Manchester United Football Club 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manchester United F.C.
Stagione 2011-2012
Allenatore Sir Alex Ferguson
All. in seconda Mike Phelan
Presidente Malcolm Glazer
Premier League2º posto
FA CupQuarto turno
League CupQuarti di finale
Community ShieldVincitore
Champions LeagueFase a gironi
Europa LeagueOttavi di finale
Miglior marcatoreCampionato: Rooney (26)
Totale: Rooney (33)
Maggior numero di spettatori75.627 vs Wolverhampton (10 dicembre 2011)
Minor numero di spettatori52.624 vs Crystal Palace (30 novembre 2011)

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Manchester United Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2011-2012.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Essendosi aggiudicati lo scorso campionato inglese, la stagione 2011-2012 del Manchester United si avvia con la partecipazione alla Community Shield, conquistata dopo un'incredibile rimonta nel secondo tempo per 3-2 contro i nemici di sempre del Manchester City e vincitori della FA Cup della passata stagione. La FA Premier League si apre nel migliore dei modi per i Red Devils con cinque vittorie consecutive nelle prime cinque giornate contro il West Bromwich (2-1), il Tottenham (3-0), l'Arsenal (8-2), il Bolton (5-0) e il Chelsea (3-1): le prime partite stagionali prive di vittoria per lo United arrivano alla sesta e all'ottava giornata contro lo Stoke City (1-1) e il Liverpool (1-1), intervallate da un trionfo alla settima contro il neo-promosso Norwich City (2-0). Ma la prima sconfitta stagionale per i Red Devils e la partita casalinga più umiliante dal 1955 è il derby di Manchester contro il City, vittorioso per ben 6-1 all'Old Trafford. Nonostante ciò, gli uomini di Alex Ferguson si riprendono subito con una vittoria esterna a Liverpool, con l'Everton (1-0).

L'ennesima vittoria stagionale dei Red Devils arriva all'esordio nel terzo turno di Carling Cup in casa del Leeds United (3-0), vittoria che gli permette di approdare agli ottavi di finale dove affrontano e sconfiggono l'Aldershot Town (3-0). Ai quarti incontrano, all'Old Trafford, il Crystal Palace venendo sconfitti, al termine dei tempi supplementari, per 2-1.

Essendo campione d'Inghilterra, il Manchester United accede direttamente alla fase a gironi di UEFA Champions League, venendo sorteggiato assieme a Benfica, Basilea e Oțelul Galați. Conclude il girone in terza posizione, non raggiungendo la fase finale per la terza volta nella sua storia, e viene inserita nei sedicesimi di finale dell'Europa League dove eliminano l'Ajax con una vittoria esterna (0-2) e una sconfitta tra le mura amiche (2-3). Ai quarti di finale incontrano l'Athletic Bilbao. Contro la formazione basca, guidata da Marcelo Bielsa, i Red Devils subiscono una doppia sconfitta: dapprima all'Old Trafford per 2-3, poi al San Mamés per 2-1, uscendo definitivamente di scena dal palcoscenico europeo.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor ufficiale è, per la seconda stagione di fila, Aon Corporation mentre viene confermato Nike sull'abbigliamento tecnico.

Casa
Trasferta
Terza

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Dati aggiornati al 9 luglio 2011.

N. Ruolo Giocatore
1 P David de Gea
3 D Patrice Evra
4 D Phil Jones
5 D Rio Ferdinand
6 D Jonny Evans
7 A Michael Owen
8 C Anderson
9 A Dimităr Berbatov
10 A Wayne Rooney
11 C Ryan Giggs
12 D Chris Smalling
13 C Park Ji-Sung
14 A Javier Hernández
15 D Nemanja Vidić
16 C Michael Carrick
17 C Nani
N. Ruolo Giocatore
18 C Ashley Young
19 A Danny Welbeck
20 D Fábio
21 D Rafael
23 C Tom Cleverley
24 C Darren Fletcher
25 C Antonio Valencia
27 A Federico Macheda
28 C Darron Gibson [1]
29 P Tomasz Kuszczak
32 A Mame Biram Diouf
34 P Anders Lindegaard
40 P Ben Amos
42 C Paul Pogba
48 C Will Keane
49 C Ravel Morrison

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 all'1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Le partenze per la squadra di Manchester sono segnate dall'addio al calcio di due facenti la storia del club e del ruolo da loro ricoperto: l'ormai quarantenne portiere olandese Edwin van der Sar e il centrocampista inglese Paul Scholes, dopo più di vent'anni d'attività per ognuno. Parte per il Sunderland a una cifra di 4 milioni e mezzo di euro anche un altro giocatore fondamentale negli ultimi anni alla rosa dei Red Devils, il difensore John O'Shea. Gli addii di questi storici e importanti elementi della squadra non hanno fatto tardare l'arrivo di rimpiazzi come il giovane portiere spagnolo David de Gea dell'Atlético Madrid, acquistato per 20 milioni, il difensore Phil Jones dal Blackburn a poco più di 19 milioni e il centrocampista offensivo dell'Aston Villa Ashley Young, pagato 18 milioni di euro.

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Ben Amos Oldham fine prestito
P David de Gea Atlético Madrid definitivo (20 mln €)
D Phil Jones Blackburn definitivo (19,3 mln €)
C Ashley Young Aston Villa definitivo (18 mln €)
C Tom Cleverley Wigan fine prestito
A Danny Welbeck Sunderland fine prestito
A Federico Macheda Sampdoria fine prestito
A Mame Biram Diouf Blackburn fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Edwin van der Sar fine carriera
P Conor Devlin svincolato
D Oliver Gill svincolato
P Sam Johnstone Scunthorpe Utd prestito
D Ritchie De Laet Norwich City prestito
D Scott Wootton Peterborough Utd prestito
D Reece Brown Doncaster prestito
D Wes Brown Sunderland definitivo (1,5 mln €)
D John O'Shea Sunderland definitivo (4,5 mln €)
D Joe Dudgeon Hull City definitivo (95.000 €)
D Corry Evans Hull City definitivo (0,57 mln €)
C Owen Hargreaves svincolato
C Robert Brady Hull City prestito
C Ryan Tunnicliffe Peterborough Utd prestito
C Danny Drinkwater Barnsley prestito
C Oliver Norwood Scunthorpe Utd prestito
C Paul Scholes fine carriera
C Owen Hargreaves Manchester City svincolato
A Bebé Beşiktaş prestito (1 mln €)
A Joshua King Borussia M'gladbach prestito (0,1 mln €)
A Nicky Ajose Peterborough Utd definitivo (0,34 mln €)
A Gabriel Obertan Newcastle Utd definitivo (3,4 mln €)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Community Shield[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Community Shield 2011.
Londra
7 agosto 2011, ore 14:30 BST
Manchester City 2 – 3
referto
Manchester United Wembley Stadium (77.169 spett.)
Arbitro Phil Dowd

Premier League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Premier League 2011-2012.
Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]
West Bromwich
14 agosto 2011, ore 16:00 BST
1ª giornata
West Bromwich 1 – 2
referto
Manchester United The Hawthorns (25.360 spett.)
Arbitro Mike Jones

Manchester
22 agosto 2011, ore 20:00 BST
2ª giornata
Manchester United 3 – 0
referto
Tottenham Old Trafford (75.498 spett.)
Arbitro Lee Probert

Manchester
28 agosto 2011, ore 16:00 BST
3ª giornata
Manchester United 8 – 2
referto
Arsenal Old Trafford (75.448 spett.)
Arbitro Howard Webb

Bolton
10 settembre 2011, ore 17:30 BST
4ª giornata
Bolton 0 – 5
referto
Manchester United Reebok Stadium (25.944 spett.)
Arbitro Andre Marriner

Manchester
18 settembre 2011, ore 16:00 BST
5ª giornata
Manchester United 3 – 1
referto
Chelsea Old Trafford (75.455 spett.)
Arbitro Phil Dowd

Stoke-on-Trent
24 settembre 2011, ore 17:30 BST
6ª giornata
Stoke City 1 – 1
referto
Manchester United Britannia Stadium (27.582 spett.)
Arbitro Peter Walton

Manchester
1º ottobre 2011, ore 15:00 BST
7ª giornata
Manchester United 2 – 0
referto
Norwich City Old Trafford (75.514 spett.)
Arbitro Stuart Attwell

Liverpool
15 ottobre 2011, ore 12:45 BST
8ª giornata
Liverpool 1 – 1
referto
Manchester United Anfield (45.065 spett.)
Arbitro Andre Marriner

Manchester
23 ottobre 2011, ore 12:30 BST
9ª giornata
Manchester United 1 – 6
referto
Manchester City Old Trafford (75.487 spett.)
Arbitro Mark Clattenburg

Liverpool
29 ottobre 2011, ore 12:00 BST
10ª giornata
Everton 0 – 1
referto
Manchester United Goodison Park (35.494 spett.)
Arbitro Mark Halsey

Manchester
5 novembre 2011, ore 15:00 GMT
11ª giornata
Manchester United 1 – 0
referto
Sunderland Old Trafford (75.570 spett.)
Arbitro Lee Mason

Swansea
19 novembre 2011, ore 17:30 GMT
12ª giornata
Swansea City 0 – 1
referto
Manchester United Liberty Stadium (20.295 spett.)
Arbitro Mike Dean

Manchester
26 novembre 2011, ore 15:00 GMT
13ª giornata
Manchester United 1 – 1
referto
Newcastle United Old Trafford (75.594 spett.)
Arbitro Phil Dowd

Birmingham
3 dicembre 2011, ore 17:30 GMT
14ª giornata
Aston Villa 0 – 1
referto
Manchester United Villa Park (40.053 spett.)
Arbitro Lee Probert

Manchester
10 dicembre 2011, ore 15:00 GMT
15ª giornata
Manchester United 4 – 1
referto
Wolverhampton Old Trafford (75.627 spett.)
Arbitro Michael Oliver

Londra
18 dicembre 2011, ore 12:00 GMT
16ª giornata
Queens Park Rangers 0 – 2
referto
Manchester United Loftus Road (18.033 spett.)
Arbitro Howard Webb

Londra
21 dicembre 2011, ore 20:00 GMT
17ª giornata
Fulham 0 – 5
referto
Manchester United Craven Cottage (25.700 spett.)
Arbitro Mark Halsey

Manchester
26 dicembre 2011, ore 15:00 GMT
18ª giornata
Manchester United 5 – 0
referto
Wigan Athletic Old Trafford (75.183 spett.)
Arbitro Phil Dowd

Manchester
31 dicembre 2011, ore 12:45 GMT
19ª giornata
Manchester United 2 – 3
referto
Blackburn Rovers Old Trafford (75.146 spett.)
Arbitro Mike Dean

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Newcastle upon Tyne
4 gennaio 2012, ore 20:00 GMT
20ª giornata
Newcastle United 3 – 0
referto
Manchester United St James' Park (52.299 spett.)
Arbitro Howard Webb

Manchester
14 gennaio 2012, ore 15:00 GMT
21ª giornata
Manchester United 3 – 0
referto
Bolton Old Trafford (74.444 spett.)
Arbitro Peter Walton

Londra
22 gennaio 2012, ore 16:00 GMT
22ª giornata
Arsenal 1 – 2
referto
Manchester United Emirates Stadium (60.093 spett.)
Arbitro Mike Dean

Manchester
31 gennaio 2012, ore 20:00 GMT
23ª giornata
Manchester United 2 – 0
referto
Stoke City Old Trafford (74.719 spett.)
Arbitro Mike Jones

Londra
5 febbraio 2012, ore 16:00 GMT
24ª giornata
Chelsea 3 – 3
referto
Manchester United Stamford Bridge (41.668 spett.)
Arbitro Howard Webb

Manchester
11 febbraio 2012, ore 12:45 GMT
25ª giornata
Manchester United 2 – 1
referto
Liverpool Old Trafford (74.844 spett.)
Arbitro Phil Dowd

Norwich
26 febbraio 2012, ore 13:30 GMT
26ª giornata
Norwich City 1 – 2
referto
Manchester United Carrow Road (26.811 spett.)
Arbitro Andre Marriner

Londra
4 marzo 2012, ore 16:10 GMT
27ª giornata
Tottenham 1 – 3
referto
Manchester United White Hart Lane (36.034 spett.)
Arbitro Martin Atkinson

Manchester
11 marzo 2012, ore 14:00 GMT
28ª giornata
Manchester United 2 – 0
referto
West Bromwich Albion Old Trafford (75.598 spett.)
Arbitro Lee Probert

Wolverhampton
18 marzo 2012, ore 13:30 GMT
29ª giornata
Wolverhamton 0 – 5
referto
Manchester United Molineux Stadium (27.494 spett.)
Arbitro Antony Taylor

Manchester
26 marzo 2012, ore 20:00 BST
30ª giornata
Manchester United 1 – 0
referto
Fulham Old Trafford (75.570 spett.)
Arbitro Michael Oliver

Blackburn
2 aprile 2012, ore 20:00 BST
31ª giornata
Blackburn 0 – 2
referto
Manchester United Ewood Park (26.532 spett.)
Arbitro Howard Webb

Manchester
8 aprile 2012, ore 13:30 BST
32ª giornata
Manchester United 2 – 0
referto
Queens Park Rangers Old Trafford (75.505 spett.)
Arbitro Lee Mason

Wigan
11 aprile 2012, ore 19:45 BST
33ª giornata
Wigan Athletic 1 – 0
referto
Manchester United DW Stadium (18.115 spett.)
Arbitro Phil Dowd

Manchester
15 aprile 2012, ore 16:00 BST
34ª giornata
Manchester United  –  Aston Villa Old Trafford

Football League Cup[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Football League Cup 2011-2012.
Leeds
20 settembre 2011, ore 19:45 WET
Terzo Turno
Leeds United 0 – 3
referto
Manchester United Elland Road (31.031 spett.)
Arbitro Mike Jones

Aldershot
25 ottobre 2011, ore 19:45 WET
Ottavi di finale
Aldershot Town 0 – 3
referto
Manchester United EBB Stadium (7.044 spett.)
Arbitro Peter Walton

Manchester
30 novembre 2011, ore 19:45 GMT
Quarti di finale
Manchester United 1 – 2
(d.t.s.)
referto
Crystal Palace Old Trafford (52.624 spett.)
Arbitro Chris Foy

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2011-2012.
Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]
Lisbona
14 settembre 2011, ore 20:45 CEST
Benfica 1 – 1
referto
Manchester United Estádio do Sport Lisboa e Benfica (63.822 spett.)
Arbitro Damir Skomina

Manchester
27 settembre 2011, ore 20:45 CEST
Manchester United 3 – 3
referto
Basilea Old Trafford (73.115 spett.)
Arbitro Paolo Tagliavento

Bucarest
18 ottobre 2011, ore 20:45 CEST
Oțelul Galați 0 – 2
referto
Manchester United Stadionul Național (28.047 spett.)
Arbitro Felix Brych

Manchester
2 novembre 2011, ore 20:45 CET
Manchester United 2 – 0
referto
Oțelul Galați Old Trafford (74.847 spett.)
Arbitro Marijo Strahonja

Manchester
22 novembre 2011, ore 20:45 CET
Manchester United 2 – 2
referto
Benfica Old Trafford (74.853 spett.)
Arbitro Cüneyt Çakır

Basilea
7 dicembre 2011, ore 20:45 CET
Basilea 2 – 1
referto
Manchester United St. Jakob-Park (36.894 spett.)
Arbitro Björn Kuipers

UEFA Europa League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Europa League 2011-2012.
Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]
Amsterdam
16 febbraio 2012, ore 19:00 CET
Ajax 0 – 2
referto
Manchester United Amsterdam ArenA (48.966 spett.)
Arbitro Gianluca Rocchi

Manchester
23 febbraio 2012, ore 21:05 CET
Manchester United 1 – 2
referto
Ajax Old Trafford (67.328 spett.)
Arbitro Damir Skomina

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]
Manchester
8 marzo 2012, ore 21:05 CET
Manchester United 2 – 3
referto
Athletic Bilbao Old Trafford (59.265 spett.)
Arbitro Florian Meyer

Bilbao
15 marzo 2012, ore 19:00 CET
Athletic Bilbao 2 – 1
referto
Manchester United Estadio San Mamés (40.000 spett.)
Arbitro Cüneyt Çakır

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Premier League 89 19 15 2 2 52 19 19 13 3 3 37 14 38 28 5 5 89 33 +56
FA Cup - - - - - - - 2 1 0 1 4 4 2 1 0 1 4 4 0
Football League Cup - 1 0 0 1 1 2 2 2 0 0 6 0 3 2 0 1 7 2 +5
Community Shield - - - - - - - - - - - - - 1 1 0 0 3 2 +1
Champions League - 3 1 2 0 7 5 3 1 1 1 4 3 6 2 3 1 11 8 +3
Europa League - 2 0 0 2 3 5 2 1 0 1 3 2 4 1 0 3 6 7 -1
Totale - 25 16 4 5 63 31 28 18 4 6 54 23 54 35 8 11 120 56

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ceduto all'Everton nella sessione di calciomercato invernale

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio