Jules Repond

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jules Repond
11 giugno 1853 – 11 giugno 1933
Nato a Friburgo
Morto a Roma
Dati militari
Paese servito Città del Vaticano
Forza armata Forze armate pontificie
Corpo Guardia Svizzera Pontificia
Anni di servizio 1910 - 1921
Grado Colonnello
voci di militari presenti su Wikipedia

Jules Maximes Repond (Friburgo, 11 giugno 1853Roma, 11 giugno 1933) è stato un ufficiale svizzero, appartenente alla Guardia Svizzera[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jules Repond nacque a Friburgo da una famiglia francofona ed all'università della città natale intraprese lo studio della legge laureandosi avvocato nel 1880. Interessatosi ben presto di politica, entrò nel partito liberal-conservatore e venne eletto deputato all'assemblea nazionale svizzera per la città di Gruyère.

Appassionato di alpinismo, nel 1907 divenne presidente del Club Alpino Svizzero.

Nel 1910 entrò in servizio nelle guardie svizzere pontificie divenendo Colonnello comandante dell'intero corpo, puntando subito sul recupero storico del corpo armato. Egli infatti si prodigò personalmente per la reintroduzione dell'uniforme storica cinquecentesca che ridisegnò completamente nel 1914 basandosi su dei progetti di Raffaello (e non come vuole la leggenda di Michelangelo).

Dimessosi dal proprio incarico nel 1921, si ritirò a vita privata nella città natale di Friburgo.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Collare dell'Ordine Piano (Santa Sede)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Repond, Jules Maxime nel Dizionario storico della Svizzera, hls-dhs-dss.ch. URL consultato il 17-12-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Comandante della Guardia Svizzera Pontificia Successore
Leopold Meyer von Schauensee 1910-1921 Alois Hirschbühl
Controllo di autorità VIAF: (EN89367996
Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie