Idroscalo di Enna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Idroscalo di Enna
Codice IATA nessuno
Codice ICAO LICE[1]
Descrizione
Tipo Provinciale
Stato  Italia
Regione  Sicilia
Città Enna
Altitudine AMSL 500 m
Coordinate 37°39′N 14°24′E / 37.65°N 14.4°E37.65; 14.4Coordinate: 37°39′N 14°24′E / 37.65°N 14.4°E37.65; 14.4
Mappa di localizzazione
LICE[1]
LICE[1]

L'idroscalo di Enna è un impianto per l'ammaraggio e il decollo di idrovolanti e aerei anfibi situato presso il lago Nicoletti, tra Enna (da cui dista 13 km) e Leonforte. Dista inoltre 6 km dallo svincolo di Mulinello e 10 km dallo svincolo di Enna dell'Autostrada A19. Si tratta dell'unica struttura per il trasporto aereo a uso civile esistente in provincia di Enna e, più in generale, nella Sicilia centrale.

È stato inaugurato il 10 agosto 2007 dai suoi ideatori, il presidente della provincia Cataldo Salerno e il deputato nazionale Vladimiro Crisafulli[2]. In concomitanza con la cerimonia inaugurale, è stato effettuato il primo ammaraggio e decollo dell'idrovolante Cessna 208 Caravan in configurazione anfibia, operazione necessaria alla verifica operativa per l'istituzione dell'idroscalo siciliano. Tra il 2007 e il 2008 la struttura di Enna fu collegata all'idroscalo di Siracusa, ma dopo il fallimento della compagnia aerea che effettuava voli di linea da e per l'idroscalo ennese, la struttura è rimasta inutilizzata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lista codici ICAO.
  2. ^ Arcipelago Campano, Collegamenti Nazionali Ed Internazionale Con Idrovolante | Comunicati.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Portale Aviazione
Portale Trasporti