Divisione Nazionale 1936 (pallacanestro femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Divisione Nazionale femminile FIP 1935-1936)
Divisione Nazionale 1936
Dettagli della competizione
Sport Pallacanestro
Federazione FIP
Periodo da: 5 aprile 1936
a: 22 giugno 1936
Squadre 7[1] (in 2 gironi)
Verdetti
Campione Ambrosiana-Inter
(1º titolo)
ed. successiva →     ← ed. precedente

La Divisione Nazionale 1936 è stata la settima edizione del massimo campionato italiano di pallacanestro femminile.

Le 7 squadre iscritte furono divise in due gironi su base geografica. Le squadre si incontrano in partite di sola andata. Le vincenti dei gironi affrontarono per conquistare il titolo di Campione d'Italia.

È stato vinto dall'Ambrosiana-Inter, al primo titolo, quinto consecutivo di una squadra milanese.

Prima Fase[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Prima giornata
5 apr. 1936 26 apr. 1936
10-26 Ginn. Torino-Ambrosiana 5-20
Riposa: GUF Venezia
Seconda giornata
12 apr. 1936 3 mag. 1936
45-12 GUF Venezia-Ginn. Torino  ??
Riposa: Ambrosiana
Terza giornata
19 apr. 1936 10 mag. 1936
12-9 Ambrosiana-GUF Venezia 19-9
Riposa: Ginn. Torino

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Girone A[2] Pt G V P PF PS
1. Ambrosiana-Inter 8 4 4 0 77 33
2. GUF Venezia 4 3 1 2 63 43
3. Ginnastica Torino 4 3 1 2 27 91
- Giovani Fasciste Pavia rit.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Prima giornata
5 apr. 1936 26 apr. 1936
11-31 DF Bologna-SSP Napoli 10-29
Riposa: SG Roma
Seconda giornata
12 apr. 1936 3 mag. 1936
35-10 SG Roma-DF Bologna  ??
Riposa: SSP Napoli
Terza giornata
19 apr. 1936 21 mag. 1936[3]
20-8 SSP Napoli-SG Roma 27-17
Riposa: DF Bologna

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Girone B[4] Pt G V P PF PS
1. Napoli 8 4 3 0 107 46
2. Ginnastica Roma 4 3 1 2 60 57
3. Dopolavoro Ferroviario Bologna 4 3 1 2 31 95

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
22 giugno 1936
Napoli 7 – 9
(2-3; 0-0; 4-2; 1-4)
referto
Ambrosiana-Inter
Arbitro Bisio (Gruppo Sportivo FIAT)


Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Formazione: Bruna Bertolini, Nerina Bertolini, Pierina Borsani, Matilde Moraschi, Pinuccia Brescia, Irma Spranghi, Marconcini (?)[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le Giovani Fasciste Pavia si ritirarono prima dell'inizio del campionato portando l'effettivo numero di partecipanti a 6.
  2. ^ A meno dell'incontro GUF Venezia-Ginnastica Torino dal risultato ignoto.
  3. ^ Inizialmente prevista per il 10 maggio 1936, fu rinviata a tale data per impraticabilità del campo.
  4. ^ A meno dell'incontro Ginnastica Roma-DF Bologna dal risultato ignoto.
  5. ^ G.I., L'Ambrosiana, segna all'ultimo minuto e batte il Napoli per 9-7 e vince il campionato ital., in Il Littoriale, 23 giugno 1936, p. 5. URL consultato il 18 ottobre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del basket 1990. Modena, Panini, 1989.
Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro