Fußball-Club Bayern München 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Voce principale: Fußball-Club Bayern München.

Fußball-Club Bayern München
Stagione 2011-2012
Allenatore Josef Heynckes
All. in seconda Hermann Gerland
Presidente Uli Hoeneß
Bundesliga2º posto (in Champions League)
Coppa di GermaniaFinalista
UEFA Champions LeagueFinalista
Miglior marcatoreCampionato: Mario Gómez (16)
Totale: Mario Gómez (20)
Maggior numero di spettatori69.000 vs Borussia M'gladbach (7 agosto 2011)
Minor numero di spettatori23.600 vs Zurigo (23 agosto 2011)

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Fußball-Club Bayern München nelle competizioni ufficiali della stagione 2011-2012.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Prima dell'inizio della stagione Jupp Heynckes si siede sulla panchina del club, che nella sessione estiva di calciomercato acquista tra gli altri Manuel Neuer, mentre Miroslav Klose si trasferisce alla Lazio. Il Bayern partecipa alla Champions League iniziando dai play-off; qui sconfigge lo Zurigo, e, dopo aver vinto il gruppo si qualifica alla fase ad eliminazione diretta insieme al Napoli. Nello stesso tempo i bavaresi guidano la classifica in Bundesliga, tuttavia il campionato era iniziato con la sconfitta nella partita contro il Borussia Mönchengladbach[1]. La Champions riprende dopo la pausa invernale: i tedeschi sono sconfitti 1-0 nell'andata degli ottavi dal Basilea, ma si qualificano ai quarti grazie alla vittoria per 7-0 nella gara di ritorno. Eliminato poi l'Olympique Marsiglia con un doppio 2-0, in semifinale è la volta del Real Madrid, che viene sconfitto ai calci di rigore. I bavaresi accedono così alla finale, che è in programma proprio all'Allianz Arena, e viene giocata contro il Chelsea: l'incontro viene sbloccato dalla rete di Thomas Müller all'ottantatreesimo, ma cinque minuti dopo Didier Drogba pareggia. Nei tempi supplementari il Bayern ha la possibilità di portarsi in vantaggio su calcio di rigore, ma Petr Čech riesce a parare il tiro di Arjen Robben. Si va così ai calci di rigore, e qui gli inglesi conquistano la coppa vincendo 4-3. Intanto il Bayern in campionato è arrivato secondo alle spalle del Borussia Dortmund; i gialloneri hanno la meglio anche nella Coppa di Germania, dove sconfiggono i bavaresi per 5-2 nella finale della manifestazione.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Casa
Maglia
Trasferta
Maglia
Trasferta Alternativa
Trasferta Alternativa 2
Terza
Maglia

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 26 luglio 2011.

N. Ruolo Giocatore
1 P Manuel Neuer
2 D Breno
5 D Daniel Van Buyten
7 C Franck Ribéry
9 A Nils Petersen
10 A Arjen Robben
11 A Ivica Olić
13 D Rafinha
14 C Takashi Usami
17 D Jérôme Boateng
21 D Philipp Lahm (capitano)
22 P Hans-Jörg Butt
23 C Danijel Pranjić
24 P Maximilian Riedmüller
N. Ruolo Giocatore
25 A Thomas Müller
26 D Diego Contento
27 C David Alaba
28 D Holger Badstuber
30 C Luiz Gustavo
31 C Bastian Schweinsteiger (vice capitano)
32 P Rouven Sattelmaier
33 A Mario Gómez
35 D Cüneyt Köz
36 C Emre Can
37 C Bastian Müller
39 C Toni Kroos
44 C Anatoliy Tymoshchuk

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Manuel Neuer Schalke 04 definitivo
D Rafinha Genoa definitivo
D David Alaba Hoffenheim fine prestito
D Jérôme Boateng Manchester City definitivo
C Takashi Usami Gamba Osaka prestito
A Nils Petersen Energie Cottbus definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Thomas Kraft Hertha Berlino svincolato
C Andreas Ottl Hertha Berlino svincolato
C Hamit Altıntop Real Madrid svincolato
C Mehmet Ekici Werder Brema definitivo
A Miroslav Klose Lazio svincolato

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Fußball-Bundesliga 2011-2012.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Monaco di Baviera
7 agosto 2011, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Bayern Monaco 0 – 1
referto
Borussia M'gladbach Allianz Arena (69.000 spett.)
Arbitro Rafati (Hannover)

Wolfsburg
13 agosto 2011, ore 15:30 CEST
2ª giornata
Wolfsburg 0 – 1
referto
Bayern Monaco Volkswagen-Arena
Arbitro Kircher (Rottenburg)

Monaco di Baviera
20 agosto 2011, ore 15:30 CEST
3ª giornata
Bayern Monaco 5 – 0
referto
Amburgo Allianz Arena (69.000 spett.)
Arbitro Weiner (Giesen)

Kaiserslautern
27 agosto 2011, ore 15:30 CEST
4ª giornata
Kaiserslautern 0 – 3
referto
Bayern Monaco Fritz Walter Stadion (49.780 spett.)
Arbitro Gagelmann (Brema)

Monaco di Baviera
10 settembre 2011, ore 15:30 CEST
5ª giornata
Bayern Monaco 7 – 0
referto
Friburgo Allianz Arena (69.000 spett.)
Arbitro Rafati (Hannover)

Monaco di Baviera
18 settembre 2011, ore 20:45 CEST
6ª giornata
Schalke 04 0 – 2
referto
Bayern Monaco Allianz Arena (61,673 spett.)
Arbitro Meyer (Burgdorf)

Coppa di Germania[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa di Germania 2011-2012.
Braunschweig
1º agosto 2011, ore 20:30 CEST
Primo turno
Eintracht Braunschweig 0 – 3 Bayern Monaco Eintracht-Stadion (23.645 spett.)
Arbitro Zwayer

Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Champions League 2011-2012.

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Monaco di Baviera
17 agosto 2011, ore 20:45 CEST
Andata
Bayern Monaco 2 – 0
referto
Zurigo Allianz Arena (66.000 spett.)
Arbitro Nikolaev

Zurigo
23 agosto 2011, ore 20:45 CEST
Ritorno
Zurigo 0 – 1
referto
Bayern Monaco Letzigrund Stadion (23.600 spett.)
Arbitro Duhamel

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Vila-real
14 settembre 2011, ore 20:45 CEST
Villarreal 0 – 2
referto
Bayern Monaco El Madrigal
Arbitro Çakır

Monaco di Baviera
27 settembre 2011, ore 20:45 CEST
Bayern Monaco 2 – 0
referto
Manchester City Fußball Arena München
Arbitro Kassai

Napoli
18 ottobre 2011, ore 20:45 CEST
Napoli 1 – 1
referto
Bayern Monaco Stadio San Paolo (60074 spett.)
Arbitro Benquerença

Monaco di Baviera
2 novembre 2011, ore 20:45 CET
Bayern Monaco 3 – 2
referto
Napoli Fußball Arena München
Arbitro Kuipers

Monaco di Baviera
22 novembre 2011, ore 20:45 CET
Bayern Monaco 3 – 1
referto
Villarreal Fußball Arena München
Arbitro Strömbergsson

Manchester
7 dicembre 2011, ore 20:45 CET
Manchester City 2 – 0
referto
Bayern Monaco City of Manchester Stadium
Arbitro Lannoy

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Basilea
22 febbraio 2012, ore 20:45 CET
Basilea 1 – 0
referto
Bayern Monaco St. Jakob-Park
Arbitro Nicola Rizzoli

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Monaco di Baviera
13 marzo 2012, ore 20:45 CET
Bayern Monaco 7 – 0
referto
Basilea Fußball Arena München
Arbitro Mark Clattenburg

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Marsiglia
28 marzo 2012, ore 20:45 CET
Olympique Marseille 0 – 2
referto
Bayern Monaco Stadio Vélodrome
Arbitro Carlos Velasco Carballo

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Monaco di Baviera
3 aprile 2012, ore 20:45 CET
Bayern Monaco 2 – 0
referto
Olympique Marseille Fußball Arena München
Arbitro Svein Oddvar Moen

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Monaco di Baviera
17 aprile 2012, ore 20:45 CET
Bayern Monaco 2 – 1
referto
Real Madrid Fußball Arena München
Arbitro Howard Webb

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Madrid
25 aprile 2012, ore 20:45 CET
Real Madrid 2 – 1
referto
Bayern Monaco Estadio Santiago Bernabéu
Arbitro Viktor Kassai

Finale[modifica | modifica wikitesto]
Monaco di Baviera
19 maggio 2012, ore 20:45 CEST
Bayern Monaco 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Chelsea Allianz Arena
Arbitro Proença

Bayern Monaco
Chelsea
BAYERN MONACO:
POR 1 Manuel Neuer
DIF 21 Philipp Lahm (C)
DIF 17 Jérôme Boateng
DIF 44 Anatoliy Tymoshchuk
DIF 26 Diego Contento
DM 31 Bastian Schweinsteiger 2’
DM 39 Toni Kroos
RW 10 Arjen Robben
LW 7 Franck Ribéry 97’
SS 25 Thomas Müller 87’
CF 33 Mario Gómez
Sostituti:
GK 22 Hans-Jörg Butt
DF 5 Daniel Van Buyten 87’
DF 13 Rafinha
MF 14 Takashi Usami
MF 23 Danijel Pranjić
FW 9 Nils Petersen
FW 11 Ivica Olić 97’
Allenatore:
Jupp Heynckes
CHELSEA:
POR 1 Petr Čech
DIF 17 José Bosingwa
DIF 4 David Luiz 86’
DIF 24 Gary Cahill
DIF 3 Ashley Cole 81’
DM 12 Mikel John Obi
CM 8 Frank Lampard (C)
RW 21 Salomon Kalou 84’
AM 10 Juan Mata
LW 34 Ryan Bertrand 73’
CF 11 Didier Drogba 93’
Sostituti:
GK 22 Ross Turnbull
DF 19 Paulo Ferreira
MF 5 Michael Essien
MF 6 Oriol Romeu
MF 15 Florent Malouda 73’
FW 23 Daniel Sturridge
FW 9 Fernando Torres 120’ 84’
Allenatore:
Roberto Di Matteo

Uomo partita UEFA:
Didier Drogba[2]
Uomo partita dei tifosi:
Petr Čech[3]
Assistenti:
Bertino Miranda
Ricardo Santos
4º ufficiale:
Carlos Velasco Carballo
Altri assistenti:
Manuel De Sousa
Duarte Gomes

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale
G V N P Gf Gs
Bundesliga 73 34 23 4 7 77 22
Coppa di germania - 6 4 1 1 15 6
Champions league - 15 10 2 3 29 11
Totale 55 37 7 11 121- 39

Presenze[modifica | modifica wikitesto]

(Aggiornate al 12 gennaio 2012)

Giocatore Presenze Reti
Manuel Neuer 17 -10
Hans-Jörg Butt 0 0
Maximilian Riedmüller 0 0
Rouven Sattelmaier 0 0
Breno 0 0
Daniel Van Buyten 12 4
Fanzon 13 34
Philipp Lahm 17 0
Jérôme Boateng 12 0
Diego Armando Contento 5 0
Holger Badstuber 17 0
Franck Ribéry 17 8
Takashi Usami 1 0
Daniel Pranjic 2 0
David Alaba 15 2
Luiz Gustavo 15 1
Bastian Schweinsteiger 11 2
Toni Kroos 16 1
Anatoliy Tymoshchuk 10 0
Nils Petersen 7 2
Arjen Robben 8 4
Ivica Olić 8 1
Thomas Muller 17 17
Mario Gómez 1 1111

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) 1. Bundesliga - Spieltag / Tabelle, in kicker.de. URL consultato il 19 ottobre 2014.
  2. ^ Player Rater – Top Player – Didier Drogba, in UEFA.com, Union of European Football Associations. URL consultato il 19 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 22 maggio 2012).
  3. ^ Player Rater – Top Player – Petr Čech, in UEFA.com, Union of European Football Associations. URL consultato il 19 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2014).
Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio