Mauro Briano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauro Briano
Nazionalità  Italia
Altezza 175 cm
Peso 65 kg
Calcio
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 2015
Carriera
Giovanili
199?-1994 Torino
Squadre di club1
1994-1995 Torino 2 (0)
1995-1996 Gualdo 14 (0)
1996-1997 Foggia 4 (0)
1997-1998 Gualdo 31 (0)
1998-1999 Reggina 34 (0)
1999-2000 Savoia 33 (1)
2000-2001 Monza 16 (0)
2001-2002 Lecco 28 (0)
2002-2003 Gualdo 31 (2)
2003-2005 Catanzaro 50 (0)
2005-2007 Triestina 82 (1)
2007-2008 Lucchese 29 (1)
2008-2010 Alessandria 43 (2)
2010-2011 Savona 19 (0)
2011-2014 Bra 81 (2)
2014-2015 Cheraschese ? (?)
Nazionale
1992  Italia U-18 4 (0)
Carriera da allenatore
2015- Juventus Allievi Lega Pro, vice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 settembre 2015

Mauro Briano (Carmagnola, 8 marzo 1975) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, vice allenatore degli Allievi Lega Pro della Juventus.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista centrale, cresce nelle giovanili del Torino, squadra con cui, nel ruolo di libero e con la fascia di capitano, vince un Torneo di Viareggio. Fa il suo esordio in Serie A il 23 aprile 1995 in Milan-Torino 5-1 (giocata sul campo neutro di Bologna), entrando al posto di Paolo Cristallini.

Dall'anno successivo inizia il suo giro per l'Italia: disputa 5 campionati di Serie C1, 2 di C2 e 7 di B, giocando con Gualdo, Foggia, Reggina (con cui conquista la promozione in A nella stagione 1998-99), Savoia, Monza, Lecco e Catanzaro (squadra con la quale conquista la serie B nel 2004). Nel gennaio del 2005 passa alla Triestina, con cui trascorre due stagioni e mezza da titolare in Serie B. Nell'estate del 2007 si trasferisce alla Lucchese e, dopo il fallimento della società, l'anno successivo viene ingaggiato dall'Alessandria, in Seconda Divisione. Dopo due campionati con i grigi viene ingaggiato dal Savona sempre in Lega Pro Seconda Divisione.

Dopo molte stagioni nei professionisti, nel 2011 passa al Bra in Eccellenza. Nella stessa annata vince il campionato, riportando la squadra in Serie D dopo 11 anni. Nella stagione 2012-2013 diventa capitano del Bra, e il 28 aprile 2013 conquista con i giallorossi la promozione in Lega Pro Seconda Divisione.

Nel 2014 passa alla Cheraschese in Eccellenza.[1]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 termina la carriera da calciatore e comincia quella da allenatore, nelle giovanili della Juventus.

Ha totalizzato 2 presenze in Serie A e 168 presenze, con 2 reti, in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Catanzaro: 2003-2004
Bra: 2012-2013

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Bra: 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Massimo Perrone (a cura di), Il libro del calcio italiano 1999/2000, Roma, Il Corriere dello Sport, 1999, p. 27.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Biografie
Portale Calcio