Piazza San Felice in Piazza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai a: navigazione, cerca

Coordinate: 43°45′54.36″N 11°14′52.90″E / 43.7651°N 11.248028°E / 43.7651; 11.248028

La colonna di Cosimo I
Questa voce riguarda la zona di:
Via Romana
Voci principali
Visita il Portale di Firenze

Piazza San Felice in Piazza è una piazza dell'Oltrarno a Firenze.

È dominata dalla chiesa di San Felice in Piazza, che deriva il suo curioso nome dalla denominazione del "borgo" (così erano chiamati gli agglomerati di edifici che sorgevano fuori le mura in epoca medievale) che si estendeva dalla chiesa di Santa Felicita, lungo l'odierna via Guicciardini, fino alla piazza di San Felice, Borgo di Piazza.

Più che una vera e propria piazza oggi è un incrocio sul quale si erge una delle colonne di Firenze posta da Cosimo I in ricordo della battaglia di Marciano-Scannagallo (1554), che funge da spartitraffico tra via Romana, via Maggio, via Mazzetta e il flusso automobilistico proveniente da piazza Pitti. Originariamente sulla colonna era prevista la collocazione di una statua rappresentante la pace.

Si affaccia sulla piazza all’angolo tra via Mazzetta e via Maggio Casa Guidi, oggi museo, dove visse e morì nell’Ottocento la famosa poetessa inglese Elizabeth Barrett Browning con il marito Robert Browning. Una lapide sulla facciata del palazzo, scritta da Niccolò Tommaseo, recita:

« Qui scrisse e morì Elizabeth Barrett Browning che in cuore di donna conciliava scienza di dotto e spirito di poeta e fece del suo verso aureo anello fra Italia e Inghilterra pone questa memoria Firenze grata 1861 »

All'angolo con via de' Pitti si trova un tabernacolo affrescato con un'Annunciazione sei-settecentesca.

Bibliografia

Altri progetti

Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Firenze
© Copyright Wikipedia authors - The articles gathered in this document are under the GFDL licence.
http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html