Kevin Strootman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kevin Strootman
Strootman nel 2016
Nazionalità  Paesi Bassi
Altezza 186[1] cm
Peso 78 kg
Calcio
Ruolo Centrocampista
Squadra O. Marsiglia
Carriera
Giovanili
2007-2009 Sparta Rotterdam
Squadre di club1
2007-2011Sparta Rotterdam72 (8)[2]
2011Utrecht14 (2)
2011-2013PSV62 (8)
2013-2018Roma102 (10)
2018-O. Marsiglia0 (0)
Nazionale
2006-2008  Paesi Bassi U-183 (0)
2008-2009  Paesi Bassi U-194 (1)
2009-2013  Paesi Bassi U-2112 (1)
2011-  Paesi Bassi42 (3)
Palmarès
 Europei di calcio Under-21
Bronzo Israele 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 agosto 2018

Kevin Johannes Willem Strootman (Ridderkerk, 13 febbraio 1990) è un calciatore olandese, centrocampista dell'O. Marsiglia e della nazionale olandese.

Caratteristiche tecniche

Dopo essersi affermato nel ruolo di regista, le sue caratteristiche sono quelle tipiche del centrocampista moderno che abbina ottime doti d'impostazione con buone capacità nel recupero del pallone. Mancino naturale, la sua intelligenza tattica gli permette di esprimersi brillantemente come uomo assist, rivelandosi anche decisivo in zona goal, con inserimenti che, normalmente, culminano in rete[4]. Ѐ dotato di eccezionale visione di gioco e di un tiro potente[1]. Per la sua grande abilità nel recuperare e "ripulire" i palloni viene soprannominato La Lavatrice[5][6][7].

Carriera

Club

Sparta Rotterdam e Utrecht

Strootman iniziò la carriera nelle giovanili del VV Rijsoord. Nel 2007 si trasferì allo Sparta Rotterdam[8] club della massima divisione olandese dove esordì in prima squadra nel gennaio del 2008[9]. Al termine del campionato 2009-2010, lo Sparta retrocesse in seconda divisione. Nel gennaio del 2011 passò all'Utrecht per 700.000 euro. Esordì con la nuova maglia il 19 gennaio, nella vittoria per 2-1 in casa del Venlo[10].

PSV Eindhoven

Il 29 giugno 2011 è stato ingaggiato dal PSV insieme al compagno di squadra Dries Mertens per un totale complessivo di 13 milioni di euro[11]. Debutta in campionato da titolare in AZ Alkmaar-PSV Eindhoven (3-1) e in Europa League il 15 settembre contro il Legia Varsavia (1-0). Segna il suo primo gol il 24 settembre in PSV Eindhoven-Roda JC (7-1) al 34' su assist di Georginio Wijnaldum. Si ripete il 29 settembre in Rapid Bucarest-PSV Eindhoven (1-3) di Europa League. L'8 aprile 2012 gioca da titolare la finale della Coppa d'Olanda vinta per 3-0 contro l'Heracles Almelo. Termina la sua stagione con 30 presenze e 2 gol in campionato.

Strootman ai tempi del PSV

Segna il suo primo gol nella stagione 2012-2013 il 18 agosto nel 5-0 contro il Roda JC. Il 20 ottobre mette a segno una doppietta nella vittoria per 3-2 contro il Willem II. Conclude la sua seconda stagione con il PSV Eindhoven con 32 presenze e 5 gol. In totale con la maglia del PSV Eindhoven ha collezionato 62 presenze e 7 gol in campionato, 88 presenze e 13 gol in totale.

Roma

Il 17 luglio 2013 si trasferisce alla squadra italiana della Roma, in una delle cessioni più remunerative della storia del PSV Eindhoven[12]: gli olandesi incassano 16,5 milioni di euro, più un eventuale bonus fino a un massimo di 3,5 milioni legato alle sue prestazioni[13]. Sceglie la maglia numero 6, fino a quel momento ritirata in onore di Aldair. Esordisce in Serie A il 1º settembre 2013 alla seconda giornata di campionato, partendo da titolare contro l'Hellas Verona, gara terminata per 3 a 0 per i giallorossi[14]. Il 16 settembre segna il suo primo gol in maglia giallorossa in casa del Parma, su calcio di rigore, fissando il punteggio sull'1-3[15]. Le sue prestazioni positive, lo fanno diventare uno dei punti di riferimento nell'undici titolare di Rudi Garcia[16]. Il 9 marzo 2014 si infortuna gravemente al ginocchio sinistro durante la sfida di campionato contro il Napoli: i primi esami riscontrano una lesione al legamento crociato anteriore con possibile interessamento al menisco[17]. Si chiude così anzitempo la sua prima stagione in giallorosso, nella quale ha realizzato 6 gol in 29 presenze stagionali.

Il 2 settembre 2014, nonostante sia ancora infortunato, l'allenatore Rudi Garcia lo inserisce nella lista dei 25 per la Champions League[18]. Il 9 novembre 2014, a distanza di 8 mesi dal suo infortunio[19], fa il suo esordio stagionale contro il Torino, subentrando all'84º minuto al posto di Keita; la gara termina 3-0 per la Roma[20]. Il 25 novembre 2014 esordisce in Champions League nella gara contro il CSKA Mosca, subentrando all'83º minuto al posto di Nainggolan, partita terminata 1-1[21]. Il 25 gennaio 2015 durante un contrasto di gioco nella gara contro la Fiorentina, match finito 1 a 1, esce per infortunio al ginocchio sinistro, lo stesso dove era stato in precedenza operato[22]. Il successivo 30 gennaio viene operato in artroscopia, durante la quale è stata rimossa la struttura fibrotica presente (Cyclops Syndrome), una complicanza della precedente operazione. Inoltre, è stata evidenziata una lesione cartilaginea che ha richiesto un trattamento chirurgico che determinerà un prolungarsi dei tempi di degenza[23]. Conclude la seconda stagione con sole 7 presenze tra campionato e coppe.

Dopo un anno dall'infortunio, torna in campo il 5 febbraio 2016 in un match della Primavera contro l'Avellino, giocatosi sul Campo Testaccio di Trigoria, dove Strootman gioca tutto il primo tempo e segna anche il momentaneo 2 a 0 su rigore. Il 21 febbraio 2016 nella vittoria contro il Palermo allo Stadio Olimpico (5-0) torna fra i convocati in prima squadra dopo più di un anno d'assenza. Al 78' minuto entra in campo e trova la prima presenza stagionale[24]. Ritrova quindi un po' di continuità in campo con 5 presenze complessive fra Aprile e Maggio in Serie A 2015-2016 fornendo anche 1 assist.

Il 29 settembre 2016 segna il primo gol della gara, nonché il suo primo centro in giallorosso nelle coppe europee, nella partita dei gironi di Europa League contro l'Astra Giurgiu vinta 4 a 0 allo Stadio Olimpico[25]. Il 4 dicembre 2016 apre le marcature nel derby contro la Lazio, partita poi conclusasi 2-0 in favore della Roma[26]. Nella stagione 2017-2018 contribuisce con un assist, alla vittoria della Roma sullo Šachtar Donetsk, permettendo al club capitolino di accedere ai quarti di finale di Champions League a più di 10 anni dall'ultima volta (risalente al 2006-2007). La corsa dei capitolini si fermerà in semifinale contro il Liverpool. Il 19 agosto 2018 fa il suo esordio stagionale nella trasferta contro il Torino, gara vinta per 1-0. Qualche giorno più tardi, lascia il club giallorosso dopo cinque stagioni di militanza, avendo raccolto complessivamente 131 presenze e 13 reti.

Olympique Marsiglia

Il 28 agosto 2018 si trasferisce a titolo definitivo ai francesi del Marsiglia.[27]

Nazionale

Giovanili

Ha giocato sia con l'Under-18 che con l'Under-19. Con l'Under-21 ha esordito contro la Finlandia in un incontro valido per le qualificazioni all'Europeo 2011[28]. In seguito, già nel giro della nazionale maggiore, gli è stata affidata la fascia di capitano all'Europeo Under-21 2013, dove l'Olanda ha perso 1-0 la semifinale contro l'Italia[29].

Nazionale maggiore

Strootman ha esordito con la maglia della nazionale maggiore il 9 febbraio 2011, sostituendo Theo Janssen nell'amichevole contro l'Austria. Diventato titolare nelle partite che hanno qualificato l'Olanda all'Europeo 2012, il successivo 6 settembre ha siglato la sua prima rete in nazionale nella vittoria esterna contro la Finlandia, valida per le qualificazioni. È stato quindi convocato ma non schierato nella fase finale della manifestazione dal CT van Marwijk, che gli ha preferito i più esperti van Bommel e de Jong. L'Olanda è stata quindi eliminata nella prima fase, con tre sconfitte in tre gare.

Nel settembre 2012 invece è stato scelto dal nuovo CT Louis van Gaal come capitano della nazionale, divenendo così il più giovane calciatore ad aver indossato la fascia degli Oranje[4]. Ha segnato una rete disputando 9 delle 10 gare con cui l'Olanda ha agevolmente ottenuto la qualificazione al Mondiale 2014. Considerato con Robben, Sneijder e van Persie una delle quattro colonne della nazionale, nonché uno dei giovani più attesi del Mondiale di quell'anno, ha dovuto rinunciare alla manifestazione in seguito al grave infortunio subito ai legamenti di un ginocchio nel marzo del 2014 in campionato[30][31]. Dopo 2 anni di assenza causa infortuni è tornato nel 2016 nel giro della nazionale allenato da Danny Blind, talvolta indossando nuovamente la fascia di capitano[32]. Il giocatore non partecipa al Mondiale di Russia, nonostante le vittorie del 9 e 14 novembre 2017 ai danni di Romania e della Scozia, a causa della mancata qualificazione della nazionale olandese.

Statistiche

Presenze e reti nei club

Statistiche aggiornate al 28 agosto 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Sparta Rotterdam ED 3 0 CO 0 0 - - - - - - 3 0
2008-2009 ED 25 2 CO 3 1 - - - - - - 28 3
2009-2010 ED 28+4[33] 2+0 CO 4 3 - - - - - - 36 5
2010-gen. 2011 E 16 4 CO 1 0 - - - - - - 17 4
Totale Sparta Rotterdam 72+4 8+0 8 4 - - - - 84 12
gen.-giu. 2011 Utrecht ED 14 2 CO 2 0 - - - - - - 16 2
2011-2012 PSV Eindhoven ED 30 2 CO 5 1 UEL 11 3 - - - 46 6
2012-2013 ED 32 6 CO 5 1 UEL 4 1 SO 1 0 42 8
Totale PSV Eindhoven 62 8 10 2 15 4 1 0 88 14
2013-2014 Roma A 25 5 CI 4 1 - - - - - - 29 6
2014-2015 A 6 0 CI 0 0 UCL 1 0 - - - 7 0
2015-2016 A 5 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 5 0
2016-2017 A 33 4 CI 3 0 UCL[34]+UEL 2+7 0+2 - - - 45 6
2017-2018 A 32 1 CI 1 0 UCL 11 0 - - - 44 1
ago. 2018 A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 1 0
Totale Roma 102 10 8 1 20 2 - - 131 13
2018-2019 O. Marsiglia L1 0 0 CF+CdL 0+0 0 UEL 0 0 - - - 0 0
Totale carriera 249+4 28+0 28 7 35 6 1 0 317 41

Cronologia presenze e reti in Nazionale

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Paesi Bassi
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-2-2011 Eindhoven Paesi Bassi 3 – 1  Austria Amichevole - 71’
25-3-2011 Budapest Ungheria 0 – 4  Paesi Bassi Qual. Euro 2012 - 82’
4-6-2011 Goiânia Brasile 0 – 0  Paesi Bassi Amichevole - 74’
8-6-2011 Montevideo Uruguay 1 – 1  Paesi Bassi Amichevole - 27’ 61’
2-9-2011 Eindhoven Paesi Bassi 11 – 0  San Marino Qual. Euro 2012 - 86’
6-9-2011 Helsinki Finlandia 0 – 2  Paesi Bassi Qual. Euro 2012 1
7-10-2011 Rotterdam Paesi Bassi 1 – 0  Moldavia Qual. Euro 2012 - 90'+2’
11-10-2011 Solna Svezia 3 – 2  Paesi Bassi Qual. Euro 2012 - 81’
11-11-2011 Amsterdam Paesi Bassi 0 – 0  Svizzera Amichevole - 66’
15-11-2011 Amburgo Germania 3 – 0  Paesi Bassi Amichevole - 64’
26-5-2012 Amsterdam Paesi Bassi 1 – 2  Bulgaria Amichevole - 86’
7-9-2012 Amsterdam Paesi Bassi 2 – 0  Turchia Qual. Mondiali 2014 -
11-9-2012 Budapest Ungheria 1 – 4  Paesi Bassi Qual. Mondiali 2014 - 78’
12-10-2012 Rotterdam Paesi Bassi 3 – 0  Andorra Qual. Mondiali 2014 - Cap. 53’
16-10-2012 Bucarest Romania 1 – 4  Paesi Bassi Qual. Mondiali 2014 - Cap.
6-2-2013 Amsterdam Paesi Bassi 1 – 1  Italia Amichevole -
22-3-2013 Amsterdam Paesi Bassi 3 – 0  Estonia Qual. Mondiali 2014 -
26-3-2013 Amsterdam Paesi Bassi 4 – 0  Romania Qual. Mondiali 2014 -
14-8-2013 Faro Portogallo 1 – 1  Paesi Bassi Amichevole 1
6-9-2013 Tallinn Estonia 2 – 2  Paesi Bassi Qual. Mondiali 2014 -
10-9-2013 Andorra la Vella Andorra 0 – 2  Paesi Bassi Qual. Mondiali 2014 -
11-10-2013 Amsterdam Paesi Bassi 8 – 1  Ungheria Qual. Mondiali 2014 1
16-11-2013 Amsterdam Paesi Bassi 2 – 2  Giappone Amichevole -
19-11-2013 Amsterdam Paesi Bassi 0 – 0  Colombia Amichevole - 68’
5-3-2014 Saint-Denis Francia 2 – 0  Paesi Bassi Amichevole - 39’
27-5-2016 Dublino Irlanda 1 – 1  Paesi Bassi Amichevole - Cap. 70’
1-6-2016 Danzica Polonia 1 – 2  Paesi Bassi Amichevole - 71’
4-6-2016 Vienna Australia 0 – 2  Paesi Bassi Amichevole - Cap. 71’
1-9-2016 Eindhoven Paesi Bassi 1 – 2  Grecia Amichevole - 65’
6-9-2016 Solna Svezia 1 – 1  Paesi Bassi Qual. Mondiali 2018 - 25’
7-10-2016 Feijenoord Paesi Bassi 4 – 1  Bielorussia Qual. Mondiali 2018 - 79’
10-10-2016 Amsterdam Paesi Bassi 0 – 1  Francia Qual. Mondiali 2018 - Cap.
25-3-2017 Sofia Bulgaria 2 – 0  Paesi Bassi Qual. Mondiali 2018 -
28-3-2017 Amsterdam Paesi Bassi 1 – 2  Italia Amichevole - Cap. 46’
4-6-2017 Rotterdam Paesi Bassi 5 – 0  Costa d'Avorio Amichevole - 84’
9-6-2017 Rotterdam Paesi Bassi 5 – 0  Lussemburgo Qual. Mondiali 2018 -
31-8-2017 Parigi Francia 4 – 0  Paesi Bassi Qual. Mondiali 2018 -  61’
9-11-2017 Aberdeen Scozia 0 – 1  Paesi Bassi Amichevole - Cap. 74’
14-11-2017 Bucarest Romania 0 – 3  Paesi Bassi Amichevole - Cap.
23-3-2018 Amsterdam Paesi Bassi 0 – 1  Inghilterra Amichevole -
31-5-2018 Trnava Slovacchia 1 – 1  Paesi Bassi Amichevole - 81’
6-9-2018 Amsterdam Paesi Bassi 2 – 1  Perù Amichevole - 46’
Totale Presenze 42 Reti 3

Palmarès

Club

Competizioni nazionali

PSV Eindhoven: 2011-12
PSV Eindhoven: 2012

Note

  1. ^ a b (EN) Kevin Strootman - Profile, su uefa.com. URL consultato il 16 luglio 2014.
  2. ^ 76 (8) se si considerano anche i Play-off promozione
  3. ^ (EN) 2012/13 UEFA Europa League Disciplinary chart prior to Matchday 3, group stage (PDF), su uefa.com. URL consultato il 14 novembre 2013.
  4. ^ a b Bravi ragazzi a Roma Ecco Strootman Il baby capitano mago degli assist, in La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 19 luglio 2013.
  5. ^ Roma, bentornato Strootman! 392 giorni dopo torna la 'lavatrice'
  6. ^ Roma, Garcia: «Kevin è come una lavatrice» Strootman sempre più protagonista
  7. ^ Roma, riecco Strootman 13 mesi dopo: "Sono di nuovo un calciatore"
  8. ^ (NL) Sparta houdt Falkenburg en Strootman binnenboord, su vi.nl. URL consultato il 21 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2009).
  9. ^ (DE) Die Toptalente der Eredivisie – Teil 1, su transfermarkt.de. URL consultato il 21 giugno 2011 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2011).
  10. ^ (NO) Venlo 1 - 2 Utrecht, su altomfotball.no. URL consultato il 21 giugno 2011.
  11. ^ Kevin Strootman Transfermarkt.it
  12. ^ (EN) PSV and AS Roma reach agreement over transfer of Kevin Strootman, su psv.nl. URL consultato il 17 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2013).
  13. ^ Strootman (PDF), su res.cloudinary.com, 19 luglio 2013.
  14. ^ Roma-Verona 3-0, i giallorossi vincono e convincono: Maicon, Pjanic e Ljajic, su gazzetta.it, 1º settembre 2013. URL consultato l'11 novembre 2014.
  15. ^ Parma-Roma 1-3 Biabiany ci prova, Totti mette la freccia: è primato, su gazzetta.it, 16 settembre 2013.
  16. ^ Roma, Garcia: «Strootman non andrà via. Gervinho sarà a Trigoria nel fine settimana», su sport.ilmessaggero.it, 26 luglio 2014.
  17. ^ Roma, Strootman fuori 6 mesi: addio Mondiale, su gazzetta.it, 10 marzo 2014.
  18. ^ Roma, lista Champions: Strootman c'è, Emanuelson escluso, su gazzetta.it, 3 settembre 2014. URL consultato il 3 settembre 2014.
  19. ^ Roma, Strootman torna in campo dopo 8 mesi, su corrieredellosport.it, 9 novembre 2014. URL consultato il 13 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2014).
  20. ^ Roma-Torino 3-0: gol di Torosidis, Keita e Ljajic. Garcia resta a -3 dalla Juve, su gazzetta.it, 9 novembre 2014. URL consultato il 10 novembre 2014.
  21. ^ Champions, Cska-Roma 1-1: Totti illude su punizione, poi la beffa di Berezutski, su gazzetta.it, 25 novembre 2014. URL consultato il 27 novembre 2014.
  22. ^ Fiorentina-Roma: Ljajic risponde a Mario Gomez, ma la Juve è in fuga, su gazzetta.it, 25 gennaio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2015.
  23. ^ Champions, Cska-Roma 1-1: Totti illude su punizione, poi la beffa di Berezutski, su asroma.it, 30 gennaio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2015.
  24. ^ Roma, Spalletti: «De Rossi? Domani torna Strootman», su corrieredellosport.it. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  25. ^ UEFA Europa League - Roma-Astra - Poker all'Astra, la Roma sul velluto, su it.uefa.com. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  26. ^ Lazio-Roma 0-2: Strootman e Nainggolan in gol, su gazzetta.it. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  27. ^ (FR) Kevin Strootman, un Oranje à l’OM, su om.net. URL consultato il 28 agosto 2018.
  28. ^ Cronaca della partita - Tabellini Finlandia U21 - Olanda U21, 09.10.2009 - U21-EM-Quali, su transfermarkt.it. URL consultato il 25 giugno 2013.
  29. ^ Borini piega l'Olanda, Italia in finale, su it.uefa.com. URL consultato il 16 luglio 2014.
  30. ^ (EN) Elko Born, World Cup 2014: Holland's 'big three' down to two - so who can Louis van Gaal find to replace Kevin Strootman?, su telegraph.co.uk, 16 aprile 2014. URL consultato il 16 luglio 2014.
  31. ^ Mondiali 2014, Van Gaal: «Strootman? Per lui un sogno infranto», su corrieredellosport.it, 10 marzo 2014. URL consultato il 16 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  32. ^ Roma, Strootman convocato in Nazionale olandese, due anni dopo, su gazzetta.it. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  33. ^ Nei play-off.
  34. ^ Nei playoff.

Altri progetti

Collegamenti esterni

Portale Biografie
Portale Calcio