Divisione Nazionale C 2013-2014 (pallacanestro maschile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Divisione Nazionale C FIP 2013-2014
Lega Adecco DNC 2013-2014
Dettagli della competizione
Organizzatore Nuova LNP
Federazione FIP
Periodo da: 6 ottobre 2013
a: 8 giugno 2014
Squadre 90 (in 7 gironi)
Verdetti
Promozioni Oleggio Magic Basket
Valsesia Basket
Virtus Bergamo Terno
Pallacanestro Crema
Sz Jadran Trieste
Garcia Moreno 1947 Arzignano
Basket Sant'Angelo Bottegone
Pallacanestro Monsummano
Virtus TSB Cassino
Pall. Stella Azzurra Viterbo
Olimpia Cagliari
Mola New Basket 2012
Nuova Aquila Monreale
Retrocessioni Basket Pool 2000 Loano
Pallacanestro Bernareggio
Vigor Basket Conegliano
Juve Pontedera
Pol. Petriana Roma
Basket Porto Empedocle
Abbandoni Pallacanestro Benevento

Ultimo aggiornamento dati: 1º luglio 2014.

ed. successiva →     ← ed. precedente

La Divisione Nazionale C 2013-2014 (chiamata anche Lega Adecco DNC 2013-2014 per ragioni di sponsorizzazione) è stata la terza stagione del quinto livello del Campionato italiano di pallacanestro, dopo il cambio di denominazione dei campionati dilettantistici avvenuta nell'estate 2011, la prima sotto la gestione della Nuova LNP. Questa è stata l'ultima stagione come quinto livello: dalla successiva, infatti, a seguito dell'accorpamento tra Divisione Nazionale A Gold e Divisione Nazionale A Silver, il torneo è diventato il quarto livello cestistico italiano.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre sono divise in 7 gironi, di cui cinque da 14 e due da 10. Secondo quanto stabilito dalla Federazione Italiana Pallacanestro[1], nei gironi a 14 squadre le formazioni si incontreranno tra loro con gare di andata e ritorno per un totale di 26 giornate. In base alla classifica finale:

  • La squadra prima classificata al termine della fase di qualificazione sarà promossa al Campionato di Serie B 2014/2015
  • Le squadre classificatesi dal 2º al 9º posto di ogni girone accederanno ai Play Off: La Squadra vincente la Finale sarà promossa in Serie B
  • La squadra ultima classificata in ciascun girone retrocederà in Serie C regionale 2014/2015
  • Le rimanenti squadre non disputeranno ulteriori incontri

Nei gironi a 10 squadre le formazioni si incontreranno tra loro con gare di andata e ritorno per un totale di 18 giornate. Al termine della fase di qualificazione le società disputeranno una fase ad orologio di 8 giornate: ognuna delle 10 squadre giocherà 4 gare in casa contro le quattro squadre che la seguiranno in classifica e 4 gare fuori casa contro le quattro squadre che la precederanno in classifica. Al termine verrà stilata la classifica finale che terrà conto dei punti conseguiti nella fase di qualificazione e nella fase ad orologio. In caso di parità in classifica verranno presi in considerazione i riferimenti della sola fase di qualificazione. In base alla classifica finale:

  • Le squadre classificatesi dal 1° all’8º posto di ogni girone accederanno ai Play Off: La Squadra vincente la Finale sarà promossa in Serie B
  • La squadra ultima classificata per ciascun girone retrocederà in Serie C regionale 2014/2015
  • Le rimanenti squadre non disputeranno ulteriori incontri

Al termine del girone di andata, le squadre classificate al 1º posto di ogni girone e la miglior 2ª classificata (tra le seconde dei cinque gironi a quattordici squadre) hanno avuto accesso alla Final Eight di Coppa Italia DNC in programma a Rimini dal 7 al 9 marzo 2014[2].

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

  • Spezia Basket Club
  • Olimpo Basket Alba
  • Valsesia Basket Borgosesia
  • Don Bosco Crocetta Torino
  • Team ABC Cantù
  • Basket Team 71 Bra
  • Sportiva Boffalora
  • Rosmini Domodossola
  • Amatori Basket Savigliano
  • 7Laghi Gazzada Schianno
  • Basket Follo
  • Oleggio Magic Basket
  • Pallacanestro Aurora 94 Desio
  • Basket Pool 2000 Loano

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

  • Virtus Bergamo Terno
  • Pallacanestro Lissone
  • Robur Basket Saronno
  • Pallacanestro Pisogne
  • Corona Platina Piadena
  • Carpe Diem Basket Calolziocorte
  • Milanotre Basiglio
  • Virtus Spes Vis Pall. Imola
  • Pallacanestro Crema
  • Nervianese 1919 Nerviano
  • Basket 2000 Scandiano
  • Pallacanestro Bernareggio
  • Basket Save My Life San Lazzaro di Savena
  • Castiglione Murri Bk 2012 Bologna

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

  • Vigor Basket Conegliano
  • Ardita Gorizia
  • Piani Pallacanestro Bolzano
  • Pallacanestro Titano Repubblica di San Marino
  • Garcia Moreno 1947 Arzignano
  • Basket Bassano del Grappa
  • Basket Oderzo
  • Sz Jadran Trieste
  • Gaetano Scirea Basket Bertinoro
  • Virtus Basket Padova
  • Pino Dragons Bk Firenze
  • Nuova Pallacanestro Montebelluna
  • Rucker San Vendemiano
  • Basket Mestre

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

  • US Loreto Pesaro
  • Robur Basket Osimo
  • Juve Pontedera
  • Basket Gubbio
  • Vigor Matelica
  • Valdisieve Pelago
  • Folgore Fucecchio
  • Club Pallacanestro Empoli
  • Libertas Basket Livorno
  • Virtus Civitanova Marche
  • Nuovo Basket Altopascio
  • Pallacanestro Monsummano
  • Pisaurum 2000 Bk Pesaro
  • Basket Sant'Angelo Bottegone

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

  • Tiber Basket Roma
  • Vis Nova Basket Roma
  • Pallacanestro Sora
  • Polisportiva Petriana Roma
  • Pirates Accademia Basket Sestu
  • Virtus Basket Aprilia
  • Pallacanestro Stella Azzurra Viterbo

Girone F[modifica | modifica wikitesto]

  • Campli Basket
  • Magic Team Benevento
  • Il Globo Isernia
  • Nuova Pallacanestro Nardò
  • JuveTrani
  • Nuova Polisportiva Castellammare di Stabia
  • Virtus Pozzuoli
  • Timberwolves Potenza
  • Pallacanestro Benevento
  • Mola New Basket 2012

Girone G[modifica | modifica wikitesto]

  • Basket Gela
  • Basket Acireale
  • Nuova Aquila Palermo
  • Green Basket Palermo
  • Basket Porto Empedocle

Stagione Regolare[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Classifica stagione regolare PT G V P PF PS Diff
1. Mamy.eu Oleggio 42 26 21 5 1946 1787 +159
2. Gessi Borgosesia 42 26 21 5 1792 1652 +140
3. Rimadesio Desio 40 26 20 6 1779 1564 +215
4. 7Laghi Gazzada Schianno 40[3] 26 21 5 1808 1553 +255
5. Gorla Cantù 32 26 16 10 1924 1744 +180
6. Tecnopol Savigliano 30 26 15 11 1694 1633 +61
7. Named Torino 20 26 10 16 1633 1692 -59
8. Poli Opposti Domodossola 20 26 10 16 1846 1851 -5
9. Abet Laminati Bra 18 26 9 17 1710 1791 -81
10. Basket Follo 18 26 9 17 1720 1923 -203
11. Tarros La Spezia 18 26 9 17 1663 1837 -174
12. Olimpo Alba 16 26 8 18 1585 1643 -58
13. Doria Boffalora 16 26 8 18 1538 1656 -118
14. Azimut Loano 10 26 5 21 1546 1858 -312

Legenda:

      Promossa in Divisione Nazionale B
      Qualificate ai Play Off
      Retrocessa in Serie C regionale

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Classifica stagione regolare PT G V P PF PS Diff
1. Co.Mark Bergamo 36 26 18 8 1754 1661 +93
2. NPC Imola 36 26 18 8 1900 1753 +147
3. Cocoon Lissone 34 26 17 9 1827 1703 +124
4. Freestation Saronno 32 26 16 10 1773 1674 +99
5. Erogasmet Crema 32 26 16 10 1839 1785 +54
6. Milanotre Basiglio 32 26 16 10 1873 1840 +33
7. Castiglione Murri Bologna 28 26 14 12 1846 1854 -8
8. Maleco Nerviano 26 26 13 13 1832 1831 +1
9. BMR Scandiano 24 26 12 14 1751 1763 -12
10. Iseo Serrature Pisogne 20 26 10 16 1782 1877 -95
11. MG.K Vis Piadena 18 26 9 17 1776 1843 -67
12. Jato Group S. Lazzaro di Savena 18 26 9 17 1881 1959 -78
13. Carpe Diem Calolziocorte 18 26 9 17 1721 1830 -109
14. Tessilform Bernareggio 10 26 5 21 1764 1946 -182

Legenda:

      Promossa in Divisione Nazionale B
      Qualificate ai Play Off
      Retrocessa in Serie C regionale

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Classifica stagione regolare PT G V P PF PS Diff
1. Franco Robert Trieste 38 26 19 7 1766 1645 +121
2. Gemini Mestre 34 26 17 9 1835 1813 +22
3. Rucker San Vendemiano 30 26 15 11 1821 1780 +41
4. Gaetano Scirea Bertinoro 28 26 14 12 1683 1639 +44
5. COE Elettronica Oderzo 28 26 14 12 1763 1774 -11
6. Orange1 Bassano del Grappa 28 26 14 12 1736 1691 +45
7. Dado Repubblica di San Marino 28 26 14 12 1672 1705 -33
8. Broetto Costruzioni Padova 28 26 14 12 1803 1682 +121
9. Garcia Moreno Arzignano 26 26 13 13 1816 1786 +30
10. Isogas Gorizia 24 26 12 14 1841 1884 -43
11. ENIC Firenze 22 26 11 15 1760 1765 -5
12. DB Group Montebelluna 22 26 11 15 1813 1821 -8
13. Electrogroup Bolzano 20 26 10 16 1637 1742 -105
14. Hesperia Conegliano 8 26 4 22 1590 1809 -219

Legenda:

      Promossa in Divisione Nazionale B
      Qualificate ai Play Off
      Retrocessa in Serie C regionale

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Classifica stagione regolare PT G V P PF PS Diff
1. Valentina's Bottegone 48 26 24 2 2075 1800 +275
2. Pisaurum 2000 Pesaro 38 26 19 7 1966 1749 +217
3. Meridien Monsummano 34 26 17 9 2037 1819 +218
4. Halley Informatica Matelica 32 26 16 10 2015 1906 +109
5. Boldrini Selleria Fucecchio 30 26 15 11 1917 1893 +24
6. Robur Osimo 30[4] 26 17 9 1671 1631 +40
7. Naturino Civitanova Marche 26 26 13 13 1801 1738 +63
8. Koi Pack Empoli 26 26 13 13 1819 1781 +38
9. Base Livorno 24 26 12 14 1891 1942 -51
10. Loreto Pesaro 20 26 10 16 1886 1955 -69
11. Bama Altopascio 16 26 8 18 1772 1960 -188
12. Lorex Sport Valdisieve Pelago 16 26 8 18 1876 1960 -84
13. Cementerie Barbetti Gubbio 16 26 8 18 1684 1900 -216
14. BNV Pontedera 4 26 2 24 1501 1877 -376

Legenda:

      Promossa in Divisione Nazionale B
      Qualificate ai Play Off
      Retrocessa in Serie C regionale

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

Classifica stagione regolare PT G V P PF PS Diff
1. BPC Virtus TSB Cassino 50 26 25 1 2314 1738 +576
2. LUISS Roma 46 26 23 3 2132 1725 +407
3. Ilco Viterbo 40 26 20 6 2071 1867 +204
4. Ichnusa Cagliari[5] 30 26 15 11 1886 1867 +19
5. Tavoni Sassari 30 26 15 11 1871 1849 +22
6. Su Stentu Sestu 30 26 15 11 1793 1782 +11
7. Fortitudo Viterbo 28 26 14 12 1814 1853 -39
8. Virtus Valmontone 22 26 11 15 1930 1921 +9
9. Calasetta Basket 16 26 8 18 1767 2006 -239
10. Tiber Roma 16 26 8 18 1713 1910 -197
11. Vis Nova Roma 14 26 7 19 1749 1966 -217
12. Pallacanestro Sora 14 26 7 19 1778 1932 -154
13. Virtus Aprilia 14 26 7 19 1813 1959 -146
14. Green Network Roma 14 26 7 19 1678 1934 -256

Legenda:

      Promossa in Divisione Nazionale B
      Qualificate ai Play Off
      Retrocessa in Serie C regionale

Girone F[modifica | modifica wikitesto]

Classifica stagione regolare PT G V P PF PS Diff
1. Geofarma Mola di Bari 38 26 19 7 1951 1719 +232
2. Virtus Pozzuoli 34 26 17 9 1853 1759 +94
3. Nature Nardò 32 26 16 10 1793 1700 +93
4. Globo Allianz Campli 32 26 16 10 1792 1658 +134
5. Caffè Risorgimento Isernia 28 26 14 12 1734 1696 +38
6. Magic Team Benevento 28 26 14 12 1864 1807 +57
7. T&T Castellammare di Stabia 24 26 12 14 1773 1860 -87
8. Calzature Lotti Trani 22 26 11 15 1812 1810 +2
9. Timberwolves Potenza 2 26 1 25 1615 2066 -451
HS Company Benevento[6] 17[7] 26 10 16 1300 1412 -112

Legenda:

      Qualificate ai Play Off
      Retrocessa in Serie C regionale

Girone G[modifica | modifica wikitesto]

Classifica stagione regolare PT G V P PF PS Diff
1. Nuova Aquila Palermo 48 26 24 2 2101 1653 +448
2. Assitur Catanzaro 44 26 22 4 1963 1651 +312
3. Basket Mazara del Vallo 28 26 14 12 1846 1675 +171
4. Basket Acireale 27[8] 26 14 12 1843 1829 +14
5. Nertos Cosenza 24 26 12 14 1836 1839 -3
6. Vis Reggio Calabria 24 26 12 14 1624 1775 -151
7. Nuova Pallacanestro Marsala 20 26 10 16 1638 1722 -84
8. Green Basket Palermo 20 26 10 16 1668 1867 -199
9. Basket Gela 12 26 6 20 1742 1906 -164
10. Moncada Porto Empedocle 12 26 6 20 1641 1950 -309

Legenda:

      Qualificate ai Play Off
      Retrocessa in Serie C regionale

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

  • Incontri al meglio delle tre gare: si qualifica la squadra che vince due incontri.
  • La squadra con il miglior piazzamento in classifica disputa il primo ed il terzo incontro in casa.
  • La squadra che vince i play-off di ciascun girone viene promossa al Campionato di Divisione Nazionale B 2014/2015.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finali
                                       
  2  Borgosesia 84 80  
9  Bra 56 63  
  2  Borgosesia 65 79 75  
  5  Cantù 62 86 63  
5  Cantù 79 70
  6  Savigliano 61 62  
    2  Borgosesia 64 58
  3  Desio 61 47
  3  Desio 79 77  
8  Domodossola 50 61  
  3  Desio 79 68
  4  Gazzada Schianno 59 64  
4  Gazzada Schianno 59 95
  7  Torino 53 76  


Girone B[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finali
                                       
  2  Imola 71 54 55  
9  Scandiano 46 72 50  
  2  Imola 52 72  
  5  Crema 58 75  
5  Crema 56 71 71
  6  Basiglio 47 78 60  
    5  Crema 84 87 60
  3  Lissone 85 73 55
  3  Lissone 67 74 73  
8  Nerviano 54 80 55  
  3  Lissone 76 65 78
  4  Saronno 61 72 61  
4  Saronno 66 76
  7  Bologna 56 67  


Girone C[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finali
                                       
  2  Mestre 67 69  
9  Arzignano 70 74  
  9  Arzignano 59 81 77  
  6  Bassano 66 53 66  
5  Oderzo 62 54
  6  Bassano 77 66  
    9  Arzignano 78 68
  4  Bertinoro 65 64
  3  San Vendemiano 84 57 70  
8  Padova 74 73 56  
  3  San Vendemiano 65 69 45
  4  Bertinoro 68 66 56  
4  Bertinoro 49 63 65
  7  San Marino 63 62 46  


Girone D[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finali
                                       
  2  Pisaurum 2000 61 67  
9  Livorno 56 43  
  2  Pisaurum 2000 92 72  
  5  Fucecchio 60 65  
5  Fucecchio 59 68 65
  6  Osimo 65 67 64  
    2  Pisaurum 2000 79 61
  3  Monsummano 82 63
  3  Monsummano 75 69  
8  Empoli 64 50  
  3  Monsummano 62 75 83
  7  Civitanova Marche 70 72 75  
4  Matelica 94 64
  7  Civitanova Marche 110 67  


Girone E[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finali
                                       
  2  LUISS 76 88  
9  Calasetta 51 58  
  2  LUISS 71 77  
  5  Sassari 55 76  
5  Sassari 85 76
  6  Sestu 67 69  
    2  LUISS 84 55 62
  3  Ilco Viterbo 77 62 63
  3  Ilco Viterbo 92 73  
8  Valmontone 41 71  
  3  Ilco Viterbo 84 60
  4  Cagliari 63 56  
4  Cagliari 74 64 68
  7  F. Viterbo 85 56 64  


Girone F[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finali
                                       
  1  Mola di Bari 87 71  
8  Trani 67 70  
  1  Mola di Bari 71 60  
  4  Campli 60 56  
4  Campli 62 69 84
  5  Isernia 69 68 65  
    1  Mola di Bari 70 69
  2  Pozzuoli 62 67
  2  Pozzuoli 81 57 85  
7  Castellammare di Stabia 60 58 53  
  2  Pozzuoli 56 73 63
  3  Nardò 67 66 59  
3  Nardò 74 75 74
  6  M.T. Benevento 68 84 64  


Girone G[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finali
                                       
  1  Palermo 76 78  
8  Palermo 74 58  
  1  Palermo 78 88  
  4  Acireale 62 78  
4  Acireale 76 88 73
  5  Cosenza 64 94 55  
    1  Palermo 63 59 73
  2  Catanzaro 53 71 69
  2  Catanzaro 73 88  
7  Marsala 58 71  
  2  Catanzaro 74 83
  3  Mazara del Vallo 70 68  
3  Mazara del Vallo 66 60
  6  Reggio Calabria 43 53  


Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Promosse in Serie B: Mamy.eu Oleggio, Co.Mark Bergamo, Franco Robert Trieste, Valentina's Bottegone, Virtus TSB Cassino e, ai playoff, Gessi Borgosesia, Erogasmet Crema, Garcia Moreno Arzignano, Meridien Monsummano, Ilco Viterbo, Geofarma Mola di Bari, Nuova Aquila Monreale. Ammessa in Serie B anche Ichnusa Cagliari[5].
  • Retrocesse in Serie C regionale: Azimut Loano, Tessilform Bernareggio, Hesperia Conegliano, BNV Pontedera, Green Network Roma, Moncada Porto Empedocle.
  • Ritirata a campionato in corso: HS Company Benevento.
  • Vincitrice Coppa Italia DNC: LUISS Roma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Disposizioni Organizzative Annuali Anno Sportivo 2013-2014
  2. ^ Rimini ospiterà la fase finale di Coppa Italia LNP 2014, legapallacanestro.com, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013.
  3. ^ 2 punti di penalizzazione per inadempienze finanziarie.
  4. ^ 4 punti di penalizzazione per inadempienze finanziarie.
  5. ^ a b L'Olimpia Cagliari è ammessa in DNB, isolabasket.it, 8 giugno 2014. URL consultato l'8 giugno 2014.
  6. ^ Pallacanestro Benevento ritirata prima della fase "a orologio", basketinside.com, 21 febbraio 2014. URL consultato il 24 febbraio 2014.
  7. ^ 3 punti di penalizzazione per inadempienze finanziarie.
  8. ^ 1 punto di penalizzazione per inadempienze finanziarie.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro