialmente della traduzione da en.wiki, la Luftwaffe IMHO ha seguito una genesi a se, come dovrebbe essere per dimostrare che non siamo solo dei traduttori, così come il Bf 110, che non dimentichiamoci ha delle ancillari di peso. Sull'Apache ci metto una mano sul fuoco in quanto l'ho letto ai tempi in cui EH ci si è dedicato e difficilmente vedrei un vaglio in grado di migliorarla. Storia dell'aviazione è una traduzione completa (non so se sia stata anche sviluppata per conto suo ma a prima vista non si nota troppo) ed il Fiat C.R.42 è una di quelle voci espanse made in Gian Piero Milanetti piene di citazioni, riferimenti e note, credo la vera sfida per abbinare tutto il suo sforzo ad uno stile che ci siamo prefissati e che in quel caso non sempre è in linea con lo stesso. Sinceramente mi piacerebbe vedere più utenti provenienti anche dai Progetti affini venire a metterci le mani perché la potenzialità è notevole così come la possibilità di far leggere ai colleghi di altre lingue che le buone voci le sappiamo fare anche partendo quasi da zero (non dimentichiamoci che le "nostre" vetrine non sono dedicate ad argomenti nazionali). :-) scusate la prolissità...--threecharlie (msg) 09:09, 30 gen 2010 (CET)
prolisso, ma hai perfettamente ragione. Nei prossimi giorni mi metto sulla pagina della Luftwaffe, e chiederò una mano anche a quelli del progetto guerra. Per i piloti si può sentire il progetto biografie e, al limite, anche il portale nazismo (se è ancora attivo) --Bonty (msg) 09:34, 30 gen 2010 (CET)
Condivido le considerazioni di Threecharlie. Della lista pubblicata da EH, l'unica che avrebbe bisogno di interventi veramente seri è la voce sul MiG-23, dove non è solo un discorso stilistico ma ci sono problemi di POV. E poi, direi che ha ragione Pigr8: dovremmo riprendere le unità militari aeree, che è già stata vagliata (così la mandiamo a fare compagnia alle unità militari terrestri e navali)!--Causa83 (msg) 13:27, 30 gen 2010 (CET)
Lo scopo era quello di stimolare il dibattito e farvi vedere cosa abbiamo e sono contento di aver suscitato interesse. Dividerei però i problemi. Prima di parlare di "vetrine", almeno mettiamoci d'accordo tra di noi su quali sono le voci migliori e quali punti deboli hanno. Come sapete, il vaglio esteso a tutta la comunità, a volte si "incaglia" su questioni o requisiti un po' formali e poco sostanziali. Molto più interessante è esercitarci a un vaglio interno e definire le voci classe "A". Ciò non vuol dire che ci facciamo degli sconti, anzi, tutt'altro. Facciamo un esempio: unità militari aeree secondo me ha troppe poche fonti per i concetti complessi che esprime. Ho scritto in buona parte io tutta la parte finale con l'analisi comparativa tra le varie nazioni per esempio. Per dare sostanza a quei concetti complessi, ci vogliono solo lì una ventina di fonti diverse prese dalle varie nazioni e adesso manca completamente tutto. Vediamo l'Hughes AH-64 Apache. Anche lì ho scritto in lungo e largo, ma, sopratutto, ho introdotto a titolo sperimentale concetti di stile innovativi come il "paragrafo cronologia", le tabelle sinottiche e i 3 template infobox: uno per il progetto in generale, uno per la prima variante e uno per la seconda variante (il "longbow"). Piace ? Non piace ? Questo intendo come "vaglio" interno al progetto. Il fatto che poi le voci possano dopo andare in "vetrina", quando poi la maggior parte dei votanti di passaggio non si accorgerebbe nemmeno che esistono tre template infobox nella stessa voce, francamente penso sia marginale. Chiediamoci prima noi cosa hanno le voci che non va, magari usando la pagina di votazione per la classe "A" e dibattendo. Solo dopo, eventualmente, presentiamoci al resto della comunità con il vaglio canonico, che, se abbiamo operato bene per la selezione della classe "A", recepirà solo osservazioni di passaggio e non si trasformerà in quelle grandi discussioni interne che a volte stanno diventando. Il MiG-23, il C.R.42 hanno qualcosa che non ci convince ? Parliamone. Ora come ora, vedo solo United States Army Air Forces da mandare dritta in classe "A" (e poi vetrina se interessa), su tutte le altre c'è da criticare e da lavorare. --EH101{posta} 17:29, 30 gen 2010 (CET)
Sbaglio, o una volta avevamo le Collaborazioni del mese? --Pigr8 ...libertà é partecipazione! 17:31, 30 gen 2010 (CET)
Non sbagli, ma qualche "incidente di percorso" ci ha fatto dirottare su altre priorità. UN appunto sull'USAAF: ci sono alle volte un po' troppi "Buchi bianchi" almeno secondo la mia risoluzione sul portatile, come ad esempio nella lista degli aeromobili maggiormente utilizzati. Una proposta sarebbe quella di introdurre qualche modello in più o una breve nota introduttiva (leggi fuffa) su ogni tipologia (bombardieri, caccia, osservatori) e nel caso dei primi magari fare una sottocategoria tra bombardieri tattici (a tuffo, attacco al suolo) e strategici. Inoltre mi sono "permesso" di dare visibilità al primo elicottero mai impiegato in servizio operativo militare e far ordine tra gli "Observer". :-) Credo che mi dedicherò a qualche wikilink rosso nei prossimi giorni :-)--threecharlie (msg) 18:27, 30 gen 2010 (CET)

Di nuovo i template

Come già visto in passato, pur in presenza di pacate discussioni, pur in presenza di interesse e voglia di trovare soluzioni condivise, pur in presenza di attenzione e desiderio di trovare un compromesso che consenta a tutti di riconoscersi, è stata apportata una modifica unilaterale a un template che segue questo progetto. Avevo già scritto [5] all'utente che effettua questa modifiche (solo a un template poi e non ad altri) di non procedere in assenza di consenso (testo visibile qui). Ho scritto di nuovo all'utente qui di aspettare di sentire altri pareri]]. Ho segnalato la stessa cosa al progetto guerra in questa discussione. Consultiamoci velocemente lì e chiudiamo questa ambiguità, così che si possa continuare a lavorare e produrre template infobox serenamente. --EH101{posta} 13:16, 31 gen 2010 (CET)

Prima di tutto direi di rb le modifiche non "condivise" come segnale per ribadire quale sia, almeno per gli utenti più esperti, il metodo da utilizzare per questi tipi di edit. Per quanto riguarda il template nello specifico.., non saprei dire.--Cesare87 @ 13:25, 31 gen 2010 (CET)
Ho rb il template, con l'auspicio di riaprire una civile e pacata discussione sulle convenzioni in questa sede o nella discussione della voce stessa.--Cesare87 @ 15:27, 31 gen 2010 (CET)
La discussione è nata qui nella pagina coordinamento template e verteva su 3 punti: come citare le fonti (risolto), cosa scrivere nell'ultima riga, ammissibilità di link img. "la lista di ..." è il secondo punto. --EH101{posta} 16:12, 31 gen 2010 (CET)
Una RfC sulla questione è stata presentata qui. Decidiamo una volta per tutte e applichiamo a tappeto su tutti gli infobox presenti e futuri qualunque cosa venga fuori.--EH101{posta} 16:40, 31 gen 2010 (CET)

IP 79.13.117.166 che modifica i template

Ciao! Non ho partecipato alla discussione di coordinamento template, ma ho visto che la notte tra il 1 feb e 2 feb 2010 questo anonimo citato sopra ha modificato i seguenti template: Gruppo Dassault, Template:Ilyushin, Template:Beriev, Template:Tupolev, Template:Sukhoj, Template:MiG. Magari ho person qualcosa, ma mi sembra che le modifiche di questa importanza presenti nelle voci di tutti i velivoli di queste aziende vanno condivise prima di applicarle da un IP anonimo di notte. --Utente:Alesseus Discussioni utente:Alesseus 10:51, 03 feb 2010 (CET)

Quello che dici è giusto. In buona sostanza l'IP ha aggiunto una riga in fondo al template con un link alla voce United Aircraft Corporation (scritta in corsivo), traduzione inglese della ОАО, il raggruppamento di aziende del settore aeronautico attualmente attivo in Russia.
Cominciamo con il dire che secondo me la voce va chiamata con il nome in lingua originale. È un po' come se qualcuno creasse sulla Wikipedia in inglese una voce Turin's Italian Car Industry per la FIAT, tradotta letteralmente. La FIAT si chiama così e basta. Superata questa questione, resta da stabilire che fare per richiamare contemporaneamente il nome storico (Tupolev, Sukhoj, ecc) e quello moderno, ma mi sentirei di escludere vada usata l'ultima riga del template.
Un grazie ancora a Alesseus per il prezioso lavoro sulle voci (e template) che segue. --EH101{posta} 11:17, 3 feb 2010 (CET)
Non vi sono state osservazioni. Alesseus, se sei d'accordo, procederei con la rimozione del link nell'ultima riga, forte delle convenzioni della pagina Progetto:Aviazione/Template. Se poi vogliamo mettere a punto un metodo per menzionare la OAO, proviamoci pure. Se ci sono altri pareri, ovviamente benvenuti. --EH101{posta} 21:44, 12 feb 2010 (CET)
cosa centra l'United Aircraft Corporation con le aziende dei template? --Bonty (msg) 21:57, 12 feb 2010 (CET)
Per fare un paragone, è come il legame che c'è tra Finmeccanica e ,Alenia Aeronautica in Italia per esempio. Non è proprio la stessa identica cosa, a causa dei diversi concetti di "partecipazione statale" (come si diceva in Italia tempo fa) e delle differenti norme di diritto societario tra Italia e Federezione Russa, ma l'idea è quella. Il legame tra OAO (UAC in inglese) e MiG esiste, ma non è l'ultima riga del navbox il miglio modo per gestirlo a parer mio. --EH101{posta} 04:03, 13 feb 2010 (CET)
neanche per me --Bonty (msg) 09:54, 13 feb 2010 (CET)

Portale seconda guerra mondiale

Per approfondire, vedi la pagina Discussioni progetto:Guerra#Portale sulla seconda guerra mondiale.

Si è fatto il Portale:Seconda guerra mondiale e ci sarebbe da decidere che aereo inserire... la vostra partecipazione apporterebbe qualcosa in più alla discussione (che sta qui: Discussioni progetto:Guerra#Portale sulla seconda guerra mondiale)! --Bonty (msg) 21:57, 4 feb 2010 (CET)

Bonty.., ma siamo sempre gli stessi ahahahah--Cesare87 @ 21:58, 4 feb 2010 (CET)
magari trovo qualcuno in più :) --Bonty (msg) 22:06, 4 feb 2010 (CET)

È partita la caccia alle immagine orfane

Attenzione. Al bar generale è stata avviata una campagna di cancellazione delle immagini orfane ( Wikipedia:Bar/Discussioni/Criteri_più_restrittivi_per_la_cancellazione_d'immagini_orfane). Se vedete la talk di questo utente inattivo da due anni, gli stanno per cancellare due immagini di aerei orfane: File:Alitalia45812.jpg e File:AirOne45862.jpg. Ormai spero comprendiate perchè non voglio commentare, ma consiglio di scandagliare velocemente la categoria Categoria:Immagini_orfane_con_licenza_libera alla ricerca di immagini che tra poco faranno una brutta fine. O le si usano, o si spostano rapidamente su Commons (dove rischiano di fare una fine anche peggiore, stante la politica a volte incomprensibile di quel progetto). Controllate le immagini orfane che avete caricato nel tempo; per farlo, usate questa utility e il vostro nome utente. Se compare il tag "orphan", accasate rapidamente l'immagine (anche in una sandbox pur di farla sfuggire alla scure) o trasferitela su Commons (tranne le PD-Italia ovviamente). --EH101{posta} 23:37, 5 feb 2010 (CET)

Allioora chiedo aiuto; l'unica delle mie ancora orfana è Immagine:Schieramento di Savoia-Marchetti S.M.79.jpg che credo faccia pendant con Immagine:Regia Aeronautica parade.jpg; non credo infatti che sia una foto fatta in lombardia ma più facile sia a Centocelle (i romani potrebbero forse riconoscere gli edifici?) Poi mi aiutate a darle uno spazio?--threecharlie (msg) 05:22, 6 feb 2010 (CET)

Un po' d'ordine nei velivoli Piaggio

Non so se avete notato che ho creato qualche nuova voce sui Piaggio, dato che en.wiki aveva le basi per poterci lavorare e che qualche fonte on line è presente. Una di queste, molto interessante, è una trasposizione di un articolo del 1932, Idee sugli Idrovolanti da Corsa , scritto direttamente dall'ingegner Pegna e che si trova qui (Parte 1) e qui (Parte 2). Nell'articolo Pegna parla dei suoi progetti chiamandoli Pc (Pegna corsa) e che non corrispondono ad equivalenti voci citate semplicemente come Piaggio P.X (dove X è il numero progressivo). Ora, considerando che Pegna ha realizzato i suoi progetti in Piaggio in quanto la Pegna-Bonmartini (credo) non abbia fatto in tempo a completare alcun velivolo (ma non so per il P.1, forse quel che Pegna chiama Pc.1?) la corrispondenza è da ritenersi Pc.X = Piaggio P.X = Piaggio P.C.X? (Ovvero, con un modello presente Pc.7 = Piaggio P.7 = Piaggio P.C.7?) Se così fosse bisognerebbe rivedere la designazione della sigla, così come con i Macchi è presente M.C.200 anche se si trova in bibliografie varie anche MC.200 o M.200. Attendo news prima di ricominciare a scrivere di velivoli Piaggio. PS: Se qualcuno non ha notato Il palazzo ha dato sfoggio delle sue capacità sviluppando il Piaggio P.32 ed il derivato Caproni Ca.405C Procellaria, argomento che si è rivelato ostico e che merita una lettura anche solo per gratificarne lo sforzo. :-)--threecharlie (msg) 10:36, 6 feb 2010 (CET)

L'Antonov An-70, militare o civile?

Ogni tanto fa piacere leggere che qualche utente crea uno stub di un velivolo, in questo caso l'interessante Antonov An-70, che ho cercato di sviluppare almeno nel contesto dei dati tecnici. Originariamente l'utente lo ha categorizzato come aereo da trasporto militare (uno dei wikilink rossi che compare nell'apposita lista) ma andando a curiosare nei siti che ho trovato si fa menzione di un paio di versioni civile, la T e la TK, che se non erro nel secondo caso prevede una configurazione mista passeggeri/cargo (però è in russo, potrei aver capito fischi per fiaschi). dalla voce si legge che ne sono stati realizzati solo 2 prototipi ma poi tra gli utilizzatori ne spuntano 2 + 5... qualcuno ha la posibilità di aggiungere fonti attendibili? Intanto io continuo la caccia sul web. PS:per l'occasione ho creato anche la categoria aerei militari ucraini dato che il modello ha volato nel 1994 a dissoluzione sovietica già avvenuta; se fosse confermata anche la sua vocazione civile bisognerebbe creare anche l'apposita categoria ma... dato che ho letto (non ricordo dove) che l'Antonov ha stabilimenti anche in Russia... come ci si comporta? IMHO L'Antonov è ucraina e se anche fosse è come dire che la Fiat Panda è polacca perché è ivi costruita... ma attendo pareri. :-)--threecharlie (msg) 12:18, 6 feb 2010 (CET)

L'Antonov An-70 è un aereo ucraino da trasporto militare disegnato per sostituire la flotta degli Antonov An-12 in Ucraina. La Russia ha spostato l'attenzione sulla produzione e la manutenzione degli aerei disegnati negli uffici dell'OKB Antonov (Antonov An-124, Antonov An-140, Antonov An-148, Antonov An-72, Antonov An-74, Antonov An-24, Antonov An-26) completamente nel proprio territorio. Dopo i numerosi tentativi di collaborazione i prezzi finali e i tempi di certificazione del Antonov An-70 sono risultati superiori alle attese. Attualmente, la Russia ha puntato tutto nel aereo da trasporto Ilyushin Il-214 conosciuto anche come UAC/HAL Multirole Transport Aircraft. Il-214 è un progetto portato avanti insieme con India. Inoltre, nel 2009 ha finito la certificazione in Russia il nuovo Ilyushin Il-76MF più lungo rispetto alle vesioni precedenti che monta i 4 turbofan Perm-Aviadvigatel' Solov'ëv PS-90A-76 (affidabili e utilizzati già da tempo negli aerei Ilyushin Il-96, Tupolev Tu-204) che permettono un raggio d'azione più grande e aprono le porte dell'Europa agli aerei Ilyushin Il-76MF per le normative di rumore, emissioni dell'ICAO secondo il capitolo 4. Alla fine OKB Tupolev lavora sul progetto del Tupolev Tu-330 e OKB Ilyushin sul progetto del Ilyushin Il-112 per coprire completamente la necessità di trasporto aereo dopo la fine di carriera di numerosi An-12, An-24, An-26, An-30, An-32. --Utente:Alesseus (Discussioni utente:Alesseus) 12:05, 8 feb 2010 (CET)
Speravo di contare su di te :-))) In tutte quelle notizie in russo (o cirillico, non ho nemmeno capito sia ucraino...) mi sono subito perso e non potendo contare su quelle in inglese ho lasciato perdere subito. Dato che tu invece lo capisci benissimo se avessi voglia di integrare un po' di info, giusto per trattare un aereo militare invece di aviazione civile come sai ben fare tu, te ne sarei grato io e tutti quelli che volessero approfondire la voce :-)--threecharlie (msg) 12:15, 8 feb 2010 (CET)
... se poi trovi pure qualche immagine libera ;-). Grande Alesseus ! --EH101{posta} 04:10, 13 feb 2010 (CET)
un po' di versioni in più, i dati tecnici aggiornati, le gallerie fotografiche, la sezione degli incidenti. Vi chiedo controllare la traduzione e la grammatica. --Utente:Alesseus (Discussioni utente:Alesseus) 15:40, 17 feb 2010 (CET)
Ribadisco, grande Alesseus!!! Visto l'ottimo lavoro (e non credo nessuno avesse dubbi sul risultato) mi sa che vorremmo vederti all'opera su altri velivoli (o magari reparti particolari sovietico russi legati all'aeronautica militare) sempre tu abbia voglia di inserirne uno tra il, grande lavoro che stai facendo. Guarda, ci sono ancora voci quasi inguardabili nei contenuti (vedi Polikarpov Po-2) e leggere qualcosa che proviene dal russo invece che dall'inglese credo possa avere potenzialità ben maggiori sfruttabili anche per i colleghi in lingua inglese. Per ora vado a dare una rapida occhiata e, se non l'hai fatto già tu, rimuovo il template stub :-))--threecharlie (msg) 16:29, 17 feb 2010 (CET)
Figurati, anche se mi sono concentrato da anni principalmente sull'aviazione civile moderna russa e non sugli aerei che hanno fatto la storia come anche il Po-2. --Utente:Alesseus (Discussioni utente:Alesseus) 10:09, 18 feb 2010 (CET)

Fiat-Ansaldo A.S.1

Oggi mi sono soffermato a dare dignità ad un altro velivolo, evidentemente quasi sconosciuto, il Fiat-Ansaldo A.S.1. Non ho idea perché, pur essendo questo risultato vincitore del concorso per la fornitura di un velivolo leggero da destinare alle scuole di volo, in realtà sia stato soppiantato dalla notorietà del Caproni Ca.100, tanto che sul web non è paragonabile la quantità di notizie e riferimenti a schiacciante favore del secondo. Nel sviluppare la voce ho messo tutto quel che potevo, andando anche a raccattare foto con licenza PD-Italia, ma l'unica cosa che ho trovato come impiego operativo sono quattro acche sulla guerra civile spagnola e "due" sull'utilizzo di un solo esemplare in Austria... e gli altri??? Presumo che fossero ben distribuiti nelle scuole di volo della regia, essendo un requisito del concorso, poi della RUNA (che non ho ancora capito cosa sia ma è citata quindi io la ricito di rimando) e dagli aeroclub italiani del periodo. Ho anche trovato notizia di un caduto della provincia di Bologna, con tanto di foto della tomba a memoria del suo incidente occorso in Spagna mentre si recava in Inghilterra... ma uno straccio di fonte che mi faccia affermare che era nella regia priprio non l'ho trovato (la foto riporta il fregio con il fascio littorio in campo azzurro sui lati della fusoliera, ma è troppo poco, anzi mi sa che era un uso generalizzato anche nei velivoli civili...).Morale, c'è un'anima gentile che possa metterci una pezza? :-D--threecharlie (msg) 13:57, 11 feb 2010 (CET)

Ora so cos'era la RUNA ;-)--threecharlie (msg) 15:45, 11 feb 2010 (CET)

Richiesta di Aiuto - VARIG su Wiki tedesco e francese

Ciao a tutti, ho iniziato ad aggiornare le pagine di VARIG facendo distinzione come avviene nella realtà tra quella fallita e quella attuale. (Uguale come per LAI - CAI). Ho già aggiornato in PT, EN, IT ma non riesco a scrivere nel Wiki tedesco e francese, i moderatori non si fidano e bloccano il mio lavoro, sapete benissimo quanto è complicato e laborioso tutto ciò. Vi prego di dare un'occhiata e segnalare i moderatori di wiki DE e FR che danni non li combino. Muito Obrigado =) --GhostPax (msg) 14:14, 11 feb 2010 (CET)

Ciao, e grazie del lavoro che stai facendo; purtroppo se non stai fornendo delle fonti a supporto dei tuoi spostamenti gli amministratori si sentono giustamente in dovere di mantenere una pagina che è per se stessa già corredata di fonti. Un buon sistema sarebbe andare nei bar simili a questo nelle loro rispettive lingue, dove incontrerai magari un amministratore che verificherà il tuo lavoro e informerà i colleghi; io purtroppo non sono padrone delle lingue in questione e non riesco a dare una mano ma provo a farlo presente in chan ai nostri admin e vediamo che succede (tra l'altro avevano già notato i tuoi cambiamenti e mi hanno chiesto lumi...)--threecharlie (msg) 14:41, 11 feb 2010 (CET)
Mi permetto di intervenire con alcune osservazioni di carattere generale:
  1. Partire a contribuire alle varie wiki senza conoscenze particolari delle varie lingue e senza conoscere le convenzioni e i doveri esistenti, non è un buon metodo per iniziare, anche se fatto con molta buona volontà.
  2. Praticamente su tutte le wiki i tuoi contributi sono stati in qualche maniera o contestati o annullati; questo a partire dalla wiki portoghese (dove tra l'altro mi meraviglio che sei iscritto solo da dicembre 2009 visto che presumo tu sia di madre lingua portoghese), per poi passare a quella tedesca, francese, inglese e ora a questa italiana.
  3. Ti avevo fatto presente già sul bar generale che sarebbe stato meglio prima chiedere aiuto e consiglio e poi cominciare a modificare; tu hai fatto una gran confusione, spostando nomi, copia-incollando le pagine quando le regole vietano l'operazione (la licenza con cui si opera su wikipedia prevede che non si perda la cronologia delle voci, cosa che tu hai fatto), facendo richieste di cancellazioni completamente sbagliate ecc.ecc.
  4. Ho provato a rimettere le cose un po' a posto sotto questi profili, ora si può provare a sistemarle un pochino meglio, ma prima di ricominciare a fare cose di cui non sei sicuro, prova a chiedere aiuto e a seguire i consigli e le convenzioni che ti verranno dati. --Pil56 (msg) 09:46, 12 feb 2010 (CET)

Torno a sx: a mio parere la riorganizzazione dell'argomento dovrebbe partire dal separare le notizie su tre voci separate: la prima Varig che parli della compagnia dal 1927 al 2005 (anno in cui è stata dichiarata la bancarotta), la seconda Gol Transportes Aéreos dove indicare quali parti della compagnia defunta sono state incorporate e la terza (credo Flex Linhas Aéreas, ancora da scrivere) che parli delle altre parti rimaste. --Pil56 (msg) 09:46, 12 feb 2010 (CET)

Collegamenti esterni aggiunti da IP

Ieri sera un IP ha aggiunto un collegamento esterno a voci su caccia francesi. Il sito sembra informativo, es. il link aggiunto per l'Etendart[6].

Tali contributi sono stati però annullati, a quanto ho capito perchè l'inserimento di link allo stesso sito in più voci (in questo caso 6[7]) è considerato spam, aldilà del contenuto stesso del sito.

Volevo sapere se comunque tale collegamento era considerato utile e se era possibile reinserirlo previo consenso.--Midnight bird 12:02, 13 feb 2010 (CET)

ah ah ah ! ROTFL ! Il sito in questione è Greg Goebl, la "bibbia" su internet dell'aviazione nel pubblico dominio. Sito "stra-saccheggiato" dalle Wikipedia di tutto il mondo, utilizzato come fonte in molte delle voci aeronautiche in vetrina da noi, e talmente depredato di immagini, da avere alcune discussioni in questo bar specifiche che riguardano il tema (Greg Goebl si è andato a lamentare su en.wiki dello scempio). Il sito è sicuramente stra-degno di essere messo tra i collegamenti esterni. Resta adesso da vedere l'opportunità e le modalità per farlo. Consiglio una riletta a Aiuto:Collegamenti esterni (la rifaccio anche io) e poi ci rivediamo qui. --EH101{posta} 16:46, 13 feb 2010 (CET)
Miei 2 eurocent; credo bisognerebbe avere un po' più di attenzione nel come vengono citati e dove. La mia esperienza mi ha insegnato che se un sito, o meglio una sua pagina web, non parla espressamente dell'argomento della voce, la notizia che si estrapola bisogna inserirla tra le note per avvalorare quanto si è trovato; per fare un esempio, se Goebel parla genericamente di un velivolo sviluppo di quello della voce, come un caccia cinese copia di uno sovietico, si mette tra le note, se invece ha un capitolo a se, data la conformazione del sito di Goebel è possibile inserire il capitolo tra i collegamenti esterni (io l'ho fatto più volte infatti): Spero di essermi spiegato e che questo possa servire a chi legge. :-)Questo commento non firmato è stato inserito da Threecharlie (discussioni contributi) .
Io sarei più per mettere tali collegamenti nelle note. In quanto nei collegamenti esterni, se il sito non permette il deep linking (bisogna controllare), andrebbe messa solo la home page[8].--Midnight bird 17:32, 13 feb 2010 (CET)
Al tempo: e come si fa a capire se il sito non gradisce il deep linking??? NOn mi dirai che debbo stare attento a linkare un collegamento esterno alla EADS che tratta in una sua specifica pagina di un particolare modello di aereo??? Non se che vantaggio ne possa avere l'utente che voglia approfondire o il patroller che voglia controllare se metto l'home page della EADS (solo per fare un esempio...) La cosa comincia a preoccuparmi seriamente... ultimamente sfrutto intensamente una fonte in russo...--threecharlie (msg) 17:42, 13 feb 2010 (CET)
Io ho solo riportato quanto specificato nella pagina di aiuto, non so come si faccia materialmente ad accertarsi della cosa. P.S. A quanto ho capito, vale per i collegamenti esterni in fondo alla pagina, poi nelle note IMHO metti le pagine specifiche.--Midnight bird 17:47, 13 feb 2010 (CET)

(r)Provo a riepilogare quanto già riportato da voi qui sopra. La pagina Wikipedia:Collegamenti esterni indica testualmente che i collegamenti devono costituire utili fonti di approfondimento enciclopedico sull'argomento (non devono, cioè, ripetere semplicemente le informazioni contenute nella pagina) e non devono essere genericamente correlati all'argomento (ad esempio siti di attualità) e che Vanno posti alla fine della voce, nella sezione omonima. Tale indicazione è complessivamente richiamata anche nella pagina di aiuto cui Midnight ha fatto riferimento.
IMHO in presenza di una voce succinta (come quella del Dassault Étendard VI) siamo in presenza di link che consente un approfondimento (cioè le informazioni desumibili dal sito linkato sono più ampie di quelle contenute nella voce stessa). Qualora il sito potesse rappresentare anche fonte per le notizie riportate (in assenza di fonti primarie), allora sarebbe più corretto indicare nelle note il sito, richiamandolo nella affermazione citata mediante il link al sito stesso. Evidente che sia estremamente raccomandato il ricorso all'uso del ref name (al fine di evitare il ripetersi di link al medesimo sito). Non mi esimerei (come per altro non ho mai fatto) dal riportare comunque il link tra quelli in fondo alla pagina, dato che (sovente) i siti sono anche fonte di qualche immagine in più (che per noi non è disponibile). (poi imparerò anche ad essere succinto...)--Leo P. (msg) 22:35, 13 feb 2010 (CET)

Guarda, sono completamente daccordo con quello che dici...Il rollback è stato fatto (non da me) solo per l'inserimento in più voci (che viene taggato in automatico, come si vede qui[9]), non per il sito in sè. Io ho guardato il sito, e dato che IMHO erano informativo, ho chiesto qui un parere. Se, come sembra siamo tutti daccordo, sono di utile approfondimento, allora ben vengano. Solo, se possibile, sarebbe meglio metterli come note, anche per non avere problemi con quel benedetto Deep Link.--Midnight bird 00:09, 14 feb 2010 (CET)
Due parole sul deep linking. Si tratta di un'altra "copyrightparanoia" contro la quale finanche meta si esprime (vedi meta:Avoid copyright paranoia). Purtroppo questo tipo di comportamento viene propagato dagli attivisti militanti di Commons presenti su it.wiki e come molte forme di fobia è più facile che si propaghi che non che si fermi. Facciamo un esempio: questo. Stiamo parlando di un sito che scrive banner giganteschi in ogni pagina dichiarando esplicitamente di rilasciare i propri contenuti nel PUBBLICO DOMINIO, e siamo comunque qui a parlare di deep linking.
Eppure abbiamo addirittura una voce deep link che spiega nel dettaglio quanto ci sia di fobico e ingiustificato nella deeplink fobia, variante estrema della copyright paranoia. Nessun webmaster puo opporsi a un deeplink solo perchè non lo ha espressamente autorizzato, in quanto il linking tra pagine è un concetto strutturale del world wide web. Se non vuole sia fatto deeplink (o finanche link) ai propri contenuti, lo deve SCRIVERE ESPLICITAMENTE e bello chiaro. Per fare un esempio aeronautico, guardate http://www.airliners.net/. Volendo gestire il deep link verso le loro immagini, hanno prodotto una pagina specifica che spiega come fare (http://www.airliners.net/usephotos/) non come proibirlo. Leggendola scoprirete che chiedono si utilizzino le normali regole di wikificazione che già utilizziamo nell'indicazione di link a fonti esterne su Wikipedia.
Le preoccupazioni come la deeplinkfobia, mi ricordano quelle del tizio che si preoccupava di utilizzare una pagina di giornale per avvolgerci il pesce, per paura di essere citato dal giornale per "uso improprio del prodotto" e "accostamento inaccettabile del marchio" in quanto non c'è scritto da nessuna parte sui giornali "questo giornale è stampato su carta. Siete autorizzati a fare di questa carta l'uso che ritenete più opportuno". --EH101{posta} 03:16, 14 feb 2010 (CET)
Roba da repubblica delle banane..., come ha scritto l'ing. basta attenersi alle normali regole in uso sul web. Nessuno si inventa nulla.--Cesare87 @ 12:16, 14 feb 2010 (CET)
@EH101 Io sarei pure daccordo...Però a questo punto chiedi il cambiamento di policy portando le tue motivazioni, perchè fin quanto nelle pagine di aiuto ci sarà scritto il tale regolamento, tale regolamento va rispettato.--Midnight bird 15:12, 14 feb 2010 (CET)

Ho capito male io oppure siamo all'ennesima puntata della saga!? --Leo P. (msg) 17:55, 14 feb 2010 (CET)

Il sito in questione cita testualmente This site contains a set of public-domain writings on a range of subjects. All documents have been written by myself and are free for use in the public domain; many of the illustrations have been created by myself and are also in the public domain, with these illustrations marked "GVG / PD". Nessun espresso riferimento alle modalità di utilizzo di tale materiale.
Questo invece quanto riportato a proposito del Deep Linking alla pagina Wikipedia:Collegamenti esterni, al punto 5:
Deep linking. Il deep linking è l'operazione di apporre un collegamento ad una pagina "interna" di un sito (cioè diversa dalla home page). Poiché alcuni siti vietano espressamente questo tipo di operazione è bene:
  • Leggere con attenzione i termini d'uso del sito, per verificare la possibilità di effettuare o meno questo tipo di collegamenti esterni;
  • Controllare che il collegamento funzioni (alcuni siti bloccano automaticamente il deep linking).
Ora, capisco faccio fatica a capire come le parole di EH101 vadano possano essere interpretate come oltre quanto attualmente previsto dalla non rispondenti alla policy attuale, ma quello è un altro problema. Io sono poco avvezzo alle discussioni sui regolamenti wikipediani (mi cimento poco perché ne ho a sufficienza sul lavoro), ma questa volta proprio non capisco dove il Deep Linking a Vectorsite (nei termini da me espressi più sopra) sia una violazione della policy medesima. --Leo P. (msg) 18:11, 14 feb 2010 (CET) P.s.: ho riletto con più calma il tutto ed ho perso ancor di più la pazienza...
Leo, l'ho già detto prima io. Si tratta di una fobia. Come tutti i fatti fobici non è razionale, non ha una ragione di esistere e, cosa peggiore, è molto difficile da combattere usando solo argomenti basati sul raziocinio. Nota bene, molti di coloro che sono colpiti dai fenomeni psicopatologici indotti, sono vittime, non manipolatori. Non mi rifrisco assolutamente a Midnight bird, che invece cerca solo di fare quello che secondo lui le norme gli dicono. Forse è solo qualcuno che gli sta dando consigli poco assennati. Questa volta però, chi lo consiglia non si è accorto che il sito è un esempio di pubblico dominio più vistoso delle Enciclopedia Britannica del 1910 o delle opere di Dante Alighieri e a sentirlo rischia di fare brutta figura. --EH101{posta} 21:01, 14 feb 2010 (CET)
Morale, il rollback ci sta tutto, con l'accortezza magari di mettere la corretta sintassi che è anche già presente come esempio nella nostra biblioteca, inserendo, semmai ce ne fosse bisogno, il collegamento esterno tra le note se questo non è direttamente riconducibile al velivolo citato nella voce. :-)--threecharlie (msg) 21:08, 14 feb 2010 (CET)
... e invece no. Ho ricevuto nella mia talk questo intervento che tra l'altro si caratterizza con un ... Dato che non sono singoli utenti a fare le regole, e nemmeno i progetti (peccato, vero ?), o discuti le policy, o si continua ad applicarle. . Io non credo che una discussione del genere vada condotta con questi toni, ma sopratutto non tra due utenti. Provo a invitarlo a continuare a sostenere le sue opinioni qui. --EH101{posta} 20:53, 1 mar 2010 (CET) Chiarito il banale equivoco, resta in piedi la questione di come interpretare il deep link in casi come quelli relativi a siti di pubblico dominiio. Si tratta quindi di una discussione specialistica e generale. A chi interessa (e a noi potrebbe per alcune immagini), continua nella pagina della policy Wikipedia:Collegamenti indesiderati --EH101{posta} 21:36, 1 mar 2010 (CET)

Attenzione!!!

Dassault Mirage IV: devo scappare ma qui c'è un problema urgente; bisogna rielaborare o rollbackare!!--threecharlie (msg) 07:41, 15 feb 2010 (CET)

Ho solo fatto interventi "tecnici" ma lo stesso IP che ci ha lavorato ha scritto (ed ho controllato) che ha fatto una traduzione della voce dal sito ufficiale Dassault! Essendo copyviol conclamato spero che in giornata qualcuno ne modifichi la forma abbastanza da non dover ricorrere al rollback; i contenuti ci sono basta lavorarci.--threecharlie (msg) 09:33, 15 feb 2010 (CET)
Mi spiace ma devo cancellare le versioni che contengono il copyviol, perdendo qualcosa che hai sicuramente fatto, ma non ci sono altre soluzioni. --Pil56 (msg) 09:37, 15 feb 2010 (CET)

Chiedo una mano per intervenire su una voce

Penso che ci sia in giro un utente che, mostrando anche una certa dose di buona volontà, stia facendo un po' di danno. Vedere North America T-6 Texan (giusto per non farsi ingannare, io ci ho messo un po' ad accorgermene...) anziché North American T-6 Texan. Io provo a contattare l'estensore (probabilmente l'unico, che a volte opera da non loggato). Vediamo se viene a collaborare con noi. Qualcuno più pratico può (insegnarmi a) chiedere la cancellazione della voce già presente? Grassssie! --Leo P. (msg) 22:01, 17 feb 2010 (CET)

Non è da cancellare, ma da unire. Il testo è differente e ci sono informazioni che nella voce preesistente (e con il nome corretto) non c'erano. Va ovviamente appurata la fonte per essere certi non si tratti di violazione di copyright. :Ho aggiunto il template "da unire". Terminato il lavoro, si potrà mettere in cancellazione la voce con il nome errato, apponendo il template {{Cancella subito|5. pagine dal contenuto identico ad altre pagine}}. --EH101{posta} 22:12, 17 feb 2010 (CET)

Sono in vena di quesiti...

Nel mio intento di affrontare la voce del Douglas DC-6, mi imbatto (cosa non insolita nelle voci su velivoli commerciali) in un paragrafo relativo agli incidenti occorsi al modello in questione. Le convenzioni di stile non parlano di tale aspetto. Prima di procedere a sentimento (e su suggerimento prezioso di Threecharlie) chiedo un vostro parere. Per me il paragrafo dovrebbe andare più o meno così:

==Storia
===Impiego operativo
====Incidenti

Riempite di +1 qua sotto che voglio sentirmi un campione! LOL --Leo P. (msg) 12:34, 18 feb 2010 (CET)

Mah, il fatto è che ci sono moltissimi velivoli enciclopedici schiantisi al primo volo e hanno avute lunghe carriere. Altri che si sono schiantati al primo volo e lì è finita la loro carriera. Altri che si sono schiantati durante il servizio e sono stati modificati. Diciamo che è difficile distinguere tra i casi di aerei civili di linea, in cui l'incidente è il più delle volte enciclopedico per aspetti umani/di cronaca, e quelle rilevanti anche per motivi tecnici. Motivo per cui se dobbiamo dedicare un paragrafo forse conviene usare un paragrafo esterno generico. --Il palazzo ^Posta Aerea, dal 2005^ 17:01, 18 feb 2010 (CET)

Problema all'infobox UAV

Mentre lavoravo ad alcune voci su UAV sovietici, ho scoperto che il Template:Infobox aeromobile/man/UAV contiene alcuni parametri che non c'entrano molto con cose che volano. Mi riferisco alle sezioni "cantieri" e "data varo". Qualcuno può dare una sistemata? Grazie per l'attenzione ;-) --Causa83 (msg) 13:39, 19 feb 2010 (CET)

Grazie a te per la segnalazione. Purtroppo non solo quel manuale, ma molti altri sono da correggere e migliorare diffusamente. --EH101{posta} 23:59, 19 feb 2010 (CET)
Continuo a rompere le scatole ;-) Sostituendo l'infobox UAV nelle voci al posto di quello militare vecchio tipo, ho riscontrato un altro problma: le sezioni Diametro_rotore e Superficie_rotore sono state rimosse. IMHO dovrebbero essere ripristinate, visto che alcuni UAV sono degli elicotteri (erano sotto allungamento alare).--Causa83 (msg) 12:17, 22 feb 2010 (CET)
Da aggiungere anche il raggio di azione ;-)--Causa83 (msg) 14:37, 22 feb 2010 (CET)
Mentre lo facevo me ne ero accorto, ma ormai avevo cliccato su OK eh eh eh. Non ti nascondo però che stavo pensando a una soluzione più efficace. Un sistema per cui nella pagina "madre" di questi template si mettono tutti i campi e tutte le spiegazioni possibili, poi, ogni pagina "figlia" fa apparire esempio, schema e spiegazione semplicemente scegliendo i campi utili in un punto solo. Sto cercando di inventarmi qualcosa per evitare di fare copia e incolla (ci vorrà un "template per creare le istruzioni dei template" probabilmente). Resta sintonizzato e vedrai. Il risultato sarà semplice da gestire, ma difficile da creare la prima volta. --EH101{posta} 14:48, 22 feb 2010 (CET)
Fatto !!! Ho realizzato un template dal nome {{Schema per template}}. Guardatene il semplice utilizzo nella pagina di istruzioni Template:Infobox_aeromobile/man/UAV

{{Schema per template|Infobox aeromobile| Aeromobile| UAV| Nome| Immagine | ecc. }}

Chiunque potrà adesso aggiungere o togliere campi allo schema da copia-incollare. La cosa più importante è che a breve, farò in modo che anche l'esempio e le regole per la compilazione dei campi, si appoggino a questo elenco e daranno in automatico la pagina di istruzioni per l'uso di un sottotipo di template. Che ve ne sembra ?

Junkers Ju 87

Ho dato una sistemata alla voce sullo Stuka, che aveva bisogno di una rivisitazione... Date un'occhiata e ditemi che ne pensate! -- Von Vikken (msg) 01:14, 20 feb 2010 (CET)

io cambierei la foto nel template, anche se molto bella, non da un'immagine complessiva del velivolo. Toglierei anche questa foto, dato che il francobollo è sovietico, gli stuka si vedono poco e per giunta sono anche in fiamme... ;) --Bonty (msg) 11:46, 20 feb 2010 (CET)
mi sono permesso di inserire i reparti della Regia Aeronautica in cui fu in dotazione l'aereo... ho sbagliato? Esisteva qualche convenzione da seguire? Ditemi tutto... --Bonty (msg) 12:46, 20 feb 2010 (CET)
Ho tolto la foto del francobollo sovietico e ho spostato quella dei Picchiatelli dal template alla sezione "Con la Regia Aeronautica", mettendo un'altra immagine dove si vedesse meglio l'aereo. Avevo trovato anche quest'altra, ma non ha il fascino di una foto d'epoca, è un po' sfocata ed il carrello dell'aereo non è quello "regolamentare"... Che ne dite? -- Von Vikken (msg) 15:26, 20 feb 2010 (CET)
è bruttina, IMHO --Bonty (msg) 16:02, 20 feb 2010 (CET)
Le ragioni relative all'eliminazione del francobollo mi paiono un po' POV... Non mi pare strano che i sovietici lo considerassero tra i simboli del nemico da abbattere, tanto più se si considera l'utilizzo dell'iconografia da parte del regime sovietico. --Leo P. (msg) 08:16, 21 feb 2010 (CET)
Non è un fatto di POV, ma che nella foto lo Stuka si vede poco e male. Che interesse ha per il lettore che vuole leggere una pagina sullo Stuka vedere la foto di un asso sovietico? --Bonty (msg) 11:17, 21 feb 2010 (CET)

(r)Detto così fa un altro effetto. Il per giunta sono anche in fiamme mi aveva un po' tratto in inganno. --Leo P. (msg) 22:15, 21 feb 2010 (CET)

eheheheheh, se era POV avrei chiesto di levare anche questa! :P --Bonty (msg) 22:36, 21 feb 2010 (CET)

Douglas DC-6

Sto mettendo mano al DC-6. L'incipit recita che il nostro fu il primo velivolo statunitense in grado di attraversare l'Atlantico senza soste per il rifornimento. Qualcuno ha conferme in merito?! Le mie fonti abituali passano la cosa sotto (insolito) silenzio. Per altro nella stesura del C-54 dalle medesime fonti apprendevo che furono 79 642 i voli transoceanici effettuati dal C-54/DC-4 durante la seconda guerra mondiale. In considerazione di quanto riportato, propenderei per modificare l'incipit piuttosto che mantenerlo indicando . Qualche opinione in merito?

Domanda anonima (mi sono scordato di firmare). Risposte poco meno che fumose... E adesso, cosa faccio?! Chiedo alle stelle? Oppure interpreto il volo degli uccelli?! C'è nessunoooo!?!?!? --Leo P. (msg) 22:35, 22 feb 2010 (CET)
Mah, ho provato a guardare in giro ma non ho trovato nulla...--threecharlie (msg) 22:58, 22 feb 2010 (CET)
Io direi che è un'ottima occasione per evolvere. Ma perchè non facciamo come le Wikipedia aeronauticamente serie ? Prova a scrivere una frase del genere su wikipedia in inglese o tedesco senza citare fonti ... non supera la giornata. La fase in cui accettavamo di tutto pur di uscire dagli stub a rischio cancellazione, per alcune voci è finita da un pezzo. Wikipedia è basata sulle fonti e se ci sono ragionevoli dubbi che una affermazione sia infondata (nessun risultato sul web, nessun riscontro negli interlink, nessuna pubblicazione citata). Le fasi sono semplici (non seguite alla lettera quanto elenco, o la sequenza., ma il concetto): segnalazione qui. Nessuna o scarse risposte. Aggiunta di "citazione necessaria" alla voce e segnalazione dell'intenzione di rimuovere il concetto nella pagina di discussione collegata. Nessuna o scarse risposte. Al limite, segnalazione nella pagina di chi ha scritto il concetto, se è un utente registrato e attivo. Nessuna o scarse risposte. Dopo di che: rimuovere. --EH101{posta} 11:00, 25 feb 2010 (CET)

Air Force Base vs Base aerea

Vagando per Wikipedia mi sono imbattuto in Base aerea Thule. La mia memoria mi ha ricordato di aver già visto però Barksdale Air Force Base e Andersen Air Force Base. Insomma, la domanda è: adottiamo il nome italiano o quello inglese? --Bonty (msg) 15:32, 24 feb 2010 (CET)


cb La discussione proviene dalla pagina Discussioni_progetto:Aviazione/Archivio20#Come_scrivere_le_voci_in_questione.3F
– Il cambusiere

Riporto il precedente del giugno 2009. Non ci siamo messi bene d'accordo all'epoca: ci riproviamo ? --EH101{posta} 10:42, 25 feb 2010 (CET)

guardando meglio, la Base aerea Thule è l'unica col nome in italiano --Bonty (msg) 16:57, 25 feb 2010 (CET)
E Aviano com'è scritta?--threecharlie (msg) 17:48, 25 feb 2010 (CET)
Base aerea di Aviano. Se lasciamo in italiano, allora a qualcuno potrebbe venire in mente di scrivere la voce sulla base di Rammstein nominandola in tedesco... Si può adattare lo standard del nome in inglese secondo me... --Bonty (msg) 18:12, 25 feb 2010 (CET)
Per curiosità ho provato a vedere cosa fanno le Wikipedia nel mondo. Mi stanno arrivando dei testi e tra breve contribuirò sul tema dei nomi delle forze aeree che tanto "sangue" in giro hanno sparso. Per le basi aeree, siamo in una situazione simile, ma penso sia possibile un compromesso migliore. Ormai spero sia assodato che se la lingua della danza è il francese, quella dell'aviazione è l'inglese. Non deve sorprendere quindi se, l'aeroporto militare italiano di Cameri, sia descritto sulle carte, per radio e nei documenti internazionali come Cameri Air Base. Lasciamo per un momento stare il caso italiano, ma almeno le basi aeree statunitensi e inglesi, sembra davvero sensato chiamarle con il nome in lingua originale che coincide con il nome internazionale (e le altre Wiki fanno così). Ramstein e Cameri sono una cosa diversa. Le altre Wiki, quando incontrano voci di nazioni non anglofone, usano la versione nella lingua locale "base aerea di ...", quindi:
  • stati anglofoni: Esempio Air Base
  • stati non anglofoni: Base aerea esempio
Potrebbe funzionare. --EH101{posta} 00:34, 5 mar 2010 (CET)
Per la Base aerea Thule serve un admin per l'inversione di redirect ma dato che la questione sui termini in italiano è ancora dibattuta IMHO dovremmo se non altro fare un minimo di votazione/presenza per giustificarne lo spostamento a scanso di dubbi; che ne dite?--threecharlie (msg) 19:23, 5 mar 2010 (CET)
L'idea di EH è buona, mentre invece a 3C dico che votare per mantenere il nome di una voce (la sola con una certa denominazione) mi sembra uno spreco --Bonty (msg) 19:28, 5 mar 2010 (CET)
Forse non mi sono spiegato; dato che esiste una certa diffidenza nell'isolazionismo delle policy create ad hoc dai progetti a loro uso e consumo se io mettessi un semplice avviso di inversione di redirect un admin che non capisce perché non ci si ostini ad usare la lingia inglese lascierà a vita l'avviso o addirittura lo toglierà pensando alla violazione di qualche convenzione generale anche per tutte le altre AFB e AB. Morale; se si riesce a fare una minima votazione o comunque l'espressione a più utenti che questa è una necessità legata, ad esempio, alla maggior diffusione del termine in ambito specialistico potrebbe essere un buon viatico per smorzare le perplessità in questo ed in altri casi futuri.--threecharlie (msg) 19:34, 5 mar 2010 (CET)

Segnalazione

Discussione:Lockheed F-117 Nighthawk#Traduzione da controllare. --Simo82 (scrivimi) 17:24, 24 feb 2010 (CET)

Aeroporto di Novosibirsk-Tolmačëvo

Vi chiedo di controllare la traduzione, la chiarezza, la leggibilità degli aggiornamenti sulle vicende finanziarie segnalate da tempo sulla voce in questione. Così potremo togliere questo avviso di controllo appeso da anni definitivamente. --Utente:Alesseus (Discussioni utente:Alesseus) 10:30, 25 feb 2010 (CET)

Per la cronaca ho tolto l'avviso :-)--threecharlie (msg) 14:37, 6 mar 2010 (CET)

Aggiunto pulsante ricerca negli archivi

Nuova funzionalità a inizio pagina. Inserendo un testo e cliccando su cerca, vengono scandagliati tutti gli archivi. Provate e se non ci sono controindicazioni passo (se non trovano controindicazioni) ai colleghi del progetto guerra e marina. --EH101{posta} 14:28, 25 feb 2010 (CET)

Sei sicuro di aver ottenuto il consenso, che sia previsto dalla policy e (soprattutto) hai rilasciato licenza EDP? L-O-L + L-O-L --Leo P. (msg) 14:47, 25 feb 2010 (CET)
Non ho guardato la funzionalità (sono di fretta) però, a priori, il progetto "genitore" si lamenterà per essere escluso, non esistono solo i progetti "fratelli" PPPPPPrrrrrrrrrrrrrrrrr --Pil56 (msg) 15:26, 25 feb 2010 (CET)
Vero anzi verissimo. Anche leggendo sopra il caso DC6, dobbiamo assolutamente rafforzare le collaborazioni e le condivisioni con la parte non di tecnologie della difesa. Mi ricordo di aver notato negli anni alcuni problemi su immagini, nomenclature, template, convenzioni e traduzioni, estremamente simili a quelli dibattuti in questa pagina, anche per il vasto mondo delle tecnologie dei trasporti in genere. Per quanto possa valere, riporto che la pressochè totalità delle volte, ho condiviso le decisioni prese nel progetto "genitore" e questo non può essere un caso, ma un sintomo di una sicura affinità di intenti: fare bene. --EH101{posta} 15:45, 25 feb 2010 (CET)
Premetto che condivido le preoccupazioni di Leo su consenso & licenze (very LOL), ho fatto qualche prova e pare funzioni. Per me, è da applicare subito anche a guerra e marina!--Causa83 (msg) 18:17, 25 feb 2010 (CET)
Procedo allora prima che mi bannino :-P Almeno lascio un ultimo buon ricordo. --EH101{posta} 21:24, 1 mar 2010 (CET)

Pagina da spostare (IMHO).

Abbiamo una pagina dedicata al Tupolev SB-2, ma il nome (IMHO, fino a vostra conferma) è sbagliato. Infatti (stando alla nomenclatura per i velivoli sovietici) lo si deve chiamare ANT-40 , dalla sigla interna di fabbrica. Il volatile è noto anche come SB (bombardiere veloce) ed infatti SB-2 è la 2.a versione del nostro. Prima di procedere gradirei vostri segnali, soprattutto provenienti dai nostri sovietologi specializzati. Grazie mille! --Leo P. (msg) 23:21, 4 mar 2010 (CET)

Vedo che i "colleghi" di Уголок неба lo chiamano Архангельский СБ 2РЦ (АНТ-40) (che tradotto fa Arcangelo Sat 2RTS (ANT-40) ) e so per esperienza che tutti i primi modelli Tuvolev si chiamavano ANT-XX perché erano le iniziali di Andrej Nikolaevič Tupolev. IMHO è pure una di quelle voci che erano nel festival POV quindi per me fai pure ma se proprio aspettiamo cosa dicono qualche "Alesseus a caso" e F l a n k e r che ho visto editare brevemente in giornata.--threecharlie (msg) 23:32, 4 mar 2010 (CET)
Il primo aereo che si chiamava Tupolev era il Tupolev Tu-1. Tutti gli aerei prodotti prima erano con le sigle diverse che sono stati elencati nella pagina dedicata: Aerei di Tupolev. La pagina dedicata all'aereo ANT-40(SB) è stata tradotta in inglese e si trova sul sito ufficiale della OKB Tupolev. Come si vede nel sito della OKB l'aereo si chiama ANT-40 nella sigla interna e SB nella sigla esterna, quindi lo chiamano ANT-40 (SB). --Utente:Alesseus (Discussioni utente:Alesseus) 10:45, 8 mar 2010 (CET)

Nuovo riconoscimento?

Il progetto guerra si sta adoperando per creare nuovi riconoscimenti, e si è pensato ad una "medaglia" per chi amplia o ristruttura voci inerenti battaglie terrestri, aeree e navali. Per le prime è stata già proposta una idea, per quella navale chiederò al progetto marina, mentre per quella aerea potreste pensare, gentilmente, voi? Ecco comunque l'immagine proposta, in modo da farvi vedere che linea seguire: --Bonty (msg) 18:02, 5 mar 2010 (CET)

Avessi un miglior rapporto con la grafica proverei cuffia ed occhialoni oppure un berretto da ufficiale dell'aeronautica. Per i colleghi marinai la seconda proposta, ovviamente con quello adatto all'arma.--threecharlie (msg) 19:37, 5 mar 2010 (CET)

Sri Lanka Air Force nuova coccarda?

Dopo aver visitato un paio di siti, linkati alla voce in questione, mi sono reso conto che la coccarda adottata dalle varie wiki è errata (o è stata cambiata); dalla configurazione simil USAF si è passati ad un tricolore classico che potete vedere qui (dal sito ufficiale). C'è qualcuno che ha voglia di riprodurla o passo in laboratorio immagini?--threecharlie (msg) 21:00, 5 mar 2010 (CET)

...però sono confuso... tutte le foto che vedo sul web, comprese quelle ad alta definizione che arrivano proprio dal sito ufficiale, hanno la "vecchia" configurazione... qualcuno ne sa di più?--threecharlie (msg) 21:08, 5 mar 2010 (CET)

Sottocategorizzazione della categoria elicotteri

Con l'ultima creazione del Kamov Ka-26 siamo arrivati a 144 voci inserita nella macrocategoria elicotteri; dato che Big Prince, evidentemente per affinità con gli ala fissa, ha inserito nel Ka-26 la categoria aviazione russa direi che è arrivato il momento per fare delle sottocategorie affini a quelle già usate negli aerei, con sottocategorizzazione tra civili, militari e in quest'ultima tra quelli nei vari periodi e utilizzati nei vari conflitti. Aspetto pareri :-)--threecharlie (msg) 14:11, 6 mar 2010 (CET)

+1 In considerazione del fatto che trovo logico mantenere il medesimo standard già applicato. Per altro sarà anche più semplice data la più giovane età del frullatore... ;-) --Leo P. (msg) 14:29, 6 mar 2010 (CET)
+1 Anche per me ok. Cominciamo pure. Se ci sono contrari o altri suggerimenti, li recepiremo. --EH101{posta} 13:32, 7 mar 2010 (CET)
+1 --Bonty (msg) 10:58, 8 mar 2010 (CET)
Non so se l'avete notato ma pian piano ho cominciato a creare le sottocategorie; dite che per ora è prematuro sottocategorizzare anche per tipologia militare, come elicotteri d'attacco, utility, da trasporto, etc?:-)--threecharlie (msg) 00:20, 19 mar 2010 (CET)

Designazioni che rasentano il ridicolo

Vabbeh, non ci siamo mai impegnati a dare un po' d'ordine agli aeroporti... ma Aeroporto di John Wayne proprio non si può vedere... e quello di Therence Hill e Bud Spencer no? :-P--threecharlie (msg) 16:46, 6 mar 2010 (CET)

La situazione degli aeroporti è tutta così. Eppure le regole ci sono, ma manca chi si mette ad applicarle. --EH101{posta} 13:32, 7 mar 2010 (CET)
IMHO sposterei il titolo ad Aeroporto John Wayne; anche se suona proprio male è almeno la corretta traduzione di John Wayne Airport, la dizione usata negli Stati Uniti. Ammetto che ho riprovato a consultare le nostre linee guida ma mi sono perso tra i meandri del web...--threecharlie (msg) 13:38, 7 mar 2010 (CET)

Immagine orfana

Mi é stato chiesto un parere in chan da Tia solzago che giro qui dopo averci riflettuto un po'; l'immagine riproduce un simbolo diverso dal cavallino rampante che il 4° Stormo ha avuto come identificativo almeno dalla seconda guerra mondiale. Mi si chiedevano lumi se si può correttamente inserire nella voce anche in presenza dell'altro e, IMHO, sarebbe da giustificare la presenza dei due simboli così diversi. Ipotizzo che fosse stato "donato" dopo che è stato il simbolo personale di Baracca ma chiedo conferma. :-)--threecharlie (msg) 17:32, 6 mar 2010 (CET)

Ho segnalato l'immagine per la cancellazione immediata, in quanto doppione di File:Ensign of the 4º Stormo Caccia of the Italian Air Force (1931-1933).png a più alta defizione. Come si può vedere in Araldica dell'Aeronautica militare italiana, voce sempre più completa, l'emblema è stato utilizzato per un paio di anni, prima dell'adozione del "cavallino rampante". Brevi cenni sulla storia di quel simbolo si possono trovare su http://www.asso4stormo.it/arc3/300_002.htm. --EH101{posta} 23:26, 6 mar 2010 (CET)

Dati campati per aria

Da un mese ormai è stabile la situazione dei template infobox aeromobile relativamente alla citazione della fonte da cui sono estratti i dati. Ho creato finalmente la categoria di servizio Categoria:Voci con template infobox aeromobile senza fonti in cui progressivamente (date tempo ai server) verranno raccolte le voci con i "dati campati per aria". Ho fatto una prova per i soli elicotteri e la situazione è desolante... suppongo che più del 70% dei template sinottici non riporti la fonte da cui sono presi i dati, malgrado siano citati fin nei decimali.
Eppure molte fonti sono le stesse di en.wiki, per non parlare dei siti in Progetto:Aviazione/Biblioteca accessibili on-line e facilmente utilizzabili come fonti.
Navigando poi tra i pochi template con citazione della fonte, troviamo diversi "stili" per richiamare l'origine dei dati, adesso che manca la frasetta iniziale "i dati sono estratti da" cancellata a "furor di popolo". Se ben vediamo la versione accettata dalla comunità, la frase da usare è del tipo
Grob G 103 Twin Astir in Sailplane Directory[1]
e [1] è ovviamente il link alla fonte in modo più completo.
Io proverei a inserire, laddove possibile, scritte del tipo

dati aviastar.org ref name="aviastar helicopters" {{cita web|autore=Maksim Starostin|url=http://www.aviastar.org/helicopters_eng/ka-25.php|titolo=Kamov Ka-25 1961|accesso=01-01-2010|lingua=en|editore=http://www.aviastar.org|opera=All the world's helicopters and rotorcrafts}} /ref

dati vectorsite.net ref name="vectorsite" {{cita web|autore=Greg Goebel|url=[http://www.vectorsite.net/avmil4.html%7Ctitolo=The http://www.vectorsite.net/avmil4.html|titolo=The] Mil Mi-1 "Hare", Mi-2 "Hoplite", & Mi-4 "Hound"|accesso=01-01-2010|lingua=en|editore=[http://www.vectorsite.net%7copera=greg/ http://www.vectorsite.net|opera=Greg] Goebel in the public domain|data=Data di pubblicazione gg-mm-aaaa}} /ref

dati fas.org tt ref name="FAS" {{cita web|autore= John Pike, Charles Vick, Mirko Jacubowski, Patrick Garrett|url=[http://www.fas.org/nuke/guide/russia/bomber/tu-22.htm%7Ctitolo=Tu-22 http://www.fas.org/nuke/guide/russia/bomber/tu-22.htm|titolo=Tu-22] BLINDER (TUPOLEV)|accesso=01-01-2008|lingua=en|editore=[http://www.fas.org/ http://www.fas.org] Federation of American Scientists|opera=Nuke|data=Data di pubblicazione gg-mm-aaaa}} /ref /tt

e così via. Per i libri userei:

dati estratti da Niccoli, Aerei ref name="Niccoli" {{cita libro|cognome=Niccoli |nome=Riccardo |titolo= Aerei. Conoscere e riconoscere tutti gli aerei ed elicotteri più importanti, civili e militari, storici ed attuali |annooriginale=1998 |edizione=2 sup a /sup ed |anno=2005 |editore=Istituto Geografico De Agostini |città=Novara |id=ISBN 978-8-84-182359-0 |pagine= p.xx|cid=Niccoli }} /ref

e simili. Che ve ne pare ? --EH101{posta} 13:29, 7 mar 2010 (CET)

Che era ora ci si pensasse; purtroppo in quella sede si è deciso così dimenticando forse che chi arriva sulla voce potrebbe non intuire immediatamente la funzione di quel numerino, ovvero la soluzione ha peggiore interpretabilità di quella da noi ideata ma dato che le policy si determinano in quel modo non potevo che adeguarmi. Con la tua soluzione si ritorna a capire di cosa si sta parlando e non posso che essere favorevole. :-)--threecharlie (msg) 13:42, 7 mar 2010 (CET)
Posto che questo sia il luogo giusto nel quale prendere questa decisione, io concordo con voi. --Leo P. (msg) 14:31, 7 mar 2010 (CET)
Beh noi possiamo provare a implementare questa "convenzione" con il consenso ottenuto qui. La discussione nella pagina di coordinamento template verteva più sulla abolizione totale della riga ref (non passata) e della riga "elenco delle voci di qualchecosa presenti su Wikipedia" (compromesso raggiunto). Venendo alla riga ref, una volta stabilito che non è da rimuovere, ma solo da allineare a destra e che l'assenza di fonti va gestita con la stessa scritta "senza fonti" dei template di citazione noti, il resto rimaneva libero, fermo restando che non piaceva il preimpostato "i dati sono estratti da".
Proviamo con questa versione più stringata e se non ci sono osservazioni contrarie, propaghiamola. --EH101{posta} 01:39, 8 mar 2010 (CET)
Se il problema rimasto riguarda solo l'allineamento e la dicitura preimpostata direi che l'allineamento a destra per me è l'ideale e che non ho intenzione di ripristinare il preimpostato "i dati sono estratti da", ma penso di scriverglielo di pugno tutte le volte poiché risponde esattamente alla realtà delle cose. Se questa è l'attuale proposta (per gli stili della citazione, va benissimo il template relativo con i suoi più recenti aggiornamenti) per me +1. Questo commento non firmato è stato inserito da Leo Pasini (discussioni contributi) 10:35, 8 mar 2010.
Ok per i dati sono estratti da ... scritto con la santa pazienza "a manina". --EH101{posta} 16:08, 8 mar 2010 (CET)

Quiz fotografico

Nel delirio di voler scoprire la produzione aeronautica italiana dimenticata mi sono permesso di creare la voce SAML/Aviatik B.I anche per dare un po' più di consistenza alla notizia che la Società Anonima Meccanica Lombarda (SAML) era un costruttore. Nel tentativo di dargli un aspetto (leggi foto) sono andato a trovare un paio a licenza libera, qui e qui, dove nella prima è citato un tal generale Penella (che sia questo?) mentre presenzia ad un campo d'aviazione davanti a dei SAML schierati. Chi riesce a darmi una mano? Sono effettivamente i B.I prodotti su licenza? Ed i B.I italiani, oltre che utilizzati dai turchi come si legge nella nota, da chi altri sono stati acquistati ed utilizzati? Presumo anche in Italia ma occorre una fonte... Grazie per la comprensione ;-)--threecharlie (msg) 02:11, 9 mar 2010 (CET)

PS: Per quanto sia un forum qui c'è qualche notizia da estrapolare... e qui ma che contraddice quanto letto prima (ovvero sono modelli diversi...)--threecharlie (msg) 02:17, 9 mar 2010 (CET)
Qui il RAF Museum dice la sua...--threecharlie (msg) 02:19, 9 mar 2010 (CET)
Concludo con un argomento più generale; dato che spesso vedo voci wiki anche in altre lingue mancanti di foto, siti come questo presuno possano essere sfruttati in quanto sono tutti velivoli di novant'anni fa, giusto?--threecharlie (msg) 02:29, 9 mar 2010 (CET)
Ungläubig! Io ripetere zempre und zempre, ma Nein! Nein! Foto zono pupplico tominio zolo da foi dopo venti anni. Si tu prende fremder, come dite foi, straniero, tu aspettare settanta anni dopo morte del fotografo (fedi {{PD-Old}}). Noi commonari non interessare fair use americano e afere nostri rappresentanti pure su it.wiki pronti mazzuolare te, si tu caricare immagini copyright. Sind I verstanden worden ? Tu capire ? --EH101{posta} 10:37, 9 mar 2010 (CET)
Sind Ich verstanden worden... Bist du mein englischer Freund?! :-) --Leo P. (msg) 11:41, 9 mar 2010 (CET) Niente da fare 3C, non ce la possiamo fare... Inflessibile come lui non ne trovi! --Leo P. (msg) 11:41, 9 mar 2010 (CET)

OT - Meteo

Avete fatto l'albero?! LOL --Leo P. (msg) 21:54, 9 mar 2010 (CET)

15 30 cm di neve a Urbino, e io neanche ho le gomme da neve :( --Bonty (msg) 08:23, 10 mar 2010 (CET)

Mil Mi-8

Ciao! Sono stati aggiunti un po' di fonti ufficili e spero abbastanza attendibili in inglese, russo, spagnolo. Controllate se adesso si potrebbe togliere l'avviso dalla voce. --Utente:Alesseus (Discussioni utente:Alesseus) 10:22, 11 mar 2010 (CET)

Purtroppo no. La voce fa parte della lista NNPOV e inizia con una serie di frasi prive di conferme delle quali ti faccio un piccolo esempio:
  • Il Mi-8 è caratterizzato dall'adozione di un portellone di carico posteriore, generalmente presente solo su macchine di categoria superiore (non è affatto vero)
  • Il modello "Hip E" ha uno degli armamenti più potenti mai impiegati su di un elicottero, con 192 razzi, una mitragliera e quattro missili anticarro,(ma dove sta scritto)
  • Attualmente in produzione, il Mi-8, con oltre 12 000 esemplari realizzati, è l'elicottero maggiormente prodotto nel mondo. (possibile, ma non verificato)
L'OKB Mil è il più prolifico tra i realizzatori sovietici di elicotteri, ed ha dato vita probabilmente al maggior numero di elicotteri costruiti in tutta la storia dell'aviazione. (probabile, ma va verificato)
  • Tuttavia in un'epoca precedente a quella dei compositi non vi era nessuna alternativa pratica all'alluminio (e, in misura minore, al titanio).
Eccetera. La voce è fondamentalmente da reimpostare in stile neutrale e con riferimenti a supporto dei dati, non tanto sull'elicottero specifico, quanto su tutte le considerazioni relative alle tecnologie degli elicotteri. --EH101{posta} 14:12, 11 mar 2010 (CET)
Ciao! La ricerca sui fonti, anche in inglese, è stata fatta, quindi se qualcuno con una certa esperienza nei termini tecnici potrà tradurle anche in parte in italiano, si rifarà una voce molto completa e senza carenze indicate. --Utente:Alesseus (Discussioni utente:Alesseus) 09:27, 15 mar 2010 (CET)
Ottimo lavoro. Prima di iniziare, però, noto che finalmente è "apparso" il Mil Mi-17 che ci mancava su it.wiki. Con il materiale che c'è adesso, va subito "staccato" il testo relativo all' "Hip-H" e creata un voce autonoma. Ovviamente le due voci Mi-8 e Mi-17 si richiameranno continuamente l'una all'altra, ma, a mio avviso, adesso sono pronte per vivere separatamente. --EH101{posta} 10:01, 15 mar 2010 (CET)

Sukhoi/HAL FGFA

Questa nuova voce necessita di un po' di aiuto. --Avversariǿ (msg) 13:29, 11 mar 2010 (CET)

Ottima segnalazione. La ho espansa con lo scopo di salvarla da "guai peggiori". Si può ancora fare molto, però. --EH101{posta} 10:03, 15 mar 2010 (CET)
Ho fatto un po' di safari nel web e almeno ora ci sono un paio di note nella voce, nulla di recente però; peccato, speravo di trovare qualche dato tecnico, anche minimo, ma nulla...--threecharlie (msg) 18:34, 15 mar 2010 (CET)

Segnalo una discussione da me postata nel bar dei Trasporti

Senza ripetere il tutto ve la wikilinko: Discussioni progetto:Trasporti#So che è un settore poco seguito ma chiedo un parere; naturalmente mi piacerebbe leggere anche un vostro parere ma da loro credo sia più visibile. :-)--threecharlie (msg) 17:20, 14 mar 2010 (CET)

Riprendo qui una parte della discussione che riguarda più specificatamente il nostro progetto; nel tentativo di dare un po' di consistenza alle voci di compagnie aeree mi sono accorto che, a differenza di altre convenzioni che ci siamo dati, non esiste ancora nulla su:
Progetto:Aviazione/Convenzioni di nomenclatura per compagnie aeree
Sarebbe quindi interessante avviare, anche con calma, una serie di discussioni a tema ad esempio nell'impostazione della voce, nell'uso delle tabelle (vedi voce Kingfisher Red leggermente sviluppata da me su traduzione de en.wiki...), nelle convezioni collegate... insomma il minimo per impostare un lavoro per ora lasciato all'iniziativa dei singoli con le ovvie differenze tra le voci. Spero che anche Alesseus apprezzi lo sforzo :-)--threecharlie (msg) 08:53, 20 mar 2010 (CET)

Designazione corretta reparti aeronautici italiani

Dopo essermi ripromesso di aggiungere qualcosa dopo aver letto più volte "Storia Militare" è maturata l'idea che forse si sta sbagliando a dare una designazione a certi reparti, almeno fino all'istituzione della Regia Aeronautica. Come aggiunto da me nella voce 10ª Squadriglia Farman, voce peraltro confusionaria in quanto si parla essenzialmente della 27ª Squadriglia Aeroplani citata anche nell'incipit (ed il lettore medio dubito capisca subito...), quel che riporto in "Basilio Di Martino. Ali sugli altipiani. Storia Militare N.186, marzo 2009, pag. 53." è:

L'8 aprile 1916 il Comando Supremo dispose che fosse riformata l'organizzazione dell'aeronautica militare italiana. I numeri da 1 a 24 furono riservati alle squadriglie da bombardamento, da 25 a 40 a quelle da ricognizione, da 41 a 69 a quelle in cooperazione con l'artiglieria, e da 70 in poi riservate alla caccia.

Se così è la 91ª Squadriglia Aeroplani da Caccia dovrebbe essere spstata a 91ª Squadriglia Aeroplani in quanto essendo sopra il 70 è insito fosse da caccia (e quindi non è la sua designazione ufficiale). Che ne dite? Se è effettivamente così mettiamo anche una linea guida per evitare futuri fantasiosi titoli non corrispondenti alla realtà storica? Grazie per l'attenzione :-)--threecharlie (msg) 04:10, 18 mar 2010 (CET)

Pensi sia possibile sentire un parere diretto ufficiale? Che so, tramite il sito dell'Aeronautica? (...stamattina sono in vena di imprese maiuscole...)? --Leo P. (msg) 08:45, 18 mar 2010 (CET)
Leo, da tempo si pensava di fare una specie di miniraduno pro consultazione alla biblioteca dell'Aeronautica Militare a Roma ma per una serie di motivi, tra i quali la necessaria prenotazione, è rimasta solo una proposta. Tentare non nuoce ma speravo che qualcuno avesse una bibliografia attendibile. Vedo ad esempio che la rivista citata pubblicizza più di un libro acquistabile on line a prezzi abbordabili che sembra contenere tutto lo scibile aeronautico italiano degli anni pionieristici e probabilmente si trova qualcosa (e anche più di qualcosa); ne cito un paio solo per dovere di cronaca, sia mai si pensasse a pubblicità occulta... R. Gentili, P. Variale. I reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra e S. Dan Lombardi. Ali di tela - Tra mito e storia: l'aviazione italiana dalle origini alla Grande Guerra.--threecharlie (msg) 22:10, 18 mar 2010 (CET)

Auto volante & Co.

Da qualche giorno è presente la nuova voce in oggetto che riporta anche qualche voce specifica dei modelli ibridi auto-aereo. Mi domandavo, dato che sono sprovvisti di template, quale sarebbe il più indicato, quello automobilistico o il "nostro" infobox aeromobile; potrebbero anche coesistere, con i dati tecnici relativi all'impiego a terra in uno e quelli tipicamente da aeromobile nell'altro, ma volevo un parere; grazie :-)--threecharlie (msg) 22:14, 18 mar 2010 (CET)

Io ti rispondo con una battuta: aspettiamo di vederne effettivamente una e poi ne riparliamo; ho visto questa voce e quella correlata scritta in questi giorni, avevo visto già 2 o 3 anni fa la voce su quell'altra "cosa" di cui continuano a spostare la presentazione, secondo me se aspettiamo un po' alla fine useremo il template "fantascienza" :-) --Pil56 (msg) 22:34, 18 mar 2010 (CET)
Le considererei per esteso tutte aeromobili, poi si mettono anche i dati "terrestri" nel template con un'andata a capo:
Velocità: 300 km/H in volo
         : 80 km/h su strada --Il palazzo ^Posta Aerea, dal 2005^ 11:32, 28 mar 2010 (CEST)
Mi trovo d'accordo, anche in base alla definizione di aeromobile (...ogni macchina costruita dall'uomo che si sostiene e si può spostare nell'aria...), ma non volevo fosse una mia iniziativa personale. Prima di cominciare ad inserire il corretto infobox aeromobile (presumo si possa usare quello civile in quanto tutti i "velivoli", anche quelli rimasti a livello progettuale, avevano velleità commerciali e non velivoli di ricerca fine a se stessa) aspetto comunque qualche altro parere. Grazie a Il palazzo per la sua riflessione. :-)--threecharlie (msg) 11:52, 28 mar 2010 (CEST)

Un nuovo tool

Militaria
Voci in analisi
vaglio in corso  
Prima guerra mondiale • USS Oriskany (CV-34)

vedi  mod.

Questa volta ho copiato dal progetto aviation di en.wiki. A destra potete vedere un riquadro che ognuno può mettersi in pagina utente o pagina di discussione (o entrambe). Coloro che proporranno per il vaglio o una vetrina una voce di storia o tecnologia militare (o qualche volenteroso che se ne accorge) potranno aggiungere il link nel riquadro di "avviso centralizzato" nella pagina Progetto:Guerra/Newsletter_avvisi. Si tratta del primo "inserto omaggio incellofanato" donato ai lettori di "Militaria". Automaticamente, chi mette questo riquadro nella propria talk o user page, aggiungendo da qualche parte il semplice codice {{Progetto:Guerra/Newsletter avvisi}}, si troverà sempre aggiornato, semplicemente loggandosi o sbrigando la wikiposta. È utile ? Va modificato ? Lo buttiamo nel cestino insieme al cellophane dell'ultimo numero della rivista ? --EH101{posta} 20:19, 20 mar 2010 (CET)

devo ancora capirne appieno le potenzialità ma sai che con un'innovazione non mi tiro mai indietro.--threecharlie (msg) 13:39, 21 mar 2010 (CET)

Quale designazione?

Ho appena stubbato l'Embraer R-99 ma mi è subito venuto un dubbio; leggendo la pagina sul sito ufficiale Embraer, linkata alla voce nei collegamenti esterni, vedo che ora hanno uniformato tutte le versioni con la designazione EMB 145, rispettivamente la AEW&C, la MULTI INTEL e la MP mentre vedo usate per la prima R-99, per la seconda (credo) E-99 e per l'ultima P-99. Che si fa? si sposta?--threecharlie (msg) 13:38, 21 mar 2010 (CET)

Segnalo: 9º Gruppo Caccia

Buoni contenuti, da wikificare, spero che non sia un copyviol integrale... da verificare.--threecharlie (msg) 13:55, 21 mar 2010 (CET)

Mi sbaglio oppure...

..., presi dalla foga e oberati di impegni, abbiamo curato la pagina del progetto e tralasciato un po' quella del portale?! Cosa dite di una rinfrescatina cronologica sulle voci!? Mercoledì sera ho dovrei avere un po' di tempo, cosa ne pensate!? --Leo P. (msg) 08:33, 23 mar 2010 (CET)

Ne sto parlando anche al cugino progetto guerra. Dopo un, a mio avviso, pessimo sondaggio generale del 2007, come forse sapete, sono stati inventati gli "occhielli" di link ai portali nelle voci e scoraggiati (a volte cancellati senza appello) i navbox troppo estesi a fondo pagina, finanche quando cassettati. Se vedete le altre Wikipedia mondiali, siamo gli unici tra le maggiori con questa stranezza. L'esito del bizzarro sondaggio, quindi, a parer mio da ai portali di it.wiki un compito che è ben diverso da quelli nelle altre lingue. Si tratta, cioè, nell'idea che non condivido della maggioranza di quell'epoca, di creare dei "megatemplate di navigazione" e non una versione tematica della pagina principale. Ho già espresso il sospetto che il modello che si vuole esportare sia quello di Portale:Antica Roma. Se vedete quel portale, non assomiglia per niente a quelli nelle altre lingue, ma è in pratica una collezione di cassetti in grado di far navigare un visitatore tra TUTTE le voci del tema, ordinate in quel caso per data. In quei "cassetti" sono finanche riportati i link rossi. Che ne pensate ? --EH101{posta} 11:32, 23 mar 2010 (CET)

Missile by URSS dal nome (a me) ignoto

Ho scritto la voce su un missile sovietico costruito in due esemplari (mai usati), l'8K713. Il problema è che non so come chiamarlo. Infatti, astronautix.com lo chiama GR-1, però leggendo la voce sembra che in realtà quello sia il nome della specifica per il FOBS (anche nella pagina della testata del FOBS si parla di un The Global Rocket 1 (GR-1) requirement of 1961 called for a system ecc ecc). La wiki inglese lo chiama Global Rocket 1, però non ha uno straccio di fonte... In breve, non so come regolarmi. Qualcuno ha consigli? Grazie per l'attenzione ;-) --Causa83 (msg) 16:36, 24 mar 2010 (CET)

Mi sembra che questo missile è stato creato proprio per creare la confusione. Come si vede anche dopo 50 anni la confusione sull'argomento resta globale, in più a lungo raggio non solo in km, ma anche negli anni. --Utente:Alesseus (Discussioni utente:Alesseus) 09:45, 25 mar 2010 (CET)
Vero. Nei progetti sovietici degli anni 50-60 spesso c'è una certa confusione nelle designazioni, senza contare che la bibliografia il più delle volte è pure scarsa... Comunque, anche il nome attuale (8K713) non è errato, visto che è pur sempre la codifica GRAU. E' fuori standard, ma alle brutte si può anche lasciare così...--Causa83 (msg) 14:50, 25 mar 2010 (CET)
© Copyright Wikipedia authors - The articles gathered in this document are under the GFDL licence.
http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html