Only Love Can Break a Heart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Only Love Can Break a Heart
ArtistaGene Pitney
Tipo albumStudio
Pubblicazioneottobre 1962
pubblicato negli Stati Uniti
Durata30:53
Dischi1
Tracce12
GenerePop
EtichettaMusicor Records (MM-2003/MS-3003)
ProduttoreAaron Schroeder, Wally Gold
ArrangiamentiBurt Bacharach (A1, A3 e B4)
Chuck Sagle (A2, B1, B3 e B5)
Alan Lorber (A4, A5, A6, B2 e B6)
RegistrazioneNew York (circa) nel marzo e giugno del 1962
FormatiLP
Gene Pitney - cronologia
Album precedente
(1962)
Album successivo
(1963)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 4.5/5 stelle[1]

Only Love Can Break a Heart è il secondo album discografico di Gene Pitney, pubblicato dall'etichetta discografica Musicor Records nell'ottobre[2] del 1962.

Alcuni brani contenuti nell'album furono pubblicati come singoli e si piazzarono nella chart statunitense di Billboard Hot 100: True Love Never Runs Smooth (#21), Only Love Can Break a Heart (#2), Half Heaven - Half Heartache (#12), (The Man Who Shot) Liberty Valance (#4), If I Didn't Have a Dime (#58)[3].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. True Love Never Runs Smooth – 2:30 (Hal David, Burt Bacharach) – Registrato (circa) nel giugno 1962 a New York
  2. Cry Your Eyes Out – 2:03 (Ben Raleigh, John Gluck Junior) – Registrato (circa) nel giugno 1962 a New York
  3. Only Love Can Break a Heart – 2:50 (Hal David, Burt Bacharach) – Registrato (circa) nel marzo 1962 a New York
  4. Donna Means Heartbreak – 2:22 (Hal David Paul Hampton) – Registrato (circa) nel giugno 1962 a New York
  5. I Should Try to Forget – 2:17 (Aaron Schroeder, Gloria Shayne, Martin Kalmanoff) – Registrato (circa) nel giugno 1962 a New York
  6. My Heart, Your Heart – 2:21 (Bob Halley) – Registrato (circa) nel giugno 1962 a New York
Lato B
  1. Half Heaven - Half Heartache – 2:45 (Aaron Schroeder, Wally Gold, George Goehring) – Registrato (circa) nel giugno 1962 a New York
  2. Tower - Tall – 3:18 (Mel Mandel, Norman Sachs) – Registrato (circa) nel giugno 1962 a New York
  3. (The Man Who Shot) Liberty Valance – 2:49 (Hal David, Burt Bacharach) – Registrato (circa) nel marzo 1962 a New York
  4. Little Betty Falling Star – 2:23 (Bob Hilliard, Burt Bacharach) – Registrato (circa) nel giugno 1962 a New York
  5. If I Didn't Have a Dime – 2:25 (Bertrand Russell, Philip Medley) – Registrato (circa) nel marzo 1962 a New York
  6. Going to Church on Sunday – 2:50 (Beverly Ross, Sam Bobrick) – Registrato (circa) nel giugno 1962 a New York

[4]

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Gene Pitney - voce
  • Burt Bacharach - arrangiamenti, conduttore musicale (brani: True Love Never Runs Smooth / Only Love Can Break a Heart / Little Betty Falling Star)
  • Chuck Sagle - arrangiamenti, conduttore musicale (brani: Cry Your Eyes Out / Half Heaven - Half Heartache / (The Man Who Shot) Liberty Valance / If I Didn't Have a Dime)
  • Alan Lorber - arrangiamenti, conduttore musicale (brani: Donna Means Heartbreak / I Should Try to Forget / My Heart, Your Heart / Tower - Tall / Going to Church on Sunday)
  • Altri musicisti non accreditati

Note aggiuntive

  • Aaron Schroeder e Wally Gold - produttori
  • Maurice Seymour - fotografia copertina
  • Norman Weiser - grafica[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Only Love Can Break a Heart, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 29 settembre 2016.
  2. ^ da Billboard Music Week del 20 ottobre 1962, pagina 11
  3. ^ [1]
  4. ^ Titoli autori e durata brani ricavati dalle note di retrocopertina LP della Musicor Records, codice: MS 3003
  5. ^ Note di copertina di Only Love Can Break a Heart, Gene Pitney, Musicor Records MS 3003, 1962.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica