Mike Capuano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Michael Capuano)
Mike Capuano

Membro della Camera dei Rappresentanti - Massachusetts, distretto n.7
Durata mandato 3 gennaio 2013 - In carica
Predecessore Ed Markey

Membro della Camera dei Rappresentanti - Massachusetts, distretto n.8
Durata mandato 3 gennaio 1999 - 3 gennaio 2013
Predecessore Joseph Patrick Kennedy II
Successore Stephen Lynch

Sindaco di Somerville, Massachusetts
Durata mandato 1º gennaio 1990 - 3 gennaio 1999

Dati generali
Partito politico Democratico
Tendenza politica progressista

Mike Capuano, all'anagrafe Michael Everett Capuano (Somerville, 9 gennaio 1952), è un politico statunitense, membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato del Massachusetts.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una famiglia di origini italiane, Capuano si laureò in legge e divenne avvocato.

Entrato in politica con il Partito Democratico, nel 1976 venne eletto all'interno del consiglio comunale di Somerville, due anni dopo si candidò alla carica di sindaco ma perse le elezioni; nel 1981 ci riprovò per la seconda volta e perse nuovamente. Nel 1989 si ricandidò per la terza volta e in questa occasione riuscì ad essere eletto.

Nel 1998 si candidò alla Camera dei Rappresentanti per il seggio lasciato vacante dal compagno di partito Joseph Patrick Kennedy II e riuscì a farsi eleggere deputato sconfiggendo nelle primarie il candidato favorito, l'ex sindaco di Boston e ambasciatore Raymond Flynn[1]. Da allora Capuano venne sempre riconfermato dagli elettori con alte percentuali di voto.

Nel 2010 si candidò al Senato ma perse le primarie contro Martha Coakley, che venne poi sconfitta dal repubblicano Scott Brown.

Mike Capuano è un democratico liberale ed è membro del Congressional Progressive Caucus. Coniugato con Barbara Teebagy, è padre di due figli. Capuano è inoltre zio degli attori Chris e Scott Evans[2][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ex-Mayor Ray Flynn's Comeback Fizzles, The Washington Post. URL consultato il 24 aprile 2015.
  2. ^ (EN) America’s Most Wanted, Boston Magazine. URL consultato il 24 aprile 2015.
  3. ^ (EN) One Life to Live: Scott Evans For Mike Capuano!, Soaps. URL consultato il 24 aprile 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Biografie
Portale Politica