Qualificazioni al campionato mondiale di calcio 1982 - CONMEBOL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sono elencate di seguito le date e i risultati della zona sudamericana (CONMEBOL) per le qualificazioni al mondiale di calcio del 1982.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

10 membri FIFA: l'Argentina è qualificata di diritto come campione in carica. Quindi rimangono 9 squadre per 3 posti disponibili per la fase finale. Tre gruppi di qualificazione di tre squadre ciascuno, con scontri di andata e ritorno. Si qualificano le prime classificate di ogni gruppo.

Gruppo 1[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.  Brasile 8 4 4 0 0 11 2 +9
2.  Bolivia 2 4 1 0 3 5 6 -1
3.  Venezuela 2 4 1 0 3 1 9 -8

Legenda:

         Qualificato direttamente al campionato del mondo 1982.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Brasile qualificato alla fase finale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Caracas
8 febbraio 1981
Venezuela 0 – 1
referto
 Brasile Estadio Olímpico de la Ciudad Universitaria (22.000 spett.)
Arbitro Barreto

La Paz
15 febbraio 1981
Bolivia 3 – 0
referto
 Venezuela Estadio Hernando Siles (40.000 spett.)
Arbitro Barrios

La Paz
22 febbraio 1981
Bolivia 1 – 2
referto
 Brasile Estadio Hernando Siles (45.000 spett.)
Arbitro Labo

Caracas
15 marzo 1981
Venezuela 1 – 0
referto
 Bolivia Estadio Olímpico de la Ciudad Universitaria (25.000 spett.)
Arbitro Jacome

Rio de Janeiro
20 marzo 1981
Brasile 3 – 1
referto
 Bolivia Maracanã (121.773 spett.)
Arbitro Castro

Goiânia
29 marzo 1981
Brasile 5 – 0
referto
 Venezuela Estádio Serra Dourada (34.229 spett.)
Arbitro Romero

Gruppo 2[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.  Perù 6 4 2 2 0 5 2 +3
2.  Uruguay 4 4 1 2 1 5 5 0
3.  Colombia 2 4 0 2 2 4 7 -3

Legenda:

         Qualificato direttamente al campionato del mondo 1982.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Perù qualificato alla fase finale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Bogotá
26 luglio 1981
Colombia 1 – 1
referto
 Perù Estadio Nemesio Camacho (56.000 spett.)
Arbitro Ithurralde

Montevideo
9 agosto 1981
Uruguay 3 – 2
referto
 Colombia Stadio del Centenario (71.000 spett.)
Arbitro Scolfaro

Lima
16 agosto 1981
Perù 2 – 0
referto
 Colombia Estadio Nacional (45.000 spett.)
Arbitro Llobregat

Montevideo
23 agosto 1981
Uruguay 1 – 2
referto
 Perù Stadio del Centenario (75.000 spett.)
Arbitro Cavanna

Lima
6 settembre 1981
Perù 0 – 0
referto
 Uruguay Estadio Nacional (45.000 spett.)
Arbitro Coelho

Bogotá
13 settembre 1981
Colombia 1 – 1
referto
 Uruguay Estadio Nemesio Camacho (10.000 spett.)
Arbitro Wright

Gruppo 3[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.  Cile 7 4 3 1 0 6 0 +6
2.  Ecuador 3 4 1 1 2 2 5 -3
3.  Paraguay 2 4 1 0 3 3 6 -3

Legenda:

         Qualificato direttamente al campionato del mondo 1982.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Cile qualificato alla fase finale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Guayaquil
17 maggio 1981
Ecuador 1 – 0
referto
 Paraguay Estadio Modelo (55.000 spett.)
Arbitro Barrancos

Guayaquil
24 maggio 1981
Ecuador 0 – 0
referto
 Cile Estadio Modelo (55.000 spett.)
Arbitro Cardellino

Asunción
31 maggio 1981
Paraguay 2 – 0
referto
 Ecuador Estadio Defensores del Chaco (37.000 spett.)
Arbitro Cerullo

Asunción
7 giugno 1981
Paraguay 0 – 1
referto
 Cile Estadio Defensores del Chaco (46.178 spett.)
Arbitro Espósito

Santiago del Cile
14 giugno 1981
Cile 2 – 0
referto
 Ecuador Estadio Nacional (72.290 spett.)
Arbitro Aristizábal

Santiago del Cile
21 giugno 1981
Cile 3 – 0
referto
 Paraguay Estadio Nacional (75.075 spett.)
Arbitro Arppi Filho

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Primati[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Brasile (4)
  • Minor numero di sconfitte: Brasile, Cile, Perù (0)
  • Miglior attacco: Brasile (11 reti fatte)
  • Miglior difesa: Cile (0 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Brasile (+9)
  • Maggior numero di pareggi: Colombia, Perù, Uruguay (2)
  • Minor numero di vittorie: Colombia (0)
  • Maggior numero di sconfitte: Bolivia, Paraguay, Venezuela (3)
  • Peggiore attacco: Venezuela (1 rete fatta)
  • Peggior difesa: Venezuela (9 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Venezuela (-8)
  • Partita con più reti: Brasile-Venezuela 5-0; Uruguay-Colombia 3-2

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) AA.VV., Historia de la Selección Chilena 1910-1998, Santiago, Don Balón, 1998, p. 59.
  • (ES) Hans Graf; Javier Minniti, La Vinotinto: de pasión de pocos a delirio de millones, Caracas, Editorial Alfa, 2004, p. 113, ISBN 978-980-354-133-0.
  • (ES) Edgardo Marín, La Roja de todos (Selección Chilena de Fútbol 1910-1985), Santiago, SOEM Service, 1985, p. 191.
  • (PT) Antônio Carlos Napoleão, Roberto Assaf, Seleção Brasileira 1914-2006, São Paulo, Mauad X, 2006, p. 167, ISBN 85-7478-186-X.
  • (ES) Zape: un gigante, in El Tiempo, 27 luglio 1981, p. 19.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio