Orazio Cancila

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orazio Cancila

Orazio Cancila (Castelbuono, 2 gennaio 1937) è uno storico italiano, professore emerito dell'Università degli Studi di Palermo[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Percorso accademico[modifica | modifica wikitesto]

Già docente di ruolo negli Istituti Secondari, nel 1973-75 è stato incaricato dell’insegnamento di Storia dell’Agricoltura nella Facoltà di Agraria di Palermo e nel 1975-80 di Storia Moderna nella Facoltà di Magistero di Messina. Ordinario di Storia Moderna nella Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo dal 1980 al 2009, ha tenuto per alcuni anni in aggiunta anche gli insegnamenti di Storia Economica e di Storia Contemporanea nella stessa facoltà. In atto dirige il quadrimestrale “Mediterranea – ricerche storiche”, da lui fondato nel 2004, pubblicato a stampa e online sul sito www.mediterranearicerchestoriche.it. Dal 2006 al 2012 ha diretto i «Quaderni – Mediterranea-ricerche storiche» (a stampa e online) e dal 1982 al 2001 la collana «Storia economica di Sicilia-Testi e ricerche» dell’Unione delle Camere di Commercio della Regione Siciliana, edita dall’editore Sciascia (Caltanissetta-Roma)[2].

Attività di ricerca[modifica | modifica wikitesto]

Sotto la guida di Carmelo Trasselli, ha avviato negli anni Sessanta ampie ricerche archivistiche e pubblicato i primi lavori di storia economica. Studioso delle strutture economico-sociali, Cancila non ha però trascurato nelle sue numerose pubblicazioni sulla storia della Sicilia, che coprono un arco temporale plurisecolare (secoli XIII-XX)[3], le implicazioni politiche e ha esteso via via il suo interesse storiografico anche alle istituzioni culturali e alla storia urbana. Fondamentali per la sua maturazione sono stati in tal senso gli anni messinesi, a contatto con Salvatore Tramontana e Gaetano Cingari, e quindi la frequentazione con il comune maestro Rosario Romeo, nonché con Giuseppe Galasso e Giuseppe Giarrizzo. Socio dell’ANIMI (Associazione Nazionale per gli Interessi del Mezzogiorno), ha fatto parte più volte del suo Consiglio direttivo, e dal maggio 1995 è socio per cooptazione della Fondazione Gaetano Costa di Palermo.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1988 - Premio “Nuovo Mezzogiorno”, per il volume Palermo (Laterza, Roma-Bari, 1988, 19992, 20093)
  • 1992 - Premio “Nuovo Mezzogiorno”, per il volume L’economia della Sicilia: aspetti storici (il Saggiatore, Milano, 1992)
  • 2009 - Premio “Acqui storia”, per il volume I Florio. Storia di una dinastia imprenditoriale (Bompiani, Milano, 2008)
  • 2009 - Premio “Rhegium Julii - Gaetano Cingari”[4], per il volume I Florio. Storia di una dinastia imprenditoriale (Bompiani, Milano, 2008)

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Principali pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Aspetti di un mercato siciliano, Trapani nei secoli XVII-XIX - Sciascia, Caltanissetta - Roma 1972
  • Gabelloti e contadini in un comune rurale (secc. XVIII-XIX) - Sciascia, Caltanissetta - Roma, 1974
  • Credito e banche in un centro agricolo - Società di Storia Patria per la Sicilia Orientale, Catania, 1974
  • Problemi e progetti economici nella Sicilia del Riformismo - Sciascia, Caltanissetta-Roma, 1977
  • Impresa redditi mercato nella Sicilia moderna - Laterza, Bari, 1980; Palumbo, Palermo, 1993
  • Baroni e popolo nella Sicilia del grano - Palumbo, Palermo, 1983, 1a ristampa 1984, 2a ristampa 1989
  • Così andavano le cose nel secolo sedicesimo - Sellerio, Palermo, 1984
  • Palermo - Laterza, Roma-Bari, 1988, 1999, 2009
  • Storia dell’industria in Sicilia - Laterza, Roma-Bari, 1995, 2000
  • La Società di navigazione “Tirrenia (Flotte Riunite Florio-Citra)”. 1932-36, in I. Zilli (a cura di), Fra spazio e tempo. Studi in onore di Luigi De Rosa, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 1995, III, pp. 155-179
  • Gaetano Cingari storico della Sicilia, in R. Battaglia, M. D’Angelo, S. Fedele (a cura di), Gaetano Cingari. L’uomo, lo storico, Manduria- Bari-Roma, Lacaita, 1996, pp. 65-78
  • Prefazione a D. Grammatico, La rivolta siciliana di Milazzo, Sellerio, Palermo, 1996, pp. 9-13
  • Prefazione a U. Santino, La cosa e il nome, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2000, pp. 5-24
  • La terra di Cerere, Sciascia, Caltanissetta-Roma, 2001
  • El tráfico del puerto de Palermo en la primera mitad del siglo XVII, in L.A. Ribot Garcia, L. De Rosa (a cura di), Naves, puertos e itinerarios maritimos en la Época Moderna, Actas, Madrid, 2003, pp. 283-304
  • I Teatini e l’Università di Palermo, in «Regnum Dei», 49, 2003, pp. 67-100
  • Matrimoni in casa Florio: doti, recamere e dotari, in C. Ruta (a cura di), Le parole dei giorni. Scritti per Nino Buttitta, Sellerio, Palermo, 2005, I, pp. 754-765
  • Storia dell’Università di Palermo dalle origini al 1860, Laterza, Roma-Bari, 2006
  • Prefazione a I docenti della Regia Università degli Studi di Palermo (1820-1880), a cura di M. Romano, Palermo, 2006, pp. III-VIII
  • I Florio. Storia di una dinastia imprenditoriale, Bompiani, Milano, 2008
  • L’insegnamento della Storia Moderna e Contemporanea nell’Università di Palermo, in Studi in memoria di Cesare Mozzarelli, Vita e Pensiero, Milano, 2008, pp. 1511-1536
  • Castelbuono medievale e i Ventimiglia, Associazione “Mediterranea”, Palermo, 2010
  • Minà Palumbo, Francesco, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 74 (2010), ad vocem
  • Vincenzo Errante: uno sconosciuto commediografo d’inizio Seicento, in «Mediterranea - ricerche storiche», n. 24 (aprile 2012), pp. 163-174
  • Nascita di un città. Castelbuono nel secolo XVI, Associazione “Mediterranea”, Palermo, 2013
  • L'esercizio della giustizia in un centro feudale siciliano nella seconda metà del XVI secolo, in P. Maffei, G.M. Varanini (a cura di), Honos alit artes. Studi per il settantesimo compleanno di Mario Ascheri, vol. III, Il cammino delle idee dal Medioevo all’Antico Regime. Diritto e cultura nell’esperienza europea, Firenze University Press, 2014, pp. 169-181
  • I Ventimglia di Geraci (1258-1619), Associazione “Mediterranea”, Palermo, 2016

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Federico Di Napoli, Noi il Padrone, Sellerio, Palermo, 1982
  • Carmelo Trasselli, Storia dello zucchero siciliano, Sciascia, Caltanissetta-Roma, 1982
  • Aa. Vv., Storia della cooperazione siciliana, Ircac, Palermo, 1993

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SERVIZIO PER LA DOCUMENTAZIONE E PUBBLICAZIONI UNIVERSITA' DI PALERMO - Elenco Professori Emeriti, su www1.unipa.it. URL consultato il 10 luglio 2016.
  2. ^ Orazio Cancila - Anagrafe degli Studiosi, su www.stmoderna.it. URL consultato il 10 luglio 2016.
  3. ^ G.Galasso, La passione storiografica di Orazio Cancila, in Associazione “Mediterranea", Studi storici dedicati a Orazio Cancila, 2011, pp. V-X.
  4. ^ Albo d’oro, su circolorhegiumjulii.wordpress.com, 15 marzo 2012. URL consultato il 10 luglio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità SBN: IT\ICCU\CFIV\052247
Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie