Norberto Murara Neto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neto
Neto in allenamento con la Fiorentina nel 2014.
Nome Norberto Murara Neto
Nazionalità  Brasile
Altezza 191 cm
Peso 83 kg
Calcio
Ruolo Portiere
Squadra Juventus
Carriera
Giovanili
2003
2003-2009
 Cruzeiro
 Atlético-PR
Squadre di club1
2009-2011  Atlético-PR 36 (-39)
2011-2015  Fiorentina 72 (-84)
2015- Juventus 0 (0)
Nazionale
2012
2010-
 Brasile olimpica
 Brasile
2 (-3)
0 (-0)
Palmarès
 Olimpiadi
Argento Londra 2012
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 maggio 2015

Norberto Murara Neto, noto più semplicemente come Neto (Araxá, 19 luglio 1989), è un calciatore brasiliano, portiere della Juventus e della Nazionale brasiliana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Di origine trentina, cresce nel settore giovanile dell'Atlético Paranaense, che lo aveva prelevato dal Cruzeiro. Debutta in prima squadra nel Campeonato Brasileiro Série A 2009, scendendo in campo da titolare contro il Grêmio Barueri il 16 agosto all'Arena da Baixada.[1] Inizialmente chiuso dal titolare Galatto, scelto dal tecnico Antônio Lopes, gioca la seconda partita a distanza di tre mesi, disputando Atlético-Botafogo del 29 novembre. A seguito il trasferimento di Galatto alla compagine spagnola del Málaga, avvenuto a luglio 2010, Neto diventa il titolare tra i pali dell'Atlético Paranaense, anche se già dal maggio dello stesso anno era regolarmente sceso in campo dall'inizio. Nel corso della Série A 2010 ricopre continuativamente il ruolo di prima scelta, disputando l'intero torneo.

Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2010-2011[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 gennaio 2011, a 21 anni, viene acquistato dalla Fiorentina che lo ha prelevato a titolo definitivo[2] per 3 milioni di euro,[3] firmando un contratto quinquennale.[4] Nella prima stagione viene chiuso dai compagni titolari e non gioca neanche una partita.

Stagione 2011-2012[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2011-2012 è il secondo portiere dietro al titolare Artur Boruc. Il 24 novembre 2011 esordisce nella vittoria per 2-1 con l'Empoli in Coppa Italia.[5] L'11 gennaio 2012 gioca la sua seconda partita di Coppa Italia con la maglia della Fiorentina subendo 3 gol dalla Roma, nella partita persa 3-0. Il 29 aprile successivo debutta in Serie A in Atalanta-Fiorentina (2-0)[6].

Stagione 2012-2013[modifica | modifica wikitesto]

Durante la stagione 2012-2013 rimane il secondo portiere della squadra dietro ad Emiliano Viviano, arrivato in prestito dal Palermo. Il 18 agosto 2012 disputa la partita di Coppa Italia Fiorentina-Novara (2-0). In Coppa Italia gioca titolare anche le tre partite successive: Fiorentina-Juve Stabia (2-0), Udinese-Fiorentina (0-1) e Fiorentina-Roma (0-1) che sancisce l'eliminazione della Fiorentina ai quarti. In campionato la prima partita la gioca il 16 dicembre 2012 in occasione del derby toscano contro il Siena finito 4-1. Gioca anche le altre 5 partite successive, in cui ben figura[7], subendo un totale di 9 gol.

Stagione 2013-2014[modifica | modifica wikitesto]

Nella nuova stagione, complice la partenza di Viviano, diventa il primo portiere della squadra, davanti ai compagni di reparto Gustavo Munua e Cristiano Lupatelli. La prima partita stagionale arriva il 22 agosto, in occasione dei preliminari di Europa League contro il Grasshoppers (2-1). L'esordio in campionato arriva il 26 agosto successivo nella vittoria casalinga per 2-1 sul Catania. Dopo un primo avvio di stagione all'insegna dell'incertezza, come nella partita Fiorentina-Grasshoppers 0-1 in cui commette una papera che costa la sconfitta ai suoi, diventa uno dei punti fermi della squadra dando sicurezza e confermandosi come primo portiere. Dal 12 dicembre 2013 al 23 gennaio 2014, considerando sia il campionato sia le coppe, la sua porta resta infatti inviolata per ben 676 minuti consecutivi (702 considerando anche i minuti di recupero), record assoluto nella storia della squadra gigliata.

Stagione 2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione seguente si conferma titolare fino a febbraio, quando, complice il rifiuto del rinnovo di contratto in scadenza a giugno, viene messo ai margini della squadra e gli viene preferito il suo secondo, Ciprian Tătărușanu. Tuttavia, in seguito ad un'infortunio al polpaccio del portiere rumeno, torna ad essere il titolare. Chiude la stagione con 38 presenze tra campionato e coppe, subendo 46 reti.

In totale, in quattro stagioni e mezzo alla Fiorentina ha giocato 101 partite e subìto 113 gol.

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 luglio 2015 firma un contratto quadriennale con la Juventus a due milioni di euro a stagione.[8] Sceglie di indossare la maglia numero 25.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Neto è stato convocato per la prima volta dal commissario tecnico della selezione nazionale brasiliana Mano Menezes nel settembre 2010.[9]

La nazionale brasiliana concluderà il torneo olimpico qualificandosi vincendo la medaglia d'argento, dietro la Nazionale messicana perdendo nella finale di Wembley 2-1.[10][11]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti subite nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 24 maggio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009 Atlético Paranaense A1/PR+A  ?+2  ?+ -3 CB 0 0 - - - - - - 2+ -3+
2010 A1/PR+A  ?+34  ?+ -36 CB 6 -5 - - - - - - 40+ -41+
Totale Atlético Paranaense 36+ -39+ 6 -5 - - - - 42+ -44+
gen.-giu. 2011 Fiorentina A 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
2011-2012 A 2 -2 CI 2 -4 - - - - - - 4 -6
2012-2013 A 6 -9 CI 4 -1 - - - - - - 10 -10
2013-2014 A 35 -38 CI 5 -6 UEL 9 -7 - - - 49 -51
2014-2015 A 29 -35 CI 2 -4 UEL 7 -7 - - - 38 -46
Totale Fiorentina 72 -84 13 -15 16 -14 - - 101 -113
2015-2016 Juventus A 0 -0 CI 0 -0 UCL 0 -0 SI 0 -0 0 -0
Totale carriera 108+ -123+ 19 -20 16 -14 - - 143+ -157+

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Brasile olimpica
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-7-2012 Cardiff Brasile olimpica 3 – 2  Egitto olimpica Olimpiadi 2012 - 1º turno -2
29-7-2012 Manchester Brasile olimpica 3 – 1  Bielorussia olimpica Olimpiadi 2012 - 1º turno -1
Totale Presenze 2 Reti -3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2015

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Londra 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Todos os jogos, Atlético-PR: Neto (Norberto Murara Neto), Futpédia. URL consultato il 6-1-2011.
  2. ^ Comunicato stampa violachannel.tv
  3. ^ UFFICIALE: Neto è un giocatore della Fiorentina tuttomercatoweb.com
  4. ^ Neto: "Qui per crescere e lasciare un segno futuro in viola" violachannel.tv
  5. ^ Stagione 2011-12 legaseriea.it
  6. ^ Stagione 2011-12 - 35ª Giornata legaseriea.it
  7. ^ Fiorentina, Neto titolare spinge Viviano a Bologna Corrieredellosport.it
  8. ^ Ufficiale: Neto è della Juventus Livecalciomercato.com
  9. ^ (PT) Neto comemora convocação e já pensa em futuro com a Seleção, Placar, 26 settembre 2010. URL consultato il 6-1-2011.
  10. ^ (EN) Peralta nets match-winning brace for Mexico, london2012.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  11. ^ Messico oro, battuto 2-1 il Brasile in finale, tuttosport.com, 11-08-12. URL consultato il 13-08-12.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Biografie
Portale Calcio