Inno nazionale (Luca Carboni)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Inno nazionale
Screenshot del videoclip
Artista Luca Carboni
Tipo album Singolo
Pubblicazione 4 ottobre 1995
Durata 3:58
Album di provenienza MONDO world welt monde
Genere Pop
Etichetta BMG
Produttore Mauro Malavasi
Luca Carboni
Luca Lazzaris
Registrazione 1995
Luca Carboni - cronologia
Singolo precedente
Mar el mar (Remix Spagnolo)
(1994)
Singolo successivo
Ni na na
(1995)

Inno nazionale è una canzone del cantautore bolognese Luca Carboni pubblicata nel 1995.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

È il singolo che precede l'uscita dell'album MONDO world welt monde del 1995.

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il video della canzone è stato registrato al Parco dell'Eur di Roma con la regia di Alex Infascelli. Il video ha come protagonisti Luca Carboni e la sua band vestiti in giacca e cravatta e con gli occhiali stile iene di Tarantino. Improvvisamente si vede sul tetto un tiratore scelto che inizia a sparare ferendo a morte uno dietro l'altro i membri della band. Nella parte conclusiva della canzone viene ferito a morte Carboni, anche lui ucciso sotto il tiro del cecchino. Il video finisce con la bandiera bianca che si abbassa sui corpi insanguinati dei musicisti.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Inno nazionale (Luca Carboni)
  2. Himno hipernacional (In spagnolo: Luca Carboni; Traduzione: Miguel Bosé)
  3. Ci vuole un fisico bestiale (Luca Carboni)
Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica